Jump to content
IGNORED

Filatelia Povera filatelia!


Recommended Posts

Contento
Numismatico 007

Ciao a tutti,

girando per un noto sito di vendita di due euro commemorative a migliaia di euro (anche detto "la baia") in cerca di francobolli a buon prezzo ho notato questo annuncio

image.thumb.png.8e0a4ad59f7bd430ee1cfdc1f945a4a4.png

Per i "non filatelisti" ora vi spiego:

Questo francobollo della serie "Castelli d'Italia" vale 5 centesimi di euro e però qui è venduta a 500€

Ditemi cosa ne pensate.

Io penso che per colpa di questi truffatori con la T maiuscola la filatelia sta letteralmente MORENDO...

Non mi resta che dire: POVERA FILATELIA!!!

Un saluto

Numismatico 007

Link to post
Share on other sites

  • Replies 53
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Numismatico 007

    7

  • Scudo1901

    7

  • Orodicarta

    7

  • FFF

    7

Top Posters In This Topic

Popular Posts

E dove bisognerebbe discutere della "fine della Numismatica" secondo te, in un forum di Finanza?  Mi spiace leggere irritazione nel tono del tuo ultimo messaggio, permettimi di replicare, con il

Moooolto divertente, ti senti realizzato adesso che hai fatto la battuta del Forum di Finanza?  Interessante comunque, davvero interessante; i meandri della psiche umana sono davvero insondabili,

Ciao Tiberius, Il fenomeno è identico, esattamento il medesimo da un punto di vista commerciale : se oggi (diciamo fino a due anni fa, ora ci si è messa anche la pandemia...) vado al Bofilex con

Posted Images

fagiolino
31 minuti fa, Numismatico 007 dice:

Non mi resta che dire: POVERA FILATELIA!!!

Di queste offerte ce ne sono in tutti i campi. Ci provano.....

La filatelia è morta, purtroppo.  Avevo collezionato la Repubblica, per 30 anni, poi fortunatamente ho smesso. Ho dato via (non c'era il Gronchi rosa, truffa +++) il tutto per 100 euro. 

Ricevo buste con affrancatura di decine di frb.  Pare si comprino al 50% del facciale , da "eredi" di fogli interi comprati dal nonno filatelico. 

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
1 ora fa, Numismatico 007 dice:

Ciao a tutti,

girando per un noto sito di vendita di due euro commemorative a migliaia di euro (anche detto "la baia") in cerca di francobolli a buon prezzo ho notato questo annuncio

image.thumb.png.8e0a4ad59f7bd430ee1cfdc1f945a4a4.png

Per i "non filatelisti" ora vi spiego:

Questo francobollo della serie "Castelli d'Italia" vale 5 centesimi di euro e però qui è venduta a 500€

Ditemi cosa ne pensate.

Io penso che per colpa di questi truffatori con la T maiuscola la filatelia sta letteralmente MORENDO...

Non mi resta che dire: POVERA FILATELIA!!!

Un saluto

Numismatico 007

Non è che il florilegio di 5 lire 1954 e 1955 proposte sulla baia in BB a prezzi tra 500 e 3.000 euro sia tanto diverso! :)

Grazie al cielo la numismatica sopravvive, a differenza della filatelia, anzi prospera, soprattutto per le monete belle e rare, in quanto, non so bene per quale insondabile motivo, le monete sono sempre più viste come beni rifugio, e incettate dagli investitori, mentre i francobolli no (eccettuate le icone come il Penny Black o il British Guyana da 4 centesimi del 1856, che però certamente non fanno il mercato) 

Link to post
Share on other sites

caravelle82

Ma quel francobollo io me lo ricordo😂

Lo vedevo spesso.Vale cosí assai?Vado a staccarli dalla vecchia corrispondenza😂

Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
9 ore fa, Numismatico 007 dice:

Io penso che per colpa di questi truffatori con la T maiuscola la filatelia sta letteralmente MORENDO...

