Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Recommended Posts

Hirpini

Salve, oltre a monete francobolli ecc. ho ereditato dai miei queste due fondine militari. Sono piuttosto malridotte, ma non perché siano state conservate male, credo invece perché abbiano avuto una vita piuttosto tormentata. Personalmente le ricordo simili al cinturone delle ronde militari che negli anni '60-80 (?) pattugliavano la città per tenere buoni i carristi, bersaglieri e cavalieri di leva nel C.A.R.-TRUPPE CORAZZATE della mia città. E anche ai cinturoni con spallaccio dei Brigadieri-capo, dei Marescialli e a quelli degli Ufficiali dell'E. I. quando portavano l'uniforme color kaki. Forse saranno state usate anche in Africa, dato il colore.

Sono in tela, ma le vedo, seppure in cuoio su due soldati del mio esercito in 54 mm: un paracadutista della Divisione "Folgore" in El Alamein nel 1942 e di un Ardito del X Regt "Arditi di Sicilia" nel 1943, con le mostrine nere (ricostituzione del Partito Fascista?)

Ora mi piacerebbe sapere qualcosa sulle mie fondine, il modello, da quando e fino a quando siano state usate dall'E.I., e come credo anche nel Regio Esercito, quale pistola portassero e cosa le distinguesse da quelle in cuoio. E anche qualcosa della ronda in fotografia (artiglieri?)

IMG_1032.thumb.JPG.bebf89476a110b2b7c4e4653de34002d.JPG  2049564956.jpg.b2625dd7c99b1a74b81c59658d0483e2.jpg

Ringrazio e saluto

HIRPINI

Edited by Hirpini

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt

Sono fondine per la pistola d'ordinanza d'ordinanza Beretta modello 1934 calibro 9 corto, detta anche "la 9 corto". Il calibro 9 corto, meno potente del più diffuso 9 lungo, permetteva di semplificare il sistema di chiusura della camera di scoppio, affidato alla massa dell'otturatore anziché a sistemi meccanici, necessari nei calibri più potenti. La 9 corto armava ufficiali, sottufficiali e la truppa per cui non era prevista un'arma individuale lunga (mitraglieri, mortaisti ecc . ). Fu d'ordinanza dal 1936 agli anni 70, se non sbaglio.
Molti ne parlarono male ma secondo me (fu la mia arma personale durante una parte del mio servizio militare) era un ottimo compromesso tra peso ed efficienza. Conoscendo la propria si riusciva a sparare abbastanza "giusto".

Quanto alla ronda non riesco a vedere bene il fregio sul basco ma credo siano artiglieri anche perchè il sergente AUC ha gli occhiali e, ai miei tempi, tutti gli ufficiali di artiglieria erano occhialuti. Però potrebbero essere genieri. la divisione forse la Centauro...

Edited by okt
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

@okt grazie, mi dici cose molto interessanti, anche circa gli ufficiali occhialuti :) questa non la sapevo!

I tre della ronda portano gli anfibi, ma a me sono sempre piaciute molto le ghette, forse perché da bambino/ragazzino mi compravano alla Standa soldatini con le ghette bianche. Non credo che tu le abbia mai portate. Oggi le vedo al cambio della guardia al Quirinale, rendono le uniforme assai eleganti.

Al tempo del tuo servizio militare l'esercito aveva già in dotazione l'AR 70 immagino, come immagino che su sia stato Artigliere.

Ti saluto

Arcangelo

 

PS: credo anche che la fondina della tua pistola fosse di cuoio

Edited by Hirpini

Share this post


Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

Buona serata

Penso anch'io che la ronda (anni antecedenti il 1975, poi venne cambiato il fregio sul basco) sia composta da artiglieri; il basco nero era portato dai reparti speciali della fanteria, come appunto lo portavano gli artiglieri, i carristi .... la fanteria ce l'aveva verde.

