Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
petronius arbiter

Cappuccetto Rosso

C'era una volta in un villaggio una bambina, la più carina che si potesse mai vedere. La sua mamma n'era matta, e la sua nonna anche di pìù.

Quella buona donna di sua madre le aveva fatto fare un cappuccetto rosso, il quale le tornava così bene a viso, che la chiamavano dappertutto Cappuccetto Rosso.

Un giorno sua madre, avendo cavate di forno alcune stiacciate, le disse:

"Va' un po' a vedere come sta la tua nonna, perché mi hanno detto che era un po' incomodata: e intanto portale questa stiacciata e questo vasetto di burro".

Cappuccetto Rosso, senza farselo dire due volte, partì per andare dalla sua nonna, la quale stava in un altro villaggio. E passando per un bosco s'imbatté in quella buona lana del Lupo, il quale avrebbe avuto una gran voglia di mangiarsela; ma poi non ebbe il coraggio di farlo, a motivo di certi taglialegna che erano lì nella foresta.

Egli le domandò dove andava.

La povera bambina, che non sapeva quanto sia pericoloso fermarsi per dar retta al Lupo, gli disse:

"Vo a vedere la mia nonna e a portarle una stiacciata, con questo vasetto di burro, che le manda la mamma mia".

"Sta molto lontana di qui?", disse il Lupo.

"Oh, altro!", disse Cappuccetto Rosso. "La sta laggiù, passato quel mulino, che si vede di qui, nella prima casa, al principio del villaggio."

"Benissimo", disse il Lupo, "voglio venire a vederla anch'io. Io piglierò da questa parte, e tu da quell'altra, e faremo a chi arriva più presto......

petronius :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

....Il Lupo si messe a correre per la sua strada, che era una scorciatoia, con quanta forza avea nelle gambe: e la bambina se ne andò per la sua strada, che era la più lunga, baloccandosi a cogliere le nocciuole, a dar dietro alle farfalle, e a fare dei mazzetti con tutti i fiorellini, che incontrava lungo la via.

Il Lupo in due salti arrivò a casa della nonna e bussò.

"Toc, toc."

"Chi è?"

"Sono la vostra bambina, son Cappuccetto Rosso", disse il Lupo, contraffacendone la voce, "e vengo a portarvi una stiacciata e un vasetto di burro, che vi manda la mamma mia."

La buona nonna, che era a letto perché non si sentiva troppo bene, gli gridò:

"Tira la stanghetta, e la porta si aprirà".

Il Lupo tirò la stanghetta, e la porta si aprì. Appena dentro, si gettò sulla buona donna e la divorò in men che non si dice, perché erano tre giorni che non s'era sdigiunato. Quindi rinchiuse la porta e andò a mettersi nel letto della nonna, aspettando che arrivasse Cappuccetto Rosso, che, di lì a poco, venne a picchiare alla porta.

"Toc, toc."

"Chi è?"

Cappuccetto Rosso, che sentì il vocione grosso del Lupo, ebbe dapprincipio un po' di paura; ma credendo che la sua nonna fosse infreddata rispose:

"Sono la vostra bambina, son Cappuccetto Rosso, che vengo a portarvi una stiacciata e un vasetto di burro, che vi manda la mamma mia".

Il Lupo gridò di dentro, assottigliando un po' la voce:

"Tira la stanghetta e la porta si aprirà."

Cappuccetto Rosso tirò la stanghetta e la porta si aprì......

petronius :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.....Il Lupo, vistala entrare, le disse, nascondendosi sotto le coperte:

"Posa la stiacciata e il vasetto di burro sulla madia e vieni a letto con me".

Cappuccetto Rosso si spogliò ed entrò nel letto, dove ebbe una gran sorpresa nel vedere com'era fatta la sua nonna, quando era tutta spogliata. E cominciò a dire:

"O nonna mia, che braccia grandi che avete!".

"Gli è per abbracciarti meglio, bambina mia."

"O nonna mia, che gambe grandi che avete!"

"Gli è per correr meglio, bambina mia."

"O nonna mia, che orecchie grandi che avete!"

"Gli è per sentirci meglio, bambina mia."

"O nonna mia, che occhioni grandi che avete!"

"Gli è per vederci meglio, bambina mia."

"O nonna mia, che denti grandi che avete!"

"Gli è per mangiarti meglio."

E nel dir così, quel malanno di Lupo si gettò sul povero Cappuccetto Rosso, e ne fece un boccone. :(

petronius B)

post-206-1187885597_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:D Petr, in questi giorni non è neanche caldo ( zero possibilità di colpi di sole ) , cosa ci vuoi comunicare ? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che meno numismatico di così si muoia! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che meno numismatico di così si muoia!  :D

254876[/snapback]

E invece ti sbagli :D

Prima di tutto, fa sempre piacere rileggere le vecchie fiabe; quella che vi ho proposto è la versione dei Fratelli Grimm, tradotta da Carlo Collodi.

E proprio dai Fratelli Grimm, viene lo spunto per parlare di numismatica ;)

I fratelli Grimm nacquero nel 1785 (Jacob) e nel 1786 (Wilhelm) ad Hanau, vicino a Francoforte. Frequentarono il Friedrichs Gymnasium di Kassel e poi studiarono legge all'università di Marburg. Dal 1837 al 1841, si unirono a cinque colleghi professori dell'università di Göttingen per protestare contro l'abrogazione della costituzione liberale dello stato di Hannover da parte del re Ernesto Augusto I. Questo gruppo divenne celebre in tutta la Germania col nome Die Göttinger Sieben (I sette di Göttingen). In seguito alla protesta, tutti e sette i professori furono licenziati dai loro incarichi universitari e alcuni di loro furono persino deportati. L'opinione pubblica e l'accademia tedesche, tuttavia, si schierarono decisamente a favore dei Grimm e dei loro colleghi. Wilhelm morì nel 1859; suo fratello maggiore Jakob nel 1863. Sono sepolti nel cimitero di St Matthäus Kirchhof a Schöneberg, un distretto di Berlino. I Grimm contribuirono a formare un'opinione pubblica democratica in Germania e sono considerati progenitori del movimento democratico tedesco, la cui rivolta fu in seguito soppressa nel sangue dal regno di Prussia nel 1848.....

