Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
incuso

[parma] i 20 soldi di Ferdinando di Borbone

Supporter

In maniera del tutto analoga a quanto fatto per i 5 soldi di Parma in questa discussione:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=37260

voglio replicare l'esperimento per i 20 soldi di Parma coniati sotto Ferdinando di Borbone tra il 1783 e il 1799.

Premetto che l'indagine in questo caso è ancor piú lacunosa in quanto alcuni esemplari non li ho mai visti.

Anche in questo caso si distinguono piú tipologie, MIR e Montenegro ne indicano 3 ma in realtà a mio avviso sono 4.

È anche vero che in questo caso le differenze tra tipologie sono assolutemente meno marcate tra un tipo e l'altro, ma non anticipiamo i

passi seguenti.

La moneta da 20 soldi riporta al dritto lo stemma di Ferdinando di Borbone e al rovescio la figura di San Tommaso Apostolo. San Tommaso è uno dei patroni tradizionali di Parma e si festeggia, ma solo a Parma, il 21 dicembre.

post-45-1228775822_thumb.gif

Anche in questo caso la commemorazione è legata ad un evento bellico, infatti il 21 dicembre 1521 le truppe parmigiane unitamente a quelle papaline riuscirono a ricacciare le truppe francesi che l'avevano cinta d'assedio per strapparla al dominio del Papa o meglio del papato visto che il Leone X era morto il primo dicembre. La tradizione riporta che proprio in questa occasione siano state coniate le prime monete con San Tommaso Apostolo e utilizzate per ricompensare i difensori; in realtà la zecca di Parma non battè moneta perlomeno per altri due mesi e la prima moneta che si conosce con San Tommaso è un mezzo giulio di Adriano VI che da una faccia riporta PARMEN. SERVATI e un'ara con focolare acceso e dall'altra San Tommaso con legenda DIVO THOME.

Di fatto monete di tagli e materiali diversi con San Tommaso furono ampiamente coniate in tagli differenti sino all'annessione all'Impero Francese operata da Napoleone, la lira da 20 soldi coniata sotto Ferdinando di Borbone è l'ultima a riportare questa effigie.

Le differenti tiplogie di cui accennavo si differenziano in virtù della differente rappresentazione di San Tommaso, della differente

foggia dello stemma ducale e anche da differenti ornati.

A differenza del 5 e 10 soldi conosciamo anche il nome degli incisori, infatti i 20 soldi coniati dal 1787 riportano la sigla di Giovanni

Siliprandi (IS in cui la I sta per Iosephus). Le precedenti sono attribuite al fiorentino Zanobi o Zanobio Weber ma non riportano sigla

alcuna.

Gli assi degli esemplari esaminati personalmente sono sempre risultati alla francese.

Anche in questo caso, invito a confrontare i vostri esemplari con quelli mostrati e a porre attenzione anche ai piccoli dettagli come la

posizione delle legende, la punteggiatura etc.

Dato che lo scopo è anche statistico, vi chiederei di segnalare quali esemplari di che anno possedete al fine di tentare un'analisi delle

rarità senza tante pretese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1783

Rappresenta il primo tipo coniato solo in questo anno.

D/ FERD . I . D . G . H . I . PAR . PLA . ET V . DVX 1782

stemma sannitico sormontato da corona

R/ S . THOMAS . APOST . PAR . PROT .

Mezza figura di San Tommaso con lancia e libro, la lancia spezza la legenda

In esergo SOLDI XX

L'unica moneta di questo anno che sono riuscito a vedere è quella riportata da MIR Emilia e Montenegro (è la stessa).

In entrambi è riportata come R (mi sembra ottimistico) e indicata avere peso 3,95 g e diametro 24 mm.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1784

Secondo tipo, coniato nel 1784, 1785 e 1786.

Questo secondo tipo è riportato da MIR e Montenegro come C (!) e avente peso 3,35/3,75 g e diametro 24 mm

L'incisore dovrebbe essere Zanobi Weber, dico dovrebbe in quanto non ricordo dove ho recuperato questa informazione.

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PLAC . VAST . DVX 1784 .

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di lauro

R/ S . THOM . APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di tre quarti con lancia che spezza la legenda e libro

in esergo SOLDI XX .

Come nel caso della precedente l'unica moneta di questo anno che sono riuscito a vedere è quella riportata da MIR Emilia e Montenegro (è

la stessa). Appare anche nelle stampe dell'Affò.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1785

Non sono riuscito a vederne alcun esemplare. Per interpolazione dovrebbe essere dello stesso tipo del precedente e del seguente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1786

20_soldi_1786D.jpg20_soldi_1786R.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PLAC . VAST . DVX 1786 .