Non riesco a distinguere lo scudetto del corpo d'armata; non credo sia però la Centauro (troppo "cicciotta" l'immagine), forse è della Taurinense, artiglieria da montagna.

saluti

luciano

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt

Rispondo agli ultimi due interventi:

1) Hirpini: No, non ho usato l'AR70 nemmeno durante i richiami del 1971 e del 1973; l'arma lunga individuale era il FAL BM 59. Le fondine erano di tela, come quella della foto, quelle di cuoio furono usate dall'EI, credo, solo fino al 1943, dai CC anche in seguito . No, ero in fanteria, alla Div. Legnano, a Verona da sergente AUC, alla Mantova, a Cividale da sottotenente. Poi, da richiamato, da tenente, alla scuola di Cesano di Roma e poi di nuovo a Cividale. Poi, come diceva Totò (...la faranno!) mi han fatto capitano... :). Nella foto che allego si vede un po' la fondina di tela.

2) 417sonia: il basco nero era indossato dalle truppe corazzate e meccanizzate (per questo ipotizzavo la Centauro). Credo che nelle brigate alpine anche gli artiglieri da montagna avessero il cappello da alpino. Il fregio sembra quello dell'artiglieria da campagna, quello dell'artiglieria da montagna credo avesse l'aquila.
 

addestr2.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

1-Okt: lo scudetto sul braccio  è della Legnano, sembra, e le mostrine?

2-417sonia: Baschi o penne nere? Penne nere:

                                                                       acf896b7e1d71ca370933bd39cbe6bf2-rimg-w489-h720-gmir.jpg.ce6d272bc24125e528bdbf42100998e6.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt
8 ore fa, Hirpini dice:

1-Okt: lo scudetto sul braccio  è della Legnano, sembra, e le mostrine?

No, lo scudetto divisionale nella foto che ho inviato è l'aquila della Mantova, le mostrine sono bianche con riga centrale amaranto: 76° rgt ftr "Napoli".
m76.jpgCoA_mil_ITA_mec_bde_Mantova.jpg&f=1&nofb

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

Sia l'una che l'altro mancano alla mia raccolta, ma tra i tanti conservo con un pizzico di nostalgia lo scudetto del CARTC della mia città e cui ho aggiungo mostrine come quelle che portavano sulla divisa kaki i carristi, i bersaglieri col fez e i cavalieri fuori corpo, che mi sembra avessero al basco il fregio dei lancieri (ma le mostrine di allora non erano certamente di ferro e smaltate e neppure di feltro, ma di una specie di plastica).

IMG_1038.thumb.JPG.4bb1a60b7de80206aa09011bb17a0d38.JPG 259px-CoA_mil_ITA_inf_bde_Avellino.png.fee94e322f798b966ca88d41460999e6.png 05.jpg.1040ba4178f5e55518e06a7a81be3e5e.jpg   

Successivamente la caserma fu assegnata al 231° Rgt Fanteria Meccanizzata "Avellino" (già Brigata col 232° e altre unità) poi sciolto, di cui posto lo scudetto da braccio con la foglia di quercia e le ghiande, e le mostrine rosse e gialle, magari qualcuno di noi vi ha prestato servizio.

Attenzione, HO SBAGLIATO, le mostrine cremisi dei bersaglieri avevano e hanno due punte, non una come quella che ho fotografato

Edited by Hirpini

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt

Attenzione, HO SBAGLIATO, le mostrine cremisi dei bersaglieri avevano e hanno due punte, non una come quella che ho fotografato

Infatti, quella è degli appartenenti al Servizio di Sanità militare, che i soldati chiamavano "i vaselina". :)

Edited by okt
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

Ciao @Hirpini, prima di mostarti la fondina di presento mio padre Giorgio. Fuciliere assaltatore di fanteria meccanizzata, sergente, comandante di squadra composta da 12 uomini + il conducente del mezzo trasporto e combattimento M113, dice che la pistola Beretta 34 (la fondina che hai presentatp è della 34) dice che sono solo in tre cusavano la pistola  in modo eccellente:  lui,  James Bond (prima che per motivi commerciali gli imposero la pistola PPK) e gli agenti segreti israeliani. Nella forto che allego, al momento è la sola che ho recuperato, (qui mio padre con i gradi di caporale maggiore A.C.S.) presta il servizio come sergente di ispezione (agosto 1966) alla porta centrale della caserma Bligny di Savona. Come, poco si vede porta la fondina al fianco sinistro e impugna il moschetto automatica Beretta. Segue....

