Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cancun175

Claudio II

Risposte migliori

cancun175

Questo è una nuovissima moneta della mia collezione. Viene, a questo punto direi ovviamente, dal Braithwell hoard. L'ho comperata perchè è l'unica moneta dell'hoard battuta ad Antiochia

Claudio il Gotico (268-270 d.C.), Impero centrale, antoniniano, zecca di Antiochia, ex Braithwell hoard

AE, 2.53 gr., BB (VF)

D/ IMP C CLAVDIVS AVG, busto radiato a dx

R/ NEPTVN AVG, Nettuno stante a sin. con delfino e tridente, B in ex

RIC 214; Cohen 183, Braithwell Report #128 (questa moneta)

post-7971-1225739800_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Veramente bella, e direi anche non molto comune. Comunque, è stupefacente che una moneta di Antiochia sia arrivata in Britannia, oltretutto impiegando un tempo neanche poi così lungo, se l'interramento è degli ultimi anni di Probo o dei primi di Caro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Strano, vero. Ma non stranissimo. Braithwell è relativamente vicino al porto di Petuaria (l'odierna Brough). Da quanto ne so, nell'epoca in questione il porto non era di primaria importanza, in quando la fortezza romana era stata abbandonata da tempo. Ma quasi sicuramente la moneta è arrivata con qualche nave, magari non direttamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Gianfranco, ti propongo il Killingholme hoard. E' stato scoperto nel 1993 non lontano da Braithwell. E' composto da 3700 bronzi ed è stato interrato una quarantina d'anni dopo il Braithwell. Guarda un po' la differenza: non c'è più una sola moneta del Braithwell, è tutto composto da emissioni costantiniane che dovevano aver invaso la Britannia in quel periodo. Di fatto, non cambia la localizzazione ma cambia completamente la tipologia del circolante. L'analisi del Killingholme è un'ulteriore conferma della data d'interramento del Braithwell.

http://yorkcoins.com/bkillingholme.htm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Molto interessante, ti ringrazio davvero. Ma ancora più interessante è la descrizione di quello che è successo: "Studiato dal British Museum, poi restituito al proprietario ed immesso nel commercio numismatico". Sembra di sognare. Da noi si sarebbe scritto: "Consegnato diligentemente alla Sovrintendenza, sepolto negli archivi, non se ne seppe più nulla". Mi viene in mente l'Ingenuo di Voltaire, che ho letto in questi giorni. L'ingenuo Urone, rinchiuso alla Bastiglia per la delazione di un funzionario invidioso e la denuncia di un gesuita mascherato, commentava sconsolato: "Ma in Inghilterra non fanno così!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×