Jump to content
IGNORED

Gallieno, Antoniniano 258/59 d.C.


Recommended Posts

Aristarco

Nome completo: Publius Licinius Egnatius Gallienus
Nascita: 218
Morte: Mediolanum (Milano), 268
Predecessore: Valerianus I
Successore: Claudius il Gotico
Consorte: Cornelia Salonina
Figli: Cornelius Valerianus, Cornelius Saloninus, Egnatius Marinianus
Padre: Valerianus
Madre: Mariniana

Regno: 260 – 268 d.C. - 253 – 260 associato al padre.

 

TIPO DI MONETA

Antoniniano

METALLO

Argento

TECNICA

Coniazione

AUTORITA’ / PERSONAGGIO

Gallieno (Publius Licinius Egnatius Gallienus)

EPOCA

Romana

ANNO

258 – 259 d.C.

ZECCA

Lugdunum (attuale Lione)

PESO

3,27 gr

DIAMETRO

22,06 mm

RIFERIMENTI BIBL.

R.I.C. 18; Cohen 308

DRITTO

GALLIENVS P F AVG, busto radiato con corazza a destra.

ROVESCIO

GERMANICVS MAX V , trofeo con due prigionieri seduti in terra

CONSERVAZIONE E GRADO DI RARITA’

SPL / BB

PROVENIENZA (Collezioni / aste)

Ex Editions Victor Gadoury

 

 

IMPERATORE

Publius Licinius Egnatius Gallienus

NASCITA

218 d.C.

MORTE

268 d.C. (forse congiura, forse per una grave ferita)

REGNO

253 – 260 d.C. associato al padre. 260 – 268 d.C. da solo.

PREDECESSORE

Valeriano

SUCCESSORE

Claudio “il Gotico”

DINASTIA

Valeriana

CONSORTE

Cornelia Salonina

PADRE

Valerianus

MADRE

Mariniana

FIGLI

Cornelio Valeriano, Cornelio Salonino, Egnazio Mariniano

FAMIGLIA

Figlio di Valerianus, imperatore, e di Mariniana. Venne associato al regno assieme al padre dal 253 al 260 d.C .

La famiglia di Gallieno apparteneva alla classe senatoria della gens Licinia; una antica famiglia plebea romana che annoverava fra i suoi antenato Gaio Licinio Varo (console nel 236 a.C.) e Marco Licinio Crasso (l’uomo più ricco di Roma nel I sec. a.C., nonché triumviro e console)

 

dr.jpg

dr2.jpg

dr3.jpg

Edited by Aristarco
Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter

Il rovescio e' un po' debole, ma il dritto e' bellissimo. Infatti, ha una effigie assai nitida, con un ritratto molto espressivo;  si notano bene anche i dettagli della corazza.

Una bella moneta!

Ciao da Stilicho

@Aristarco

Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter
11 minuti fa, Aristarco dice:

però mi è piaciuta subito 

E allora hai fatto bene a prenderla. Quello che conta, infatti, e' che piaccia a te (e comunque, oggettivamente, e' una bella moneta, dai).

Stilicho

Link to post
Share on other sites

grigioviola

Il rovescio leggermente stanco, ma è una costante della zecca gallica dove a dritti pressoché perfetti e ancora freschissimi sono abbinati rovesci ai limiti della leggibilità causa debolezza di conio (non è il caso di questa moneta dove invece è ben apprezzabile).

Bel pezzo!

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65
2 ore fa, Aristarco dice:

peccato che il rovescio sia meno comprensibile del bel ritratto dell'imperatore 

I rovesci delle monete della seconda metà del III secolo sono in genere in condizioni meno buone rispetto ai diritti perchè assorbe l'energia del colpo. Il conio di rovescio quindi è soggetto a maggior usura rispetto a quello di diritto, il numero di emissioni era alto e probabilmente si attribuita più importanza al ritratto dell'emittente che non al rovescio stesso.

Ciao

Illyricum

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.