Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Thopo

Curiosità: le monete + rare del '900

Risposte migliori

Thopo
Se dovessi iniziare 1 collezione di monete mi interesserebbe molto collezionare le monete rare, nn è 1 gran soddisfazione trovare 1 moneta che solo pochissime persone hanno toccato/visto??
quali sn le monete + difficili da trovare dell'ultimo secolo?esiste qlc esemplare unico?e il + raro quanto è quotato?esistono anche monete "disperse"?
ciao a tutti e notte :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frankoppc
Certamente è una gran soddisfazione possedere un pezzo raro, ma se alienato dal resto della serie tanta soddifazione non c'è...

tu saresti soddisfatto ad avere solo le 2 lire '58 senza avere la lira, le 5 lire, le 50 lire e le 100 lire della stessa annata? (domanda puramente retorica :P )

per le rarità, se consideriamo tutta la monetazione del XIX secolo ce n'è da sbizzarrisi (dopotutto sono centinaia di stati e se consideri la media di 2-3 rarità per stato... eh eh)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

yafet_rasnal
La moneta piu' pagata e' un 20 dollari americano del 1933, di cui sono conosciuti 2 esemplari, uno in mano alla zecca americana e uno a privati. E' stato pagato nel 2002 $7,590,020 ...sei ancora sicuro di voler andare avanti nella tua collezione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricca770
Ciao Thopo.
Io ti consiglierei di iniziare questa tua opera faraonica con la moneta in argento da 5 lire del 1901 di Vittorio Emanuele III. Moneta bellissima , al diritto riporta il profilo del volto di Vittorio Emanuele III ed al rovescio la mitica Aquila Sabauda. Se sei fortunato con 30.000,00 euro :blink: ne trovi una in ottimo stato di conservazione. Per ciò che riguarda il numero dei pezzi coniati (vado a memoria) mi sembra che siano 114.

Auguri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frankoppc
in fatto di rarità assolute, io opto per il non collezionismo out-range (inteso per la monetazione iberica, francese, russa, inglese, etc..visto che colleziono monete mondiali, anzi le raccolgo e mi accontento delle comuni...)

già mi basta ricercare le rarità italiane dal '900 ad oggi!! Anche se per alcune ho rinunciato prechè i prezzi sono veramente fuori portata (tre quattro zeri a sinistra della virgola... :( )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Il 5 lire del 1901 Aquila Sabauda di Vittorio Emanuele III come dice Ricca770 e' un bel pezzo per iniziare la tua collezione di monete
Oppure un bel 100 Lire oro 1940 XVIII si parla di pochissimi esemplari , una moneta molto controversa
Ovviamente non bisogna aver problemi di portafoglio o di potenziali sequestri da parte dello Stato


p.s. riguardo alla seconda moneta citata , consiglio due articoli interessanti presenti nel nuovo numero di C.N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto
Tra le monete di Vittorio Emanuele III ce ne sono molte considerate rarissime, come ad esempio la serie "Aratrice" del 1910, oppure la 100 lire d'oro Littore del 1937.
Poi ci sono le 20 e 5 lire Aquila Sabauda; quest'ultima è forse la moneta più ricercata, nonchè una delle più falsificate.

