Jump to content
Create New...
IGNORED

Carlo Giovanni Amedeo un Quarto inedito?


Recommended Posts

Ciao a tutti, volevo condividere con voi questo Quarto di Carlo Giovanni Amedeo. Il dritto assomiglia a quelli del IV tipo (nuovo Cudazzo) mentre nel rovescio non trovo riscontri con nessuno tra quelli censiti.

Avrei piacere di avere le vostre opinioni , grazie.

1.JPG

2.JPG

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ciao Fausto

non vedo nessun commento...

Ti posso dire la mia, ma mi piacerebbe sentire altri pareri...

Bel quarto di Carlo Giovanni Amedeo 

Quello del quarto tipo di cui parli io non ho mai avuto la possibilità di averlo in mano per poterlo analizzare, certo è una variante degli altri quarti, ma non è ben conservato e dalle immagini io ci capisco poco.. 

Aggiungo una foto del rovescio di quella moneta presa dai cataloghi..

20220525_212427.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
Posted (edited)

Se lo capovolgiamo e lo confrontiamo col tuo io qualche somiglianza la trovo...

Qualche parere??

Screenshot_20220525-212826_Samsung Internet.jpg

 

 

20220525_214144.jpg

Edited by savoiardo
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Ciao Silvio e grazie per aver risposto. Secondo me, è la tipologia che viene riportata sul IV tipo del nuovo Cudazzo al nr 311 con legenda D\ KIAD SABAVDIE R\ KARO.. SABAVDIE ; avrei piacere di sentire anche il parere di altri , grazie.

Link to comment
Share on other sites


le righe parallele, sopra e sotto il fert, frutto di una maldestra pulizia. per il resto si legge poco e comunque della zecca di Torino.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, altrove2000 dice:

Ciao Silvio e grazie per aver risposto. Secondo me, è la tipologia che viene riportata sul IV tipo del nuovo Cudazzo al nr 311 con legenda D\ KIAD SABAVDIE R\ KARO.. SABAVDIE ; avrei piacere di sentire anche il parere di altri , grazie.

 

Al dritto a me sembra di leggere abbastanza chiaramente + K . IA . D . SA(...)DIE . con rombi a fare da punti d'interpunzione.

Nel verso leggo facilmente +: KARO(....)BADIE?:

Mi pare quindi che la lettura di @altrove2000 sia corretta...

Ciao

Mario

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Posted (edited)
47 minuti fa, dux-sab dice:

le righe parallele, sopra e sotto il fert, frutto di una maldestra pulizia. per il resto si legge poco e comunque della zecca di Torino.

 

Ciao e grazie per la tua risposta, per quanto riguarda le righe parallele sopra e sotto il Fert dubito fortemente che siano opera di una maldestra pulizia, bensì con lente alla mano sembra piu il contorno di conio lasciato impresso assieme al Fert in fase di battitura, anche perche' questa tipologia non ha le linee parallele sopra e sotto il Fert e avrebbe avuto poco senso imprimerle in fase di pulizia e comunque avrebbero cercato di farle dritte per riparare al danno, non come queste. Per  quanto riguarda il resto non è molto leggibile perche' purtroppo le foto non sono il mio forte..ma se metti a confronto quella che ha postato Silvio per paragone che è fotografata nel nuovo Cudazzo e classificata, la mia lo è abbastanza.Infine indichi come zecca Torino, da cosa l'hai dedotto dai segni di zecca in legenda? Grazie

Edited by altrove2000
Link to comment
Share on other sites


Posted (edited)

da uno studio che avevo fatto. le righe sono date dalla pulizia, se fosse come dici tu sarebbero in rilievo!!!!

Edited by dux-sab
Link to comment
Share on other sites


21 minuti fa, dux-sab dice:

da uno studio che avevo fatto. le righe sono date dalla pulizia, se fosse come dici tu sarebbero in rilievo!!!!

 

Ho provato a farti foto migliori ma purtoppo il riflesso non le rende ottimali

1.JPG

2.JPG

Link to comment
Share on other sites


devi solo vedere se sono in rilievo o incise. 

Link to comment
Share on other sites


22 minuti fa, dux-sab dice:

devi solo vedere se sono in rilievo o incise. 

 

secondo me in rilievo 

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Quei segni o righe, come vogliamo chiamarle, potrebbero essere prodotte dal punzone con la scritta FERT

Per il resto mi sembrano strane l'interpunzonature a bisanti da un lato e rombi dell'altro...

La causa probabilmente è di due coni differenti

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
4 ore fa, savoiardo dice:

La causa probabilmente è di due coni differenti

Volevo scrivere..

Due coni preparati in momenti differenti...

