Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
alaxio

5 cents curiosi

Recommended Posts

alaxio

Salve a tutti, qualche giorno fà ho assistito ad un fatto che ha risvegliato una mia "antica" passione numismatica, pur essendo un amante quasi totalmente ignorante (ed ora che ho letto un pò questo forum non credevo di esserlo cosi tanto :P ).

Ma veniamo al fatto, giorni fà ero in un negozio ed un signore davanti a me ha ricevuto di resto 5 eurocent italiane di colore oro (come se fossero state coniate sul metallo dei 10 cent), questo signore si è messo ad esaminarle li insieme a me e a alrti curiosi...... risultato, erano del 2002, in ottime condizioni, in tutto per tutto uguali a 5 cent dello stesso anno (disegni e dimensioni) salvo fatto che erano d'oro....

In un primo momento non ci ho fatto caso più di tanto, poi ho pensato, ma il signore che ha ricevuto quel cent, ha ricevuto in "regalo" una "fortuna" es: il francobollo stampato al contrario (penso si chiami Gronchi Rosa???) o ha preso una moneta che non valeva neppure il suo valore di conio? e soprattutto io ho perso un occasione arrivando un minuto più tardi al negozio.....?????

Tutto ciò però mi ha ricordato che in casa ho varie monete di diverse epoche, non antichissime ma... e di vari paesi, magari col vostro aiuto potrò capire cosa sono e che interesse numismatico hanno......

Grazie in anticipo per i vostri pareri.... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

gcs

Non hai provato a pensare che, invece, molto più goliardicamente qualcuno abbia preso una bomboletta spray e l'abbia colorata? E che in fondo non sia tutta questa rarità, ma che invece si sia rovinata una moneta? Anche se comune e di poco valore? Benvenuto nel forum.

Share this post


Link to post
Share on other sites

katayama

non ti sei perso niente... comunque se proprio ci tiene ad averne qualcuna di queste oscenita' su ebay spesso ci sono di tutti i tagli!!! :P

..io li denuncerei ...ma non lo sanno che la legge non lo permette?

e poi perche' "fregare" quel povero acquirente che magari pensa che sia una rarita'?

bah! certo che di gente strana se ne trova tanta!

ps

mi hai fatto pensare anche alle varie "varianti" azzurrine, violette, ... delle vecchie banconote in lire!!! ...non credere neanche a queste.

mi ero scordato.... benvenuto!!!

Edited by katayama

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Ciclicamente queste monete appaiono in circolazione, ma non si tratta altro che di artefatti, normali 5 cent che sono stati placcati con una lega giallastra. I motivi di tale operazione non sono chiari, ovvio che il pensiero era che venissero spacciate come rarità numismatiche, però la stranezza è che siano poi finite in circolazione....

Cmq su ebay qualcuno che ci casca e che offre qualche decina di Euro per questi artefatti c'è sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

expo77

Come ti hanno già spiegato "quella" moneta non ha interesse numismatico.

Ma forse ha scatenato in te qualche scintilla numismatica...

comincia a studiare quelle monete che hai in casa, sfrutta pure il forum per identificarle e conoscerle meglio e poi magari potrai scegliere una tematica da collezionare e lanciarti anche in qualche acquisto

Share this post


Link to post
Share on other sites

alaxio

Vi ringrazio per le vostre risposte e sicuramente, nei prossimi giorni lavoro permettendo inizierò un pò a sistemare le mie monete per capire un pò cosa ho, infatti pensavo di specialìzzarmi in un tipo, più che andare a casaccio, ma prima mi devo ridocumentare un pò, ei n questo forum avete veramente di tutto e di più per farmi diventare un appassionato.

