Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Arcano

I miei ultimi acquisti

Risposte migliori

Arcano

Salve ragazzi volevo mostrarvi i miei ultimi acquisti su Inasta, volevo anche dei vostri pareri che sono sempre cosa molto gradita.

Iniziamo con l'asse di Augusto, che mi ha colpito per lo stato d conservazione.

post-292-1184575830_thumb.jpg

post-292-1184575920_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano

Continuiamo con il sesterzio di Marco Aurelio, un bel sesterzio Raro anche se non in grandi condizioni. Se non sbaglio è stato coniato dopo la morte di Marco aurelio da Commodo. Chi mi spiega il rovescio? Cosa rappresenta la piramide? :)

post-292-1184576068_thumb.jpg

post-292-1184576076_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano

Ed infine dulci sin fundo un bel denario di Lucilla, Anch'esso raro, con un bel rovescio VOTA PVBLICA. :)

GRazie a tutti per i vostri interventi :)

Walter

post-292-1184576210_thumb.jpg

post-292-1184576222_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SERRA1977

Complimenti per le monete, veramente belle e "particolari".

Il retro del Sest. di Marco Aurelio dovrebbe essere la pira funebre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano
Complimenti per le monete, veramente belle e "particolari".

Il retro del Sest. di Marco Aurelio dovrebbe essere la pira funebre

246767[/snapback]

Grazie mille serra. Sapevo di cosa si trattasse, volevo capire come mai la morte è rappresentata da una piramide?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marco08

Ciao arcano,

monete molto belle, soprattutto l'asse che è in buonissime condizioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
Chi mi spiega il rovescio? Cosa rappresenta la piramide?  :)

246758[/snapback]

Se non ricordo male, la piramide dovrebbe essere l'"ustrinum" cioè il monumento in forma di pira funebre innalzato alla memoria dell'imperatore defunto e divinizzato che si trovava nelle vicinanze dell'attuale Piazza Colonna a Roma. Dovrebbe esserci anche una precedente discussione piuttosto approfondita che però non riesco a ritrovare.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax
Chi mi spiega il rovescio? Cosa rappresenta la piramide?  :)

La sua forma può essere probabilmente vista come un simbolo ascensionale, fulcro di tutto il rituale funebre. Il discorso è un po’ lungo ma cerco di riassumere…

I Romani ritenevano che la forza di un capo e le sua capacità di ottenere la vittoria sul campo di battaglia derivassero non tanto da doti e caratteristiche che potremmo definire “umane” (come bravura, intelligenza, ecc…), ma da quella “componente divina” che doveva possedere ogni condottiero; per dirla in altre parole i comandanti dovevano essere prediletti dagli dei e dovevano altresì “mantenere” questa loro condizione (per comprendere un po’ meglio questo concetto può venire in aiuto questa breve lettura che descrive il rituale della Devotio)

Ovviamente questa ideologia raggiunse il suo apice con l’avvento dell’Impero e dell’Imperatore e la morte dell’Augusto rappresentava un punto di svolta importantissimo che veniva celebrato attraverso il rito della decursio.

Al Campo di Marte veniva allestita la pira sopra cui veniva posizionato il feretro coperto di porpora. Si appiccavano le fiamme e nel medesimo istante si liberava un’aquila e si credeva che proprio in quel momento l’anima dell’Imperatore s’innalzasse verso le regioni celesti per essere accolta tra gli dei.

Partiva in quel momento la decursio, ovvero la corsa di uomini in armi intorno alla pira. Cavalieri, soldati e capi militari gettavano tra le fiamme le ricompense ricevute per il loro valore, rimettendo dunque all’Augusto il merito delle loro gloriose gesta.

Lo stesso Imperatore, quando ancora in vita, rimetteva al tempio di Giove tutti gli onori delle vittorie celebrate nei trionfi, dandone così il merito non al suo io umano ma a quello divino.

Durante la cerimonia funebre era possibile onorare Giove stesso rendendogli ogni merito attraverso l’ascesa della componente divina dell’Imperatore; si stabiliva una sorta di contatto tra cielo e terra e la forma piramidale della pira richiama verosimilmente questo concetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

meja

Complimenti molto BELLE , sopratutto il denario di Lucilla.... MI GARBA MOLTO

Saluti

Meja

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano
Chi mi spiega il rovescio? Cosa rappresenta la piramide?  :)

La sua forma può essere probabilmente vista come un simbolo ascensionale, fulcro di tutto il rituale funebre. Il discorso è un po’ lungo ma cerco di riassumere…

I Romani ritenevano che la forza di un capo e le sua capacità di ottenere la vittoria sul campo di battaglia derivassero non tanto da doti e caratteristiche che potremmo definire “umane” (come bravura, intelligenza, ecc…), ma da quella “componente divina” che doveva possedere ogni condottiero; per dirla in altre parole i comandanti dovevano essere prediletti dagli dei e dovevano altresì “mantenere” questa loro condizione (per comprendere un po’ meglio questo concetto può venire in aiuto questa breve lettura che descrive il rituale della Devotio)

Ovviamente questa ideologia raggiunse il suo apice con l’avvento dell’Impero e dell’Imperatore e la morte dell’Augusto rappresentava un punto di svolta importantissimo che veniva celebrato attraverso il rito della decursio.