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

....I fratelli Grimm sono celebri per aver raccolto ed elaborato moltissime fiabe della tradizione tedesca; l'idea fu di Jacob, professore di lettere e bibliotecario. Nei loro volumi pubblicarono tuttavia anche fiabe francesi, che i Grimm conobbero attraverso un autore ugonotto che costituiva una delle loro principali fonti. Le loro storie non erano concepite per i bambini; oggi, molte delle loro fiabe sono ricordate soprattutto in una forma edulcorata e depurata dei particolari più cruenti, che risale alle traduzioni inglesi della settima edizione delle loro raccolte .

Per ricordare la loro figura, importante sia in campo letterario che politico, la Germania ha dedicato ai due fratelli la banconota da 1000 marchi, ultima emessa prima dell'avvento dell'euro (avete visto che ci sono arrivato a parlare di numismatica...:lol:)

petronius B)

post-206-1187887541_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

....I fratelli Grimm sono celebri per aver raccolto ed elaborato moltissime fiabe della tradizione tedesca; l'idea fu di Jacob, professore di lettere e bibliotecario. Nei loro volumi pubblicarono tuttavia anche fiabe francesi, che i Grimm conobbero attraverso un autore ugonotto che costituiva una delle loro principali fonti. Le loro storie non erano concepite per i bambini; oggi, molte delle loro fiabe sono ricordate soprattutto in una forma edulcorata e depurata dei particolari più cruenti, che risale alle traduzioni inglesi della settima edizione delle loro raccolte .

Per ricordare la loro figura, importante sia in campo letterario che politico, la Germania ha dedicato ai due fratelli la banconota da 1000 marchi, ultima emessa prima dell'avvento dell'euro (avete visto che ci sono arrivato a parlare di numismatica...:lol:)

petronius B)

254882[/snapback]

L'hai presa larga! :lol:

Comunque grazie, sono sempre gradite le tue "incursioni" nel forum, sia per gli aneddoti e i riferimenti storico numismatici e sia per le banconote postate! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per ricordare la loro figura, importante sia in campo letterario che politico, la Germania ha dedicato ai due fratelli la banconota da 1000 marchi, ultima emessa prima dell'avvento dell'euro (avete visto che ci sono arrivato a parlare di numismatica...:lol:)

petronius B)

254882[/snapback]

Hai visto mo' questo volpone! :P Bravo, ci hai portati per un bel percorso - da fiaba direi! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Per ricordare la loro figura, importante sia in campo letterario che politico, la Germania ha dedicato ai due fratelli la banconota da 1000 marchi, ultima emessa prima dell'avvento dell'euro (avete visto che ci sono arrivato a parlare di numismatica...:lol:)

petronius B)

254882[/snapback]

bellissima banconota....

tremendamente al di fuori del mio budget :cry: :cry: :cry:

ps: concordo con Valerio, l'hai presa davvero laaarga ;)

Modificato da apulian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bellissima banconota....

tremendamente al di fuori del mio budget :cry: :cry: :cry:

255031[/snapback]

Eh sì, questi biglietti sono ancora cambiabili fino al 2012, dunque come minimo per acquistarli ci vuole il facciale, più o meno 500 euro.

Io però sono riuscito ad averla ad un prezzo di favore, forse perchè, mentre il dritto è perfetto, al rovescio presenta un piccolo difetto :rolleyes:

Anzi, non saprei nemmeno se definirlo difetto.....giudicate voi :lol:

petronius B)

post-206-1187953039_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
Eh sì, questi biglietti sono ancora cambiabili fino al 2012, dunque come minimo per acquistarli ci vuole il facciale, più o meno 500 euro.

Sicuro sul 2012? Per la lira indubbiamente, ma credo che per il marco non ci siano limiti temporali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sicuro sul 2012?

255054[/snapback]

In verità no, pensavo che quella data valesse per tutte le valute pre-euro, ma posso anche sbagliare.

In ogni caso, credo che avrei qualche difficoltà a cambiare il mio :D

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Sicuro sul 2012?

255054[/snapback]

In verità no, pensavo che quella data valesse per tutte le valute pre-euro, ma posso anche sbagliare.

In ogni caso, credo che avrei qualche difficoltà a cambiare il mio :D

petronius :)

255055[/snapback]

Il limite di tempo per cambiare monete e banconote varia da nazione a nazione

guardate qui

http://www.ecb.int/bc/exchange/html/index.it.html

nella parte inferiore! B)

a proposito del 1000DM, caro Petronius.... un tiro così birbone non me lo sarei mai aspettato :P

io quel biglietto non l'ho mai neanche preso in mano; ho toccato al max il 500 marchi, quando andai in vacanza sul Lago di Garda, grazie ad un gentilissimo cassiere (era pieno di tedeschi che cambiavano i marchi) che me lo fece vedere "da vicino" :rolleyes:

Modificato da apulian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a proposito del 1000DM, caro Petronius....io quel biglietto non l'ho mai neanche preso in mano

255100[/snapback]

Neanche io, quello vero intendo ;)

Ma confrontando il mio con alcune foto del sito di Ron Wise, ho visto che non c'erano differenze tali da far gridare al falso, e così..... :rolleyes:

ciao.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?