Jump to content
IGNORED

Commemorative a corso legale


joker79
 Share

Recommended Posts

Ciao joker, hanno corso legale come le monete di normale circolazione, solo che nessuno si sogna di spenderle per il loro facciale (con quello che le fanno pagare... <_< ).

Ciao, RCAMIL B)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='joker79' date='27 marzo 2005, 18:40']e i 2 scudi?
[right][post="23924"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Bella domanda !!! :)

Bisognerebbe controllare il cartoncino di garanzia che di solito è allegato alle emissioni per numismatici di San Marino (per 2 scudi immagino tu intenda la moneta simil-marengo attualmente coniata dalla RSM), e vedere se è specificato che si tratta anche in questo caso di moneta a corso legale (di solito c'è scritto: [i]"avente corso legale in San Marino e nella Repubblica Italiana"[/i]).

Se è così allora sarebbe previsto un cambio preciso con l'euro, e anche con il 2 scudi si potrebbe andare a prendere il caffè :P.

Qualcuno può verificare ?? :rolleyes:

Ciao, RCAMIL B)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='joker79' date='27 marzo 2005, 17:40']Quindi in teoria i 20 euro se li usassi al bar mi varrebbero 20 euro... :blink:
[right][post="23924"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Esattamente, ma secondo me c'è anche un'altra cosa da considerare, oltre quella che nessuno sarebbe tanto stupido da spenderli al facciale, e cioè che il barista, a meno che non sia un numismatico, si rifiuterebbe di prenderle, pensando che vuoi dargli una fregatura e pretenderebbe i più conosciuti euro di carta :lol: anche se sono monete d'oro e d'argento, riconoscerle per tali non è poi così immediato se non si ha un minimo d'esperienza ;)

ciao.
petronius :)
Link to comment
Share on other sites


Se non sbaglio uno scudo valeva 50000 Lire una volta, quindi immagino che 2 scudi siano 50euro..
anche se essendo un simil marengo secondo l'efficace denominazione di rcamil direi che 20 euro sarebbe più adatto!
Link to comment
Share on other sites


[quote]il barista, a meno che non sia un numismatico, si rifiuterebbe di prenderle[/quote]
A quel punto chiami la forza pubblica e lo costringi, legge alla mano, ad accettarle :)
Nessuno può rifiutare un pagamento effettuato con monete/banconote a corso legale nell'ambito della nazione in cui ci si trova.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Mirko' date='28 marzo 2005, 09:27'][quote] il barista, a meno che non sia un numismatico, si rifiuterebbe di prenderle[/quote]
A quel punto chiami la forza pubblica e lo costringi, legge alla mano, ad accettarle :)[right][post="23976"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right]
[/quote]

In alternativa chiami me che ti cambio le commemorative (al valore facciale s'intende !!) in biglietti di piccolo taglio :P, che per il bar sono l'ideale.

Ciao, RCAMIL B)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Mirko' date='28 marzo 2005, 09:27']A quel punto chiami la forza pubblica e lo costringi, legge alla mano, ad accettarle :)
[right][post="23976"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
A quel punto la forza pubblica rinchiuderebbe me :P

ciao.
petronius :)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='petronius arbiter' date='28 marzo 2005, 10:01'][quote name='Mirko' date='28 marzo 2005, 09:27']A quel punto chiami la forza pubblica e lo costringi, legge alla mano, ad accettarle :)
[right][post="23976"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
A quel punto la forza pubblica rinchiuderebbe me :P

ciao.
petronius :)
[right][post="23983"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right]
[/quote]
Lo credo anch'io! :D
Link to comment
Share on other sites


A questo proposito, è interessante l'esempio della Spagna (e di alcuni altri Paesi):
ogni anno venivano e vengono coniate monete commemorative in argento dal valore facciale di 2000 pesetas prima e di 12 euro oggi (che è poi il cambio, centisimo +, centesimo -).
Bene, queste monete sono "acquistabili" presso banche, poste e altri uffici finanziari, al valore facciale e liberamente spendibili su tutto il territoio spagnolo (anche in pratica, perchè comunque pagherei 12 euro con una moneta che ho comunque pagato, o meglio "cambiato" per 12 euro...).
Daccordo che poi nella pratica questo non avviene perchè tutti comprano le monete e se le tengono (fosse altro per l'argento), però credo che questo sia davvero un bell'esempio di "commemorativa a corso legale".
Che senso ha avere una moneta dal facciale di 20 euro ma che lo stesso Stato emissore la fa poi pagare 5 o 10 volte tanto?

La stessa cosa di solito avviene anche in Inghilterra con le Crown da 5 sterline, anche se in questo caso non sono d'argento.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='aleroit2000' date='28 marzo 2005, 13:38']A questo proposito, è interessante l'esempio della Spagna (e di alcuni altri Paesi):
ogni anno venivano e vengono coniate monete commemorative in argento dal valore facciale di 2000 pesetas prima e di 12 euro oggi (che è poi il cambio, centisimo +, centesimo -).
Bene, queste monete sono "acquistabili" presso banche, poste e altri uffici finanziari, al valore facciale e liberamente spendibili su tutto il territoio spagnolo (anche in pratica, perchè comunque pagherei 12 euro con una moneta che ho comunque pagato, o meglio "cambiato" per 12 euro...).
Daccordo che poi nella pratica questo non avviene perchè tutti comprano le monete e se le tengono (fosse altro per l'argento), però credo che questo sia davvero un bell'esempio di "commemorativa a corso legale".
Che senso ha avere una moneta dal facciale di 20 euro ma che lo stesso Stato emissore la fa poi pagare 5 o 10 volte tanto?

La stessa cosa di solito avviene anche in Inghilterra con le Crown da 5 sterline, anche se in questo caso non sono d'argento.
[right][post="24030"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Un discorso molto sensato, che condivido. Anche la zecca svizzera ha adottato questa politica coi commemorativi d'argento a 20 Franchi.
La zecca inglese mi sembra comunque seria, non fanno 100.000 emissioni all'anno, ma poche e a prezzi tutto sommato abbordabili, vedi ad esempio l'oncia d'argento Britannia. :)
Link to comment
Share on other sites


E' lo stesso discorso della serie degli euro del Vaticano che mi sembra che un'annata copleta valga sui 700 euro, ma se noi apriamo la confezione e prendiamo i due euro, se ci andiamo al bar ce li pagheranno per due euro.
Link to comment
Share on other sites


[quote]E' lo stesso discorso della serie degli euro del Vaticano che mi sembra che un'annata copleta valga sui 700 euro, ma se noi apriamo la confezione e prendiamo i due euro, se ci andiamo al bar ce li pagheranno per due euro.[/quote]

Su quello non ci sono dubbi, la mia domanda riguardava proprio gli argenti e gli ori :)
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.