Jump to content
IGNORED

conservazione "accettabile" di una collezione.


Recommended Posts

Lazza98

Salve a tutti ragazzi, dopo che mi avete consigliato di "iniziare a collezionare" comprando libri e studiando anche sul web... ho deciso di iniziare a collezionare la monetazione del regno d'italia di Vittorio Emanuele III (no ori, no errori, tutte le date e tutte le zecche.) Ho deciso di collezionare questo tipo di monetazione perchè dopo aver letto lo splendido libro di Lucia Travaini mi sono subito innamorato di questo "strano personaggio. La domanda che volevo porvi era in che conservazione dovrei acquistare le monete? perchè non vorrei che ad un certo punto le dovessi cambiare perchè mi viene voglia di conservazioni più alte o che magari volessi vendere dei pezzi più avanti per comprarne altri e la moneta magari nel frattempo si svaluta... Scusate il disturbo, attendo delucidazioni :)

Link to post
Share on other sites

simonesrt

Se vuoi collezionare il Regno, considerando la possibilità in futuro di venderla magari per passare ad altro, ti consiglio una collezione tipologica, magari scegliendo l'anno più comune ma in conservazione fdc. Se poi le finanze te lo permettono, allora puoi provare a fare tutti gli anni. Intanto BUONA COLLEZIONE!

Link to post
Share on other sites

Lazza98
10 minuti fa, simonesrt dice:

Se vuoi collezionare il Regno, considerando la possibilità in futuro di venderla magari per passare ad altro, ti consiglio una collezione tipologica, magari scegliendo l'anno più comune ma in conservazione fdc. Se poi le finanze te lo permettono, allora puoi provare a fare tutti gli anni. Intanto BUONA COLLEZIONE!

grazie mille della risposta :), attendo altri pareri...

Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio

Io ti posso parlare della mia esperienza personale, sottolineando che però appunto come tale (personale) va intesa. Io ho iniziato circa un anno fa con il tuo stesso identico obiettivo: collezione completa di VEIII. Dopo circa 6/7 mesi (e alla quarta 2 lire briosa acquistata :) ) ho pensato che non era quello che volevo veramente. Mi piace vedere tante monete di diverse forme, dimensioni, tipi, valore. Di conseguenza, non avendo ahimè budget illimitato, ho corretto rapidamente il tiro verso la seguente struttura: due esemplari per ciascuna tipologia, in modo da poterne disporre uno al dritto e uno al rovescio nel monetiere. In questo modo ho potuto anche espandere il raggio d'azione (Umberto, VEII, ...). 

Quello che ti posso dire è che, personalmente, fino ad ora (cioè fino alla prossima correzione di rotta :D ) sono molto soddisfatto della scelta di abbandonare la collezione per millesimo di un unico sovrano, ma di espanderne notevolmente il respiro.

Saluti!

Link to post
Share on other sites

Meh
matteo95

concordo con @simonesrt, purtroppo per le monete moderne come quelle del regno bisogna puntare sulle alte conservazioni. Il fdc sarebbe l'ideale, per alcune: anni un po' più rari di monete che hanno effettivamente circolato magari anche uno spl vero può andare bene

Link to post
Share on other sites

lorluke
Supporter
49 minuti fa, Lazza98 dice:

Salve a tutti ragazzi, dopo che mi avete consigliato di "iniziare a collezionare" comprando libri e studiando anche sul web... ho deciso di iniziare a collezionare la monetazione del regno d'italia di Vittorio Emanuele III (no ori, no errori, tutte le date e tutte le zecche.) Ho deciso di collezionare questo tipo di monetazione perchè dopo aver letto lo splendido libro di Lucia Travaini mi sono subito innamorato di questo "strano personaggio. La domanda che volevo porvi era in che conservazione dovrei acquistare le monete? perchè non vorrei che ad un certo punto le dovessi cambiare perchè mi viene voglia di conservazioni più alte o che magari volessi vendere dei pezzi più avanti per comprarne altri e la moneta magari nel frattempo si svaluta... Scusate il disturbo, attendo delucidazioni :)

Vittorio Emanuele III è una monetazione complessa, che attraversa 4 decenni veramente cruciali della nostra Storia. A mio avviso, rappresenta un'ottima scelta, nonché una tappa (quasi) inevitabile nel percorso di maturazione di un collezionista.
La maggior parte dei collezionisti italiani hanno iniziato o, quantomeno, avuto un periodo in cui hanno collezionato anche qualche moneta di Vittorio Emanuele III. Poi, da lì in avanti, solitamente si sceglie se proseguire con il Regno d'Italia (allargandosi magari agli altri sovrani di casa Savoia) oppure cambiare completamente orizzonti.