Link to comment
Share on other sites


Cioa Silvio grazie per le precisazioni, dunque per questa moneta possiamo dire che probabilmente è la tipologia che già abbiamo citato cioè il IV tipo , che presenta due conii diversi, senza le rette sopra e sotto il Fert, ponzonature differenti (bisanti e rombi) oltre  dalla legenda .. pensi che abbiano ribattuto monete di Carlo I o che abbiano preso conii di Carlo I e uno nuovo per Carlo Giovanni Amedeo e li abbiano usati insieme? Per quanto riguarda la zecca , sarebbe interessante sapere da dux-sab in base ai suoi studi il motivo per cui indica Torino come zecca. Grazie

Link to comment
Share on other sites


Supporter
2 ore fa, altrove2000 dice:

o che abbiano preso conii di Carlo I e uno nuovo per Carlo Giovanni Amedeo

Sicuramente una cosa del genere..

Non è strano il recupero di coni vecchi, ma non ho ancora capito, e neppure cercato bene devo dire, a quale moneta corrisponda il retro, lato croce, perché quei bisanti ai lati della crocetta iniziale non mi ricordano nulla a memoria.

Ma come ho detto non ho ancora cercato bene, anche se, chissà perché,  mi aspetto qualcosa di strano....

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


3 ore fa, altrove2000 dice:

Cioa Silvio grazie per le precisazioni, dunque per questa moneta possiamo dire che probabilmente è la tipologia che già abbiamo citato cioè il IV tipo , che presenta due conii diversi, senza le rette sopra e sotto il Fert, ponzonature differenti (bisanti e rombi) oltre  dalla legenda .. pensi che abbiano ribattuto monete di Carlo I o che abbiano preso conii di Carlo I e uno nuovo per Carlo Giovanni Amedeo e li abbiano usati insieme? Per quanto riguarda la zecca , sarebbe interessante sapere da dux-sab in base ai suoi studi il motivo per cui indica Torino come zecca. Grazie

 

ci sono diversi esempi di monete di K.I.A. che usa per l'altra faccia i coni del padre, evidentemente perchè ancora in buono stato. perfino il testone ha i due nomi.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
Il 27/5/2022 alle 20:28, altrove2000 dice:

pensi che abbiano ribattuto monete di Carlo I

Ho continuato a cercare, ma purtroppo non ho trovato nulla nelle monete precedenti a Carlo Giovanni Amedeo e successive che mi riportino al retro di questa tua moneta. 

Se avessero recuperato dei coni ci sarebbero monete precedenti uguali, nessuna traccia...

Se successivamente avessero recuperato il conio della reggenza al diritto il rovescio avrebbe l'impronta di una moneta coniata dopo la morte del Duchino, nessuna traccia.

Non riesco a darmi una spiegazione.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Grazie Silvio , anch'io ho provato a guardare sui vari testi in mio possesso se c'era qualche conio simile prima o dopo Carlo Giovanni Amedeo , ma non ho trovato nulla che assomigli alla mia..Speriamo ci sia qualcuno che possa contribuire per tentare di capire qualcosa in piu' di questa moneta

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Io al rovescio continuo a leggere

+ : PRICE ...... BADIE D :

praticamente "il nulla" !

Link to comment
Share on other sites


30 minuti fa, savoiardo dice:

Io al rovescio continuo a leggere

+ : PRICE ...... BADIE D :

praticamente "il nulla" !

 

potrebbe essere KARO...la R è quella che leggi IC

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
2 ore fa, dux-sab dice:

potrebbe essere KARO...la R è quella che leggi IC

 

Si, lo so, quella è l'interpretazione che va per logica, anche se la A mi sembra diversa...

Poi Principe Sabaudo non ha senso!

Sto cercando qualche similitudine,  le parti basse delle lettere potrebbero sembrare quelle del PHI di Filippo, ma il proseguo non corrisponde...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Ciao, visto che nessuno ha piu' aggiunto nulla purtroppo, alla fine come posso classificarlo questo quarto ? come una variante inedita del IV tipo secondo voi ? grazie.

Link to comment
Share on other sites


Supporter
11 ore fa, altrove2000 dice:

Ciao, visto che nessuno ha piu' aggiunto nulla purtroppo, alla fine come posso classificarlo questo quarto ? come una variante inedita del IV tipo secondo voi ? grazie.

 

Probabilmente IV tipo....

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Io ti posso dire che mi piacciono molto le monete dei Savoia,questa,in particolare,mi piace tanto per via delle particolari lettere stilizzate della scritta FERT.

In passato ho collezionato monete dei Savoia che ora ho ceduto, poichè ho dovuto orientare i miei interessi numismatici al completamento di altre collezioni iniziate.

@altrove2000complimenti per la moneta.

 

Salutoni

odjob

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

Problemi con la nuova grafica?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.

Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Write what you are looking for and press enter or click the search icon to begin your search