La filatelia è, quantomeno, agonizzante, ma non certo per colpa di questi buffoni, sono purtroppo altri i motivi, a cominciare dal fatto che i francobolli non si usano più, e che sì, come dice @fagiolino i commercianti comprano intere collezioni al 50% (ma anche meno :glare:) del facciale, per poi usare i francobolli per le affrancature delle loro spedizioni. Purché siano a partire dal 1967, quelli precedenti non hanno più corso legale, e a parte qualche famosa rarità (Gronchi rosa, e poco altro), non si vendono neanche a peso :(

Quanto a inserzioni come quella che hai segnalato, di cui la baia abbonda per oggetti di ogni genere, ogni volta che ne vedo una non posso fare a meno di chiedermene il motivo. D'accordo che la madre dei fessi è sempre incinta :rolleyes: ma davvero l'inserzionista può credere che ci sia qualcuno disposto a dargli 500 euro per quel francobollo? :rofl:

petronius oo)

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio

Quando vedi questi annunci purtroppo a me invece vengono in mente dinamiche più simili a quelle dell'auto-lavaggio di Breaking Bad :) per chi è familiare con la serie TV ormai di qualche annetto fa.. d'altronde in un contesto in cui nessuno si stupisce se 2 euro vengono pagati 2000 euro, ci si può aspettare di tutto :D 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Bradi

a me tanti anni fa 8 almeno 30 )  m'hanno regalato 5 raccoglitori di francobolli ma non ci ho mai capito nulla.... le uniche che tengo a cuore sono le amg ftt x ragioni della mia città ma so che valgono meo di niente ma è solo x questiuone sentimentale...è un mondo a parte che giuro non ci ho mai capito nulla e ciò mi dispiace. Ora la filatelia nei giovani la trovi solo se haqnno parenti che a loro volta collezionavano...purtroppo anche i fraoboli che una volta arrivavano a cifre interessanti ora sono come fossilizzati...ed è un vero peccato

Link to post
Share on other sites

sandokan
Supporter
13 ore fa, Bradi dice:

a me tanti anni fa 8 almeno 30 )  m'hanno regalato 5 raccoglitori di francobolli ma non ci ho mai capito nulla.... le uniche che tengo a cuore sono le amg ftt x ragioni della mia città ma so che valgono meo di niente ma è solo x questiuone sentimentale...è un mondo a parte che giuro non ci ho mai capito nulla e ciò mi dispiace. Ora la filatelia nei giovani la trovi solo se haqnno parenti che a loro volta collezionavano...purtroppo anche i fraoboli che una volta arrivavano a cifre interessanti ora sono come fossilizzati...ed è un vero peccato

Ciao Bradi,

magari se i prezzi dei francobolli si fossero fossilizzati.....

Prova a proporre la vendita in blocco dei tuoi raccoglitori a dieci negozianti diversi, poi mi sai dire !

Gli Stati per troppi anni hanno emesso figurine che venivano acquistate dai collezionisti in grande quantità, poi gli acquirenti hanno capito di avere in mano carta straccia che non aveva più la funzione originaria, ma serviva solo ad arricchire chi la produceva sostanzialmente per loro. 

Non c'è nessun gusto a collezionare cose che vengono prodotte solo perché tu vada a comprarle, è solo una mera speculazione e alla fine l'hanno capito tutti. Pensa a tutto il commercio che ci stava attorno, soltanto il costo dei fogli di aggiornamento degli album, una follia : e infatti è finita.

Buona giornata.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
32 minuti fa, sandokan dice:

Ciao Bradi,

magari se i prezzi dei francobolli si fossero fossilizzati.....

Prova a proporre la vendita in blocco dei tuoi raccoglitori a dieci negozianti diversi, poi mi sai dire !

Gli Stati per troppi anni hanno emesso figurine che venivano acquistate dai collezionisti in grande quantità, poi gli acquirenti hanno capito di avere in mano carta straccia che non aveva più la funzione originaria, ma serviva solo ad arricchire chi la produceva sostanzialmente per loro. 

Non c'è nessun gusto a collezionare cose che vengono prodotte solo perché tu vada a comprarle, è solo una mera speculazione e alla fine l'hanno capito tutti. Pensa a tutto il commercio che ci stava attorno, soltanto il costo dei fogli di aggiornamento degli album, una follia : e infatti è finita.

Buona giornata.

Ottima analisi, 

se a quanto detto sopra, sostituiamo la parola "francobollo" con la parola " moneta " ( e qui faccio un inciso ben preciso e marcato, per MONETA, intendo  in modo  chiaro e fermo, le  emissioni   commemorative moderne per "numismatici",  il discorso potrebbe filare in egual misura?

C'è ancora da aggiungere che a favore di queste "monete" ( mi ripeto come inteso sopra), va a loro favore  rispetto i francobolli,  che son fatte in genere in materiale prezioso, almeno sotto quest'ultimo aspetto, dovrebbero  non fare la fine della filatelia.

saluti

TIBERIVS

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

sandokan
Supporter
9 ore fa, TIBERIVS dice:

Ottima analisi, 

se a quanto detto sopra, sostituiamo la parola "francobollo" con la parola " moneta " ( e qui faccio un inciso ben preciso e marcato, per MONETA, intendo  in modo  chiaro e fermo, le  emissioni   commemorative moderne per "numismatici",  il discorso potrebbe filare in egual misura?

