Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
mediolacus

Antoniniano, forse Gallieno

Risposte migliori

mediolacus

Chiedo lumi agli esperti riguardo questo antoniniano, sembrerebbe Gallieno, ma mi rimetto alla vostra esperienza per una identificazione più accurata -_-

post-3882-1223335228_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Oddio, non mi sembra il faccione di Gallieno. E poi quel R/ non l'ho mai visto. Ma è pur vero che di antoniniani Gallieno ne ha fatti molti. Così. a lume di naso mi sembra più Claudio II, che tra l'altro si è sbizzarrito di più in R/ con uomini con lancia. Ma serve una ricerca più accurata. E data l'ora...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Intanto non mi sembra Claudio II. Quindi, tornando a Gallieno c'è qualche somiglianza con il VICTORIA GERMANICA e con il VIRTVS AVGG (RIC 181 e RIC 182), ma non sono loro (hanno la lancia nella mano sinistra e per il Victoria germanica oltretutto non mi sembra compatibile il brandello di legenda). Proviamo su altri imperatori...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Il collo un po' sporgente e coperto di barba lo indicano come Gallieno, i cui rovesci sono (credo) più di 250...Qui mi pare si legga chiaramente AUG, preceduto da una R che potrebbe essere anche una A, vista la cattiva qualità delle lettere in questi antoniniani. La figura è chiaramente femminile, nella dx ha una lancia, nella sin. un oggetto che non distinguo; però l'insieme è abbastanza marziale, quindi escluderei UBERITAS abbreviato in UBER. Potrebbe essere VICTOR: è una abbreviazione insolita, ma possibile; oppure proprio VICTORIA. Forse sfogliando il RIC in modo sistematico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Sì Gianfranco. Escludendo Aureliano e Probo per via del ritratto, non rimane che Gallieno. Anch'io mi ero concentrato sul VICTORIA, ma con scarso successo. E per sfogliare il RIC in modo sistematico bisogna avere il RIC...Io mi affido agli archivi informatici e con i centinaia di rovesci di Gallieno, è proprio un prenderci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mediolacus

Vi ringrazio, quindi è confermato Gallieno, mi scuso per qualità non è eccelsa, ma la conservazione ha risentito della bassa percentuale di argento e dell'alta percentuale di rame di questi antoniniani, forse in fase di restauro riuscirò a portarlo ad uno stato un pò più decente.

Per i RIC proverò a sfogliarmi i vari rovesci, vediamo se salta fuori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Io non lo toccherei...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

Dico la mia e sgridatemi se sbaglio, ma passarla leggermente con un coton fioc bagnato di succo di limone è una pessima idea?

Le toglierebbe soltanto gli ossidi verdastri del rame e se vi sono affioramenti di rame diventerebbero sul rossiccio ma non credo che venga danneggiato l'argento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mediolacus
Dico la mia e sgridatemi se sbaglio, ma passarla leggermente con un coton fioc bagnato di succo di limone è una pessima idea?

Le toglierebbe soltanto gli ossidi verdastri del rame e se vi sono affioramenti di rame diventerebbero sul rossiccio ma non credo che venga danneggiato l'argento.

Il rame mi piace verde, rossiccio proprio no, la patina ha il suo fascino, sto solo provando ad ammorbidire le incrostazioni con l'olio di paraffina e a procedere con una delicata rimozione meccanica. Per ora i risultati sono piuttosto buoni, senza compromettere nulla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Frenkminem

Scusate non potrebbe essere Filippo I?

post-9670-1223406050_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william
Scusate non potrebbe essere Filippo I?

Si è lui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mediolacus
Scusate non potrebbe essere Filippo I?

Credo che Gallieno sia l'identificazione più probabile, la fisionomia e le proporzioni di Filippo I sono piuttosto differenti, per dirlo terra terra, il testone è più allungato, mentre Gallieno è più quadrato.

Anche se a me andrebbe meglio Flippo I, decisamente meno comune di Gallieno :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william
Scusate non potrebbe essere Filippo I?

Credo che Gallieno sia l'identificazione più probabile, la fisionomia e le proporzioni di Filippo I sono piuttosto differenti, per dirlo terra terra, il testone è più allungato, mentre Gallieno è più quadrato.

Anche se a me andrebbe meglio Flippo I, decisamente meno comune di Gallieno :lol:

Lui si riferiva alla foto postata :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mediolacus
Scusate non potrebbe essere Filippo I?

Credo che Gallieno sia l'identificazione più probabile, la fisionomia e le proporzioni di Filippo I sono piuttosto differenti, per dirlo terra terra, il testone è più allungato, mentre Gallieno è più quadrato.

Anche se a me andrebbe meglio Flippo I, decisamente meno comune di Gallieno :lol:

Lui si riferiva alla foto postata :P

Ops, è vero, scusate :rolleyes: :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms
Dico la mia e sgridatemi se sbaglio, ma passarla leggermente con un coton fioc bagnato di succo di limone è una pessima idea?

Le toglierebbe soltanto gli ossidi verdastri del rame e se vi sono affioramenti di rame diventerebbero sul rossiccio ma non credo che venga danneggiato l'argento.

Il rame mi piace verde, rossiccio proprio no, la patina ha il suo fascino, sto solo provando ad ammorbidire le incrostazioni con l'olio di paraffina e a procedere con una delicata rimozione meccanica. Per ora i risultati sono piuttosto buoni, senza compromettere nulla

Credevo fosse un antoniano in argento e non in rame, beh allora se è così non la toccherei.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×