Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Pistola84

Indici di rarità nella monetazione ostrogota

Recommended Posts

Pistola84

Relativamente alla monetazione ostrogota, trovo "The coinage of Ostrogotic Italy" di Metlich ben fatto e di facile consultazione ma la rarità dei pezzi non sempre viene descritta nel testo.

Immagino che, per cause storiche facilmente immaginabili, sotto Vitige e Baduila siano state coniate meno monete rispetto a Teodorico, Atalarico e Teodato. Per le stesse ragioni i pezzi di Teia devono essere rarissimi. Suppongo inoltre che le zecche di Ravenna e Roma abbiano coniato più di Milano e Ticinum.

Esiste una "tabella" con indici di rarità per questa monetazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

aemilianus253
7 ore fa, Pistola84 dice:

Relativamente alla monetazione ostrogota, trovo "The coinage of Ostrogotic Italy" di Metlich ben fatto e di facile consultazione ma la rarità dei pezzi non sempre viene descritta nel testo.

Immagino che, per cause storiche facilmente immaginabili, sotto Vitige e Baduila siano state coniate meno monete rispetto a Teodorico, Atalarico e Teodato. Per le stesse ragioni i pezzi di Teia devono essere rarissimi. Suppongo inoltre che le zecche di Ravenna e Roma abbiano coniato più di Milano e Ticinum.

Esiste una "tabella" con indici di rarità per questa monetazione?

Questa monetazione mi ha sempre affascinato. Non sono purtroppo a conoscenza di tabelle di rarità delle singole emissioni. Le cose vanno più o meno come ha evidenziato sopra comunque. Rispetto al Metlich, esistono probabilmente tipi rarissimi non censiti. Ad esempio un amico collezionista asserisce di aver visto il decanummo di Theia, ben due esemplari ed io stesso sono convinto di averlo visto in vendita in un vecchio catalogo d'asta (ma non ricordo quale), eppure il Metlich non lo cita. 

Edited by aemilianus253
Errore digitazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pistola84
4 ore fa, aemilianus253 dice:

Questa monetazione mi ha sempre affascinato. Non sono purtroppo a conoscenza di tabelle di rarità delle singole emissioni. Le cose vanno più o meno come ha evidenziato sopra comunque. Rispetto al Metlich, esistono probabilmente tipi rarissimi non censiti. Ad esempio un amico collezionista asserisce di aver visto il decanummo di Theia, ben due esemplari ed io stesso sono convinto di averlo visto in vendita in un vecchio catalogo d'asta (ma non ricordo quale), eppure il Metlich non lo cita. 

Concordo con te, la situazione storica relativa a queste coniazioni permette di trovare, ancora oggi, monete non classificate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.