Per i 5 cent, forse però non mi sono spiegato bene, anche se poi no essendo in mio possesso l'interesse è relativo ma la curiosità resta, mi spiego meglio, io ero in un negozio normalissimo e stavo acquistando generi alimentari, il signore a ricevuto la moneta come resto dalla commessa e li si è accorto della stranezza perchè pensava fosse un diecino, da lì e scattata l'analisi da parte del signore e dei curiosi tra cui io, allora abbiamo confrontato i 5 c con altri "normali" ed erano assolutamente uguali e vi assicuro che non erano nè stampate nè false cioè prodotte per fusione, e nemmeno sembravano verniciate (troppo liscie e i contorni dei rilievi erano netti), ve lo dico perchè le ho toccate e guardate bene e anche se sono un appasionato ignorante, qualcosa ci capisco, inoltre ho provato a farla "suonare" e aveva più o meno lo stesso suono del diecino... per questo mi si è rislvegliata la vena numismatica, perchè erano, al mio occhio, del tutto autentiche eccezion fatta per il materiale con cui erano fatte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oimittes

Sono sicuramente colorate....

non ti spremere troppo, ti dò un consiglio....

dalla zecca potrebbero uscire errori di conio, ma di colore, non ne vedo come potrebbe essere... a verniciare o a bagnare in qualche pittura è molto semplice... in una discussione di pochi giorni fà lo ha fatto vedere un nostro forumista :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

alaxio

Puo essere... eppure mi sembravano tanto di un metallo diverso.....

peccato però non averlo potuto esminare meglio, di certo è che il signore se nè andato via piuttosto contento.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Ripeto: si tratta di un normale 5 centesimi, a cui è stata aggiunta una lieve placcatura in una lega giallastra. Ovvio che a una vista esteriore assomiglia in tutto e per tutto a una moneta in nordic gold. A svelare l'inganno è sufficiente una semplice pesata: questi esemplari hanno il medesimo peso dei normali 5 cent, mentre se fossero in un materiale diverso il peso dovrebbe essere anch'esso diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bertone

Nulla da aggiungere a quanto detto finora: anche secondo me si tratta di una moneta riverniciata da qualche buontempone.

Piuttosto, dal momento che è stato tirato in ballo, vorrei fare una precisazione, anche se OT, sul Gronchi rosa. Non si tratta di un francobollo stampato al contrario, ma bensì di un errore di stampa dei confini del Perù. La serie di tre francobolli in questione fu stampata nel 1961 in occasione della visita del Presidente Giovanni Gronchi (da cui prese il nome la serie) in sud america, e ad ogni valore fu accoppiato un colore e uno stato toccato dal viaggio di Gronchi: azzurro (£170) per l'Argentina; verde (£185) per l'Uruguay e rosa (£205) per il Perù. E proprio su questo valore, i confini dello stato furono disegnati (errore voluto???) sbagliati, e questo errore fece indignare il governo peruviano. L'Italia corse al riparo per evitare un incidente diplomatico ritirando i francobolli rosa e ristampandoli a tempo record con i confini giusti e nel colore grigio, ma evidentemente grosse quantità del "rosa" furono comunque vendute (pare che qualche commerciante riuscì a riempirsi la cassaforte...), e quelli già applicati sugli aereogrammi in partenza con il volo del Presidente furono ricoperti con il Gronchi grigio

Questa in breve la storia del Gronchi rosa: ci sarebbe molto altro da dire, ma rischierei di annoiarvi e di andare troppo fuori argomento....

Ciao a tutti

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

simone

Gronchi Rosa

Prodotti: 1.680.000 pezzi

Ritirati: 1.600.545 pezzi

Rimasti in circolazione: 79.455 pezzi

I dati li ho presi dal catalogo Bolaffi 2006 che riporta i dati provincia per provincia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bertone

I dati dei cataloghi sono sempre da prendere con le molle, specialmente quelli di Bolaffi che fu tra i primi a riempire la cassaforte di fogli interi....

Comunque, anche gli altri cataloghi si avvicinano a quanto hai scritto.

Secondo l'Unificato la quantità venduta è di 79.625 esemplari.

Secondo il Sassone la quantità venduta è di 70.625 esemplari.

A mio avviso la quantità venduta è di gran lunga superiore, visto il numero di francobolli in vendita nei vari cataloghi d'asta.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.