Jump to content
IGNORED

il testone emesso a Fano per la sede vacante del 1590


Recommended Posts

lucerio

spero di fare cosa gradita pubblicando il testone di Fano per la sede vacante del 1590.

Si tratta di una moneta da me conosciuta fotograficamente solo nell'esemplare riportato da CNI, Serafini e Muntoni facente parte delle Collezioni Vaticane. Si tratta purtroppo di un esemplare talmente consunto da essere indecifrabile. Partendo dal CNI che ne cita un esemplare al museo di Vienna, senza molte speranze ho contattato quel Museo.

Mi hanno risposto, hanno rintracciato il loro esemplare, l'hanno fotografato e mi hanno autorizzato ad inserire l'immagine nel mio libro sulla zecca di Fano pubblicata su www.circolocastellani.org

Grazie quindi al museo di Vienna

image.png.fd9dadea43d1db72ea1f992b56423464.png

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901

Molto interessante, ottimo questo intervento, anche per riconoscere l’eccellente e professionale riscontro del Kunsthistoriches Museum, che ho visitato ben quattro volte nella mia vita e che ogni volta mi lascia estasiato dalle ineguagliabili opere che conserva. 

Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma

Oddio:shok:! Sto male!!

Uno dei miei sogni numismatici! Una vera e propria chimera tra i testoni papali... una moneta che resterà per sempre un sogno proibito! Spettacolare questo esemplare del Museo di Vienna: se lo si confronta con le pochissime foto disponibili di questa tipologia, che fanno riferimento sempre alla medesima moneta (CNI, Muntoni e MIR), spicca comunque per l'elevata qualità! E questo testone manca anche a Daniele @DARECTASAPERE :D!

@lucerio grazie per averlo condiviso e complimenti per la tua opera di ricerca e divulgazione sull'affascinante zecca di Fano.

Su una cosa sola non sono d'accordo con te: se non è R5 questa, allora in tutti questi anni non ho capito niente!!:)

Michele

Link to post
Share on other sites

lucerio
7 ore fa, lucerio dice:

hai ragioni. le rarità devono essere riviste. accetto consigli. ciao

 

8 ore fa, ZuoloNomisma dice:

Oddio:shok:! Sto male!!

Uno dei miei sogni numismatici! Una vera e propria chimera tra i testoni papali... una moneta che resterà per sempre un sogno proibito! Spettacolare questo esemplare del Museo di Vienna: se lo si confronta con le pochissime foto disponibili di questa tipologia, che fanno riferimento sempre alla medesima moneta (CNI, Muntoni e MIR), spicca comunque per l'elevata qualità! E questo testone manca anche a Daniele @DARECTASAPERE :D!

@lucerio grazie per averlo condiviso e complimenti per la tua opera di ricerca e divulgazione sull'affascinante zecca di Fano.

Su una cosa sola non sono d'accordo con te: se non è R5 questa, allora in tutti questi anni non ho capito niente!!:)

Michele

Ho aggiornato alcune rarità sul sito www.circolocastellani.org

ciao

Link to post
Share on other sites

DARECTASAPERE

Prima di tutto complimenti a lucerio.

Ho visitato il museo di Vienna a metà anni 90 in occasione di una vacanza.....in quel periodo ero attratto dalle monete Toscane e ricordo ancora l'emozione nel vedere le 5 Doppie d'oro di Alberico Cybo Malaspina !

Decisamente tra i testoni papali più rari in assoluto, non mi risulta mai apparso....(peccato)

Una domanda a lucerio:

hai mica chiesto se hanno un doppione in Austria ?

anche di bassa conservazione.....

😁😁😁

Daniele 

 

Link to post
Share on other sites

numa numa

Le monete di Fano sono tutte abbastanza ricercate

anche il testone di Gregorio XIII (MIR 1260) che ha un bellissimo ritratto e’ molto raro ? 

Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
25 minuti fa, numa numa dice:

Le monete di Fano sono tutte abbastanza ricercate

anche il testone di Gregorio XIII (MIR 1260) che ha un bellissimo ritratto e’ molto raro ? 

Ciao @numa numa, mi permetto di risponderti per primo, al posto di William@lucerio in qualità di collezionista appassionato di testoni papali! Il testone di Gregorio XIII al quale fai riferimento (Munt 370-373) come tipologia è uno dei meno rari tra i testoni per Fano. Lo si può ritenere un RR, ma appare non così infrequentemente sul mercato. Questa tipologia si differenza principalmente per il rovescio: la prima, con stemma ovale in cornice semplice; la seconda con stemma ovale fiancheggiato fa due putti. Poi, nel contesto di queste due tipologie, ci sono varianti di legenda e punteggiatura che tuttavia sono in genere poco considerate dai collezionisti. Ecco le due tipologie a confronto.

