Jump to content
IGNORED

Un esemplare di Costanzo Cloro…


Recommended Posts

Vietmimin

Salve Oppiano,

Ho qualche dubbio sull’attribuzione alla zecca di Roma. Per la cesura al rovescio (VICTORI-A o VICTOR-IA che si vede alla prima emissione di Roma senza segno di zecca),  lo stile e i nastri del busto laureato. Soltanto per la cesura, la classificazione Roma RIC 21 (effettivamente R5) non è esatta.

Propenderei per la zecca di Ticinum, RIC 17a. Meno raro... (R3)

La CNG ha fatto la stessa scelta di Ticinum per questo argenteo di Massimiano che condivide il suo conio di rovescio con l’argenteo di Artemide Aste.

179E00F1-707D-42EB-9882-88372B6889F7.thumb.jpeg.7d82ae2c0b0346877a278395eea4ccae.jpeg

https://www.acsearch.info/search.html?id=6760406

Questa divisione di lavoro tra due parti della zecca, l’una per Diocleziano/Galerio, l’altra per Massimiano/Constanzo, concosciuta per Ticinum e Siscia, non è stata osservata per la zecca di Roma (cf A. Jelocnik, the Sisak hoard of argentei of the early tetrarchy ) 

Posso anche sbagliarmi, aspettiamo altri pareri.

Edited by Vietmimin
Link to post
Share on other sites

grigioviola

Sono concorde con @Vietmimin per l'attribuzione a Ticinum come riportato anche nel catalogo CNG.

Rimane pur sempre un esemplare di pregio, soprattutto in questa conservazione.

Divagando un po', mi permetto di pubblicare un esemplare imitativo che presenta al dritto un imperatore il cui modello va ricercato nei sovrani gallici, mentre il rovescio si rifà a questo esemplare tetrarchico:

pragungen-aus-lokalen-gallischen-munzstatten-2417954.jpg

Il pezzo è studiato e analizzato in un lavoro di J.-M. Doyen: Économie et société à Reims sous l’Empire romain (2007), 186, Fig. 191, dive l'autore dice: "Le modèle pour le revers de ce minimus étonnant est celui de l’argenteus tétrarchique, frappé à partir de 294". 

Link to post
Share on other sites

grigioviola

Si tratta di un minimo: 10 mm per 1,02 gr.

È una testimonianza di come nelle Gallie dopo il 290 circolassero le imitative degli imperatori gallici e dei Tetrici in particolare. A questo periodo vanno quindi ricondotti principalmente le emissioni dei cosiddetti minimi, ovvero gli esemplari di modulo più piccolo.

Il rovescio che riprende chiaramente un emissione tetrarchica è un punto fermo per individuare una data da cui inserire (da lì in avanti) il periodo di coniazione si questi esemplari.

Link to post
Share on other sites

Massenzio

Rimanendo in topic con il post originario, anche io considero l’emissione come ticinum, ci sono molto analogie con le emissioni sicuramente attribuibili a questa zecca, qui sotto ripropongo il mio esemplare dal Sisak Hoard.argenteo_massimiano_sarmat.jpg

L’iconografia dei cosiddetti camp gate  e city gate è ormai appurato che trae origine dall’emissione provinciali sia per quanto riguarda le emissioni tetrarchiche che Costantiniane, a sua volta la rappresentazione sembra trarre origine dall’iconografia solitamente utilizzata nella rappresentazione su mappe e mosaici. Sotto potete vedere il mosaico che raffigura Memphis e Alexandria. A cosa sia ispirato il radiato sopra riportato è difficile da dirsi e non mi permetterei di contraddire Doyen perché capisco che sembrano esserci proprio i quattro tetrarchi stilizzati ma si tratta di una coniazione proprio fuori contesto. Un pezzo di “fantasia” realizzato per la circolazione locale da maestranze che possono aver avuto tra le mani chissà quali pezzi a cui ispirarsi, magari proprio provinciali visto che comunque è attestata anche se in maniera ridotta in tutto l’impero. 

380B6255-BA2A-4FFB-9ADF-1F3C89BC1F11.jpeg.5c4881f043cedfe0aed243083a817580.jpeg

8F302685-05CF-4D6A-ABAB-CC22CB831672.jpeg.a589d877386e3712dfe197ebb9372436.jpeg

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.