C'è ancora da aggiungere che a favore di queste "monete" ( mi ripeto come inteso sopra), va a loro favore  rispetto i francobolli,  che son fatte in genere in materiale prezioso, almeno sotto quest'ultimo aspetto, dovrebbero  non fare la fine della filatelia.

saluti

TIBERIVS

Ciao Tiberius,

Il fenomeno è identico, esattamento il medesimo da un punto di vista commerciale : se oggi (diciamo fino a due anni fa, ora ci si è messa anche la pandemia...) vado al Bofilex con una valigia di buste cellofanate con monete di San Marino, Vaticano e Italia faccio fatica a venderle perché molti espositori proprio non le voglione, ne hanno anche loro in rimanenza, nessuno le compra, è così......

Come ho già raccontato è quello che è accaduto ad un amico che aveva chiesto la mia "assistenza" : lui ne aveva ereditate dal padre una valigia e non gli interessavano. 

Alcuni espositori  dissero che si trattava di "roba buona" , ma che al momento non erano interessati all'acquisto ed il perché è chiaro : non ti possono offrire una cifra molto al di sotto di quello che tu le hai pagate, e così ti dicono che al momento non le vogliono (e domani  sarà ancora peggio).

Trovamamo un unico espositore, campano, che estrasse di tasca un rotolo di banconote e acquistò in blocco tutto il contenuto della valigia ad un prezzo che al mio amico parve una fortuna (ma logicamente minore a quello pagato da suo padre all'acquisto).

Poi .... la moneta ha un fascino diverso del francobollo : è robusta, si conserva meglio e più facilmente, la massa di chi le raccoglie magari fin da piccolo se ne sbatte abbastanza dei fior di conio, è un oggetto che da tanti secoli accompagna l'uomo, per cui penso anch'io che si riprenderà : ma per gli Stati è finita l'epoca di vendere baggianate sotto vuoto, almeno nel numero di quote di un tempo.

Adesso ci sono gli Euro, una novità che a molti è piaciuta, chissà....ma per la Filatelia è davvero "notte e nebbia".

Non è una mia opinione, ma quanto sta accadendo già da tempo.

Della collezione di mio padre me ne sono disfatto da tempo per una cifra oltraggiosa, 800 euro ; praticamente l'ho regalata ed è molto che un'anima buona l'abbia acquistata , Le  monete invece le ho tenute, tutte circolate e di tutto il mondo : non valgono nulla ma almeno mi ci diverto !

Cordialmente.

Un saluto cordiale

Edited by sandokan
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Orodicarta

E se dovessero davvero, prima o poi, eliminare il contante? Che fine farebbe la numismatica, e soprattutto, la notafilia (numismatica cartacea)? 😬

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

Contento
Numismatico 007
5 ore fa, Orodicarta dice:

E se dovessero davvero, prima o poi, eliminare il contante? Che fine farebbe la numismatica, e soprattutto, la notafilia (numismatica cartacea)? 😬

E come si pagherebbe??? :whome:

Link to post
Share on other sites

Orodicarta
49 minuti fa, Numismatico 007 dice:

E come si pagherebbe??? :whome:

Carta di credito? Bancomat?

Natura??? :moon: (scusa la battutaccia ma non l'avevo mai usato questo emoticon.. :blush:)

Link to post
Share on other sites

Contento
Numismatico 007
2 minuti fa, Orodicarta dice:

Carta di credito? Bancomat?

Natura??? :moon: (scusa la battutaccia ma non l'avevo mai usato questo emoticon.. :blush:)

Hai ragione in effetti... Poi per quanto riguarda l'emoticon non fa niente... non me la prendo...😀😀😀

Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
Il 10/3/2021 alle 12:50, Orodicarta dice:

E se dovessero davvero, prima o poi, eliminare il contante? Che fine farebbe la numismatica, e soprattutto, la notafilia (numismatica cartacea)? 😬

Qui sbagli, avresti dovuto puntualizzare ( come ho fatto sopra) quale tipo di Numismatica, avrebbe dei problemi dovesse scomparire, in un futuro prossimo, il contante, ebbene stai certo che gli aurei romani, i denari, i soldi medievali, le piastre papali e chi più ne ha ne metta, saranno sempre negli  obiettivi e segni da realizzare dei Numismatici. 

