Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
arsmonetaria

SAVOIA 2 Lire e 1 Lira di Carlo Alberto

Risposte migliori

arsmonetaria
Salve a tutti gli amici del Forum.
Volevo sapere se tra voi c'è per caso qualcuno, ovviamente di me più esperto nella fattispecie,che possa aiutarmi a dare una spiegazione a questo mio quesito, la cui soluzione sembrerebbe non essere data di trovare in nessun catalogo o rivista (almeno da quelli da me conosciuti).Il problema è questo:
Incontro in genere una estrema difficolta a reperire tali tipologie monetali di Carlo Alberto in condizioni accettabile.La gran parte sono ovviamente in stato MB se non peggiore,Raramente mi è successo di trovare un BB o ancora piu difficilmente uno splendido.
Sono,si sa, monete di grande rarità (quasi tutte almeno R2 o R.Qualcuna anche r3 o addirittura introvabile.
La mia domanda è questa: c'è una ragione storica del non usuale logorio di tale monete tale da giustificare la estrema difficoltà a reperirne in uno stato decente?Per portare qualche esempio,la stessa tipologia di Carlo Felice o dello stesso Vittorio Emanuele II (periodo antecedente però l'unità di Italia, ossia come Re di Sardegna) ha,per alcuni anni,un numero di pezzi coniati uguale a quello di Carlo Alberto,più o meno, ma questi pezzi si trovano ancora.
Grazie se qualcuno potesse chiarirmi qualcosa in merito. Ringrazio anticipatamente tutti.
Piero (arsmonetaria)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar
[color="blue"]Ciao arsmonetaria
Buona constatazione ma credo che leggendo la tiratura e gli anni del Regno sotto Carlo Alberto forse una risposta si può avere!
Il Regno di C.A. è stato quasi il doppio di Carlo Felice ma se fai il conto della tiratura totale,ad esempio della Lira sono circa 367.500 per tutti gli anni,quando con Carlo Felice solo nel 1827 a Torino ne sono state coniate 836.000 più del doppio di tutto Carlo Alberto e anche gli altri anni stiamo almeno sui 100.000 pezzi almeno,a parte qualcuno! :o
Perciò si potrà capire la rarità nel trovarle e trovarle in buono stato,avendo circolato anche il doppio degli anni!
Giusto?
Ciao
F.[/color]




ps:scusa gli errori!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

equation1972
Ciao a tutti. sono d'accordo con Favaldar. Riporto alcuni dati:
Carlo Felice Carlo Alberto

5 lire: 9801636 8997565
2 lire: 1535712 123694
1 lira: 3333425 187082

I dati non sono prfettamente corretti. Ho considerato solo gli anni effettivamente apparsi sul mercato.
Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joker79
Trovo le motivazioni estremamente soddisfacienti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
La spiegazione di Favaldar mi pare logica :)

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×