Jump to content
IGNORED

Cosa trasmette una Moneta?


Recommended Posts

Litra68

Buongiorno a tutti e Buona Pasqua a voi e alle vostre famiglie.

Anche oggi mi sono ritagliato un momento di Riflessione Numismatica, lo faccio quotidianamente con le mie monete, in qualsiasi conservazione esse siano, pur sempre monete sono per me. ūüėä
Oggi ho preso di mira una monetina molto consumata, di colore scuro che gi√† di perse' non aiuta molto, poi mettici che non √® una monetazione che seguo. Eccomi al dunque, e al perch√® del titolo della discussione, la osservavo e cercavo di carpirne pi√Ļ informazioni possibili, alcune di carattere proprio tecnico,¬† che mi permettessero di inquadrarla e catalogarla, quindi data (1794), tipo (5 Soldi) , regnante (Vittorio Amedeo III) , per quanto possibile visto le sue condizioni. Poi la riflessione √® venuta da s√©, ho pensato a cosa trasmettesse una moneta, in primis quello che √® visibile, quindi data, valore, l'autorit√† e nelle monete ben conservate anche altre informazioni. Ma poi riflettevo su cosa altro mi trasmettesse, anche se in maniera non proprio esplicita. A me personalmente mi si √® aperto un mondo di connessioni e spunti di approfondimento, un occasione di arricchimento, tipo una mappa concettuale. ūüėä
I punti che si possono fissare su carta o anche solo in ragionamento sono tanti, ma ognuno può scegliere i propri.
Questi sono i miei :
1)Vittorio Amedeo III  potrei approfondirne la figura, attraverso la storia, cercare il suo lato umano. Mi potrei porre una domanda Manzoniana tipo, chi fu costui?
2)1794 anno in cui in Europa succedeva di tutto, ma potremmo contestualizzare la moneta con i Moti Sardi dell'aprile 1794. Da qui passare alla ricorrenza'' Sa die de sa Sardigna' '.
3) 5 Soldi, cosa si poteva acquistare? Quanto serviva ad una famiglia per vivere in un giorno?
Ne elenco solo tre per non annoiarvi troppo con una discussione troppo lunga. ūüėä
Saluti
Alberto

16175329997610.jpg

16175330114891.jpg

Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter

Ciao @Litra68

veramente interessante la tua discussione. 

Vittorio Amedeo III fu un Re sicuramente sfortunato, in quanto fu travolto dai moti rivoluzionari e da una guerra con la Francia che, con il suo piccolo Stato, non poteva fronteggiare. All'inizio del Regno fu¬†benvoluto dalla popolazione che ne apprezzava sia lo spirito spartano ( viveva quasi sempre in mezzo ai suoi soldati ), sia una bonariet√† di carattere che il Padre ¬†Carlo Emanuele III¬į¬†ed il nonno Vittorio Amedeo II¬į non avevano. Da loro per√≤ non eredit√≤¬†il carattere forte e determinato. Licenzi√≤ subito i validi Ministri del Padre, sostituendoli con persone inette.¬†Dopo la caduta delle teste dei Reali di Francia strettamente imparentati con lui, invece di scendere a compromessi, si impegn√≤ in una lunga guerra contro i Francesi e nel 1796 sigl√≤ con Napoleone l'Armistizio di Cherasco che praticamente, oltre a causare la perdita di¬†molti territori, lasci√≤ il territorio devastato e le casse reali praticamente vuote. Mor√¨ a Moncalieri di apoplessia nel Castello di Moncalieri il 16 Ottobre 1796.

 Una biografia è presente in Treccani: https://www.treccani.it/enciclopedia/vittorio-amedeo-iii-re-di-sardegna/

23 ore fa, Litra68 dice:

3) 5 Soldi, cosa si poteva acquistare? Quanto serviva ad una famiglia per vivere in un giorno?