Saluti 

TIBERIVS 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
4 minuti fa, TIBERIVS dice:

Qui sbagli, avresti dovuto puntualizzare ( come ho fatto sopra) quale tipo di Numismatica, avrebbe dei problemi dovesse scomparire, in un futuro prossimo, il contante, ebbene stai certo che gli aurei romani, i denari, i soldi medievali, le piastre papali e chi più ne ha ne metta, saranno sempre negli  obiettivi e segni da realizzare dei Numismatici. 

Saluti 

TIBERIVS 

Ma non c’è dubbio, anzi, secondo me sarebbero ancora più ricercate

Link to post
Share on other sites

Orodicarta
6 ore fa, TIBERIVS dice:

Qui sbagli, avresti dovuto puntualizzare ( come ho fatto sopra) quale tipo di Numismatica, avrebbe dei problemi dovesse scomparire, in un futuro prossimo, il contante, ebbene stai certo che gli aurei romani, i denari, i soldi medievali, le piastre papali e chi più ne ha ne metta, saranno sempre negli  obiettivi e segni da realizzare dei Numismatici. 

Saluti 

TIBERIVS 

Sono certo che alcuni settori e alcune rarità sarebbero più "resilienti" al declino, ma cosa succederebbe se, via via, il numero dei numismatici diminuisse (come quello dei filatelici) fin quasi a scomparire? La numismatica diventerebbe una disciplina esclusivamente accademica, al pari dell'archeologia? Scomparendo il collezionismo, scomparirebbe anche il mercato? E ancora, numismatica e notafilia (cartamoneta) seguirebbero lo stesso destino?

Secondo voi?

Link to post
Share on other sites

Arka

Una decina di anni fa ho inaugurato una mostra insieme a un filatelico. Il filatelico con grande enfasi parlò dei francobolli, calcando su quelli ''antichi'', penny black e Italia preunitaria, come se fossero vere reliquie di un passato remoto. Io avevo delle immagini da mostrare al pubblico e per prima cosa li avvisai che quello che avrebbero visto era molto, ma molto più vecchio del più antico francobollo mostrato dal filatelico.

Di che parliamo? oo)

Arka

Diligite iustitiam

Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
4 ore fa, Orodicarta dice:

Sono certo che alcuni settori e alcune rarità sarebbero più "resilienti" al declino, ma cosa succederebbe se, via via, il numero dei numismatici diminuisse (come quello dei filatelici) fin quasi a scomparire? La numismatica diventerebbe una disciplina esclusivamente accademica, al pari dell'archeologia? Scomparendo il collezionismo, scomparirebbe anche il mercato? E ancora, numismatica e notafilia (cartamoneta) seguirebbero lo stesso destino?

Secondo voi?

Se scorri un po' le discussioni qui sul forum, noterai un certo ottimismo sull'andamento "commerciale" della Numismatica, non fosse altro per il favore che stanno incontrando alte rarità accompagnate con altissime conservazioni, oggetto d'interesse da parte di chi fa della Numismatica un mero approdo per i suoi investimenti, anche senza capire quasi nulla della materia. 

Con questi presupposti penso che non vedremo certo la fine di questa scienza. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Link to post
Share on other sites

Orodicarta
8 ore fa, Arka dice:

Una decina di anni fa ho inaugurato una mostra insieme a un filatelico. Il filatelico con grande enfasi parlò dei francobolli, calcando su quelli ''antichi'', penny black e Italia preunitaria, come se fossero vere reliquie di un passato remoto. Io avevo delle immagini da mostrare al pubblico e per prima cosa li avvisai che quello che avrebbero visto era molto, ma molto più vecchio del più antico francobollo mostrato dal filatelico.

Di che parliamo? oo)

Arka

Diligite iustitiam

Hehehe, tu si che sai farti benvolere dai colleghi! 🤣

Scherzi a parte, se il requisito del valore è l'età, allora io che colleziono cartamoneta sono spacciato! La maggior parte della cartamoneta che ho ha meno di 100 anni... Con rispetto parlando, penso che l'età non corrisponda necessariamente al valore: in cortile è pieno di ghiaia che ha milioni di anni ma a nessuno verrebbe in mente di tesaurizzarla!

Edited by Orodicarta
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Orodicarta
5 ore fa, TIBERIVS dice:

Se scorri un po' le discussioni qui sul forum, noterai un certo ottimismo sull'andamento "commerciale" della Numismatica, non fosse altro per il favore che stanno incontrando alte rarità accompagnate con altissime conservazioni, oggetto d'interesse da parte di chi fa della Numismatica un mero approdo per i suoi investimenti, anche senza capire quasi nulla della materia. 