Personalmente, il consiglio che posso darti è di puntare alle alte conservazioni (come suggerito da @simonesrt), partendo dalle tipologie meno costose. Il bello della monetazione di questo sovrano è che è talmente vasta che si va da monete veramente costose a pezzi che, anche se in FDC, restano assolutamente abbordabili. Esempi che mi vengono su due piedi sono il 10 centesimi del 1911 della serie cinquantenario, il 20 centesimi libertà librata, i 2 lire quadriga briosa, ecc. Insomma, le opzioni certamente non mancano. 

Link to post
Share on other sites

tonycamp1978

concordo con la collezione tipologica in alta conservazione, perché ti permette di spaziare su più sovrani con meno impegno economico. Questo rende la collezione più varia e bella da vedere.. inoltre le alte conservazioni conservano quanto meno il valore nel tempo, per cui riesci a recuperare in caso di vendita futura 

Link to post
Share on other sites

Der Kaiser

Io sono partito con bassa conservazione mondiali, per arrivare ad alta conservazione tedesche. Ora che hai un'idea di quali vuoi collezionare, ti consiglio subito di partire con le fior di conio. Non fare il mio errore di averne tante ma di discreta conservazione, a lungo andare te ne "penti", e vorrai venderle, e non riuscirai perché nessuno le vorrà :D

Link to post
Share on other sites

Anche io ti consiglio una tipologica in conservazione alta (da SPL vero in su). Io ho acquistato per iniziare dei Littori '27 e '28 in conservazione BB buono. Ora vorrei venderle e prendere un bel FDC del '27 per godere della moneta come uscita dalla zecca, anziché di quelle che ho che non mi soddisfano. Per esempio ho un 2 lire quadriga briosa in alta conservazione e mi soddisfa molto di più.

Link to post
Share on other sites

Quoto quanto già indicato dagli altri lamonetiani ☺️

personalmente, anche perchè sto seguendo la stessa logica, opterei per una collezione tipologica, ovvero: una moneta per ogni tipologia anche prendendo in considerazione l'anno più comune, ma ad alta conservazione 🙂 questo ti permette di:

  1. mantenere sempre un'alta media di conservazione tra i diversi pezzi
  2. risparmiare molti soldi e tempo

Ovviamente, per i pezzi per i quali anche l'anno più "raro" non è particolarmente proibito in termini di prezzo, fa sempre piacere avere una qualche rarità in più in collezione.

una volta terminato un Sovrano, potrai decidere come proseguire. Ma per questo avrai tempo.

Un saluto,

Simone

Link to post
Share on other sites

Lazza98
Adesso, Sim93 dice:

Quoto quanto già indicato dagli altri lamonetiani ☺️

personalmente, anche perchè sto seguendo la stessa logica, opterei per una collezione tipologica, ovvero: una moneta per ogni tipologia anche prendendo in considerazione l'anno più comune, ma ad alta conservazione 🙂 questo ti permette di:

  1. mantenere sempre un'alta media di conservazione tra i diversi pezzi
  2. risparmiare molti soldi e tempo

Ovviamente, per i pezzi per i quali anche l'anno più "raro" non è particolarmente proibito in termini di prezzo, fa sempre piacere avere una qualche rarità in più in collezione.

una volta terminato un Sovrano, potrai decidere come proseguire. Ma per questo avrai tempo.

Un saluto,

Simone

Ti rangrazio, ora sono molto più consapevole :)

Link to post
Share on other sites

Devi considerare anche che, per una tipologica di VEIII, rientrano monete come i due scudi, quello del '14 costa come una motocicletta, quello del 1901 come un monolocale! 

Quindi considera di mettere in conto notevoli spese, oppure di non concludere la collezione.

