Jump to content
IGNORED

problemi con raccoglitore masterphil


loris1980
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, sono nuovo e avrei bisogno dell'aiuto di qualcuno di voi.

Ho dato un'occhiata alle altre discussioni ma non ho trovato la risposta che cercavo, se non l'avessi vista mi scuso in anticipo...

Dunque, il problema è questo: sto collezionando da qualche anno monete in euro e lire in 2 album diversi, uno i cui fogli sono della ditta Secriam e l'altro della Masterphil... le monete conservate in quelli della Secriam non hanno nessun problema, mentre quelle in rame/ottone/bronzo o simili conservate in quelli della Masterphil presentano una patina che non riesco a definire in altro modo se non con il termine "colloso"... nel senso che passando il dito sulla moneta si ha una sensazione di appiccicaticcio... spero di essermi spiegato!

Mi sembra inoltre di vederle leggermente più opache, con dei riflessi sull'azzurro, più marcato sui 20 e 200 lire della repubblica e molto meno sulle monete in euro.

Adesso, al di là del fatto che comprerò solo fogli della Secriam, come faccio a rimuovere questa odiosa patina dalle monete in questione?

Grazie mille!

Link to comment
Share on other sites


Ciao Loris e benvenuto! :)

Il problema che hai esposto è una cosa comune ed accade spesso che i raccoglitori in plastica creino dei problemi di conservazione. La plastica, infatti, non permette il mantenimento di un contesto ambientale asciutto e rilascia poi delle sostanze di cui è composta che agiscono sulla superficie metallica delle monete. Il modo migliore per conservare le monete è di adagiarle su dei vassoi o avvolgerle in della carta.

Per eliminare quella specie di "muschio" che si è creato sulle monete puoi provare a lavarle con acqua distillata e sapone neutro e se non viene via puoi usare dell'alcool. Se poi questa "muffa" non va via e la moneta non ha patina, puoi provare con l'acetone, ma in questo caso va fatta molta attenzione perchè l'acetone può rovinare la patina delle monete. Enrico

Link to comment
Share on other sites


Ciao Loris e benvenuto!  :)

Il problema che hai esposto è una cosa comune ed accade spesso che i raccoglitori in plastica creino dei problemi di conservazione. La plastica, infatti, non permette il mantenimento di un contesto ambientale asciutto e rilascia poi delle sostanze di cui è composta che agiscono sulla superficie metallica delle monete. Il modo migliore per conservare le monete è di adagiarle su dei vassoi o avvolgerle in della carta.

Per eliminare quella specie di "muschio" che si è creato sulle monete puoi provare a lavarle con acqua distillata e sapone neutro e se non viene via puoi usare dell'alcool. Se poi questa "muffa" non va via e la moneta non ha patina, puoi provare con l'acetone, ma in questo caso va fatta molta attenzione perchè l'acetone può rovinare la patina delle monete. Enrico

378640[/snapback]

Anch'io uso dei raccoglitori della Masterphil, però il problema non dipende dalla marca, ma dalla plastica dei raccoglitori in sè ?

Link to comment
Share on other sites


Anch'io uso dei raccoglitori della Masterphil, però il problema non dipende dalla marca, ma dalla plastica dei raccoglitori in sè ?

378645[/snapback]

Il problema è dovuto alla composizione della plastica e quindi alla qualità della stessa. In commercio ora si trovano dei materiali studiati appositamente per la numismatica e per ovviare agli inconvenienti di cui sopra, ma penso costino un pò di più. C'è da dire, però, che la conservazione in vassoio è in assoluto la migliore e per i pezzi più pregiati di una collezione è di certo raccomandabile ;)

Link to comment
Share on other sites


Grazie mille per l'aiuto.

Facendo qualche altra ricerca, ho scoperto che la Secrian specifica sul suo sito che i fogli in PVC possono provocare delle reazioni, mentre quelli in stirene no.

Link to comment
Share on other sites


Grazie mille per l'aiuto.

