Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Paleologo

La zecca di Castro

Risposte migliori

Paleologo

Mi sembra di ricordare che qualche tempo fa mi passò sotto il naso su eBay un libro intitolato "LA ZECCA E LE MONETE DI CASTRO" (o "Le monete della zecca di Castro", o qualcosa del genere). Dato che non riesco a reperire nessuna informazione al riguardo, qualcuno saprebbe dirmi qualcosa?

Ricordo che la zecca di Castro, città del Lazio settentrionale sul lago di Bolsena, fu attiva sotto i duchi Farnese verso la metà del '500, fino alla distruzione della città.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lollone

Ho fatto un bel giro su internet ma non ho trovato proprio nulla !! (Qualche sito, ma di pubblicazioni neanche l' ombra!).

Mi sapiace!

Se trovi qualcosa faccelo sapere !!

saluti

lollone :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wolf2222

dal libro "La città di Castro e Antonio da Sangallo" di Giuseppe Gavelli riporto:

Nella Zecca, che fu attiva sin dal 1546, furono coniati, ad opera dei Maestri Leonardo Centone da Parma e Gian Maria Rossi di Reggio, le belle monete del Ducato: lo Scudo d'oro, il Paolo d'argento, il Grosso d'argento. il Baiocco, il Baiocchetto ed il Quattrino.

Come nota viene riportato quanto segue:

M. Pellegrini in "Castro le sue rovine e l'opera del Sangallo" - Nazionale - Parma - 1977 - Estratto dall'Archivio Storico delle Province Parmensi Vol. XXIX pag. 381 - Le monete che la Zecca di Castro batteva, sino al 1546, furono lo "... Scudo d'oro di settanta grani bolognesi di cui se ne conoscono tre serie; del Paolo d'argento di ottanta grani; del Grosso d'argento di quarantotto grani; del Baiocchetto d'argento di cui sei facevano un Baiocco del peso di otto grani e del Quattrino di bassa lega di cui ventiquattro facevano un Grosso". Il diritto di battere moneta d'oro e d'argento in Castro, secondo i valori sopra riportati, viene concesso ai Duchi, con una bolla in data 31ottobre 1537. Nel 1542, un Editto Pontificio obbliga tutte le Zecche dello Stato Ecclesistico e quelle degli altri Stati soggetti di standardizzare il valore per non creare difficoltà nei commerci. E "Quattrini batutti in Roma et in Castro, che si trovano in essere, ne vadino 24 al Grosso buono: conciosiachè s'abbino a batter fra poco tempo d'ordine di N.S. Quattrini di migliore sorte, che n'anderanno 20 al Grosso buono, ovvero sei per ciascun Baiocco buono". E Mastro Leonardo Centone, che sta preparando un nuovo conio per la moneta che "al presente" è " un poco fastidiosa a spenderla per rispetto al rotto che li entra", (per la differenza di valore con quelle dello Stato Ecclesiastico ed anche per attenersi all'editto citato) nel giugno 1545 chiede al Duca di decire in merito.

Purtroppo non ho trovato altro sul libro che ho citato se non che nel 1590 la Zecca fu chiusa e trasferita a Parma ed una foto non troppo bella di un Baiocchetto battuto da Pierluigi Farnese intorno al 1543.

P.S. La città di Castro (ovvero le sue rovine) si trovano nella Maremma laziale tra i Comuni di Farnese ed Ischia di Castro non lontano comunque dal lago di Bolsena ma non nel suo territorio.

Il luogo è veramente interessante da visitare: una bella passegiata nei boschi e tra una quercia ed un cespuglio si vede un basamento, un portale, la strada lastricata anche se purtroppo i pezzi più belli sono stati depredati e venduti chissà a chi e dove.

Modificato da wolf2222

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Un sito sulla zecca di castro è questo:

http://www.canino.info/inserti/monografie/...o/monete_01.htm

Gli unici libri citati sono però lo Zanetti e il CNI.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Io l'ho trovato ma ho bisogno di un indirizzo mail per inviarlo perche' e' troppo pesante.

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Grazie a numa_numa, l'ho linkato qui:

http://tinylink.com/?71pb6Uldwn

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Grazie gente e complimenti, siete meglio di Sherlock Holmes! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lollone

Molto interessante !!

grazie

lollone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ciao a tutti, parlando con Wolf di Castro mi sono incuriosita di questa città dimenticata e rasa al suolo. Sarebbe interessante organizzare una gita per visitarla, magari accoppiando una visita a Tarquinia o Cerveteri, al Museo Etrusco o/e alle tombe, con relativo pranzo naturalmente.

