Jump to content
IGNORED

Un falso di Galba


fabius silvanus julius
 Share

Recommended Posts

Questa volta posto una richiesta bizzarra.

Qualche anno fa, durante un classico "mercatino della domenica”, acquistai da un venditore proveniente dall'est europeo questa curiosa moneta, che vorrebbe essere un asse di Galba.

Stava in mezzo ad altre monetine (autentiche), ma di scarso valore e in effetti pagai il pezzo pochi euro. Allora mi dedicavo a vari esperimenti sulle tecniche metallurgiche antiche e mi serviva una cavia: in realtà, alla fine non la toccai affatto e mi è rimasta in un cassetto.

Al dritto recita: SER GALBA IMP CAES AUG TRP ; al retro S C OB CIVES SER. Soprattutto la legenda al retro, così com'è disposta, appare surreale.

Quello che ora mi domando è: dato che sono del tutto convinto si tratti di un falso, avrei comunque dovuto trovare qualche pezzo analogo sul web (del tipo dei gadget inseriti nelle merendine, ecc), ma in realtà non mi è mai capitato. Quindi, sebbene si tratti di un falso, deve essere stato prodotto in pochi esemplari e chi mai si impegnerebbe tanto per raggranellare quattro soldi? Oltrettutto, questo tipo monetale non compare su nessun catalogo, dal Cohen in poi, e a questo punto il dubbio si fa ancora maggiore. Che senso avrebbe produrre un falso di una moneta mai esistita?

Qualcuno ha mai visto una moneta analoga o sa dare una risposta alle mie domande?

Spero che il quesito non vi sembri troppo ozioso... :D

post-10820-1229536539_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

A prima vista, a me la moneta sembra fusa. In realtà esistono molti falsi fusi, anche di cattiva o pessima qualità; sono fatti per i turisti, piuttosto che per ingannare i numismatici, e forse per questo non compaiono nelle "gallerie dei falsi" ufficiali.Ho visto molti fusi prodotti in Nord Africa e in Sicilia, e nessuno di questi compare nelle gallerie dei falsi.

Link to comment
Share on other sites


  • 3 weeks later...

No, è insensibile al campo magnetico di una calamita e i bordi sono pressoché identici, arrotondati. Sono del tutto certo che si tratti di un falso, ma di solito un falso è realizzato in un gran numero di esemplari, quindi lo si può osservare nelle varie repliche su diversi siti web specializzati.

Di questo, invece, non ho mai visto una sola riproduzione ed è per questo che sono molto incuriosito al riguardo... <_<

Tuttavia, è probabilissimo che anche questa volta Gpittini abbia assolutamente ragione.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.