Michele

2248706.jpg

1627910.jpg

Link to post
Share on other sites

numa numa
2 ore fa, ZuoloNomisma dice:

Ciao @numa numa, mi permetto di risponderti per primo, al posto di William@lucerio in qualità di collezionista appassionato di testoni papali! Il testone di Gregorio XIII al quale fai riferimento (Munt 370-373) come tipologia è uno dei meno rari tra i testoni per Fano. Lo si può ritenere un RR, ma appare non così infrequentemente sul mercato. Questa tipologia si differenza principalmente per il rovescio: la prima, con stemma ovale in cornice semplice; la seconda con stemma ovale fiancheggiato fa due putti. Poi, nel contesto di queste due tipologie, ci sono varianti di legenda e punteggiatura che tuttavia sono in genere poco considerate dai collezionisti. Ecco le due tipologie a confronto.

Michele

2248706.jpg

1627910.jpg

Grazie Michele

il primo testone sopra ha un ritratto eccezionale. Saro’ irriverente ma tra la rarissima sede vacante e il testone molto piu’ comune di Gregorio non avrei alcun dubbio ... sigh 

Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
15 minuti fa, numa numa dice:

Grazie Michele

il primo testone sopra ha un ritratto eccezionale. Saro’ irriverente ma tra la rarissima sede vacante e il testone molto piu’ comune di Gregorio non avrei alcun dubbio ... sigh 

E allora ti faccio vedere il miglior esemplare mai apparso in vendita: ex Negrini 44, lotto 345. Ero in sala a Milano a seguire l'asta ed è stato una sorpresa vederlo volare fino a realizzare 21.000 euro (diritti esclusi)!!oo)

Michele

 

20210204_224233.jpg

Edited by ZuoloNomisma
Link to post
Share on other sites

numa numa

Che ritratto! Sublime. Un capolavoro assoluto👍🏻 Evidentemente qualcuno non voleva mollarlo all’altro 😁

ho notato che negli ultimi anni la dicotomia di valori/ realizzi tra monete in bassa/mefia conservazione e quelle in sol+/fdc si è venuta oltremodo accentuando. Oggi una moneta in altissima conservazione e’ capace di spuntare multipli ruspetto alla stessa anche conserv. BB o q.spl.

grazie Michele 

 

Link to post
Share on other sites

lucerio
13 ore fa, ZuoloNomisma dice:

E allora ti faccio vedere il miglior esemplare mai apparso in vendita: ex Negrini 44, lotto 345. Ero in sala a Milano a seguire l'asta ed è stato una sorpresa vederlo volare fino a realizzare 21.000 euro (diritti esclusi)!!oo)

Michele

 

20210204_224233.jpg

E' sicuramente uno spettacolo! lo sono anche i circa 25k euro.

consideriamo che questa5318779-O.jpg?md5=ynl8uG00CPQKzUQH2wBHdg&expires=1612527343, non a quel livello, ma comunque bellissima, è andata invenduta a 1.500 euro. E' vero che pesava solo 8,41g ed era indicata come tosata, anche se la perlinatura pare quasi integra.

Link to post
Share on other sites

DARECTASAPERE

Per rimanere in tema alla Sede Vacante del 1590, ricordo che sono ben 4 le zecche che sono state coinvolte dalla coniazione dello stemma Caetani:

ROMA, FANO, MACERATA e MONTALTO.

Tutte queste emissioni sono molto rare, e le poche apparizioni nel panorama numismatico sono sempre riconducibili a Quattrini o Baiochelle....

I TESTONI e il Giulio  per Roma sono delle esimie rarità,  personalmente censite in 2/3 esemplari per tipologia:

GIULIO

20150523_161904.jpg.bf075759d8f9e54dad3915c9e6bb7c9a.jpg

 

Dritto TESTONI ROMA

1724133639_20150523_1640422.thumb.jpg.43892a3f9fb56b5c6aa3ddb6c760c586.jpg

Rovescio TESTONI 

26020188_20150523_1641232.thumb.jpg.0b5d0e19fd4aab14ca2101e472f12f7d.jpg

Daniele 

Link to post
Share on other sites

numa numa
Il 5/2/2021 alle 12:20, lucerio dice:

E' sicuramente uno spettacolo! lo sono anche i circa 25k euro.

consideriamo che questa5318779-O.jpg?md5=ynl8uG00CPQKzUQH2wBHdg&expires=1612527343, non a quel livello, ma comunque bellissima, è andata invenduta a 1.500 euro. E' vero che pesava solo 8,41g ed era indicata come tosata, anche se la perlinatura pare quasi integra.

Non si vede nulla 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.