Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
rcamil

5 baiocchi Pio IX 1849

Inviato (modificato)

Ciao a tutti, prendendo spunto dall'interesse suscitato dal 5 baiocchi di Pio IX, il monetone papale in rame per eccellenza, emerso nella discussioni sul 4 soldi, approfitto per presentare un interessante, recente arrivo in collezione.

Si tratta di un 5 baiocchi 1849-IV per Roma falso d'epoca, ottenuto per fusione, probabilmente da una matrice ricavata da un esemplare originale.

Nonostante sembri che la circolazione, complice magari la lega "morbida" utilizzata, abbia lasciato segni importanti, dal confronto diretto è facile notare come tutti i particolari, egregiamente incisi dal Cerbara, sul falso vengano a sparire (si noti la firma dell'incisore, appena visibile ad occhio nudo) per via della tecnica di fusione, e non mancano le tipiche soffiature; in generale il tutto appare appesantito.

Di seguito il confronto tra i diritti di un originale (a sx) e del falso d'epoca (a dx):

11-horz.jpg

e tra i due rovesci:

12-horz.jpg

Venendo ai dati tecnici, mentre il diametro è similare all'originale, è il peso che fa da spia del falso più di ogni altra cosa, in particolare:

Diametro:

ORIGINALE: 40,8 mm (costante)

FALSO: 40,6 mm/41 mm

Peso:

ORIGINALE: 39,4 grammi

FALSO: 32,15 grammi

Certo non tutti nell'uso quotidiano avevano a che fare con le bilance, però la differenza di oltre 7 grammi la si nota bene anche dal semplice confronto degli spessori:

Spessori.JPG

Non è casuale che i falsari abbiano scelto una moneta nuova, il 1849-IV era il primo anno di coniazione di questo nominale, e certamente il "fattore novità" deve avere in qualche modo agevolato l'immissione nella circolazione di questi falsi fusi.

Chissà poi se l'operazione sarebbe andata a buon fine o se i falsari stessi non siano finiti nelle mani della giustizia pontificia.... :P

Ciao, RCAMIL B)

Modificato da rcamil

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie per la lezione!! :lol:

lollone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie!

molto interessante... :)

Sempre preciso e puntuale RCAMIL nei suoi interventi ;)

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Roberto,

com'è stato già sottolineato, trovo anch'io molto interessante questo falso d'epoca. Mi chiedevo: ora che è disponibile anche questa monetazione, ti andrebbe d'autorizzare Incuso alla pubblicazione del falso d'epoca nel catalogo del forum?

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non c'è problema, pubblichiamo pure :)

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Rcamil, sono un po assente ma osservo ed archivio come solito :)

ciao grazie Flak!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, prendendo spunto dall'interesse suscitato dal 5 baiocchi di Pio IX, il monetone papale in rame per eccellenza, emerso nella discussioni sul 4 soldi, approfitto per presentare un interessante, recente arrivo in collezione.

Basito come sempre da tanta precisione, nel complimentarmi con te, sarei curioso di sapere se la moneta è stata acquistata come falso d'epoca o è stata riconosciuta come tale non appena in tuo possesso.

Ciao

W7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sarei curioso di sapere se la moneta è stata acquistata come falso d'epoca o è stata riconosciuta come tale non appena in tuo possesso.

338781[/snapback]

L'ho acquistata come tale, ne conoscevo il peso ;)

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
Non c'è problema, pubblichiamo pure  :)

Pubblicata!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non c'è problema, pubblichiamo pure  :)

Pubblicata!

Complimenti ad entrambi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao rcamil, effettivamente l'abissale differenza di peso tra l'originale ed il falso d'epoca salta subito agli occhi ed è facile per tutti pensare subito al falso anche senza vedere la moneta. Una volta vista poi.........viene fugato ogni dubbio!!! :( :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Preziosissime info rcamil... grazie 1000 !

denario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riprendo questa vecchia discussione per proporre questo esemplare che presenta vari indizi di falsità come quello di @rcamil

Il colore è tendente al giallo, pesa 32,23 grammi contro i 41,08 dell'originale stesso anno in mio possesso,  il diametro è leggermente più piccolo ma non in modo uniforme tant'è che se si sovrappongono le due monete si crea un piccolo scalino a semiluna e anche lo spessore è leggermente minore e non uniforme.

Che ne pensate?

Saluti

Simone 

IMG_0021.JPG

IMG_0023.JPG

IMG_0024.JPG

IMG_0025.JPG

IMG_0018.JPG

IMG_0019.JPG

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
1 ora fa, uzifox dice:

Riprendo questa vecchia discussione per proporre questo esemplare che presenta vari indizi di falsità come quello di @rcamil

Il colore è tendente al giallo, pesa 32,23 grammi contro i 41,08 dell'originale stesso anno in mio possesso,  il diametro è leggermente più piccolo ma non in modo uniforme tant'è che se si sovrappongono le due monete si crea un piccolo scalino a semiluna e anche lo spessore è leggermente minore e non uniforme.

Che ne pensate?

Saluti

Simone 

IMG_0021.JPG

IMG_0023.JPG

IMG_0024.JPG

IMG_0025.JPG

IMG_0018.JPG

IMG_0019.JPG

Molto interessante,sicuramente anch'esso un falso coevo per la circolazione.

Certo che anche la differenza di colore doveva risaltare abbastanza,magari

è frutto di ossidazioni e cattiva conservazione.Spero per il falsario che la

moneta in origine fosse più somigliante:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?