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di lauro

R/ S . THOM . APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di tre quarti con lancia che spezza la legenda e libro

in esergo SOLDI XX .

Il solo esemplare visionato è quello in figura che non è certamente in buone condizioni, peso 3,2 g

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1787

Da questa data e fino al 1799 l'incisore diventa Giuseppe Siliprandi che sigla queste monete con IS all'esergo del rovescio. L'incisione

è giocoforza differente da quella del 1784-1786, le differenze maggiori si notano nella figura di San Tommaso ma cambia anche la legenda

e la punteggiatura.

Per questo motivo le considero come terza tipologia (fino al 1792) sebbene MIR e Montenegro le considerino come secondo tipo.

1liradiParma_1787_15569.jpg1liradiParma_1787_15570.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PLAC . VAST . DVX 1787

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di lauro

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte con lancia che spezza la legenda e libro

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

1 esemplare visionato (quello riportato), peso 3,5 g appare anche nelle stampe dell'Affò.

2 esemplari passati recentemente due ebay

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1789

Dato che non sono mai apparsi esemplari del 1788, si salta al 1789.

1liradiParma_1789_16547.jpg1liradiParma_1789_16541.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PLAC . VAST . DVX 1789

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di lauro

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte con lancia che spezza la legenda e libro

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

1 passaggio recente su ebay

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1790

Sempre terzo tipo secondo la mia classificazione.

1liradiParma_1790_15571.jpg1liradiParma_1790_15572.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PLAC . VAST . DVX 1790

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di lauro

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte con lancia che spezza la legenda e libro

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

1 esemplare a catalogo (3,51 g)

1 passaggio segnalato su Inasta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1791

Sempre terzo tipo secondo la mia classificazione.

20soldi1791R.jpg20soldi1791D.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PLAC . VAST . DVX 1791

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di lauro

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte con lancia che spezza la legenda e libro

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

L'esemplare qui riportato pesa 3,29 g

Ne è passato anche un esemplare da Rauch che presenta lo stesso identico conio.

1 passaggio segnalato su Inasta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1792

Qui le cose si complicano, come già accennato in virtú dell'editto del 18 dicembre 1792 è fatto obbligo di apporre le lettere DG su tutte

le monete coniate a partire dal 1792. Evidentemente la produzione di lire era già iniziata, per cui per questo millesimo si riscontrano

entrambe le tipologie

1792 a

Sempre terzo tipo secondo la mia classificazione.

1lira1792D.jpg1lira1792R.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PLAC . VAST . DVX 1792

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di lauro

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte con lancia che spezza la legenda e libro

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

1 solo esemplare visionato, quello in foto 3,18 g

1792 b

In questo caso non solo vengono apposte le lettere DG ai lati dello stemma ma si coglie l'occasione per qualche ritocco. La differenza

maggiore sta nello stemma al dritto che è affiancato da rami di palma e non piú di alloro, tuttavia cambiano anche altri dettagli.

Quindi quarto tipo (come intuibile in base a quanto già detto, il MIR e il Montenegro lo considerano terzo e ipotizzano rarità C).

1lira1792-2R.jpg1lira1792-2D.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PL . VAST . D . 1792

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di palma. Ai lati dello scudo D G.

R/ S . THOMAS (.) APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte la legenda e libro. Lancia che spezza o meno la legenda.

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

L'esemplare riportato in figura pesa 3,92 g.

Solo guardando il catalogo inoltre si possono riscontrare almeno due varianti in questo tipo. Infatti la moneta postata da avgvstvs è differente da quella qui riportata. La differenza che salta subito all'occhio è che la lancia non spezza la legenda al rovescio, ma anche la stessa legenda è differente visto che presenta il . dopo THOMAS. Al dritto, se non la punteggiatura, cambia la disposizione della legenda e alcuni dettagli dello stemma risultano differenti.

1liradiParma_1792_9342.jpg1liradiParma_1792_9343.jpg

La lancia che non spezza piú la legenda è comunque una caratteristica per gli anni a seguire e di conseguenza si può ipotizzare che gli esemplari del quarto tipo con lancia che spezza la legenda siano i primi coniati forse riutilizzando conii già utilizzati per il terzo tipo.

2 visionati

1 passaggio recente su ebay

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1793

Quarto tipo secondo la mia classificazione.

1liradiParma_1793_15575.jpg1liradiParma_1793_15576.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PL . VAST . D . 1793

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di palma. Ai lati dello scudo D G.

R/ S . THOMAS (.) APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte la legenda e libro. La lancia non spezza la legenda.