Facendo qualche altra ricerca, ho scoperto che la Secrian specifica sul suo sito che i fogli in PVC possono provocare delle reazioni, mentre quelli in stirene no.

378652[/snapback]

Quindi quelli della Secrian che hai tu sono in stirene?

O ti è impossibile saperlo...visto che ci li hai da tempo? :)

Link to comment
Share on other sites


Onestamente non so se siano in stirene o meno, dovrei vedere se c'è stampato il codice da qualche parte e poi verificare sul sito...

Cmq la spiegazione della Secrian mi è sembrata più che convincente.

Ne ho parlato ad un mercatino giusto ieri, e anche altri operatori mi hanno confermato questo genere di problemi con i fogli della Masterphil, proponendomi quelli della Abafil (che sono le due marche che vanno per la maggiore)... che però non so di che materiale siano fatti.

Poi magari non c'entra niente e sono stato sfortunato io con un lotto di fogli fatto male... non vorrei screditare nessuna azienda!

Adesso gradirei anche sentire l'esperienza di qualcun altro, per confrontarci.

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

a me è successa la stessa identica cosa...! :( :( me ne sono accorto oggi mentre spostavo alcune monete che non muovevo da parecchi anni... :angry: ho appena comprato un nuovo raccoglitore con fogli di un'altra marca fidandomi del rivenditore a cui mi sono rivolto. Mi consigliate di pulire le monete prima di metterle nelle nuove bustine??Si tratta principalmente di monete € e ho provato a pulire una di queste una con del sapone ma il risultato è stato molto deludente :( Cosa mi consigliate di fare???

Link to comment
Share on other sites


Se sono euromonete comprate in FDC credo ci sia poco da fare vista la loro delicatezza... puoi provare con un batuffolo di cotone imbevuto con alcool ma non ti aspettare risultati eclatanti. :(

Se sono euro trovati in circolazione invece puoi sempre spenderli mano a mano che ne trovi ti meglio... ;)

Link to comment
Share on other sites


Con le monete € posso sempre fare come mi hai suggerito (anche se sarà un lavoro lungo e odioso) purtroppo con quelle più vecchie e meno comuni non posso fare altro che tenermele così come sono adesso....In ogni caso non è un controsenso se compro dei raccoglitori (che hanno dei prezzi non proprio insignificanti :angry: ) per proteggere le mie monete e invece me le ritrovo più rovinate di prima?????? :angry:

Link to comment
Share on other sites


Hai ragione. Purtroppo è capitato a tutti o quasi di aver qualche moneta rovinata da qualche raccoglitore ma questo soprattutto in tempi passati... oggi il problema dovrebbe essere inesistente soprattutto per marche un pò più conosciute e che in teoria avrebbero già dovuto abbandonare l'uso del PVC. E invece... sempre controllare e stare vigili.

Io comunque ho risolto da tempo il problema usando oblò di note marche per le monete SPL/FDC e l'accoppiata capsule più vassoi per quelle più di valore.

Almeno per gli euro FDC ti consiglio di usare gli oblò anche tu. Alla lunga sono costosetti (sui 7-8 centesimi l'uno su Ebay in più devi prendere fogli appositi) ma il risultato estetico a parer mio è molto bello e ne gode anche la conservazione.

Saluti

Link to comment
Share on other sites


Grazie mille uzifox per il tuo consiglio! :)

Personalmente non ho mai utilizzato oblò, ho solo qualche moneta che ho comprato già in oblò; sono quei cartoncini quadrati con un foro per la moneta? la pellicola trasparente di plastica mantiene inalterate le monete? Mi consigli di cercarne un tipo particolare?

P.S. scusa se ti assillo con tutte queste domande....!!! ;)

Link to comment
Share on other sites


Posso dirti una cosa: sono contrario a qualsiasi tipo di raccoglitore con fogli in PVC, per il semplice motivo che la plastica provoca un procedimento negativo alle monete (questo lo si nota più rapidamente con materiale più scadente).

