Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Giano

Quinario molto particolare

Risposte migliori

Giano

Cari amici,

Vi posto le foto di un quinario catalogato come RRC 343/2b, con la variante che al R, al posto della legenda VICTRIX, c'è l'errore, già segnalato dal Crawford: M CAO

ora premetto che la moneta è sicuramente autentica, ma è in bronzo e non in argento...secondo voi è un suberato che ha perso tutte le tracce di argento??

ciao Giano

post-2934-1175265795_thumb.jpg

post-2934-1175265806_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

commodo

mentre il quinario originale dovrebbe essere questo, ma qui non posso controllare

post-1231-1175266418_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

M. CAO è M.CATO...solo che non ho il monogramma :P

il quinario dovrebbe essere quello...ma Crawford dice che potrebbe essere presente anche al R la legenda M.CATO (monogr.) per un errore dell'incisore...fin qui tutto ok...solo che è in bronzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
. . .  la moneta . . . è in bronzo e non in argento...secondo voi è un suberato che ha perso tutte le tracce di argento??

214017[/snapback]

Non mi pare di aver mai avuto in mano questa specificamente, però di solito queste monetine quando sono suberate non mi pare che abbiano una bella massa di rame spessa compatta tale da conservare l'impronta così bene, con altre magari capita, ma con queste non mi pare.

Di solito ti trovi fra le dita una lamina d'argento con l'impronta del conio, che contiene l'anima informe di rame o d'altro.

Quanto al "Ca<t>o", secondo me è proprio un errore dell'incisore antico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

L'errore dell'incisore è assodato...

Non mi spiego solo il fatto che sia in bronzo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

In effetti sembra che abbiano utilizzato un tondello di bronzo anzichè d'argento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Guarda bene se trovi la scritta "PROVA" :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

sicuro sia bronzo e non rame?

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano
sicuro sia bronzo e non rame?

perchè cosa cambierebbe?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Beh, l'anima di un suberato può essere di vari metalli e leghe, di rame soprattutto, ma anche di piobo ed intrugli vari grigiastri.

Ma di vero e proprio bronzo credo di no. Analisi non mi risulta che siano state mai fatte, ma a occhio e croce sarei orientato a pensarla così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
dovrebbe essere rame...

214121[/snapback]

Questo lascerebbe intatte tutte le possibilità.

Però non potrebbe invece trattarsi di argento a titolo bassissimo (perché abbondantemente misto a rame) che ha subito nel tempo ed in un contesto fortemente umido una migrazione superficiale del rame?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Ah, naturalmente la mia sparata di qualche post fa sulla scritta "PROVA" non voleva assolutamente essere una risposta canzonatoria nei confronti di "Legionario", se è venuta fuori una ossarvazione un po' così, me ne scuso.

Proprio non penso che possa essere una prova in rame di una moneta d'argento romana e non mi risulta che casi del genere siano attestati, ma se qualcuno avesse notizie diverse, ben venga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

Prova in rame???non sapevo dell'esistenza...

la teoria che sia di basso contenuto di fino non credo che vada bene...credo che almeno un minimo di argento doveva rimanere, a me sembra di puro rame...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
Prova in rame???non sapevo dell'esistenza...

214154[/snapback]

Nemmeno io, è uno scherzo.

la teoria che sia di basso contenuto di fino non credo che vada bene...credo che almeno un minimo di argento doveva rimanere, a me sembra di puro rame...

214154[/snapback]

Sembra puro rame, ma se c'è stata una migrazione superficiale il rame si è concentrato sulla superficie mentre l'argento è rimasto sotto.

E' un fenomeno possibile, l'ho gà visto in altri casi, ma non sono in grado di dire se sull'esemplare in esame sia andata effettivamente così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000
Sembra puro rame, ma se c'è stata una migrazione superficiale il rame si è concentrato sulla superficie mentre l'argento è rimasto sotto.

E' un fenomeno possibile, l'ho gà visto in altri casi, ma non sono in grado di dire se sull'esemplare in esame sia andata effettivamente così.

214161[/snapback]

Di solito accade il contrario; in una lega argento-rame è quest'ultimo metallo che tende ad essere rilasciato più rapidamente dall'oggetto, creando indirettamente un apparente arricchimento in argento degli strati più esterni.

Questo fenomeno si ripercuote negativamente ad esempio sulla attendibilità delle tecniche analitiche per la misura della composizione (di monete, ad esempio); le tecniche meno "penetranti" quali l'ED-XRF tendono a sovrastimare il tenore in argento rispetto a quelle più penetranti (attivazione neutronica) o a quelle "in massa".

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

Insomma si può dire che si tratta di un suberato??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

commodo

dovrebbe essere questa, la questione del metallo diverso và analizzata....

scusa ho dimenticato l'allegato...lo trovi sotto

post-1231-1175330029_thumb.jpg

Modificato da commodo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

commodo

dovrebbe essere questa, la questione del metallo diverso và analizzata....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
. . . in una lega argento-rame è quest'ultimo metallo che tende ad essere rilasciato più rapidamente dall'oggetto . . .

214173[/snapback]

. . . creando una patina superficiale che sembra alla vista quella di un oggetto di rame. O no?

Proviamo a fare mente locale in un altro modo: la ossidazione di un oggetto antico di argento a titolo bassissimo, per la presenza di una percentuale molto elevata di rame (non suberatura di rame, ma misto all'argento), assume l'aspetto di una patina grigia simile a quella di un oggetto di argento o più simile a quella brunastra di un oggetto di rame-bronzo?

Non sono mica sicuro che sia la risposta adatta al caso in esame, però almeno come principio generale ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano
dovrebbe essere questa, la questione del metallo diverso và analizzata....

sulla catalogazione non ho alcun problema, è già stata fatta, come puoi vedere dal mio primo post...il mio problema è semplicemente il metallo. cmq grazie lo stesso.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000
Non sono mica sicuro che sia la risposta adatta al caso in esame, però almeno come principio generale ...

214251[/snapback]

Che la migrazione superficiale di un metallo sia adatta al caso in esame lo stavi proponendo tu; ti contesto la chimica che suggerisci. Tra argento e rame avviene esattamente il contrario di quanto dici di aver osservato.

Quanto alla moneta di Giano, penso sia semplicemente l'anima interna di un suberato in rame.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
Non sono mica sicuro che sia la risposta adatta al caso in esame, però almeno come principio generale ...

214251[/snapback]

Tra argento e rame avviene esattamente il contrario di quanto dici di aver osservato.

214402[/snapback]

Argento + rame fusi assieme ossidano producendo una patina simile a quella dell'argento o non piuttosto simile a quella del rame?

Se patinano come il solo argento allora non è il nostro caso e la mia idea è sbagliata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×