Jump to content
IGNORED

Montenegro, Kosovo, Andorra


luke_idk
 Share

Recommended Posts

Non sono sicuro che questa sia la sezione giusta, in cui postare tale discussione. Nel caso, mi scuso ed invito i moderatori a spoostarla dove più appropriato.

Non mi sono molto chiare le modalità di utilizzo dell'Euro, nei paesi in oggetto.

Per quanto ne so, il Montenegro utilizza l'Euro sin da quando faceva ancora parte della confederazione di Serbia-Montenegro. Sicuramente, poteva avere una moneta differente dal dinaro serbo, in quanto membro di una confederazione, piuttosto che di un paese federale, con conseguente bilancio separato.

Il Kosovo lo utilizza, in quanto amministrato dalla comunità internazionale.

In entrambi i casi, non mi risulta ci sia un vero e proprio accordo con la BCE. Quello che mi chiedo è: il loro utilizzo (specie per il Montenegro) è legittimo od arbitrario?

Per quello che concerne Andorra, non credo sia mai esistita una convenzione monetaria di quel paese con Francia e/o Spagna (contrariamente a ciò che avviene per Monaco, San Marino, Città del Vaticano). L'adozione dell'Euro segue, piuttosto, la tradizione di utilizzare monete francesi e spagnole.

Considerato che la richiesta di adesione alla moneta unica, fatta pervenire all'UE dal principato, non è stata ancora accettata, il caso in questione può essere assimilato a quelli precedenti?

Inoltre, per permettere l'emissione di euro monegaschi, sanmmarinesi e vaticani, le quantità di loro competenza vengono stornate da quelle assegnate a Francia e Italia.

Per l'utilizzo degli euro in quei tre paesi, invece, non accade nulla del genere, a quanto ne so.

Qualcuno ha qualche informazione in più?

Grazie

Luca

Link to comment
Share on other sites


Per quanto ne so, il Montenegro utilizza l'Euro sin da quando faceva ancora parte della confederazione di Serbia-Montenegro. Sicuramente, poteva avere una moneta differente dal dinaro serbo, in quanto membro di una confederazione, piuttosto che di un paese federale, con conseguente bilancio separato.

327269[/snapback]

Dopo la guerra del 1992-93, il dinaro yugoslavo (prima) e serbo (poi) si ridusse a non valere niente. Nelle zone della ex-Yugoslavia, usavano il marco tedesco.

Con il passare degli anni, la situazione si è normalizzata, ma alcune "anomalie" sono rimaste; mentre la Slovenia e la Croazia hanno messo in circolazione rispettivamente talleri e kuna, che hanno acquisito una certa stabilità (prova ne è il fatto che la Slovenia è entrata nella zona euro), in Bosnia hanno creato una valuta agganciata al marco tedesco (il Konvertibile-Mark, KM). Il Montenegro e la Serbia, nel frattempo, restavano gli ultimi Stati a formare la Federazione Yugoslava (prima) e la Serbia-Montenegro (poi); anche se facevano parte di uno stesso Stato, in Serbia circolava il poco-stabile dinaro serbo (in 10 anni ha perso molto del suo valore), mentre in Montenegro la valuta serba circolava a fianco del marco tedesco e, dal 2002, assieme all'euro. I montenegrini, però, hanno sempre (giustamente :D) preferito marchi e euro... ho esperienza diretta di un atto notarile (un documento ufficiale, quindi) del 2000 in cui gli importi erano espressi in marchi, non certo in dinari serbi :P

Dopo l'indipendenza, ovviamente, il Montenegro ha intrapreso la strada più semplice, lasciando l'euro in circolazione anzichè creare una propria valuta.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Io ho una amica in Montenegro, a Podgorica. Ricordo che quando qualche anno fà gli chiesi che moneta utilizzava, mi disse che aveva l'euro. :o

Confermo quindi quanto detto sopra. Il dinaro serbo non circolava per niente in Montenegro.

Link to comment
Share on other sites


Che il dinaro serbo non circolasse in Montenegro è quanto ho scritto anch'io. Resta il fatto che trovo piuttosto discutibile che possano usare l'euro, così tranquillamente senza chiedere nulla a nessuno

Link to comment
Share on other sites


Per quanto riguarda Andorra http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUri...04D0548:IT:HTML

Qualcosa si trova anche nel portale ufficiale http://www.govern.ad/, scritto solo nella lingua ufficiale ovvero il catalano.