ispezione.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

Nelle pagine precedenti ho visto che sono stati inseriti degli scudetti. Ci infilo anche quelli di mio padre-: Scuola militare truppe Meccanizzate e Corazzate, Lecce, caserma Trizio e dell'89° reggimento di fanteria Car  di Imperia / caserma Bligny Savona IV reggimento, 13^ compagnia, comandante del V plotone (in assenza di un ufficiale).

scudetti.jpg

congedo.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

E ora posto le immagini della fondina con la pistola Beretta 34 (replica)

a.jpg

b.jpg

c.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

Questa fondina veniva portata sia con la divisa estiva, di media stagione e come nella foto postata nella tua pagina di apertura, con il cappotto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

Tenente @okt e Sergente @pizzamargherita portavoce di Giorgio, che splendide fotografie, comprese quelle in uniforme.

@pizzamargherita, il moschetto di Giorgio è un MAB? Il 38A ebbe un successo strepitoso, fu addirittura in dotazione della Wehrmacht, è tutto dire.

Belli tutti gli scudetti e le mostrine in feltro ricamate a mano con filo d'oro. Quanto prima comprerò un paio di Beretta 34 e con i caricatori le infilerò nella fondine, uno splendido effetto.

Ricordate come si chiama quella specie di cravatta porta-scudetto che pendeva dalla spallina sinistra? Mi piaceva molto, come pure le ghette bianche anni '50, sapete fino a che anno furono usate? Forse il Sergente potrà rispondermi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

Apri ebay, digita Militaria pendente per camicia anni 60 - 70 e li trovi in vendita.  Parola di mio padre. Un paio di mesi fa lo cercò, lo trovó, senza acquistarlo. Non so il motivo, non per soldi. Mi pare che con le spese fosse circa 15 euro. Ha conservato il pendente della tuta mimetica con i gradi di sergente.

Ha una scatoletta in metallo con i ricordi della naja. Si può aprirla solo in sua presenza.  Se ti interessa posso chiedergli se mi fa postare qualcosa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

CORREGGO: pendente per camicia militare colore cachi anni 60-70.

Erano solo cachi, per la divisa estiva. Sono andata su ebay, ho trovato il pendente della scuola di Lecce e l'ho acquistato. Speriamo di non aver fatto una stupidata. Sul pendente c'era lo scudetto in stoffa ricamato o quello in plastica? Mio padre, nei mesi di scuola, sul pendente oltre lo scudetto aveva i gradi di caporale e a fine scuole, quelli di caporale maggiore. Su quello acquistato oltre allo scudetto non c'era altro.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

Il moschetto automatico Beretta, calibro 9 lungo, cadenza 600 colpi/minuto, caricatore con trenta cartucce, a suo dire, quello nella foto, era un MAB 4.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

Mi avete riportato alla memoria il mio servizio militare: 1975-76, Cesano di Roma, Scuola di Fanteria, 47° corso ACS, mortaista 81. Ricordo ancora bene tutte le armi con cui mi esercitai: Beretta cal. 9 corto; fucile semiautomatico Garand; Fucile Automatico Leggero (FAL) cal 7.62; mitragliatrice MG 42/59; mitragliatrice Browning 12,7; mortaio da 81 mm....quanto tempo è passato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini

@Liutprand, quindi ricordi anche questo?

IMG_1043.thumb.JPG.36e0c602c52af1de5ea54a1d09550420.JPG

Appartenne al più caro amico della mia giovinezza e della mia vita.