Ciao,
[b]Alberto [/b]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Allora Thopo quale preferisci comprare ? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Thopo
che cifre! mi sa che vado a mettere a posto le mie monetine spatinate e nn ci penso + :)
bisognerebbe iniziare una collezione di rarità cercando le monete nn dai venditori ma ad esempio nelle soffitte delle case vecchie, sottoterra, o rubandole ai proprietari..molto + economico :lol:
ma se x esempio io inizio a comprare tanti esemplari di 1 moneta comune facendo in modo di comprarli tutti o quasi questa moneta diventerebbe rara?e se così fosse poi potrei rivendere i singoli pezzi a prezzi molto + alti? qua xò mi sa che nn siamo + in ambito di collezionismo ma di speculazione eh :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attila
[quote name='Thopo' date='01 giugno 2005, 11:45']che cifre! mi sa che vado a mettere a posto le mie monetine spatinate e nn ci penso + :)
bisognerebbe iniziare una collezione di rarità cercando le monete nn dai venditori ma ad esempio nelle soffitte delle case vecchie, sottoterra, o rubandole ai proprietari..molto + economico :lol:
ma se x esempio io inizio a comprare tanti esemplari di 1 moneta comune facendo in modo di comprarli tutti o quasi questa moneta diventerebbe rara?e se così fosse poi potrei rivendere i singoli pezzi a prezzi molto + alti? qua xò mi sa che nn siamo + in ambito di collezionismo ma di speculazione eh :)
[right][post="36924"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]C'era una storia di Topolino che ne parlava, se ben ricordo (ebbene sì,... lo leggo :blush: ). Uncle Scrooge decideva di far diventare un decino del 1916 se ben ricordo la moneta più rara del mondo, fino a farla valere uno skirillione di dollari :blink: .
Nella realtà, questo non sarebbe possibile: a mano a mano che la moneta diventasse sempre più rara, il valore salirebbe in proporzione facendoti così sborsare cifre da capogiro, senza contare che ci sono Numismatici (con la enne maiuscola) che mai e poi mai venderebbero il loro tesssorrroooo ;)
Ciao
Attila

Edit: Un'ultima cosa: se tu decidessi di acquistare che so, tutte le monete da 10 centesimi del 2002, io come tanti altri le cercheremmo e le metteremmo da parte, consci che il loro valore nel tempo salirebbe. Modificato da Attila

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alteras
Però se (ragionando per assurdo) uno riuscisse a comprarle tutto nello stesso momento e allo stesso prezzo, il gioco funzionerebbe...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cybo
10 cent 2002... tiratura 1.200.000.000 pezzi circa mi sa che ti ci vorrà un po' :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198
aggiungo, tanto per uscire un po' dal solito Vitt. Em. III, i 25 centesimi coniati dai soldati napoleonici durante l'assedio austriaco di Palmanova del 1814
Se ne conoscono pochissimi esemplari, mi sembra 2 o 3 conservati al museo di Udine, e alcuni la ritengono, data la scarsa coniazione, una prova. Furono anche coniati i 50 centesimi con maggiore tiratura, comunque sono rari.
Moneta forgiata in campo di battaglia con i metalli ottenuti dalla fusione delle suppellettili requisite dai soldati!!! :o

Per ora scrivo a memoria (spero sia tutto giusto), stasera frugando sui cataloghi darò qualche altro dettaglio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto
[quote name='micheleavanzo' date='01 giugno 2005, 12:23']aggiungo, tanto per uscire un po' dal solito Vitt. Em. III, i 25 centesimi coniati dai soldati napoleonici durante l'assedio austriaco di Palmanova del 1814
Se ne conoscono pochissimi esemplari, mi sembra 2 o 3 conservati al museo di Udine, e alcuni la ritengono, data la scarsa coniazione, una prova. Furono anche coniati i 50 centesimi con maggiore tiratura, comunque sono rari.
Moneta forgiata in campo di battaglia con i metalli ottenuti dalla fusione delle suppellettili requisite dai soldati!!! :o

[right][post="36933"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Non la sapevo questa storia, molto interessante e curiosa. ;)
Ho cercato qualche informazione in più, ed ho trovato questo documento in pdf. ([url="http://www.archeofriuli.it/files/3_2004.pdf"]Link[/url])
La parte che interessa è nella seconda pagina.

Ciao,
[b]Alberto[/b]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Documento molto interessante , lo trasferisco nel mio archivio informatico


ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198
Dunque del 25 cent si conosce 1unico esemplare custodito nel museo di Udine.

aggiungo una breve ricerca bibliografica:

L'antico catalogo Pagani riporta solo la moneta da 50 cent dell'assedio di Palmanova.
Ma in fondo c'è una nota:

"Il Corpus elenca anche al numero 3, riportata dal Kunz, un pezzo simile a quello di cui sopra ma del valore di 25 centesimi, mistura, del diametro di mm 25 e del peso di g.9,65, il cui unico esemplare apparso faceva parte della collezione Dal Negro di Udine, peraltro andata dispersa [...]"

quindi sarebbe esistito un solo esemplare poi scomparso in circostanze oscure... e questo da dove proviene, se il Pagani nel 1983 non lo conosceva?
o si tratta della stessa moneta, misteriosamente riapparsa?

chi può sciogliere il mistero? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
[quote name='micheleavanzo' date='01 giugno 2005, 19:58']Dunque del 25 cent si conosce 1unico esemplare custodito nel museo di Udine.

