Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
caiuspliniussecundus

Chi di voi ha un portamonete così??

Risposte migliori

caiuspliniussecundus

Portamonete (Locellus), rinvenuto ad Ercolano. Area suburbana, lungh 12,6 largh 6,5 , alt 4 cm. legno, in parte carbonizzato. Si tratta di un portamonete in uso al tempo dei romani. Ad Ercolano ne sono stati trovati tre. All’interno si vede ancora il suo contenuto originario: un sesterzio di Vespasiano (al rovescio la Pax) ed un denario talmente corroso da averne impedito l’identificazione. Mi sembra un oggetto molto interessante.

Caius

post-705-1176479695_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mtesta55

Splendido oggetto. :)

E' di tua proprietà?

Da dove proviene (asta, pubblicazione, museo, etc.)?

Marco

Modificato da mtesta55

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

Un salto indietro nella vita quotidiana di 2000 anni fa.

Notevole.... :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Bellissimo :o :o :o

Modificato da simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william

Non avrei mai detto che anche i romani usassero i portamonete :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Veramente interessante: più che per nascondere un tesoretto, sembrerebbe un oggetto per tenere gli spiccioli per la spesa quotidiana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

interessante.....

ma se lo si studia meglio.... un po' scomodo da portare non trovate? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Era mio...!!!

L'ho perso....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Molto bello, ma come detto prima scomodo da portare, magari andava nelle borse delle matrone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Magari fosse mio...

Il reperto appartiene al Museo Archeologico di Napoli Inv 3277. La foto l'ho presa dal libro Rediscovering Pompei, L'Erma di Bretshneider, Roma 1992.

Il libro aggiunge:

"L'uso di scatole a scomparti di varia grandezza per contenere monete è attestato in epoca romana da numerose fonti antiche. Questi contenitori si differenziano dall'arca, che è una cassaforte vera e propria e dagli altri portamonete da indossare quali il sacculus e il marsupium, borse di varia dimensione in materiale deperibile. Contenitori come il locellus erano realizzati anche in altri materiali quali ad esempio l'avorio ed impreziositi da particolari decorativi. L'eccezionalità dell'oggetto è data dalla rarità dei rinvenimenti lignei in contesti antichi. Il legno si è invece conservato ad Ercolano grazie alla dinamica del suo seppellimento, rendendola un luogo unico per lo studio delle suppellettili lignee di età romana. "

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

:D...magari si...

A chi è che non piacerebbe averne uno!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

Questa è la bellezza di Ercolano, che rispetto a Pompei ci restituisce materiali del genere (legno, cuoio, e a volta addirittura stoffa e vimini) ancora integri e ben conservati.

Molto bello

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
Supporter

Sono commosso. Cinque sesterzi non dovevano essere una gran cifra nemmeno allora. Il proprietario doveva essere un poveraccio :blink:

Ricordo al museo di Napoli l'incasso di un termopolio (il fast food romano): tutte monete di bronzo. Per l'esattezza 1385 monete corrispondenti a 585 sesterzi. Ne hanno dedotto che si trattasse di una serie di incassi giornalieri e non di un tesoretto.

La moneta di bronzo era quindi utilizzata per le transazioni minori e giornaliere. Si può dire che era una moneta fiduciaria? Mentre quella di metallo pregiato, oro e argento per transazioni più importanti e per la tesaurizzazione. Anche se siamo abituati all'equazione 4 sesterzi = 1 denario ho letto che probabilmente il cambio tra argento e bronzo non era così automatico e che ci si dovesse rivolgere ai banchieri. Questo spiegherebbe la mancanza di denari tra le monete del termopolio...... oppure il proprietario è riuscito a sfuggire con tutti i suoi aurei e denari e chissene del vile bronzo....... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spidy

peccato che le monete si siano conservate maluccio (una è addirittura irriconoscibile!),però è un oggetto veramente interessante...comunque non credo che venisse usato per andare a "passeggio" (mi pare piuttosto scomodo); secondo me veniva usato per conservare gli spiccioli da usare per le piccole cose,tipo uno svuotatasche (solo che allora non c'erano le chiavi della macchina,il cellulare e altri marchingegni elettronici :P )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

ho dato un'ipotesi....

quel portamonete in legno poteva essere portato al collo???

oppure è come uno svuotatasche?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OCRAM

Se pensiamo a films sui tempi romani ...viene in mente dei sacchetti magari in pelle usati come portamonete...questa interessante scatola forse aveva più un uso domestico...come portarla in una tasca?...mi sembra alquanto ingombrante... :(

Ciao a tutti :)

Eunice

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caius Giulius Caesar

non penso sia un antico portamonete...un po ingombrante...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lanotte

Magari era l'equivalente de l porcellino di mio figlio, e quindi non era di un poveraccio, ma del figlio di un benestante...

Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

no no, era proprio un portamonete, cioè come un portafoglio. Si teneva in tasca, sotto la tunica o la toga le vesti romane prevedevano tasche pendenti da cinture. Questo astuccio permetteva di portarsi in giro il necessario per una spesa e una cena. Le monete che conteneva al momento del ritrovamento del resto lo dimostrano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi

Bell’oggetto, siamo sicuri che non sia un portamonete di un numismatico collezionista? Un vassoio portatile del primo numismatico, un nostro avo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas
Bell’oggetto, siamo sicuri che non sia un portamonete di un numismatico collezionista? Un vassoio portatile del primo numismatico, un nostro avo!

218962[/snapback]

non mi pare sia ricoperto in floccato :lol: :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
Bell’oggetto, siamo sicuri che non sia un portamonete di un numismatico collezionista? Un vassoio portatile del primo numismatico, un nostro avo!

218962[/snapback]

Potrebbe non essere una battuta. Magari un banchiere si portava dietro gli aurei in un locellus, per non rovinarli. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

commodo
Portamonete (Locellus), rinvenuto ad Ercolano..... All’interno si vede ancora il suo contenuto originario: un sesterzio di Vespasiano ed un denario talmente corroso da averne impedito l’identificazione. Mi sembra un oggetto molto interessante.

Caius

218697[/snapback]

Una curiosità....il foro sul coperchio...quasi quasi mi verrebbe da pensare che

ci fosse incassato un denario dentellato....che ne pensi ?

Commodo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax
Una curiosità....il foro sul coperchio...quasi quasi mi verrebbe da pensare che

ci fosse incassato un denario dentellato....che ne pensi ?

Commodo

219755[/snapback]

Il diametro pare superiore rispetto a quello di un denario ma, visto il particolare bordo, è lecito pensare che fungesse da sede per un qualche cosa tipo una piccola maniglia o base per un anello...

...o magari l'incavo è "fine a se stesso" e serviva semplicemente come punto di presa.

In ogni caso, il coperchio scorrevole completamente liscio avrebbe reso l'apertura poco agevole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×