Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
tacrolimus2000

Festa della donna…. Quiz numismatico

Risposte migliori

tacrolimus2000

In occasione della festa della donna, vi propongo un semplice quiz.

Qual'è la più antica moneta di epoca romana emessa a nome di una donna?

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas

escluse dee varie???

azz sarà qualche bronzo di Eumeneia di Frigia di Fulvia?è del 41 a.C. circa e troviamo l'etnico Fulviana

sbaglierò ma almeno rompo il ghiaccio :P :D

Modificato da Arthas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

potrebbe essere qualche tolemaica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Rimaniamo in ambito romano, seppur in senso ampio (provincie e colonie comprese).

L'esempio di Fulvia è un ottimo candidato. Tecnicamente però l'emissione è di Marco Antonio. Quella che penso io è probabilmente precedente e finanziata direttamenete dalla signora in questione.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
escluse dee varie???

azz sarà qualche bronzo di Eumeneia di Frigia di Fulvia?è del 41 a.C. circa e troviamo l'etnico Fulviana

sbaglierò ma almeno rompo il ghiaccio :P  :D

323174[/snapback]

:D :D :D Ciao Arthas, è una donna quella?

Comunque grazie a tutti per il pensiero, come donna gradisco molto questo post

Auguri a tutte le "bambine" del Forum

Giovanna :D :D :D :D :D :D :D :P :P :P

Modificato da giovanna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

indian88x

già anche io sono stata contenta di leggere questo post...! :) xo non riesco a trovare la risposta... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas
Rimaniamo in ambito romano, seppur in senso ampio (provincie e colonie comprese).

323188[/snapback]

be se consideriamo che nel I secolo a.c. Il regno del Bosforo era sottomesso al potere di Roma direi che potremmo considerare l'emissione della regina Gepaepyris. 37-39 a.C. circa....allego l'immagine di un 12 unità

Modificato da Arthas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Ma anche Cleopatra è in compagnia di un maschietto; non c'è solo il suo nome.

Arthas: sei sicuro che l'emissione di Gepaepyris sia datata a.C.?

Non è d.C.?

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas

:P azz vero

mbeeee dicci sto responso non fa il misterioso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Io pensavo ad una serie di bronzi di Paestum recanti la legenda MINEIA MF.

Paestum divenne colonia romana nel 273 a.C. Le emissioni di Paestum in epoca tardo repubblicana seguono da vicino i canoni delle monete coniate a Roma. Alcune emissioni sono anonime, altre portano un riferimento a nomi, non necessariamente magistrati, altre furono firmate da duoviri e quattuorviri.

Una serie di queste monete del I secolo a.C. (semissi secondo Crawford, forse quadranti) riportano la legenda MINEIA M.F. Crawford 38 (a-c) [*]

http://www.coinarchives.com/a/results.php?...0&search=mineia

http://www.cngcoins.com/Coin.aspx?CoinID=60883

I tipi Crawford 38a e 38b hanno la testa femminile rivolta a sinistra.

Secondo Crawford MINEIA Mf sarebbe lo stesso nome di una famosa benefattrice di Paestum, figlia di un ricco senatore di Paestum, M. Mineius e moglie (poi vedova) di C. Cocceius Flaccus.

M. Grant da una lettura diversa della legenda come M.I.NE.I.A.M.F.; la prima parte sarebbero le abbreviazioni di un praenomen, nomen e cognomen e le ultime quattro lettere andrebbero lette come Iussu Augusti Monetam Fecit. La punteggiatura è però abbastanza chiara sugli esemplari noti e sarebbe confermata anche da una epigrafe (cf. Mario Torelli). Non sembrano quindi sussistere dubbi sul significato della legenda.

A onor del vero, resta l’incertezza sulla esatta datazione delle emissioni a nome di Mineia Mf. Lo stesso Crawford nel testo citato, non la riporta con precisione. Genericamente viene datata al primo secolo a.C., dopo l’89 a.C.

M. Torelli in “Tota Italia: Essays in the Cultural Formation of Roman Italy”sposta agli ultimi anni del primo secolo a.C., l’attività di Mineia e quindi delle monete a suo nome.

Caius Cocceius Flaccus, consorte di Mineia M F, era un esponente del partito cesariano.

Luigi

[*] Rif: "The Form and Function of a Subsidiary Coinage", in La monetazione di bronzo di Poseidonia-Paestum, Istituto Italiano di Numismatica. Supplemento al volume 18-19 degli annali (1973).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas

a dimostrazione di quanto hai detto tacro aggiungerei anche un piccolo particolare.......nel rovescio sono presenti due edifici storici........

in effetti alla munifica attività della ricchissima Mineia, moglie di Caio Cocceio Flacco si deve, secondo alcuni, il rifacimento, secondo altri, la costruzione della Basilica, il rifacimento del c.d. Tempio italico e del Tempio della Mens Bona di Paestum, infatti a Basilica ospitava, entro nicchie, le statue ritratto della famiglia di Mineia, ne resta superstite una, identificabile con il figlio o il nipote o il fratello minore di Minia.

Bella ricerca tacro...complimenti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Storia e moneta che non conoscevo.

Grazie! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino

Grande Luigi...storia molto interessante! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

medusa

Grazie a tacrolimus2000 e ad Arthas per l'affascinante Ritratto di Signora che hanno delineato nei loro approfondimenti!!!! Credo che Luigi abbia scelto proprio la moneta giusta per un omaggio al Femminile ....

Infatti, casualmente...., :rolleyes: proprio Paestum e il suo strepitoso Tempio vengono inquadrati nelle scene iniziali di un film tenero e intelligente, Pane e Tulipani, in cui si narra in chiave leggera e profonda allo stesso tempo, il viaggio iniziatico di una donna, desolatamente dimenticata da marito e figli in un autogrill al ritorno dalla gita a Paestum ... Bello che quel tempio edificato/ricostruito proprio da un'antica signora romana, sia di stimolo ad una giovane signora dei nostri giorni per rinascere dalle proprie ceneri... !

GRAZIE ancora!

V-medusa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×