Jump to content
IGNORED

Kreutzer?


Recommended Posts

Ciao a tutti ho trovato questa moneta che pare più un disco metallico che altro, comunque si intravede un profilo e dall'altra parte mi sembra di leggere la data 1790.

Potrebbe essere qualcosa di Giuseppe II d'Austria? Mi pare che fosse lui imperatore in quella data.

Grazie a chi mi potrà aiutare.

Posto il dritto

post-9670-1220212720_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


  • 11 years later...

Salve

Mi aggancio qui per chiedere un parere sulla mia moneta di rame piuttosto consumata, una frazione di Kreutzer di Giuseppe II d’Austria come da legenda sul diritto.

Sul rovescio si vede una frazione (1/?) con il denominatore che sembra una A più che un numero, il nominale (KREUTZER), l’anno (1785) e il segno di zecca non identificabile per la schiacciatura (sembra P ma potrebbe essere B).

Scan40002bis.jpg.b854a9d54832b7c4dcc19a373a534556.jpg

Scan40002.jpg.00918cb242956205df6cdf94c471695b.jpg

Il diametro è 21 mm, ma il problema è che pesa 3,0 g, meno di ½ Kreutzer ma più di ¼ Kreutzer.

Grazie a chi mi può essere d'aiuto nell'identificazione.

553583926_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0af118ecc9e82842cc0b938d5570dbe7.jpg

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, apollonia dice:

Salve

Mi aggancio qui per chiedere un parere sulla mia moneta di rame piuttosto consumata, una frazione di Kreutzer di Giuseppe II d’Austria come da legenda sul diritto.

Sul rovescio si vede una frazione (1/?) con il denominatore che sembra una A più che un numero, il nominale (KREUTZER), l’anno (1785) e il segno di zecca non identificabile per la schiacciatura (sembra P ma potrebbe essere B).

Scan40002bis.jpg.b854a9d54832b7c4dcc19a373a534556.jpg

Scan40002.jpg.00918cb242956205df6cdf94c471695b.jpg

Il diametro è 21 mm, ma il problema è che pesa 3,0 g, meno di ½ Kreutzer ma più di ¼ Kreutzer.

Grazie a chi mi può essere d'aiuto nell'identificazione.

553583926_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0af118ecc9e82842cc0b938d5570dbe7.jpg

Per me è un 1/2 kreutzer sicuramente; l'usura ne giustifica il peso calante.

https://en.numista.com/catalogue/pieces18662.html

Considerando la forte usura secondo me può essere un 1783 F 

D'altronde il 3 di questo millesimo dalle foto su internet mi sembra abbastanza compatibile con quello che si può intravvedere qui.

Un esemplare di 1/2 kreutzer 1783 F dal noto sito:

https://www.ebay.it/i/382417904347?chn=ps&norover=1&mkevt=1&mkrid=724-128315-5854-1&mkcid=2&itemid=382417904347&targetid=885342341400&device=m&mktype=pla&googleloc=20589&poi=&campaignid=9566708095&mkgroupid=99670951658&rlsatarget=pla-885342341400&abcId=1145978&merchantid=116457768&gclid=CjwKCAjwztL2BRATEiwAvnALcmIISiINdVtOddLFlghSvWkQe-Vc--IxzkTGfjKo7ix07Jz1qczmxhoCcMYQAvD_BwE

Edited by Meleto
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Ringrazio littleEvil e Meleto per i loro interventi.

La tabella indica la strada in base all’anno: se 1783 due possibilità: ¼ k o ½ k; se 1785 una sola possibilità: ¼ k.

Ispezionando la moneta alla luce e a vari ingrandimenti, l’anno che riesco a decifrare è il 1785 e il denominatore della frazione il 4 che, usurato, assume la forma di una A. Solo che la bilancia dice 3,0 g, troppa roba rispetto ai ca. 2 g teorici di ¼ k.

Meleto interpreta la data come 1783 aprendo la strada a ½ k, ma in questo caso la bilancia dice troppo poca roba rispetto ai ca. 4 g teorici di ½ k. Anche tenendo conto dell’usura, per diminuire di 1 g una moneta di 4 g dovrebbe perdere un frammento corrispondente a ca. ¼ della sua massa iniziale.

Quindi, a mio avviso, se non subentrano novità, si può pensare a ¼ k o ½ k coniato su un tondello di rame di ca. 3 g.

Vedrò se mi è possibile ottenere immagini migliori perché se si potesse convenire che l’anno è il 1785, il dubbio sarebbe risolto.

 

apollonia

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


10 ore fa, apollonia dice:

Ringrazio littleEvil e Meleto per i loro interventi.

La tabella indica la strada in base all’anno: se 1783 due possibilità: ¼ k o ½ k; se 1785 una sola possibilità: ¼ k.

Ispezionando la moneta alla luce e a vari ingrandimenti, l’anno che riesco a decifrare è il 1785 e il denominatore della frazione il 4 che, usurato, assume la forma di una A. Solo che la bilancia dice 3,0 g, troppa roba rispetto ai ca. 2 g teorici di ¼ k.

Meleto interpreta la data come 1783 aprendo la strada a ½ k, ma in questo caso la bilancia dice troppo poca roba rispetto ai ca. 4 g teorici di ½ k. Anche tenendo conto dell’usura, per diminuire di 1 g una moneta di 4 g dovrebbe perdere un frammento corrispondente a ca. ¼ della sua massa iniziale.

Quindi, a mio avviso, se non subentrano novità, si può pensare a ¼ k o ½ k coniato su un tondello di rame di ca. 3 g.