Edited by Fxx
Link to post
Share on other sites

caravelle82
39 minuti fa, Lazza98 dice:

Ti rangrazio, ora sono molto più consapevole :)

Vai dove ti porta il cuore,il gusto....e le tasche! 😜

Sono contento che collezionerai! Buona collezione

Link to post
Share on other sites

Lazza98
12 minuti fa, Fxx dice:

Devi considerare anche che, per una tipologica di VEIII, rientrano monete come i due scudi, quello del '14 costa come una motocicletta, quello del 1901 come un monolocale! 

Quindi considera di mettere in conto notevoli spese, oppure di non concludere la collezione.

beh 50 mila euro per una moneta sarei molto felice di spenderli... magari se vinco il superenalotto... :)

 

Link to post
Share on other sites

Lazza98
8 minuti fa, caravelle82 dice:

Vai dove ti porta il cuore,il gusto....e le tasche! 😜

Sono contento che collezionerai! Buona collezione

si ma il mio cuore è troppo indeciso. ho sentito pareri contrastanti... cè chi dice di prenderle in alta conservazione perchè tanto le cambierai, c'è chi dice che all'inizio va bene prenderle solamente BB per fare esperienza. sono troppo indeciso :(

 

Edited by Lazza98
Link to post
Share on other sites

2 minuti fa, Lazza98 dice:

si ma il mio cuore è troppo indeciso. ho sentito pareri contrastanti... cè chi dice di prenderle in alta conservazione perchè tanto le cambierai, c'è chi dice che all'inizio va bene prenderle solamente BB per fare esperienza. sono troppo indeciso :(

 

Posso solo consigliarti di iniziare da monete da poco, tipo le quadrighe briose. Prendine una BB e una FDC. Poi farai la tua scelta. A molti piace l'alta conservazione per osservare l'opera d'arte. Ad altri piace la conservazione inferiore dove vedi ancora i rilievi, però sai che la moneta ha circolato nelle mani delle persone dell'epoca, quindi puoi vivere appieno la storia stessa. Starà a te decidere. Anche io sono partito con Vittorio Emanuele III, dopo poco sto iniziando ad osservare piastre napoletane è scudi papali. Non ho ancora un'idea di dove andrà la mia collezione! Magari in tutte e tre le direzioni! Ops quattro direzioni perché mi piacciono anche gli scudi dei Savoia da Carlo Felice in avanti! Mannaggia alla numismatica...

Link to post
Share on other sites

caravelle82
1 minuto fa, Lazza98 dice:

si ma il mio cuore è troppo indeciso. ho sentito pareri contrastanti... cè chi dice di prenderle in alta conservazione perchè tanto le cambierai, c'è chi dice che all'inizio va bene prenderle solamente BB per fare esperienza. sono troppo indeciso :(

 

Per questo (ma è solo un mio ragionamento) potresti mettere sulla bilancia tanti fattori,come gusto,spesa,impegno a seconda della quantitá di pezzi che vuoi e con quale.conservazione,mista,solo di un certo tipo o come capita....tu comandi,ovvio insieme ai fattori che ti influenzeranno sopra citati.

Spero tu abbia giá un Gigante alla mano,in modo tale gia' da farti idee.

Salutoni

Link to post
Share on other sites

dancab
3 ore fa, Lazza98 dice:

Salve a tutti ragazzi, dopo che mi avete consigliato di "iniziare a collezionare" comprando libri e studiando anche sul web... ho deciso di iniziare a collezionare la monetazione del regno d'italia di Vittorio Emanuele III (no ori, no errori, tutte le date e tutte le zecche.) Ho deciso di collezionare questo tipo di monetazione perchè dopo aver letto lo splendido libro di Lucia Travaini mi sono subito innamorato di questo "strano personaggio. La domanda che volevo porvi era in che conservazione dovrei acquistare le monete? perchè non vorrei che ad un certo punto le dovessi cambiare perchè mi viene voglia di conservazioni più alte o che magari volessi vendere dei pezzi più avanti per comprarne altri e la moneta magari nel frattempo si svaluta... Scusate il disturbo, attendo delucidazioni :)

Ciao,

provo a darti un mio punto di vista, frutto anche della mia esperienza, anche se non è una verità assoluta :)

Consiglio di comprare ciò che ti piace realmente. Per fare questo, è necessario un po’ di studio, tra cataloghi & C., capire le conservazioni in modo da non fermarsi a leggere il cartellino ma la moneta.

