Jump to content
IGNORED

Un follis di Arelate


Magus
 Share

Recommended Posts

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Peso: 3,11 g
Diametro: 17 mm
Metallo Presunto: Bronzo

D/ Busto diademato “COSTANTI / NVS MAX AVG”

R/ Due soldati con stendardi, ghirlanda al centro “GLOR / IA EXERC / ITVS / PCONST”

2082645658_ImperoRomanoCostantino(D).thumb.jpg.6088c2dbeda17b8dbf4574bb8b8bdfa2.jpg542080675_ImperoRomanoCostantino(R).thumb.jpg.4e9c10884f7d1b6b17e0d7e6493b0017.jpg

Buongiorno, volevo mostrarvi questa piccola moneta che stavo catalogando. Dovrebbe essere un follis ridotto di Costantino I, del tipo Gloria Exercitvs, coniato dalla zecca di Arelate tra il 330 e 335 d.C. circa (RIC VII Arles 370,P). Su wildwinds l'ho vista valutata come R2. Ecco un esemplare con conservazione "un pochino" migliore.

_arles_RIC_VII_370.jpg

Immagino che per gli utenti più scafati i follis di questo periodo non siano esattamente le monete più entusiasmanti, ma da neofita della numismatica mi accontento, e poi mi fa piacere avere una moneta di Costantino, un imperatore "spartiacque" come pochi altri.

Che ne pensate, l'identificazione è corretta? In che condizioni vi sembra la mia? Grazie per qualsiasi chiarimento.

Link to comment
Share on other sites


Il giudizio su Costantino credo sia molto personale, ha fatto scelte importanti che lo hanno fatto passare alla storia come "Il grande" ma , a mio modesto parere, ha dato anche io colpo di grazia alla prima fase dell'impero Romano. 

La moneta per me è gradevole, l'importante è che piaccia a te e che ti regalo emozioni 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Magus dice:

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Peso: 3,11 g
Diametro: 17 mm
Metallo Presunto: Bronzo

D/ Busto diademato “COSTANTI / NVS MAX AVG”

R/ Due soldati con stendardi, ghirlanda al centro “GLOR-IA EXERC-ITVS / PCONST

Buongiorno, volevo mostrarvi questa piccola moneta che stavo catalogando. Dovrebbe essere un follis ridotto di Costantino I, del tipo Gloria Exercitvs, coniato dalla zecca di Arelate tra il 330 e 335 d.C. circa (RIC VII Arles 370,P). Su wildwinds l'ho vista valutata come R2.

Catalogazione corretta, anno di emissione 333 d.C. E' riportata R2 ma vacci piano con i rating del RIC che sarebbero da rivedere.

Ecco un esemplare con conservazione "un pochino" migliore.

Ti dirò che preferisco quasi quasi la tua... molto più "rustica", con patina e depositi. Quella riportata è gardevole ma ha subito una pulizia abbastanza profonda. Come dettagli siamo là e là...

Immagino che per gli utenti più scafati i follis di questo periodo non siano esattamente le monete più entusiasmanti, ma da neofita della numismatica mi accontento, e poi mi fa piacere avere una moneta di Costantino, un imperatore "spartiacque" come pochi altri.

L'importante è ciò che trasmette a te come sensazioni, come dice giustamente ImmensaF... idem le considerazioni su Costantino che possono essere molteplici. Comunque lo valuti, ha segnato la Storia. Positivamente? Negativamente? A ciascuno le sue opinioni... ;)

Si tratta comunque di una tipologia comune ma rappresentante un determinato periodo storico. 

Che ne pensate, l'identificazione è corretta? In che condizioni vi sembra la mia? Grazie per qualsiasi chiarimento.

Ciao

Illyricum

 

 

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Grazie a entrambi per i chiarimenti e le opinioni.

Su Costantino sono d'accordo con ImmensaF, l'impero non è stato più lo stesso dopo di lui, nel bene e sicuramente anche nel male. Il mio commento non voleva essere un giudizio di valore sulla sua abilità politica ed economica. L'analisi da questo punto di vista la lascio a persone molto più esperte di me. Penso però che le sue riforme amministrative e militari, e la conclusione della transizione da Principato a Dominato che si ebbe sotto di lui (con l'accentramento di potere e il carattere dispotico che la figura dell'imperatore acquisì) siano cambiamenti sufficientemente importanti da poterlo chiamare uno "spartiacque". E anche la fondazione di Costantinopoli e l'Editto di Milano, per quanto strumentale, come rilevanza non scherzano (nel bene e nel male 😉)

Link to comment
Share on other sites


Supporter

@Magus

A me la tua moneta piace molto, ma quello che conta di più è che piaccia a te.

Quanto a Costantino I, e' un personaggio che affascina anche me, in particolare per quanto concerne la relazione "pagano/cristiano".

Buona serata da Stilicho

Edited by Stilicho
correzione di errore
Link to comment
Share on other sites


La tua moneta è in ottima conservazione. Ha solo un pò di residui che non sono stati rimossi. sotto i residui vi è una splendida patina verde. 

La moneta inserita per confronto è stata solo pulita professionalmente e resa più appetibile con un pò di cera (mi pare). La differenza conservativa è realmente poca. 

Non cadiamo nella trappola che solo le monete ripulite professionalmente siano collezionabili. 

Link to comment
Share on other sites


Grazie @azaad, ho imparato una cosa nuova. Io non mi facevo certo problemi a collezionare la moneta così com'era, ci sono affezionato con i residui e tutto il resto. Però mi ero fatto l'idea che ci fossero come dei "ranghi" di collezionismo più o meno "nobili" e "seri" in base alla pulizia/leggibilità/lucentezza della moneta. Se oltre al valore affettivo anche la conservazione non è intaccata dalla presenza di questi depositi, ancora meglio!

Link to comment
Share on other sites


In teoria, nelle mani del giusto restauratore, la moneta può essere ripulita dei residui senza che la patina sia toccata. Ma probabilmente dato il basso valore della stessa non vale la pena intraprendere la pulizia. 

Edited by azaad
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.