Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
druido2000

richiesta aiuto identificazione

Risposte migliori

druido2000

Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo sul forum ma è da un po' che vi leggo e devo dire che sto imparando moltissime cose. Vengo al punto: ho acquistato questa moneta di Tito ma ho delle difficoltà a classificarla in quanto le uniche monete che ho visto in giro aventi IOVIS CVSTOS nel retro, nel dritto hanno T CAESAR IMP VESPASIANVS mentre questa ha solo T CAESAR VESPASIANVS. Vi sarò molto grato per l'aiuto. Ciao

post-8518-1231704192_thumb.jpg post-8518-1231704199_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Tento un'ipotesi un po' arrischiata. Come vedi, lo spazio per IMP ci sarebbe, anzi nella legenda c'è un "vuoto" evidente e poco normale per questi denari. Al R. poi, nella stessa zona, si nota una frattura, una spaccatura poco spiegabile. Mi vien da pensare che alla moneta mancasse un frammento periferico (quello con IMP) e che l'abbiano completata e saldata. Ovviamente è solo un'idea. Mi viene in mente che, 10 anni fa, mi è stato venduto un sesterzio di Orbiana in cui una "lunetta" era stata ricostruita, ed era circa 1/6 della moneta; per fortuna il pezzo aggiunto abusivamente si è staccato molto presto, ed ho potuto restituire la moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

druido2000

Ti ringrazio per il parere. Tuttavia lo spazio vuoto a cui fai riferimento nella legenda, sul retro corrisponde ai piedi di Giove. Effettivamente non riesco a spiegarmi bene nemmeno io la frattura che invece corrisponde alla parte sul dritto dove termina il VESPASIANVS. Non riesco comunque a trovare tracce di saldatura osservando la moneta con la lente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Sul RIC nella serie dei denari con la leggenda del D/ T CAESAR VESPASIANVS datata al 78 - 79 d.C. effettivamenta manca quello con la leggenda IOVIS CVSTOS.

La moneta al D/ a mio avviso è integra e la mezzaluna potrebbe essere solo un difetto del tondello. In conclusione potrebbe trattarsi di una nuova variante rispetto al RIC, che comunque è datato al 1926...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Strana quella fratura, non è che per caso si vede del rame scuro sotto (potrebbe essere subereato)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Raistlin

Ciao, la moneta in questione è Cohen 106 RIC Vespasiano 176/211. Il RIC la riporta due volte, forse si sono sbagliati!!! :blink:

Ciao ciao :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

La n° 176 del RIC che corrisponde al 106 del Cohen ha la leggenda del D/ T CAESAR IMP VESPASIANVS, quindi non è la moneta in questione. Ribadisco che sul RIC non c'è e tanto meno sul Cohen.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

druido2000

Vi ringrazio tutti per l'aiuto. Guardando quelle fratture sul retro non mi sembra che vi sia del materiale scuro sotto. Forse è il caso che la porti da qualche esperto perché a questo punto se fosse una variante sarebbe molto interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Prima di avere la certezza che si tratti di una variante, occorrerebbe consulatare anche il BM e l'edizione 2008 del RIC relativo ai Flavi.

La visione diretta di un occhio esperto è un altro passo che sicurmente mi sento di consigliare. Alcuni aspetti, sopratutto del dritto, non mi piacciono molto (NB: opinione personale non professionale).

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Ho controllato il RIC II part 1 (2007) ma non ho trovato nulla che combini la leggenda del D/ con quella del R/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perporius

Il diritto mi piace assai poco, consiglierei anch'io un esame piu' approfondito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

anche a me non convince per niente il diritto (opinione personale e non professionale) guardando il dritto è come se non sia stata coniata a martello

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

druido2000

salve, oggi ho portato la moneta da un commerciante a Roma, il quale dopo aver esaminato la moneta mi ha detto che a suo giudizio è autentica: gli ho descritto i dubbi espressi circa il diritto ma lui sostiene che certamente è un ritratto che somiglia molto a quello di Domiziano, ma che però ci sono i segni della battitura a conio. Forse ipotizzava che possa trattarsi di suberato pesa circa 3 gr, ma dalle piccole fratture non è chiarissimo il materiale sottostante. Resta il dubbio circa la catalogazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×