Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
roth37

Più che di monete ...

Risposte migliori

roth37

Più che da monete siamo invasi da zii e da nonni.. ma veramente i collezionisti erano tanti di più una volta che oggi ? Che cosa ha portato l'Euro ? e quanto dobbiamo tutti ad eBay nello sviluppo delle collezioni sia pur storiche, ma di modesta entità ?

E' una domanda ricorrente che dovrebbe far pensare non solo a coloro che raccolgono, ma anche ai nostri legislatori ...

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Non so quale possa essere stata la contrazione dei collezionisti di monete, sicuramente è stata vistosissima quella dei filatelici.

Probabilmente le cause sono molteplici, ma una delle principali ritengo sia stata l'emissione da parte degli Stati di francobolli e monete destinate principalmente ai collezionisti, snaturando così lo scopo principale di francobolli e monete.

Questo è accaduto persino per le schede telefoniche....

Il gusto principale di ogni collezione è dato dalla ricerca, dallo scambio, dal piacere che si ha mettendo assieme poco alla volto quanto ci interessa.

Ad esempio, si è molto diffuso il collezionismo di Militaria anche perché - a parte i falsi - vengono collezionati oggetti, medaglie, divise, armi e cimeli che NON sono stati creati per essere collezionati, ma a tutt'altro scopo.

Credo che molti abbiano acquistato all'inizio le prime confezioni di monete di Italia, San Marino, Vaticano, ecc., emesse con vistoso sovrapprezzo rispetto al valore impresso sulle stesse : ma sarei curioso di sapere se il loro numero è in aumento o - come ritengo - in progressiva dimunuzione.

Che gusto c'è a riempire i cassetti di "roba", fatta apposta per essere acquistata in nome più che altro della completezza della propria collezione? Poi, le cause saranno anche altre, ma non credo che questa sia la minore. Saluti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko

il collezionismo numismatico vi è sempre stato, prima appannaggio di ricchi borghesi o nobili, ma per trovare ciò, non bisogna andare molto lontano: basta pensare ai primi del '900, chi a quell'epoca collezionava monete? i borghesi appunto, coloro che avevano i soldi.

oggi, grazie anche alle nuove tecnologie, alle nuove ricerche ed alle scoperte, ad Internet e all'ampiamento del mercato a livello globale, questa scienza si è adattata anche al "popolo".

l'euro è stato un notevole trampolino di lancio: quante volte sento da amici "ho completato la collezione degli euro", anche se questi nn ne capiscono un tubo di numismatica e non sanno riconoscere un euro greco da un euro tedesco!

è stato comunque un "far conoscere" alla gente la numismatica, chi ha detto che con l'euro non si inizia a collezionar monete (anche a più ampio raggio, passando dall'euro a VEIII ed alla repubblica, ed ancor più indietro nel tempo)?

oggi ognuno può dire di avere una collezione, ma solo pochi ci dedicano studio ed amore, e spesso si "ricambiano" vendendo tutto ad un prezzo irrisorio, vuoi perchè la vendita spetta ai discendenti (!) oppure perchè tematiche poco seguite, che qui in Italia non hanno mercato, e per la vendita bisognerebbe dirigersi verso mercati esteri, cosa che è più facile a dirsi che a farsi.

credo che oggi come oggi siamo di più a collezionare ed a permetterci di collezionare!

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Basta tornare indietro ai primi anni 60, senza andare ai primi del 900.

Il collezionismo numismatico era riservato a veramente poche persone, principalmente con i grani (come si dice dalle ns. parti).

Personalmente ho partecipato ad alcuni convegni di allora (ero un ragazzino), ma posso dirvi, a differenza di oggi, c'erano dei collezionisti competenti e dei venditori, direi luminari della numismatica italiana, però non cito i nomi, veramente all' altezza.

Oggi, sì c'è tutto quello che volete, ma non vedo quella preparazione (numismaticamente parlando) di tanti giovani che si avvicinano al collezionismo.

Dico che per imparare, bisognerebbe carpire il più possibile da coloro che sanno di più (io mi reputo fortunato come generazione, ottimi insegnanti). La dimostrazione si nota ampiamente nelle varie riunioni o ritrovi, pochi, veramente pochi i giovani.

oggi ognuno può dire di avere una collezione, ma solo pochi ci dedicano studio ed amore, e spesso si "ricambiano" vendendo tutto ad un prezzo irrisorio, vuoi perchè la vendita spetta ai discendenti (!)

Concordo in pieno con l' amico niko.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Basta tornare indietro ai primi anni 60, senza andare ai primi del 900.

