Jump to content
IGNORED

Il sistema metrologico in Sicilia e Magna Grecia


siculogreco
 Share

Recommended Posts

Uso e potere di acquisto delle monete nell'antica Sicilia e Magna Grecia e loro sistema di misura:

Leggendo una discussione già presente su questo forum che riguardava il potere di acquisto delle monete nel tempo in cui venivano emesse e rapportata ai giorni nostri, ricerca che reputo di interesse estremo per le conseguenze storiche e numismatiche che ne conseguono, mi è venuta l'idea di aprire questa nuova discussione, per chiedere il contributo degli utenti del sito su quello che era il sistema di misura delle monete nell'antica Sicilia e Magna Grecia e di conseguenza quale fosse il potere di acquisto e cosa veniva comprato o pagato con tali monete.

Il problema non è certo semplice, e chi si occupa di monetazione classica saprà quanta confusione esiste anche tra i più rinomati studiosi per capire che valore avesse una moneta nell'antichità, allego le foto di due monete per accendere la querelle:

la prima, una diffusa moneta in bronzo di Rhegion da alcuni classificata come obolo, da altri come litra, da altri ancora come emilitra:

http://imagedb.coinarchives.com/img/cng/05...rged/590103.jpg

http://www.bio.vu.nl/home/vwielink/WWW_MGC...crSyrC_062.html

e la seconda, anch'essa diffusissima nell'antichità ma che nel dire che valore avesse, non poca incertezza genera tra gli studiosi (clasificata come dracma, emidracma, litra e in recenti studi addirittura emilitra!!!) (ho una lista degli autori più noti di tali classificazione).

Secondo voi che sistema metrologico veniva allora usato (vale a dire le monete come la prima erano oboli o litre (o emilitre..)?

e per la seconda chiedo secondo voi che uso e che potere di acquisto tale moneta aveva? :huh:

Auguri di Buon 2008 e

grazie a tutti coloro che vorranno contribuire

siculogreco

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Buona sera e grazie per l'opportunità a completamento dei quesiti posti possiamo aggiungere: di quale materiale erano fatti gli standard monetari dell'epoca, di quale forma e dove venivano conservati... nel tempio?

Purtroppo, data la scarsa conoscenza della materia il mio contributo è praticamente inesistente, in compenso la curiosità tanta

Grazie Cesare Augusto

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.