"Il Corpus elenca anche al numero 3, riportata dal Kunz, un pezzo simile a quello di cui sopra ma del valore di 25 centesimi, mistura, del diametro di mm 25 e del peso di g.9,65, il cui unico esemplare apparso faceva parte della collezione Dal Negro di Udine, peraltro andata dispersa [...]"

quindi sarebbe esistito un solo esemplare poi scomparso in circostanze oscure... e questo da dove proviene, se il Pagani nel 1983 non lo conosceva?
o si tratta della stessa moneta, misteriosamente riapparsa?

chi può sciogliere il mistero? :huh:
[right][post="37056"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Lo scioglie Mario Traina, che ne "Gli assedi e le loro monete" afferma:

"in realtà la collezione Del Negro non andò affatto dispersa, ma passò per vitalizio al Museo di Udine nel 1875 e unita alle collezioni Cigoi e Tartagna: inoltre il diametro della moneta non è di mm. 25 ma di mm. 23 e il peso di gr. 9,50 e non 9,65."

e voilà, bravo Mario :D

ciao.
petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Molto Bene :)
A questo punto i compilatori dei cataloghi dovrebbero correggere le imprecisioni a riguardo di tal moneta :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198
bene Traina è il ns Sherlock Holmes!
Grazie Petronius!

ultima domanda:

Il Montenegro, oltre ad indicare peso e diametro corretti, dice che esistono 3 esemplari della 25 cent (tra parentesi indica la fonte: Pacorig - P.).
Dove sono gli altri 2? immagino che Traina lo dica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frankoppc
che ne dite di questa?

[url="http://www.onlinecoins.co.uk/pv/pv4f.jpg"]http://www.onlinecoins.co.uk/pv/pv4f.jpg[/url]

1904... relativamente economica (appena sopra i 250$)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frankoppc
doppio post scusate :huh: Modificato da frankoppc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frankoppc
[img]http://www.nactcoin.com/catalog/prodimgs/f874190.jpg[/img]

questa invece costa appena 22,000.00$ (si, avete letto bene, 22mila bigliettoni verdi...)

tiratura 3.107.000 ... ne bassissima (nel 1902 vennero coniati circa la metà degli esemplari) ne alta (l'anno successivo, nel 29 furono coniati quasi 9 milioni di pezzi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
[quote name='micheleavanzo' date='01 giugno 2005, 21:15']Il Montenegro, oltre ad indicare peso e diametro corretti, dice che esistono 3 esemplari della 25 cent (tra parentesi indica la fonte: Pacorig - P.).
Dove sono gli altri 2? immagino che Traina lo dica...
[right][post="37093"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Traina smentisce il Montenegro, o meglio, il Bobba, che del Montenegro è l'antenato:

"Bobba, a proposito di questa moneta, parla di tre esemplari: oltre a quello conservato a Udine ne esisterebbero altri due al Museo di Stato di Vienna e in un non meglio identificato museo di Parigi.
Ma sia al museo di Vienna che alla Biblioteca Nazionale di Parigi, questa moneta non risulta presente: al museo di Vienna non esistono nemmeno, come da diverse fonti viene affermato, i conii del 25 centesimi.
Come afferma Pagani, rimane il dubbio, conoscendosi il solo esemplare di Udine, che questa moneta sia solo un progetto."

Mario Traina, autore dell'opera già citata "Gli assedi e le loro monete" è sicuramente il massimo espero italiano in questo settore :D

ciao.
petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter
Io aggiungerei le 5 lire del 1821, mi servirebbero giusto giusto per completare la serie :) Fra Montenegro e Gigante riportano 2-3 esemplari ma senza fornire notizie aggiuntive.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×