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

Anche in questo caso il punto dopo THOMAS può esserci o non esserci. Numeriose varianti nella posizione della legenda, lo si vede bene al rovescio osservando la posizione relativa tra la S di THOMAS e la lancia. Mi sembra di aver trovato una correlazione tra la posizione e la presenza o meno del punto di legenda ma lo lascio come esercizio per i forumisti. La lancia non spezza la legenda anche se in qualche esemplare si protende fino davanti alla S finale di THOMAS.

Una cosa curiosa che ho osservato è che praticamente tutti gli esemplari osservati presentano una escrescenza, presumibilmente una frattura di conio, che si protende verso l'esterno a ore 4 dello scudo sul rovescio.

La cosa strana è che è differente nei vari esemplari:

1lira1793D2.jpg

1liradiParma_1793_15601.jpg

1liradiParma_1793_15575.jpg

1liradiParma_1793_8916.jpg

In solo due esemplari non l'ho riscontrata, il seguente (3,47 g) e uno passato da Rauch con la stessa impronta di conio ma in condizioni notevolmente migliori. Aggiornamento, su ebay ne è passato uno senza frattura ma con differente impronta di conio.

Gli esemplari con frattura in mio possesso hanno peso 3,65, 3,70, 3,83.

1liradiParma_1793_15573.jpg

6 esemplari a catalogo

2 passaggi su coinarchives differenti

6 passaggi su inasta (quasi sempre senza foto e quindi non escludibili sovrapposizioni)

1 passaggio recente su delcampe

6 passaggi recenti su ebay

1 in negozio online

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1794

Quarto tipo secondo la mia classificazione.

1liradiParma_1794_9548.jpg1liradiParma_1794_9547.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PL . VAST . D . 1794

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di palma. Ai lati dello scudo D G.

R/ S . THOMAS (.)? APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte la legenda e libro. La lancia non spezza la legenda.

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

In questo caso le uniche differenze riscontrate sono nella spaziatura differente della legenda.

Il MIR riporta la foto di un 1794 con . dopo THOMAS ma potrebbero aver usato foto di due monete non necessariamente del 1794.

2 esemplari con 4 di 1794 presumibilmente ribattuto su 3 (Rauch ed ebay)

3 esemplari a catalogo

1 su coinarchives

11 passaggi su inasta.

8 passaggi recenti su ebay

2 passaggi recenti su delcampe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1795

Quarto tipo secondo la mia classificazione.

20soldi1795R.jpg20soldi1795D.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PL . VAST . D . 1795

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di palma. Ai lati dello scudo D G.

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte la legenda e libro. La lancia non spezza la legenda.

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

Anche qui differenze nella disposizione della legenda.

2 esemplari a catalogo (pesi 3,88 e 3,26 g)

1 esemplare su coinarchives

4 esemplari su inasta

8 passaggi recenti su ebay

1 passaggio recente su delcampe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1796

Quarto tipo secondo la mia classificazione.

1_lira_di_Parma_1796_4837.jpg1_lira_di_Parma_1796_4836.jpg

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PL . VAST . D . 1796

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di palma. Ai lati dello scudo D G.

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte la legenda e libro. La lancia non spezza la legenda.

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

Anche qui differenze nella disposizione della legenda.

1 esemplare a catalogo che presenta una frattura di conio prima di PROT del tutto analoga a quelli di alcuni esemplari del 1795 (peso 3,88)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

1797

D/ FERD . I . H . I . D . G . PAR . PL . VAST . D . 1797

stemma ovale sormontato da corona e circondato da rami di palma. Ai lati dello scudo D G.

R/ S . THOMAS APOST . PAR . PROT .

mezzo busto di San Tommaso Apostolo di fronte la legenda e libro. La lancia non spezza la legenda.

in esergo SOLDI . XX e sotto . I . ★ . S .

1liradiParma_1797_16611.jpg1liradiParma_1797_16612.jpg

1 esemplare a catalogo

Con questo si chiude la carrellata in quanto non sono noti esemplari del 1798 e 1799.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Conclusioni

Un po' presto per le conclusioni in quanto spero che vi siano contributi di altri ma, nel caso, aggiornerò anche questo messaggio. Tuttavia una cosa che si può già dire è che vanno riviste decisamente le rarità... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

complimenti per l'eccellente lavoro.

saluti,

Nicholas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ho aggiornato il tutto con altri passaggi su ebay e soprattutto ho inserito anche i passaggi su delcampe ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Segnalo che, grazie alla cortesia di mnelao, anche il 1789 adesso è riportato ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bene Incuso, mi fa piacere !!!!

L'ho seguita ma aspettavo la conferma !!

Andrea Libeccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?