Con questi presupposti penso che non vedremo certo la fine di questa scienza. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Tiberius, se i presupposti sono questi a me sembra proprio il contrario: la numismatica NON E' investimento ma passione e studio. Il fatto che poche eccelse rarità accrescano il loro valore di mercato non implica che il resto della collezione conserverà il suo valore, anzi. Così come il fatto che un Botticelli sia destinato a valere sempre di più non assicura al mercato dell'arte di restare sempre florido e vitale. Sono 2 campi diversi, il collezionismo e l'investimento.

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
24 minuti fa, Orodicarta dice:

Tiberius, se i presupposti sono questi a me sembra proprio il contrario: la numismatica NON E' investimento ma passione e studio. Il fatto che poche eccelse rarità accrescano il loro valore di mercato non implica che il resto della collezione conserverà il suo valore, anzi. Così come il fatto che un Botticelli sia destinato a valere sempre di più non assicura al mercato dell'arte di restare sempre florido e vitale. Sono 2 campi diversi, il collezionismo e l'investimento.

Da quando è nato il collezionismo il valore commerciale delle monete è sempre salito, battendo regolarmente l’inflazione, investimento o non investimento. Sarebbe curioso sapere i motivi per cui questo andamento, che dura da secoli, secondo te dovrebbe invertirsi. 

Link to post
Share on other sites

Orodicarta
1 ora fa, Scudo1901 dice:

Da quando è nato il collezionismo il valore commerciale delle monete è sempre salito, battendo regolarmente l’inflazione, investimento o non investimento. Sarebbe curioso sapere i motivi per cui questo andamento, che dura da secoli, secondo te dovrebbe invertirsi. 

Non sto dicendo che invertirà, sto solo ipotizzando che potrebbe (probabilmente, aggiungo io...) accadere. Non sono affatto certo che, quando il contante non sarà più in uso, la gente sarà ancora stimolata a desiderarlo e collezionarlo. Piuttosto, diciamo che sono io curioso di conoscere i motivi per cui non dovrebbe accadere al denaro ciò che è accaduto ai francobolli, schede telefoniche, miniassegni ecc...

Inoltre, non mi riferisco solo alle monete ma mi interesserebbe anche sapere se secondo voi il collezionismo di cartamoneta sarà ugualmente forte quanto la moneta o se sarà più incline a perdere valore. E perché.

Edited by Orodicarta
Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
14 ore fa, Orodicarta dice:

Non sto dicendo che invertirà, sto solo ipotizzando che potrebbe (probabilmente, aggiungo io...) accadere. Non sono affatto certo che, quando il contante non sarà più in uso, la gente sarà ancora stimolata a desiderarlo e collezionarlo. Piuttosto, diciamo che sono io curioso di conoscere i motivi per cui non dovrebbe accadere al denaro ciò che è accaduto ai francobolli, schede telefoniche, miniassegni ecc...

Inoltre, non mi riferisco solo alle monete ma mi interesserebbe anche sapere se secondo voi il collezionismo di cartamoneta sarà ugualmente forte quanto la moneta o se sarà più incline a perdere valore. E perché.

Non metterei sullo stesso piano la cartamoneta con la moneta, hanno due storie diversissime sia sul piano qualitativo che temporale. Certamente la tua ipotesi potrebbe avere valore sulle emissioni Nutella, Vespa, Pizza ecc... ma non  influirebbe su tutto il resto.. 

Saluti 

TIBERIVS 

Edited by TIBERIVS
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

PostOffice

Entro in punta di piedi in questa discussione 1^ perché sono nuovo e 2^ perché forse sono l'unico filatelista di questo forum. Mi sono innamorato della filatelia per amore della storia,  ..e lo stesso amore per la storia mi ha portato ad avvicinarmi alla numismatica.

Sono due collezionismi diversi, la filatelia parte dal 6 maggio 1840, la numismatica dall'antichità.  Già da questo sono collezionismi che richiedono impegni diversi, in più nella numismatica sono coinvolti metalli preziosi.

La filatelia come giustamente tutti notano non è più quella di quarant'anni fa, almeno in Italia, nei paesi anglosassoni desta ancora interesse basta guardare alle associazioni filateliche esistenti ed alle case d'asta.

Purtroppo sono destinati ad estinguersi i francobolli, le monete, la carta monete ed anche le varie forme di pagamento con plastiche,.. infatti da come stanno andando le cose in futuro pagheremo con una chips sottopelle.  Speriamo di no !

Link to post
Share on other sites


×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.