Il collezionismo numismatico era riservato a veramente poche persone, principalmente con i grani (come si dice dalle ns. parti).

Personalmente ho partecipato ad alcuni convegni di allora (ero un ragazzino), ma posso dirvi, a differenza di oggi, c'erano dei collezionisti competenti e dei venditori, direi luminari della numismatica italiana, però non cito i nomi, veramente all' altezza.

Oggi, sì c'è tutto quello che volete, ma non vedo quella preparazione (numismaticamente parlando) di tanti giovani che si avvicinano al collezionismo.

Dico che per imparare, bisognerebbe carpire il più possibile da coloro che sanno di più (io mi reputo fortunato come generazione, ottimi insegnanti). La dimostrazione si nota ampiamente nelle varie riunioni o ritrovi, pochi, veramente pochi i giovani.

oggi ognuno può dire di avere una collezione, ma solo pochi ci dedicano studio ed amore, e spesso si "ricambiano" vendendo tutto ad un prezzo irrisorio, vuoi perchè la vendita spetta ai discendenti (!)

Concordo in pieno con l' amico niko.

342037[/snapback]

... però c'è da dire che noi giovani d'oggi (mi reputo della categoria...) non abbiamo grandi maestri, si, ci sono i luminari come ci sono sempre stati, ma anche coloro che sanno qualcosa e che hanno fatto fatica per apprenderlo non lo mettono alla mercé di tutti, giovani compresi!

tralasciando un attimo i luminari ed i grandi professori, penso che anche i commercianti abbiano una colpa, pensare che dal mio commerciante "di fiducia" sento spessissime volte degli strafalcioni pazzeschi! e noi dobbiamo imparare?

....

Nicholas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carledo49

Sopporta pazientemente gli strafalcioni e "carpisci" quanto più ti è possibile ed utile per la tua cultura numismatica. Se nessuno ti insegna, fai l'autodidatta, studia, aggiornati e frequenta gli ambienti numismatici. Se fatto con passione, come credo, non ti peserà minimamente. Concordo pienamente che trovare buoni maestri è molto difficile, ma soprattutto trovarne anche disposti a trasmettere e condividere le loro conoscenze.

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Infatti ho scritto che sono stato fortunato per gli insegnamenti dei miei maestri (scusate se li chiamo così ma li reputo tali). Ha ragione niko quando dice che oggi nessuno mette a disposizione di tutti quello che sà ma è altrettanto vero che i giovani non hanno voglia di applicarsi. Vi faccio un esempio: praticamente stò cercando di avvicinare alla numismatica e insegnare loro ciò che ho imparato, una decina di ragazzi (chi mi conosce lo sà), ebbene a distanza di 18 mesi, ne sono rimasti due (meno male perchè sono veramente bravi e volenterosi).

Vedi niko io sono uno tra quelli che cerco di fare apprendere ai giovani quello che i luminari hanno insegnato a me. Io l' ho messo a disposizione, mi dispiace che tu non l' abbia cercato e trovato. Inoltre ci vuole una virtù: La pazienza.

Ciao BRUNO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Infatti ho scritto che sono stato fortunato per gli insegnamenti dei miei maestri (scusate se li chiamo così ma li reputo tali). Ha ragione niko quando dice che oggi nessuno mette a disposizione di tutti quello che sà ma è altrettanto vero che i giovani non hanno voglia di applicarsi. Vi faccio un esempio: praticamente stò cercando di avvicinare alla numismatica e insegnare loro ciò che ho imparato, una decina di ragazzi (chi mi conosce lo sà), ebbene a distanza di 18 mesi, ne sono rimasti due (meno male perchè sono veramente bravi e volenterosi).

Vedi niko io sono uno tra quelli che cerco di fare apprendere ai giovani quello che i luminari hanno insegnato a me. Io l' ho messo a disposizione, mi dispiace che tu non l' abbia cercato e trovato. Inoltre ci vuole una virtù: La pazienza.

Ciao BRUNO

342277[/snapback]

... ho 15 anni dopotutto... posso ancora aspettare per imparare :P

bella iniziativa Bruno, complimenti, se poi continuerai le lezioni, il CGN sta preparando

una guida numismatica per ragazzi, che dovrebbe finire per settembre o per il periodo di fine estate, comprende giochi, curiosità e molto altro, se ti può servire non hai che da chiedere ;)

maestri non è che non ne ho avuti, ricordo molto piacevolmente chiaccherate con FDC o altri, ma, con rispetto parlando, non è come averlo di fronte e parlarci a tu per tu, c'era uno schermo ed una tastiera che ci dividevano! ;) <_< :( :angry:

...

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×