@pizzamargherita, sul pendente credo che ci fosse ormai lo scudetto in plastica. Il MAB era certamente il 4, nato nel 1949, ricorda molto bene tuo padre. E la sua cassettina? Vai, se ti autorizzerà vedremo cosa contiene.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

Sono il sergente padre di PizzaMargherita. @Liutprand A esclusione del mortaio, alla scuola militare di Lecce, ho sparato con le stesse tue armi + il BAR (Browing Automatic Rifle) la mitragliatrice Breda 37 (seconda guerra mondiale), Wincester M1, moschetto 91/38 e il bazooka. A Savona, ho sparato con il mitragliatore Bren, la pistola Colt o Browing 1911 e il mitra Thompson (armi non di ordinanza,  in deposito in armeria di battaglione) per concessione dell'armiere e del capitano di compagnia che eccezionalmente permise un paio di volte, di portare le seguenti armi al poligono di tiro. Una goduria pazzesca. Un po' me lo dovevano. Con il sergente maggiore armiere ero il responsabile dell'armamento e del munizionamento al poligono di tiro.

Metto agli arresti PizzaMargherita. Domani faccio un paio di scatti fotografici e li pubblico. PizzaMargherita mi ha concesso l'onore di farlo. È sicura che sarò esaudiente nel dire e rispondere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt
2 ore fa, Hirpini dice:

@Liutprand, quindi ricordi anche questo?

IMG_1043.thumb.JPG.36e0c602c52af1de5ea54a1d09550420.JPG

Appartenne al più caro amico della mia giovinezza e della mia vita.

@pizzamargherita, sul pendente credo che ci fosse ormai lo scudetto in plastica. Il MAB era certamente il 4, nato nel 1949, ricorda molto bene tuo padre. E la sua cassettina? Vai, se ti autorizzerà vedremo cosa contiene.

Lo stesso scudetto si portava anche alla Scuola di fanteria di Ascoli Piceno. Cantavamo:
era meglio morire da piccoli
che venire alla scuola di Ascoli...

 

  • Like 2
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

uzifox
7 ore fa, Liutprand dice:

Mi avete riportato alla memoria il mio servizio militare: 1975-76, Cesano di Roma, Scuola di Fanteria, 47° corso ACS, mortaista 81. 

 

4 ore fa, Hirpini dice:

@Liutprand, quindi ricordi anche questo?

IMG_1043.thumb.JPG.36e0c602c52af1de5ea54a1d09550420.JPG

 

Presente anche io alla Scuola di Fanteria di Cesano di Roma (detta anche "La tomba dei vivi" e "Scuola di Fantasia" :D )

 3°/2004 - C.le V.F.A. - Compagnia CCS - Btg. "M.O. Mattei"

Ricordo bene lo scudetto mostrato qui sopra. :) 

@Hirpini io ai tempi ho usato l' AR70/90 e la mitragliatrice Minimi. (E anche le bombe a mano ovviamente, le SRCM) 

Saluti

Simone

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

uzifox
1 ora fa, okt dice:

Lo stesso scudetto si portava anche alla Scuola di fanteria di Ascoli Piceno. Cantavamo:
era meglio morire da piccoli
che venire alla scuola di Ascoli...

 

Già ai tempi vi portavano a marciare a Colle San Marco, a San Giacomo  e a sparare al poligono delle Vene Rosse? :D 

Saluti

Simone

Edited by uzifox

Share this post


Link to post
Share on other sites

pizzamargherita
Supporter

Eccomi. Sono le 06:30. Alle prine note della sveglia sono in piedi. PizzaMargherita mi ha incaricato di proseguire con l'esposizione dei miei oggetti / memoria del periodo militaresco.
Dal computer di casa invio il francobollo ricordo del 50° con Giorgio che sull'M 47 Patton brandeggia la mitragliatrice Browing 0.50   i Carri sono dei modellini in scala 1:35 che ho realizzato personalmente.  Il mio carro era M113.

bollo lecce.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

Buongiorno a tutti.

mi inserisco nella discussione, per aggiungere che la fondina, insieme al cinturone,  è stata usata dall'Esercito italiano, almeno fino al 1985, perchè la indossai durante il mio servizio militare svolto tra l'84 e l'85.

Come correttamente è stato detto, ospitava la PAB (Pistola Automatica Beretta) modello 34, che vuol dire del 1934 (praticamente avevo un residuato delle guerre d'Africa...), calibro 9 corto.

In questa foto, sono io (con la sciarpa azzurra)  con alcune reclute, mi pare della mia compagnia, durante una pausa del servizio di "picchetto", nell'estate del 1985.

 

 

foto_16_a.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.