Guarda dal vivo più monete possibili, (anche) in modo da apprezzare meglio le differenze tra le conservazioni di uno stesso esemplare. Guarda più monete possibili di più regni, periodi, stati, in modo da ampliare gli orizzonti.

Non acquistare d’impulso ma abbi pazienza. Cerca di definire un percorso di collezionismo in modo da pianificare anche il budget di spesa.

Se ti concentri solo su quello che ti piace, senza acquistare monete in attesa di fare un “upgrade”, con il giusto studio e pazienza, limiterai le possibilità di cambiare strada e/o dover vendere (magari con fatica) esemplari poco “interessanti” (al di là del solo aspetto della conservazione). Poi non si sa mai nella vita, il futuro non è prevedibile.

Ci sono monete che anche in conservazione BB hanno il loro fascino, dipende da tante variabili (patina, disegni, appeal, ecc.).

Ce ne sarebbe da scrivere, comunque.

In merito alle alte conservazioni, FDC, svalutazioni, ecc., hanno già risposto prima di me in modo completo ;)

 

Link to post
Share on other sites

Lazza98
8 minuti fa, dancab dice:

Ciao,

provo a darti un mio punto di vista, frutto anche della mia esperienza, anche se non è una verità assoluta :)

Consiglio di comprare ciò che ti piace realmente. Per fare questo, è necessario un po’ di studio, tra cataloghi & C., capire le conservazioni in modo da non fermarsi a leggere il cartellino ma la moneta.

Guarda dal vivo più monete possibili, (anche) in modo da apprezzare meglio le differenze tra le conservazioni di uno stesso esemplare. Guarda più monete possibili di più regni, periodi, stati, in modo da ampliare gli orizzonti.

Non acquistare d’impulso ma abbi pazienza. Cerca di definire un percorso di collezionismo in modo da pianificare anche il budget di spesa.

Se ti concentri solo su quello che ti piace, senza acquistare monete in attesa di fare un “upgrade”, con il giusto studio e pazienza, limiterai le possibilità di cambiare strada e/o dover vendere (magari con fatica) esemplari poco “interessanti” (al di là del solo aspetto della conservazione). Poi non si sa mai nella vita, il futuro non è prevedibile.

Ci sono monete che anche in conservazione BB hanno il loro fascino, dipende da tante variabili (patina, disegni, appeal, ecc.).

Ce ne sarebbe da scrivere, comunque.

In merito alle alte conservazioni, FDC, svalutazioni, ecc., hanno già risposto prima di me in modo completo ;)

 

Ok perfetto proverò a seguire i vostri consigli (di tutti). Grazie ancora per la pazienza e la passione che ci mettete. siete fantastici :)

 

Link to post
Share on other sites

viganò

@lazza98

Buongiorno.

Comincia a capire cosa ti piace, a studiarlo e a seguirlo nei mercatini, nei listini, nei convegni e nelle aste e poi azzarda i primi acquisti (non spendere più di trenta/quaranta euro alla volta): la base è questa.

Hai scelto Vittorio Emanuele III? E' la scelta che ho fatto io a 13 anni e ora che ne ho 39 sono più che mai contento: potrai spaziare su quarant'anni di storia politica e artistica. Prendi una moneta semplice come il 10 centesimi Ape e studia cosa vuol dire la simbologia con l'Ape. Prendi un buono da 2 lire col Fascio e studia l'evoluzione di questo simbolo, i suoi significati e la "svolta artistica" che ha rappresentato per la monetazione del Regno. Avrai tanti e tali argomenti d'approfondire che ci potrai diventare vecchio...:D 

Tre consigli non richiesti:

  1. una Collezione è tale se ha un filo logico quindi, per stare su Casa Savoia, salvo che tu sia Rockfeller, eviterei di comprare monete di diversi Sovrani. Discorso diverso se tu vorrai ad esempio impostare una collezione di soli 5 lire e allora parti da Vittorio Emanuele I per arrivare a Vittorio Emanuele III.
  2. non comprare con l'idea di rivendere perché poi piangi; compra con l'idea di tenere le tue monete (poi se un domani si rivalutano, tanto meglio ma non è quello che ti deve interessare ora).
  3. conseguenza del punto 2) è che puoi permetterti di considerare il FDC come una tendenza del momento e non dimenticare che le grandi Collezioni del passato miravano anche alla completezza. Se vuoi dirla in altri termini, la sovrastima dei FDC rende accessibili a prezzi interessanti alcune monete in conservazione SPL (vera ovviamente...)