Vedrò se mi è possibile ottenere immagini migliori perché se si potesse convenire che l’anno è il 1785, il dubbio sarebbe risolto.

 

apollonia

Effettivamente anche a me il numero della frazione ricorda più un 4 che un 2 tuttavia ciò che mi ha portato ad escludere il 1/4 di kreutzer è che stando alla scheda di numista esso ha un diametro di 19 mm e un peso di 1.9 g apparentemente incompatibile coi 21mm e 3 g di peso della moneta in esame

https://en.numista.com/catalogue/pieces14749.html

Edited by Meleto
Link to comment
Share on other sites


Scansioni a 600 dpi

Scan6d.jpg.107f9483827f59bb4a01fbe24db4c68a.jpg

Scan6r.jpg.acf4841b02f1466ce90b88f3d8c9e200.jpg

Scan6dbis.jpg.d72d5556b38ceb782b160b3a27ad640b.jpg

Scan6rbis.jpg.aff732bf3d69dc2dfef97fbda426999d.jpg

Il diametro misurato con un calibro è 21,1 mm, lo spessore 1,1 mm.

Però la massa di 3,0 g è assolutamente incompatibile con quella di un ½ kreutzer che ha perso 1 g per usura.

Per l’incidenza dell’usura sulla perdita di massa di una moneta vedi https://www.lamoneta.it/topic/146450-peso-e-usura/

 

 

181765065_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.ff08138e895129395f6320a3c5a5783e.jpg

Link to comment
Share on other sites


3 ore fa, apollonia dice:

Scansioni a 600 dpi

Scan6d.jpg.107f9483827f59bb4a01fbe24db4c68a.jpg

Scan6r.jpg.acf4841b02f1466ce90b88f3d8c9e200.jpg

Scan6dbis.jpg.d72d5556b38ceb782b160b3a27ad640b.jpg

Scan6rbis.jpg.aff732bf3d69dc2dfef97fbda426999d.jpg

Il diametro misurato con un calibro è 21,1 mm, lo spessore 1,1 mm.

Però la massa di 3,0 g è assolutamente incompatibile con quella di un ½ kreutzer che ha perso 1 g per usura.

Per l’incidenza dell’usura sulla perdita di massa di una moneta vedi https://www.lamoneta.it/topic/146450-peso-e-usura/

 

 

181765065_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.ff08138e895129395f6320a3c5a5783e.jpg

Grazie per il link che non conoscevo ma che ho trovato molto interessante

Col diametro a 21,1 direi che il 1/4 di kreutzer di 19 mm si può escludere

Quanto alla moneta a questo punto mi viene da pensare ad un falso d'epoca del mezzo kreutzer o alla stessa coniata su un tondello per qualche ragione meno pesante; ma a guardare bene la superficie mi pare porosa e le scritte della legenda poco definite e confuse quindi l'ipotesi di un falso d'epoca mi pare plausibile

Link to comment
Share on other sites


42 minuti fa, Meleto dice:

Grazie per il link che non conoscevo ma che ho trovato molto interessante

Col diametro a 21,1 direi che il 1/4 di kreutzer di 19 mm si può escludere

Quanto alla moneta a questo punto mi viene da pensare ad un falso d'epoca del mezzo kreutzer o alla stessa coniata su un tondello per qualche ragione meno pesante; ma a guardare bene la superficie mi pare porosa e le scritte della legenda poco definite e confuse quindi l'ipotesi di un falso d'epoca mi pare plausibile

OK. Quindi devo dedurre che l'anno è il 1783 in quanto nel 1785 l'emi-kreutzer non è stato coniato (v. post # 7).

apollonia

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Dal punto di vista puramente tipologico non c'è dubbio che si tratti di 1/2 Kreuzer (Kreutzer secondo la vecchia grafia). Il 1/4 di Kreuzer non presenta ghirlande. Il 1785 è previsto per l'emi-kreuzer.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites


Supporter

1591110302211868564636.thumb.jpg.d2c51d690a43241ef50b621b7b30e892.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Dicevo sopra:

Il 1/6/2020 alle 17:14, littleEvil dice:

non ho un catalogo cartaceo a casa, ma in rete ho trovato questo:

Tarà, tatterà - cioè suoni di tromba! Colpo di scena! il 1785 esiste!

Allora direi che è forse un falso, ma anche che no...

se ho fatto bene i calcoli ( @cabanes : Hilfe - come faccio ha tenere conto dei rilievi?!? Approssimo?)

diametro 22 mm. 1,5 : 103,6 mm³
0,0386 g/mm³

diametro 21,1 mm, spessore 1,1: 72,87 mm³
scarto di 30,12 mm³ =  1,16 g

così ci siamo... peso ca. 3 g

Servus,

Njk

 

Edited by littleEvil
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Concordo

Il mio pezzo da mezzo kreuzer, 1783

Diametro 21,5 mm

Peso 4,12 grammi

Ma spessore 1,5 mm.

La differenza di peso è causata dallo spessore. 

 

Link to comment
Share on other sites

Awards

Supporter
Il 2/6/2020 alle 18:35, littleEvil dice:

Colpo di scena! il 1785 esiste!

Sembra anche essere l'anno più raro tra tutti gli altri. Zecca: Hall in Tirol.

Link to comment
Share on other sites


@littleEvil, approssima, approssima!

scusami se rispondo dopo parecchi giorni, ma, come avrai notato, la mia frequentazione del forum sta rarefacendosi.

Ora, se il dramma della tua vita è la gestione dei rilievi, il mio suggerimento è quello di rimuovere: rimuovere in senso psichiatrico, rimuovere in senso meccanico: morsa, lima e olio di gomito!

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.