Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Franzo

I longobardi a nord di Milano – Giornata di studi – 21 Settembre 2019

Recommended Posts

Franzo

Pieghevole in formato pdf scaricabile dal link.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parpajola

@Franzograzie per la segnalazione, merita sicuramente la partecipazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
Supporter

Molto interessante, cercherò di esserci

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adelchi66

Gli atti di questo convegno verranno pubblicati  nel prossimo numero di Archeologia barbarica? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Franzo
2 ore fa, Adelchi66 dice:

Gli atti di questo convegno verranno pubblicati  nel prossimo numero di Archeologia barbarica? 

Onestamente non saprei.....si può provare a chiedere il giorno dell'evento.

Si riesce ad organizzare incontro con gli utenti del forum che saranno presenti per un saluto e per conoscersi di persona?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adelchi66

Non penso di poter venire (ma non si sa mai) ma se tu chiedessi agli organizzatori dove e quando  gli atti del convegno verranno pubblicati , avresti tutta la mia gratitudine. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Franzo
50 minuti fa, Adelchi66 dice:

Non penso di poter venire (ma non si sa mai) ma se tu chiedessi agli organizzatori dove e quando  gli atti del convegno verranno pubblicati , avresti tutta la mia gratitudine. 

Sarà mia premura farti sapere.

Saluti

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Testone68

Sembrerebbe molto interessante e da seguire. Più o meno si sa la durata?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
ciosky68
Supporter

A caldo dico che partecipero' ...

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parpajola

Leggendo la locandina l'inizio degli interventi è alle 09.00, non sono specificati eventuali break o il termine della manifestazione.

Penso di essere comunque presente salvo imprevisti.

 

Mi scuso in anticipo per la grammatica.😉

  • Like 1
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caio Ottavio

Salve a tutti. 
Sicuramente un interessantissimo appuntamento culturale su una tematica che ultimamente mi sta appassionando non poco. Credo che mi sarà difficile essere presente di persona, ma piacerebbe molto anche a me essere informato sull'eventuale uscita degli Atti e magari sulle modalità di reperibilità degli stessi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adelchi66

Se fosse possibile conoscere la scaletta con i relativi orari... Forse riesco a essere presente nel pomeriggio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Franzo

Ho un volantino con il dettaglio degli interventi ma non riesco ad allegare poiché supera il size consentito.

In ogni caso non ci sono gli orari e non c'è un contatto a cui fare riferimento.

Apertura dei lavori
Caterina GIOSTRA, Università Cattolica 
del Sacro Cuore
Introduzione
Gian Pietro BROGIOLO, Università degli Studi 
di Padova
Milano tra tarda antichità e alto 
medioevo: lo scavo del palazzo 
imperiale in via Gorani
Anna CERESA MORI, già Soprintendenza 
Archeologia della Lombardia
Leonardo DE VANNA, archeologo
Contesti altomedievali 
nel suburbio di Mediolanum
Anna Maria FEDELI, Sopr. ABAP città metrop. Milano
Eliana SEDINI, Sopr. ABAP Como, Lecco, Monza 
e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese
Trezzo e le terre dell’Adda 
in età longobarda: un bilancio 
e nuovi spunti
Silvia LUSUARDI SIENA e Marilena CASIRANI,
Università Cattolica del Sacro Cuore 
L’Isola Comacina, Capiate 
e le case tributarie longobarde
Fabio CARMINATI, storico 
Andrea MARIANI, Universidade do Porto
Strade e castelli sul lago di Como 
tra tarda antichità e alto medioevo 
Matteo DOLCI, archeologo
Ai confini settentrionali 
e orientali del Seprio
Alfredo LUCIONI, Università Cattolica del Sacro Cuore
Dalle fonti scritte ai dati 
archeologi nel Seprio
P. Marina DE MARCHI, già Soprintendenza 
Archeologia della Lombardia
Il monastero di Cairate 
Valeria MARIOTTI, già Soprintendenza 
Archeologia della Lombardia
Castelseprio 
Sara MASSEROLI, Sopr. ABAP Como, Lecco, 
Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese
Marco SANNAZARO, Università Cattolica 
del Sacro Cuore
P. Marina DE MARCHI, già Soprintendenza 
Archeologia della Lombardia
Torba 
Alexandra CHAVARRIA ARNAU
e Gian Pietro BROGIOLO,
Università degli Studi di Padova
Le monete dai Goti a Carlo Magno 
dal Po all’area alpina 
Ermanno ARSLAN, Accademia Nazionale 
dei Lincei, Roma
Per un confronto. 
Dalla res Caesaris ai beni 
della corona: Roselle e la Tuscia 
fra IV e IX secolo 
Carlo CITTER, Università degli Studi di Siena
Conclusioni e discussione finale
Federico CANTINI, Università di Pisa

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parpajola

Confermo la presenza, per ascoltare tra tutti l'intervento del Dott. Ermanno Arslan.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adelchi66

Chissà se ci sarà qualche testo in vendita? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kingleo

Propongo per riconoscerci tra i tanti al convegno di fissarci un denarietto sulla giacca. Impossibile sbagliare. Nessun altro sara' così scemo da farlo :).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Franzo
2 ore fa, Kingleo dice:

Propongo per riconoscerci tra i tanti al convegno di fissarci un denarietto sulla giacca. Impossibile sbagliare. Nessun altro sara' così scemo da farlo :).

