Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
gpittini

GALLIENO E CLAUDIO

Risposte migliori

gpittini

:D DE GREGE EPICURI

Approfitto del commento di Augustus a "Tetrico I" e posto due ulteriori imitazioni.

La prima è un piccolissimo Claudio il Gotico, Consecratio (C: 50 o 53, RIC 261 o 263): l'altare non è brutto, ha una specie di semiluna all'interno.Pesa 1,1 g. e misura 10-12 mm. La seconda mi ricorda abbastanza Gallieno, specie per la barba; al diritto io leggo. MP S.L (?), il ritratto non è male anche se barbarico, la corona radiata è perfetta. Al rovescio c'è un Pegaso..basso al garrese e con posteriore molto sollevato, e due alucce striminzite. Assomiglia alla C.970, RIC 283s. Pesa 1,8 g. e misura 15-17 mm. Purtroppo non ho la minima idea della provenienza geografica. Ecco i Diritti.

post-4948-1203794592_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Molto carino il Gallieno, non ne avevo mai visto uno simile.

Per quanto riguarda Claudio, invece, ecco un paio di esempi (purtroppo non ho le dimensioni ma sono veramente molto piccole) di CONSECRATIO con l'altare, sia con la ghirlanda (come il tuo) che con le porte.

post-3051-1203842744_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Ed eccone uno con l'aquila:

post-3051-1203842923_thumb.jpg

Ho anche altri esempi dei tre tipi che ho catalogato come barbariche, anche se in realta' non ne sono troppo sicuro.

Resta il fatto che sono diffusissimi ma ne ignoro il motivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Ciao avgvstvs

Per quanto mi è dato sapere questi CONSECRATIO di Claudio II sono stati battuti in modo ufficiale sia da Quintillus che da Costantino I.

Oltre a questi, che rispettano le dimensioni degli antoniniani sotto Quintillo e AE3 e AE4 sotto Costantino I, esistono una infinità di tipi, anche ridotti a mm 8 di diametro, che i numismatici anglosassoni definiscono "BARBAROUS RADIATES".

Questi ultimi non sono da confondere con le imitazioni barbariche che hanno sempre un loro ben definito carattere di estemporaneità.

Tuttavia, visto il grande numero che se ne vede in giro, è stato ipotizzato che dette emissioni "private", spesso anche di buon conio, fossero tollerate piu per uso sacrale che commerciale. I barbarous radiates sono state batute in ogni tempo e luogo dell'impero almeno per un paio di secoli ; non escludendo che in Italia fossero state battute, ridotte a nummo, perfino dagli Ostrogoti, prima e dopo le famose guerre Gotiche.

Modificato da agrippa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Grazie per le delucidazioni, agri :)

Tuttavia, visto il grande numero che se ne vede in giro, è stato ipotizzato che dette emissioni "private", spesso anche di buon conio, fossero tollerate piu per uso sacrale che commerciale.

318604[/snapback]

Uso sacrale? Interessante, sapresti dire qualcosa in piu'?

I barbarous radiates sono state batute in ogni tempo e luogo dell'impero almeno per un paio di secoli ; non escludendo che in Italia fossero state battute, ridotte a nummo, perfino dagli Ostrogoti, prima e dopo le famose guerre Gotiche.

318604[/snapback]

Di questo ne avevo l'impressione, anche se pensavo piu' al territorio francese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Ciao avgvstvs

Per "sacrale", intendevo uso religioso.

Questa moneta, sempre imitata con moduli ridottissimi rispetto alle originali di Quintillo raramente è stata ritrovata nei ripostigli.

La grande quantità che vediamo sui mercati, con provenienza prevalente dall'area balcanica, dove i ritrovamenti riguardano vecchie aree di seppellimento "spolverate" solo da dectoristi, mi fa ipotizzare che sia stata usata ripetitivamente come "obolo" delle classi infime per due o tre secoli.

Comprendo che questa mia opinione può sembrare induttiva...ma non ne trovo altra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs
Ciao avgvstvs

Per "sacrale", intendevo uso religioso.

Questa moneta, sempre  imitata con moduli ridottissimi rispetto alle originali di Quintillo raramente è stata ritrovata nei ripostigli.

La grande quantità che vediamo sui mercati, con provenienza prevalente dall'area balcanica, dove i ritrovamenti riguardano vecchie aree di seppellimento "spolverate" solo da dectoristi,  mi fa ipotizzare che sia stata usata ripetitivamente come "obolo" delle classi infime per due o tre secoli.

Comprendo che questa mia opinione può sembrare induttiva...ma non ne trovo altra.

319159[/snapback]

Un uso come "obolo di Caronte"? Sarebbe veramente interessante, hai notizia di effettivi ritrovamenti in sepolture?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Tutte quelle dei metallari dell'Est, della Francia e Gran Bretagna sono da sepolture a inumazione superficiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×