Domanda molto difficile. Non ho trovato tabelle comparative del potere di acquisto e quindi chiedo agli amici pi√Ļ esperti se sanno rispondere.¬†

Ho trovato questo interessante articolo di Panorama Numismatico a firma di Lorenzo Bellesia:

Bellesia_VAIII_01.thumb.JPG.4d7b862f7cb76fbf4f6c8966f3c0eeb3.JPG

Bellesia_VAIII_02.thumb.JPG.e09ce1a0bc814bdc68af03788eb31266.JPG

Ciao Beppe 

 

 

Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter
3 ore fa, Arka dice:

Cosa trasmette una moneta? La possibilità di viaggiare nel tempo...

Pienamente condivisibile @Arka e se mi permetti aggiungerei che la tua affermazione implica il piacere di studiare la Storia che è una Grande Maestra.

Nel caso specifico del 5 Soldi Vitt.Amedeo III¬į postato da @Litra68¬†√® interessante soffermarsi sulla Legenda del Rovescio, in quanto piuttosto controversa e di difficile interpretazione.¬†

Come riportato nel post precedente, le monete da 5 Soldi ( ma non solo queste ), furono battute a un quarto d'intrinseco e per avere un aggio/guadagno con la finalità di finanziare la guerra contro la Francia rivoluzionaria.

La legenda del Rovescio S.(ANCTVS) MAURITIUS. PAT. (RONVS) TOT. (IVS) DIT. (CIONIS) si presta a molte interpretazioni e può essere tradotta come:

San Maurizio patrono dell'autorità totale (ossia dell'assolutismo) oppure:

San Maurizio patrono di tutto il dominio (ossia di "tutto il regno").

Quando furono battute queste monete, Vittorio Amedeo III era strenuamente impegnato a combattere la vicina Repubblica Francese che aveva decapitato il Re e la Regina, in stretti rapporti di parentela con il Re Sabaudo, e posto fine all'assolutismo monarchico, del quale era un fiero difensore.

Potrebbe pertanto trattarsi di un'invocazione a San Maurizio ( pi√Ļ o meno velata ) perch√© ritorni a trionfare la monarchia per grazia divina contro i principi della uguaglianza e della libert√† portati dalla rivoluzione francese.

( per approfondire: Traina M. ¬†‚Äú Il linguaggio delle monete ( pagg 443-444)‚ÄĚ - Editoriale Olimpia 2006

Posto un 5 Soldi della mia collezione. 

1230685898_5SOLDI_1795_d.jpg.07b78955837660db82ab41e93e48b375.jpg1769485921_5SOLDI_1795_r.jpg.d5e38e99b1ce9a144571a0c43db22f34.jpg

 

Link to post
Share on other sites

Dracma_97

Buongiorno, per me la moneta è come un viaggiatore del tempo, porta dietro di sé delle informazioni, alcune le leggi direttamente altre invece le dobbiamo trovare noi, ecco cosa mi trasmette una moneta tenendola in mano. 

Link to post
Share on other sites

caravelle82

Buongiorno a tutti....

Proprio oggi √® arrivato il mio adorato pacco,con delle monetine che volevo aggiungere,una del Regno d' Italia e due napoletane di rame. Siccome sono le mie prime napoletane di rame,di questo bel materiale,non so,tenendole in mano,mi √® venuta in mente una riflessione. Facevo un parallelo,tra queste e quelle del Regno d'Italia che gi√° conoscevo e possedevo,notando che a me personalmente trasmettono belle emozioni,ma differenti,non lo so spiegare,sar√° per lo¬† stile,saranno sensazioni ma tanto √® ūüėĀ.

Ogni moneta secondo me,procura una riflessione anche per il¬† fatto che pu√≤ cambiare il materiale cui √® composta,dall'estetica e da simboli,che magari dapprima,conoscendo poco la monetazione,non ci dicono nulla,ma na volta smaliziati ci prendono dentro,ci fanno immaginare luoghi,usi,costumi,situazioni,volti di persone e personaggi,cose ed edifici....fantasticoūüėä

Salutoni

Riccardo

Edited by caravelle82
Link to post
Share on other sites

Mi piace pensare che le mie monete hanno superato 2 guerre mondiali, e sono ancora perfettamente intatte, e chissà quali viaggi hanno fatto, portate via da qualche casa, di qualche civile, in qualche valigia di cartone per salvarsi la pelle dai ribelli dell'altro schieramento.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
√ó
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.