Personalmente abbandonai questo metodo quasi immediatamente e mi buttai sui vassoi in velluto. Il risultato è stato estremamente positivo. Se hai problemi di spazio ti consiglio un bel monetiere con i vassoi, se invece hai spazio, puoi mettere le tue monete in vassoi al interno di vetrinette (come ho fatto io).

Un' altro appunto: tra l' oblò e la capsula, io scelgo quest' ultima ;).

Sperando di esservi stato d' aiuto, saluto loris, angus e tutti gli altri amici.

Link to comment
Share on other sites

Awards

Uso gli oblò proprio perché mi è capitato di rovinare monete a contatto con la plastica. Per me sono pratici perché sul cartone annoto i dati della moneta, ha la controindicazione di non lasciar sempre vedere bene la moneta a causa di riflessi... probabilmente i vassoi sono la soluzione migliore in assoluto, solo che occupano più spazio.

Edited by rob
Link to comment
Share on other sites


Grazie 1000 a uzifox, cembruno5500 e rob; tutti i vostri consigli sono preziosissimi e ve ne sono sono estremamente grato!! :)

Link to comment
Share on other sites


Ciao,

Io ho delle monete "importanti" della Repubblica, periziate e sigillate in busta. Mi consigliate di toglierle dall busta e metterle in un oblo'?

Saluti Antonio VIII

Link to comment
Share on other sites


Acetone, alcool, acqua saponata... In altre discussioni sento parlare di gomme etc.etc

Chiedo scusa, ma sono esterefatto!

Vi prego, non rovinate queste monete! Lasciatele in pace!

Le monete non vanno toccate, soprattutto gli euro ( e in genere quelle moderne ): nell'immediato, con qualche taglio capita anche che il risultato sia soddisfacente, ma dopo non molto la situazione peggiora: le monete in nordic-gold ( per intenderci, il 10 - 20 e 50c ) si macchiano irreparabilmente, mentre le bimetalliche diventano anche porose al tatto...

Sconsiglio assolutamente i comuni oblò per custodire monete importanti: la pellicola le rovina, e c'è inoltre il rischio che potrebbe "incollarsi" sulle stesse. A tal proposito ho raccolto in passato alcune raccapriccianti testimonianze...

Assicuratevi dunque che gli accessori che meglio rispondono alle vostre esigenze ( raccoglitori, oblò, bustine etc. ) siano in PET ( polietilene tereftalato ), ed evitate assolutamente gli ambienti umidi!

Diversamente usate le capsule!

N.B.= Per le monete antiche, di bronzo, il discorso cambia: la patina verdastra e in taluni casi il cancro ( tipico del suindicato metallo ) è opportuno che siano ridotti e tenuti sotto controllo ( in questi casi l'olio di paraffina o di vasellina si è rivelato una panacea... ), ma da mani esperte!

Edited by Papillon
Link to comment
Share on other sites


Acetone, alcool, acqua saponata... In altre discussioni sento parlare di gomme etc.etc

Chiedo scusa, ma sono esterefatto!

Vi prego, non rovinate queste monete! Lasciatele in pace!

Le monete non vanno toccate, soprattutto gli euro ( e in genere quelle moderne ): nell'immediato, con qualche taglio capita anche che il risultato sia soddisfacente, ma dopo non molto la situazione peggiora: le monete in nordic-gold ( per intenderci, il 10 - 20 e 50c ) si macchiano irreparabilmente, mentre le bimetalliche diventano anche porose al tatto...

Sconsiglio assolutamente i comuni oblò per custodire monete importanti: la pellicola le rovina, e c'è inoltre il rischio che potrebbe "incollarsi" sulle stesse. A tal proposito ho raccolto in passato alcune raccapriccianti testimonianze...

 

Assicuratevi dunque che gli accessori che meglio rispondono alle vostre esigenze ( raccoglitori, oblò, bustine etc. ) siano in PET ( polietilene tereftalato ), ed evitate assolutamente gli ambienti umidi!