Che ne pensate?

Ciao a tutti Giò :P :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Ciao Gio'

bentornata! (finalmente qualcuno che torna)

Non dimenticare Caprarola, il Palazzo Farnese, uno dei palazzi piu' ricchie e piu' belli del Rinascimento,

costruito dai Farnese originari di Castrum (Farnetii)

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wolf2222

le zone limitrofe a Castro offrono molteplici possibilità: per esempio non lontano dal sito si trova il castello di Vulci (insediamento prima etrusco e poi romano) con annesso museo, con il ponte della Badia e zona archeologica molto interessante... a pochi chilometri Tarquinia, anche qui museo etrusco con tombe veramente belle..

Insomma Giò se ci sono persone interessate e ti va di organizzare io ti posso dare una mano nel mio piccolo.... le zone le conosco bene (sono le mie)... per soddisfare la sete di sapere dei partecipanti farò un corso accellerato di storia e archeologia o male che va prendo in mano una guida e legggo :P :lol: :rolleyes:

Modificato da wolf2222

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wolf2222
Ciao Gio'

bentornata! (finalmente qualcuno che torna)

Non dimenticare Caprarola, il Palazzo Farnese, uno dei palazzi piu' ricchie e piu' belli del Rinascimento,

costruito dai Farnese originari di Castrum (Farnetii)

numa numa

Per Caprarola vale un discorso a parte visto che rispetto a Castro è un po' fuori zona (il paese di Caprarola si trova sui monti Cimini mentre Castro è verso il mare) però anche lì si potrebbero visitare zone altrettanto interessanti e belle.. ogni paese ha un centro storico da ammirare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
Ciao Gio'

bentornata! (finalmente qualcuno che torna)

Non dimenticare Caprarola, il Palazzo Farnese, uno dei palazzi piu' ricchie e piu' belli del Rinascimento,

costruito dai Farnese originari di Castrum (Farnetii)

numa numa

Ciao Numa Numa, grazie, ben ritrovato. Diciamo che ne sono stata stimolata da una frase alquanto "grottesca" letta sul mio conto, e non solo sul mio, sulla petizione per Antvwala.

Non per niente mi chiamano il "Bastian Contrario" della famiglia.

Torno più agguerrita che mai, con novità importanti che presto posterò e che penso faranno piacere a molti sul Forum, molto probabilmente anche a te.

Non dimentico affatto Caprarola e aggiungo : Nepi, Castel Sant Elia, Tuscania, Sutri, Calcata le sue Cascatelle e tutto il Viterbese, zona archeologica e Medievale per eccellenza.

Se i "ragazzi" ne saranno interessati si organizzeranno visite guidate e non, io e Wolf ne abbiamo il tempo, la voglia, l'entusiasmo ed anche le capacità organizzative.

Buongiorno a tutti Giò :P :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Buonasera a tutti, sistemando alcune cartoline ne ho trovate alcune interessanti e che si relazionano con questa discussione, quindi ho pensato di postarle per farvi dare un'occhiata ad alcuni paesi che abbiamo nominato nei post precedenti.

Indovinate da dove sono uscite?

Ma da un cassetto di Wolf, naturalmente, uno dei tanti. Che altro ne uscirà? Vedremo.

Tuscania

5vq2vk.jpg

sm3m21.jpg

2l9tij5.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Tarquinia:

2rc5vy9.jpg

2j160ix.jpg

Dal Museo :Cavalli Alati

2saz8sz.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ancora Tarquinia:

x3vibk.jpg

Vignanello

24440uf.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ed ora le due più spettacolari:

Vignanello : Castello Ruspoli, veduta dal Parco

315n32u.jpg

Caprarola: Palazzo Farnese (Vignola)

30rwcb7.jpg

Spero vi siano piaciute, se ne troverò altre le posterò. Buonanotte a tutti Giovanna :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ho reperito la pubblicazione da cui era nata la discussione, eccola:

Giovanni Contrucci, LE MONETE DEL DUCATO DI CASTRO. Edito dal Comune di Ischia di Castro, 1999.

post-838-1230574146_thumb.jpg

Si tratta di uno snello volumetto (84 pp.) composto da una introduzione storica, una parte dedicata alla zecca e un catalogo dei tipi monetali emessi. Non una pubblicazione scientifica (l'autore è un collezionista ed è stato coordinatore delle manifestazioni per il 350° anniversario della distruzione di Castro) ma comunque una lettura interessante e piacevole. Reperibilità non facile ma come abbiamo visto ogni tanto passa su eBay.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piakos

Confesso...uhmmm, faccio bene? Così mi rintracciano!?