327297[/snapback]

Grazie. Qui è spiegata abbastanza bene quanto è successo, ma mi sembra, comunque, un prendere atto della situazione corrente, piuttosto che un vero ladciapaassare all'utilizzo della moneta unica.

Link to comment
Share on other sites


Che il dinaro serbo non circolasse in Montenegro è quanto ho scritto anch'io. Resta il fatto che trovo piuttosto discutibile che possano usare l'euro, così tranquillamente senza chiedere nulla a nessuno

327619[/snapback]

forse è un pò come nei paesi dove viene usato il dollaro e la moneta locale (esempio in Africa)... dove addirittura preferiscono essere pagati in dollari, visto che il dollaro è molto più stabile della moneta locale (comunque adesso usano tranquillamente anche l'euro)

Link to comment
Share on other sites


ùResta il fatto che trovo piuttosto discutibile che possano usare l'euro, così tranquillamente senza chiedere nulla a nessuno

327619[/snapback]

L'adozione unilaterale (per decisione autonoma) dell'euro da parte di uno stato che non fa parte dell'unione monetaria non porta nessun inconveniente all'UE, anzi, è un segno della sfera d'influenza europea e del pregio dell'euro. Non è assolutamente un fatto negativo o illegale, ma il contrario.

Edited by ART
Link to comment
Share on other sites


ùResta il fatto che trovo piuttosto discutibile che possano usare l'euro, così tranquillamente senza chiedere nulla a nessuno

327619[/snapback]

L'adozione unilaterale (per decisione autonoma) dell'euro da parte di uno stato che non fa parte dell'unione monetaria non porta nessun inconveniente all'UE, anzi, è un segno della sfera d'influenza europea e del pregio dell'euro. Non è assolutamente un fatto negativo o illegale, ma il contrario.

327988[/snapback]

inoltre, non vedo come l'Unione Europea possa impedire, ad uno stato libero e sovrano, che non è membro dell'UE, di fare ciò che vuole all'interno dei propri confini :D

Link to comment
Share on other sites


  • 5 weeks later...
  • 12 years later...
Supporter

Riporto in auge tale discussione volendo capirne di più su Montenegro e Kossovo.

Tutto chiaro quello che è stato detto fin qui, tuttavia ciò che non capisco è da dove arrivi il danaro.

Ho letto qualche riga in inglese della presentazione della banca centrale montenegrina sulle pagine del suo sito. Banalmente, come usuale, la banca sostituisce le banconote usurate. Quindi bisogna supporre un ricambio.

Bene.

Da dove viene questo ricambio visto che in Montenegro non è prevista alcuna stampa, visto che non esistono accordi con le istituzioni europee in materia valutaria?

La banca centrale montenegrina compra magari all'estero quantitativi di monete e banconote euro? Da chi? Come li paga? In dollari? In prestazioni economiche? Intercetta flussi di denaro in euro (pagamenti, prestiti e simili), li rimette in circolo e ne tiene però una parte come riserva valutaria a cui attingere in caso di necessità? Dovrà pure esserci qualcuno che gli fornisce gli euro, dal momento che non può produrseli da solo.

Badate, non sto postulando nessuna illegalità e non voglio creare polemiche, voglio solo capire qual è il giro del denaro.

Link to comment
Share on other sites


Discussione interessante.

Ho guardato un po' di corsa l'ultimo bilancio depositato che trovate qui

https://www.cbcg.me/slike_i_fajlovi/eng/fajlovi/fajlovi_publikacije/god_izv_finansijski_izv/cbcg_2018_fs_e.pdf

Ci sono scritte cose tipiche di una banca.

Essendo nata nel 2000 magari come derivazione di una precedente banca confederale oppure con fondi privati, aveva risorse in marchi tedeschi, come accennato.

Ovviamente queste risorse sono state investite, hanno fruttato e nel 2002 sono state trasformate in Euro.

Banalmente, le banconote usurate vengono ritirate dal pubblico, come per qualsiasi banca commerciale, restituite al "circuito BCE" che le distrugge e cambiate con le nuove, sono partite di giro.

Non si crea nulla, si scambia.