Un saluto cordiale.

 

Edited by viganò
Link to post
Share on other sites

caravelle82
1 ora fa, viganò dice:

compra con l'idea di tenere le tue monete (poi se un domani si rivalutano, tanto meglio ma non è quello che ti deve interessare ora)

È il mio motto👌

Link to post
Share on other sites

sdy82

Ciao @Lazza98,

Ti stiamo addosso! 😂

Ti stiamo addosso perché rivediamo noi stessi quando muovevamo i primi passi. I tuoi messaggi credo ci appassionino per questo.

A differenza di molti che hanno scritto qui io ho impostato la mia collezione (anzi, le mie collezioni, e già questo plurale è indicativo del mio percorso coscientemente dispersivo) su conservazioni tendenzialmente basse e bassissime. I motivi? Non li ripeto, stanno più o meno tutti già nei bellissimi messaggi che hanno lasciato altri prima di me. Non sono mai stato interessato alla riconvertibilità e spendibilità delle mie collezioni. Assolutamente legittimo tuttavia preoccuparsene.

Mi permetto di fare delle considerazioni.

Qualunque cosa tu deciderai, investire in una collezione spendibile oppure acquistare obbedendo solo a personalissimi scopi collezionistici, tu sbaglierai. Credi forse che qui siamo partiti tutti con le idee chiare? Sbaglierai come tutti noi abbiamo sbagliato qualche volta; ti pentirai di quell'acquisto come noi, per mille motivi diversi, a nostra volta ce ne siamo pentiti; sbaglierai perché se da una parte è giusto pianificare le proprie raccolte dall'altra parte ti accorgerai della loro organicità che di tanto in tanto fugge ogni tipo di irreggimentazione a monte. Le nostre collezioni si muovono con noi, cambiano con noi. Credi sia possibile pianificare in dettaglio 30 anni di vita? Gli sbagli, i cambiamenti fanno parte del percorso di crescita del collezionista. Certo... cerchiamo di minimizzarli per evitare gli sprechi o le svendite a posteriori!

Ti senti indeciso? Guarda che per me questo è bene! Vuol dire che sei preso, che stai vagliando, che stai elaborando... Sei nel pieno di uno spirito prometeico! Non avere paura di rischiare (dico così d'altronde poiché tu stesso sei consapevole della sconvenienza di iniziare dagli scudi o dagli R3 di V.E.III). Mi rendo conto di avere un'opinione un po' troppo romanticheggiante del collezionismo, ma d'altronde credo che accanto alla pianificazione serva anche un po' d'impulso. Cosa mi dà godimento? Toccare e sfregare la moneta per stabilire a pelle nuda un contatto fisico? Beh, evita di spendere soldi sulle alte conservazioni (che tra ditate varie andrebbero a farsi benedire). Oppure preferisci una visione museale del collezionismo? Allora investi in un buon medagliere e in conservazioni medio-alte. Ferme restando naturalmente le tue disponibile economiche.

Benché io rimanga incantato a osservare la donna librata sui 20 centesimi di Bistolfi, mi sono accorto nel corso di quasi 30 di collezionismo di essere attratto più dai fenomeni storico-sociali e geopolitici che ruotano attorno alle monete di 2000, 100 o 5 anni fa, piuttosto che dalla loro artisticità e dal loro lustro. E infatti capisco poco di gradi conservativi. Ti dico anzi che certe monete, se non sono rovinate, se non portano i segni della rovina e del decadimento, non le voglio, anche se a comprarle in un pieno SPL mi venissero a costare solo 20 € / cad.

Tutto ciò è stato solo uno dei possibili percorsi che si possono fare all'interno del collezionismo numismatico.

