Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
chiaranda

strana moneta da 2c, è falsa?

Recommended Posts

Contento
chiaranda

come da titolo, un amico mi ha lasciato questa moneta e la curiosità di saperne di più è diventata irresistibile

 

20200907_192857.jpg

20200907_192837.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

pato19

diciamo che ha vissuto varie vicissitudini.......bruciature,lavatrici......

Share this post


Link to post
Share on other sites

caravelle82
7 minuti fa, chiaranda dice:

come da titolo, un amico mi ha lasciato questa moneta e la curiosità di saperne di più è diventata irresistibile

 

20200907_192857.jpg

20200907_192837.jpg

Ciao, secondo me è martoriata semplicemente☺️

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
chiaranda

anche io a primo avviso ho avuto la tua stessa idea ma... chi si mette a riportare materiale su una moneta da 2c why?

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
11 minuti fa, chiaranda dice:

anche io a primo avviso ho avuto la tua stessa idea ma... chi si mette a riportare materiale su una moneta da 2c why?

Questa sarebbe sicuramente l'ennesima volta che questa domanda/problema viene posta in questo forum, a volte mi chiedo se gli "utenti" oltre che porre le domande, vadano anche a leggere le risposte, naturalmente oltre che ai propri dubbi anche a quelli degli altri. 

Comunque rispondendo a questi amletici dubbi, prima che si ipotizzi errori di conio, od altre amenità, il "problema" è semplicemente che la parte di acciaio, che compone l'anima di questi spiccioli, si è ossidata o meglio arrugginita, formando nella placcatura di rame queste "bolle", naturalmente nessun extraterrestre ha aggiunto materiale sulle monete😉😉😉😆😉

Saluti 

TIBERIVS 

 

Edited by TIBERIVS
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

AngryBird

Che sia un falso credo sia pressoché impossibile. Falsificare una moneta implica gioco forza il produrla ad un costo minore del facciale.
Ammettiamo poi che qualcuno riesca a produrre 2 centesimi falsi difficilmente distinguibili dai veri diciamo al costo di un centesimo... Quanti ne dovrebbe produrre e smerciare per "diventare ricco"?
Le monete falsificate sono altre.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
9 ore fa, AngryBird dice:

Che sia un falso credo sia pressoché impossibile. Falsificare una moneta implica gioco forza il produrla ad un costo minore del facciale.
Ammettiamo poi che qualcuno riesca a produrre 2 centesimi falsi difficilmente distinguibili dai veri diciamo al costo di un centesimo... Quanti ne dovrebbe produrre e smerciare per "diventare ricco"?
Le monete falsificate sono altre.

Ecco... appunto..... come affermavo al post precedente (nr 5) ...non si legge si scrive...... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
chiaranda

forse ho trovato una risposta attendibile

Share this post


Link to post
Share on other sites

cristianaprilia
Il 8/9/2020 alle 21:06, chiaranda dice:

Non è assolutamente cancro del bronzo, anche perchè i centesimi di euro sono in acciaio e rivestiti di rame, cerchiamo di non dire inesattezze grosse come le case, la risposta corretta l'aveva data @TIBERIVS, e vi invito ad utilizzare il tasto "cerca" o a scorrere qualche discussione prima di aprirne nuove, poco più in basso c'era questa, dove ci sono tonnellate di monete con il medesimo problema 

. Chiudo anche questa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.