Diversamente usate le capsule!

N.B.= Per le monete antiche, di bronzo, il discorso cambia: la patina verdastra e in taluni casi il cancro ( tipico del suindicato metallo ) è opportuno che siano ridotti e tenuti sotto controllo ( in questi casi l'olio di paraffina o di vasellina si è rivelato una panacea... ), ma da mani esperte!

386708[/snapback]

Come fare a capire che le bustine e gli oblò siano in PET?io mi trovo in difficoltà perchè spesso non ci sono sufficienti indicazioni sul materiale che si trova in commercio... :unsure:

P.S. per i moderatori:

Sul forum è consentito citare (nel bene o nel male) nomi di ditte che producono accessori per la numismatica?così potremmo regolarci meglio tutti soprattutto per evitare di incappare in qualche illecito...

Link to comment
Share on other sites


Sul forum è consentito citare (nel bene o nel male) nomi di ditte che producono accessori per la numismatica?così potremmo regolarci meglio tutti soprattutto per evitare di incappare in qualche illecito...

386858[/snapback]

Con giudizio. Direi che se si fanno affermazioni su specifici operatori commerciali (nel bene e nel male) è sempre meglio che siano supportate da fatti concreti: evitare per quanto possibile giudizi generici. Lo spam viene comunque cassato.

Ciao, P. :)

Link to comment
Share on other sites


386708[/snapback]

Come fare a capire che le bustine e gli oblò siano in PET?io mi trovo in difficoltà perchè spesso non ci sono sufficienti indicazioni sul materiale che si trova in commercio... :unsure:

386858[/snapback]

La mancanza di così importanti indicazioni è già sinonimo di scarsa attendibilità dell'azienda che li distribuisce...

Gli accessori in PET esistono, e costano inspiegabilmente un po' di più ( forse per speculazione...)...!

Infatti, con la suindicata plastica si producono svariati oggetti di uso comune, come ad esempio le bottiglie ( per intenderci quelle che contengono acqua e bibite varie ), alcuni sacchettini trasparenti... etc.etc.

Chi ha pazienza e tempo può provvedere da sè: si procura la plastica, e provvede a sigillarle sottovuoto. Evitate assolutamente qualsiasi collante!

Diversamente cercate in internet, e troverete senz'altro!

Ribadisco il mio pensiero: usate le capsule!

Link to comment
Share on other sites


  • 9 months later...

ragazzi allora il metodo più sicuro per conservare le monete sarebbe quello di inserirle in capsule di plastica e adagiarle in dei vassoi di velluto? la capsula non danneggia la moneta col tempo o è al sicuro?

grazie

Link to comment
Share on other sites


ragazzi allora il metodo più sicuro per conservare le monete sarebbe quello di inserirle in capsule di plastica e adagiarle in dei vassoi di velluto? la capsula non danneggia la moneta col tempo o è al sicuro?

grazie

Se usi la capsula non ha molto senso usare anche il vassoio di velluto, a parte una questione estetica. Dalla mia ricerca di mercato mi risulta che la gran parte dei fogli per monete siano in pvc ed a prescindere dalla marca i risultati sono gli stessi. Le capsule hanno l'inconveniente di essere scomode e non tengono perfettamente ferme le monete, almeno nella mia esperienza. In ogni caso una moneta del regno in capsula non me la vedo. Problemi di ossidazione non ne ho visti fino a d'ora, ma non ne faccio un uso esteso. Per gli oblo non mi hanno dato problemi, ho molti dubbi sulle monete delicate come quelle in rame, mai visto monete incollate, i materiali sono per me un'incognita. Fino a d'ora sugli euro non ho avuto problemi anche con quegli pinzati. Noto forse qualche cambiamento sui centesimi in rame, penso siano già compromessi alla fonte (presi dalla circolazione), alcuni hanno preso una tonalità di rosso più scura e leggermente opaca. Non c'è comunque paragone con quegli messi nei raccoglitori.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.