Forse però dovresti smettere di leggerci. Che tu decida di lasciar sedimentare i consigli preziosi che hai ricevuto o che tu decida di buttarti in qualche piccolo acquisto per capire quali siano le tue pulsioni e priorità (conservazione alta VS bassa, raccolta tipologica VS raccolta completa eccetera), ora tocca esclusivamente a te.

 

Link to post
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Lazza98
Il 2/3/2021 alle 10:22, sdy82 dice:

Ciao @Lazza98,

Ti stiamo addosso! 😂

Ti stiamo addosso perché rivediamo noi stessi quando muovevamo i primi passi. I tuoi messaggi credo ci appassionino per questo.

A differenza di molti che hanno scritto qui io ho impostato la mia collezione (anzi, le mie collezioni, e già questo plurale è indicativo del mio percorso coscientemente dispersivo) su conservazioni tendenzialmente basse e bassissime. I motivi? Non li ripeto, stanno più o meno tutti già nei bellissimi messaggi che hanno lasciato altri prima di me. Non sono mai stato interessato alla riconvertibilità e spendibilità delle mie collezioni. Assolutamente legittimo tuttavia preoccuparsene.

Mi permetto di fare delle considerazioni.

Qualunque cosa tu deciderai, investire in una collezione spendibile oppure acquistare obbedendo solo a personalissimi scopi collezionistici, tu sbaglierai. Credi forse che qui siamo partiti tutti con le idee chiare? Sbaglierai come tutti noi abbiamo sbagliato qualche volta; ti pentirai di quell'acquisto come noi, per mille motivi diversi, a nostra volta ce ne siamo pentiti; sbaglierai perché se da una parte è giusto pianificare le proprie raccolte dall'altra parte ti accorgerai della loro organicità che di tanto in tanto fugge ogni tipo di irreggimentazione a monte. Le nostre collezioni si muovono con noi, cambiano con noi. Credi sia possibile pianificare in dettaglio 30 anni di vita? Gli sbagli, i cambiamenti fanno parte del percorso di crescita del collezionista. Certo... cerchiamo di minimizzarli per evitare gli sprechi o le svendite a posteriori!

Ti senti indeciso? Guarda che per me questo è bene! Vuol dire che sei preso, che stai vagliando, che stai elaborando... Sei nel pieno di uno spirito prometeico! Non avere paura di rischiare (dico così d'altronde poiché tu stesso sei consapevole della sconvenienza di iniziare dagli scudi o dagli R3 di V.E.III). Mi rendo conto di avere un'opinione un po' troppo romanticheggiante del collezionismo, ma d'altronde credo che accanto alla pianificazione serva anche un po' d'impulso. Cosa mi dà godimento? Toccare e sfregare la moneta per stabilire a pelle nuda un contatto fisico? Beh, evita di spendere soldi sulle alte conservazioni (che tra ditate varie andrebbero a farsi benedire). Oppure preferisci una visione museale del collezionismo? Allora investi in un buon medagliere e in conservazioni medio-alte. Ferme restando naturalmente le tue disponibile economiche.

Benché io rimanga incantato a osservare la donna librata sui 20 centesimi di Bistolfi, mi sono accorto nel corso di quasi 30 di collezionismo di essere attratto più dai fenomeni storico-sociali e geopolitici che ruotano attorno alle monete di 2000, 100 o 5 anni fa, piuttosto che dalla loro artisticità e dal loro lustro. E infatti capisco poco di gradi conservativi. Ti dico anzi che certe monete, se non sono rovinate, se non portano i segni della rovina e del decadimento, non le voglio, anche se a comprarle in un pieno SPL mi venissero a costare solo 20 € / cad.

Tutto ciò è stato solo uno dei possibili percorsi che si possono fare all'interno del collezionismo numismatico.

Forse però dovresti smettere di leggerci. Che tu decida di lasciar sedimentare i consigli preziosi che hai ricevuto o che tu decida di buttarti in qualche piccolo acquisto per capire quali siano le tue pulsioni e priorità (conservazione alta VS bassa, raccolta tipologica VS raccolta completa eccetera), ora tocca esclusivamente a te.

 

Scusami ma ho letto solo ora questo splendido messaggio... Traspare tutta la tua passione per questo meraviglioso hobby. Grazie mille dei consigli che hai saputo darmi :)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.