 

In Africa, come nel resto del mondo, le banche (commerciali e centrali) hanno depositi in Euro, per riserva od operatività.

Teoricamente, ma anche praticamente fino a qualche tempo fa in Zimbabwe per esempio, potrebbero erogare Euro così come Dollari o Sterline.

Ovviamente, la circolazione di moneta forte in un paese ammazza la valuta locale, nella quale gli operatori non avrebbero più fiducia, di fatto andando contro gli interessi dello Stato.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

La sostenibilità dell'adozione unilaterale dell'euro in Montenegro  (e forse in Kosovo, non certo in Andorra, dove la questione sembra essere diversa) risiede praticamente nel fatto di:

- essere una piccola nazione;

- avere un sistema economico e produttivo poco sviluppato in relazione ad altri paesi;

- voler rinunciare a qualunque sovranità monetaria;

- poter disporre o di aver potuto disporre dell'appoggio importante di qualche investitore.

 

Sbaglio?

 

Link to comment
Share on other sites


E' chiaro che chi adotta la valuta di un altro paese accetta volutamente di rinunciare a una sua politica monetaria indipendente, ma gli altri casi citati non sono requisiti indispensabili / utili ad un currency board.

Ci sono paesi molto più grandi del Montenegro e il Kosovo che usano direttamente in circolazione le valute di altri, ad esempio l'Ecuador col dollaro USA, ma il fatto di non avere una politica monetaria propria (o gestirla in modo marginale) non si limita solo a quello: si esplica molto di più sotto forma di aggancio fisso o quasi fisso (con bande di oscillazione molto ristrette) delle valute locali a quella principale. Così, ad esempio, salta fuori che nemmeno uno stato non troppo sviluppato ma grosso come la Bulgaria non ha una sovranità monetaria reale, e lo stesso per uno piccolo ma sviluppato come la Danimarca. 

https://www.lamoneta.it/topic/125573-le-valute-strettamente-legate-alleuro/

https://www.lamoneta.it/topic/181410-la-sfera-dinfluenza-delleuro/

Edited by ART
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
20 ore fa, ART dice:

Così, ad esempio, salta fuori che nemmeno uno stato non troppo sviluppato ma grosso come la Bulgaria non ha una sovranità monetaria reale, e lo stesso per uno piccolo ma sviluppato come la Danimarca. 

Chiaro, però i casi di Danimarca e Bulgaria mi sembrano diversi da quello del Montenegro, visto l'aggancio esplicito all'euro sancito nelle sedi istituzionali europee.

Sull'Ecuador invece non avevo mai riflettuto. ?

Andrò comunque a leggermi i link. Grazie!

Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, sdy82 dice:

Chiaro, però i casi di Danimarca e Bulgaria mi sembrano diversi da quello del Montenegro, visto l'aggancio esplicito all'euro sancito nelle sedi istituzionali europee.

 

E' vero, ma nella sostanza cambia poco e niente. Dietro accordi istituzionali o meno, in questa o quella forma che sia, si tratta sempre della scelta strategica dell'utilizzo della valuta di qualcun altro al posto di una propria.

Edited by ART
Link to comment
Share on other sites


anche la Bosnia-Erzegovina, se è per questo, ha una valuta "collegata" all'euro: il marco convertibile bosniaco vale 0,51 euro ossia quanto un vecchio marco tedesco; stesso discorso per la leva bulgara che vale 0,51 €,  anche questo è un residuo della parità con il vecchio marco tedesco (1000 vecchie leva = 1 marco, poi rivalutate ad 1 nuova leva = 1 marco)

Link to comment
Share on other sites


Supporter
Il 12/11/2020 alle 01:14, apulian dice:

anche la Bosnia-Erzegovina, se è per questo, ha una valuta "collegata" all'euro: il marco convertibile bosniaco vale 0,51 euro ossia quanto un vecchio marco tedesco; stesso discorso per la leva bulgara che vale 0,51 €,  anche questo è un residuo della parità con il vecchio marco tedesco (1000 vecchie leva = 1 marco, poi rivalutate ad 1 nuova leva = 1 marco)

Faccio notare a titolo informativo che il nome della valuta bulgara corrisponde a lev (лев), riportato in maschile anche in italiano.

La parola leva (лева) corrisponde a una sorta di plurale di lev.

?

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.