No no...non confesso.

Ma sì! Chissene....!Io confesso:

il mio dna viene da quelle parti,...tra Vulci e il lago di Bolsena...i miei avi vissero.

Ho una moneta di Castro e qualche bella moneta di Odoardo Farnese che, comunque, sempre Duca di Castro è stato. Pierluigi invece...(sempre Farnese...non il fornaio :D ) mi è sfuggito per mancanza di coraggio e, sopra tutto, di fondi.

Ciao

Piakos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Che ne dite di provare a fare per Castro quanto è stato fatto per Luni ( ) ovvero riportare qui le tipologie per trasferirle poi a catalogo? Da quello che vedo non è una monetazione particolarmente vasta e se si tralasciano le varianti minori di legenda credo sia del tutto fattibile un bel lavoretto collaborativo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Anzi per farvi venire l'appetito vi allego questo bellissimo pezzo

post-45-1271714270,42_thumb.jpg

il cui tema del rovescio è stato ripreso anche nella monetazione di Parma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

Ciao Giò, ciao Wolf... anch'io in un certo senso sono di quelle parti... o meglio, ci sono stato un sacco di volte...

Circa 20 anni fà, quando per visitare Castro ci voleva bussola e bastone per farti strada tra la selva... e all'improvviso ti trovavi davanti vestigia, pozzi e cisterne.. anche qualche vipera! (almeno così sembravano)... Ora mi sembra che la visita sia più agevole. (Prometto sempre di ritornarci... ma intanto il tempo passa)... e così si può dire per Vulci... Dal Casale dell'Osteria al Ponte Rotto e poi risalire per la Francois... e via ancora nei meandri di Cavalupo.... fino al "salto del capoccia"... (lì, uno sè buttato sulla Fiora, ... un salto di 40 metri !!)...

Ciao Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ciao Giò, ciao Wolf... anch'io in un certo senso sono di quelle parti... o meglio, ci sono stato un sacco di volte...

Circa 20 anni fà, quando per visitare Castro ci voleva bussola e bastone per farti strada tra la selva... e all'improvviso ti trovavi davanti vestigia, pozzi e cisterne.. anche qualche vipera! (almeno così sembravano)... Ora mi sembra che la visita sia più agevole. (Prometto sempre di ritornarci... ma intanto il tempo passa)... e così si può dire per Vulci... Dal Casale dell'Osteria al Ponte Rotto e poi risalire per la Francois... e via ancora nei meandri di Cavalupo.... fino al "salto del capoccia"... (lì, uno sè buttato sulla Fiora, ... un salto di 40 metri !!)...

Ciao Ciao

Ciao Arrigome, sarebbe bello visitare la zona con te, la conosci molto meglio di me sicuramente e saresti una guida magnifica penso :) :) .

Facciamoci un pensierino, ho un grazioso agriturismo che potrebbe farci da base e ci si potrebbe passare un bellissimo week-end Numismatico in compagnia di amici e colleghi, questa idea mi alletta da parecchio, ma ho avuto un periodo abbastanza pieno per diversi mesi e non ho potuto pensarci seriamente, ma ora le energie stanno tornando e potrei organizzare la cosa, che ne dici? Saresti disponibile?

Il periodo lo puoi scegliere tu senza problemi, parliamone dai :rolleyes: :rolleyes: :P .

Per il catalogo di Incuso sulle monetine di Castro posso contribuire con una, ma la devo fotografare ancora, la posterò non appena possibile.

Ciao a tutti, Giò :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Io ci sto, posso mettere a disposizione un paio di testi però non ho il CNI che è ancora il riferimento più utilizzato. Come monete, solo un quattrinello... ;)

post-838-1271770182,34_thumb.jpgpost-838-1271770181,76_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giollo2

Alcune varianti del quattrino di Castro:

1. CNI 70-73 (rara variante con il pastorale obliquo e la testa del Santo rivolta a sinistra)

post-7879-1271793461,12_thumb.jpg

post-7879-1271793468,27_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×