Un omicidio numismatico

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adelchi66

Però sta cosa del riconoscersi non è sbagliata, come ci regoliamo? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kingleo
22 ore fa, Adelchi66 dice:

Ho giusto un EID MAR che mi avanza... 

Solo uno? 😀

Adesso che non ci sono più i socialisti si potrebbe utilizzare dei garofani rossi😀

Edited by Kingleo
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adelchi66
23 ore fa, Kingleo dice:

Propongo per riconoscerci tra i tanti al convegno di fissarci un denarietto sulla giacca. Impossibile sbagliare. Nessun altro sara' così scemo da farlo :).

Sarebbe ora che Lamoneta. It cominciasse a "coniare" magliette, felpe e cappellini, così ai convegni ci si potrebbe riconoscere... 

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kingleo

I LONGOBARDI A NORD DI MILANO

come non pensare alla battaglia di Coronate (da Wikipedia) https://it.m.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Coronate

La battaglia di Coronate fu combattuta nel 689 nella piana presso l'Adda tra Cornate d'Adda (anticamente Coronate) e Trezzo sull'Adda tra l'esercito del re dei Longobardi Cuniperto e quello dell'usurpatore Alachis. Lo scontro fu vinto dal legittimo sovrano, mentre il suo avversario cadde sul campo; la sua sconfitta segnò la fine della fronda ariana dei duchi longobardidell'Austria, che si opponeva alla politica filo-cattolica della dinastia bavarese cui apparteneva lo stesso Cuniperto, e spianò la strada alla definitiva conversione di tutti i Longobardi al cattolicesimo[2].

Vi racconto qualcosa che non verrà raccontato in questo convegno.

Nel periodo della mia vita in cui volavo con un deltaplano e con due macchine fotografiche al collo, decollando da una pista a Trezzo, passavo quasi ogni giorno nei campi tra trezzo e cornate. Un estate quando il grano era alto scattai due foto a strani disegni che il grano faceva in un campo di un paio di ettari.

nella battaglia di coronate morirono migliaia di longobardi ma non è mai stato trovato il cimitero in cui furono sepolti i corpi.

ebbene in una delle mie foto (che allego) si vedono una 50ina di rettangoli vuoti che sono i segni di tombe le cui lastre sono state rotte dai trattori e in quel punto non cresce il grano.

ho inviato questa foto ad un paio di archeologi (presenti in questo convegno) ed entrambi mi hanno risposto come tombe longobarde del 2’ periodo....in pratica sono tombe “monumentali” (nel senso che hanno un monumento in pietra..tra cui la lapide rotta) di un periodo DOPO la battaglia quando i longobardi si convertirono al cristianesimo.

ma è molto probabile che quelle tombe fossero state messe lì in quanto QUEL campo era considerato già zona sacra come cimitero in quanto aveva contenuto i corpi dei soldati della battaglia. Riguardandomi la serie di foto scattate sulla sinistra di quel campo si vedono altre zone dove sembra vi siano delle fosse comuni che potrebbero contenere i corpi della battaglia (son circa a 100 metri dalle altre tombe).

vista l’importanza della scoperta uno dei due archeologi (di cui sopra) mi ha fissato un appuntamento con la sopraintendenza competente di questo territorio per segnalare la cosa ma anche per cercare di avere una sua autorizzazione ad aprire uno scavo.

i soldi erano già potenzialmente stanziati dall’universita In cui questo archeologo insegna.

la faccio breve.

e’ finita così...la sopraintendenza ha inviato una lettera al comune dove il terreno insiste dicendo qualcosa di questo tipo : nel caso doveste realizzare un domani una strada un tratto di fognatura o qualsiasi altra opera di urbanizzazione che dovesse passare da quel campo...dovete darcene tempestiva comunicazione in quanto quel campo riveste un interesse archeologico.

PUNTO

Nel frattempo i trattori stanno spaccando altre lapidi di altre tombe e le riempiono di terra a fini “agricoli” e da un sopralluogo si vede come in questo campo vi siano numerosi avvallamenti (tombe parzialmente ricoperte).

nessun commento se non una mia personale delusione su come si conduce la ricerca archeologica in Italia e come per motivi agricoli è possibile distruggere impunemente l’enorme patrimonio archeologico italiano.

 

31F076AE-E4B0-4585-8D9A-E81371B66458.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kingleo

574D2E9E-9B4D-4075-9E76-8B83B16A2DC6.thumb.jpeg.73bf0fb67a2a6125375bb8bae83c7a38.jpegSeconda foto

Edited by Kingleo
  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.