Al Campo di Marte veniva allestita la pira sopra cui veniva posizionato il feretro coperto di porpora. Si appiccavano le fiamme e nel medesimo istante si liberava un’aquila e si credeva che proprio in quel momento l’anima dell’Imperatore s’innalzasse verso le regioni celesti per essere accolta tra gli dei.

Partiva in quel momento la decursio, ovvero la corsa di uomini in armi intorno alla pira. Cavalieri, soldati e capi militari gettavano tra le fiamme le ricompense ricevute per il loro valore, rimettendo dunque all’Augusto il merito delle loro gloriose gesta.

Lo stesso Imperatore, quando ancora in vita, rimetteva al tempio di Giove tutti gli onori delle vittorie celebrate nei trionfi, dandone così il merito non al suo io umano ma a quello divino.

Durante la cerimonia funebre era possibile onorare Giove stesso rendendogli ogni merito attraverso l’ascesa della componente divina dell’Imperatore; si stabiliva una sorta di contatto tra cielo e terra e la forma piramidale della pira richiama verosimilmente questo concetto.

246812[/snapback]

Wow grazie mille Repax al solito i tuoi interventi sono sempre molto precisi e ottimi, un grande.

Walter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano

Un ringraziamento anche a paleologo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ottimo intervento quello di Rapax, come sempre peraltro :)

Che però mi fa sorgere un dubbio: se la decursio era un rituale funerario, che ci azzecca questo tema sul rovescio dei famosi sesterzi di Nerone? Non credo potessero essere coniati con riferimento alla morte di qualche personaggio, dato che a quanto ho capito si pensa che il protagonista della scena sia lo stesso imperatore. Oltretutto questi sesterzi li ho visti datati dal 64 al 67, quindi si suppone che siano stati coniati su un periodo piuttosto lungo e anche questo non mi sembra compatibile con uno specifico rito funebre.

Che mi dite?

P. :)

P.S. Qui svariati esempi: LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano

Cmq sopra la pira c'è Marco Aurelio in quadriga anche se dalla moneta non si vede bene :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Molto belle complimenti per l'acquisto, soprattutto il denario mi piace particolarmente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax
Ottimo intervento quello di Rapax, come sempre peraltro :)

Che però mi fa sorgere un dubbio: se la decursio era un rituale funerario, che ci azzecca questo tema sul rovescio dei famosi sesterzi di Nerone? Non credo potessero essere coniati con riferimento alla morte di qualche personaggio, dato che a quanto ho capito si pensa che il protagonista della scena sia lo stesso imperatore. Oltretutto questi sesterzi li ho visti datati dal 64 al 67, quindi si suppone che siano stati coniati su un periodo piuttosto lungo e anche questo non mi sembra compatibile con uno specifico rito funebre.

Che mi dite?

P.  :)

P.S. Qui svariati esempi: LINK

246841[/snapback]

Me lo sono chiesto anche io e da quel che ho letto la decursio era anche un tipo di esercitazione militare utile all'addestramento della cavalleria (sul famoso sesterzio di Nerone il riferimento è a queste manovre militari).

Posso supporre che il termine identifichi una sorta di "corsa militare" in generale e dunque applicabile ad entrambe i contesti e probabilmente non solo a questi; dovrebbe trattarsi di un termine piuttosto generico, forse derivato dal linguaggio militare.

Ho trovato un lontano riferimento sul Vocabolario degli Accademici della Crusca:

TORNIAMENTO, e TORNEAMENTO.

Giostra, che si fa nel festeggiare pubblicamente: puossi dire in lat. decursio ludicra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spartacus
Ottimo intervento quello di Rapax, come sempre peraltro :)

Che però mi fa sorgere un dubbio: se la decursio era un rituale funerario, che ci azzecca questo tema sul rovescio dei famosi sesterzi di Nerone? Non credo potessero essere coniati con riferimento alla morte di qualche personaggio, dato che a quanto ho capito si pensa che il protagonista della scena sia lo stesso imperatore. Oltretutto questi sesterzi li ho visti datati dal 64 al 67, quindi si suppone che siano stati coniati su un periodo piuttosto lungo e anche questo non mi sembra compatibile con uno specifico rito funebre.

Che mi dite?

Anche se sono nuovo sul Forum studio le monete romane già da un pò di tempo, perciò mi permetto di dare risposta alla domanda.

Il termine latino “Decursio” poteva indicare due diverse manifestazioni:

Una rassegna militare in cui soldati e cavalieri compivano complesse manovre militari per esercitazione (riportato da Svetonio e Livio), a cui si riferiscono appunto i sesterzi neroniani;

alternativamente la Decursio veniva eseguita durante i riti funerari degli imperatori, quando soldati e cavalieri eseguivano una corsa attorno alla pira, sulla quale essi gittavano le ricompense ricevute per il loro valore (vedi Erodiano): questa rappresentava una "remissio" in cui i soldati e i loro capi restituivano tali ricompense all’imperatore che ne era stato l’origine e che in quel momento si liberava della sua parte umana per ascendere all’Olimpo. Come del resto ha già spiegato Rapax prima di me.

Complimenti ad Arcano per gli ottimi acqusti fatti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arcano

GRazie mille giove e grazie anche a spartacus inoltre benvenuto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×