Jump to content
IGNORED

Catalogo dei Gettoni


avgvstvs
 Share

Recommended Posts

In base agli interventi in alcune interessanti discussioni nella sezione Exonumia mi viene da pensare che sia arrivato il momento di dare il giusto risalto alle informazioni riportate cercando di ordinarle in maniera strutturata, creando quindi un Catalogo: come dicevo in un'altro intervento e' probabile che non sia opportuno, almeno per adesso, disperdere le attenzioni a tutti i gettoni mondiali di tutte le epoche ma concentrarsi soltanto sui gettoni italiani.

C'e' l'oggettiva difficolta', se non l'impossibilita' materiale, di riuscire a raccogliere TUTTE le informazioni su TUTTI i gettoni italiani, tuttavia da qualche parte bisognera' partire... e direi quindi di partire dall'esistente, se siete d'accordo, raccogliendo le informazioni gia' presenti nelle discussioni e ordinandole.

Cosa ne pensate? :)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 87
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • incuso

    13

  • avgvstvs

    12

  • wuby2007

    17

  • luke_idk

    18

Top Posters In This Topic

Mi sembra un'ottima idea!

Giusto per dare un "ordine" al catalogo, come suggerito nell'altra discussione, essendo difficili le datazioni precise, catalogherei per città (ove possibile determinarla....Milano va per la maggiore! :P ) e per materiale (alluminio, rame etc. etc.). Se poi si riescono a raccogliere maggiori informazioni si può sempre riordinarlo.

Link to comment
Share on other sites


Credo sia una proposta molto interessante visto l'interesse per l'argomento che sta emergendo e le interesanti discussioni emerse.ù

Ma voi intendete un catalogo tipo quello delle monete Regno, Repubblica, etc, sfruttando lo stesso schema?

In questo caso la divisione per Città proposta da Wuby credo sia ottimale per quello di cui è chiara la provenienza...per gli altri si può indicare provenienza IGNOTA o genericamente ITALIA.

Link to comment
Share on other sites


Proposta interessante.

Per gettoni si parla anche di Gettoni Telefonici? In questa caso potrei contribuire anche io.

Per quanto riguarda il catalogo, cosa usare? Il catalogo Monete & Banconote, che consiglio, visto che poi, per gli utenti MebNet, c'è la possibilità di importarlo nel programma, o altro?

Pgl

Link to comment
Share on other sites


Supporter

La mia raccolta di gettoni è ordinata in quattro sezioni :

A) la prima - come suggerisce Wuby - raccoglie i gettoni italiani su cui è indicato (in ordine alfabetico) il nome della città o paese del committente del gettone stesso,

B) la seconda raccoglie quelli che, pur recando delle scritte o disegni, non hanno indicazioni di luogo,

C) la terza è dedicata ai gettoni senza alcuna scritta, spesso con fori o scanalature,

D) la quarta infine raccoglie i gettoni stranieri, suddivisi per Stato.

Per un settore interessante e che sta guadagnando consensi, penso che l'idea di un catalogo sia molto utile e sono certo che susciterà consensi e partecipazione.

Non appena il catalogo sarà impostato, sarò lieto di mandare le immagini di quei gettoni che già non figurassero nel medesimo.

Link to comment
Share on other sites


Come già avevano pensato con Sandokan qualche mese fa, questa iniziativa è molto interessante.

All'inizio si pensava di fare il catalogo fotografico (che poi credo sia stato mandato avanti: dico credo, perchè purtroppo ho da sempre avuto problemi legati alla visualizzazione della "sezione fotografica") che non sono mai riuscito quindi a seguire.

Purtroppo non mi sono più interessato al catalogo dei gettoni proprio per via di questo contrattempo con il catalogo fotografico (ho provato di tutto, ma non riesco a risolverlo): per fortuna, questo problema non sussiste con il catalogo delle schede.

Io sto costruendo, (molto piano purtroppo: per via di diversi impegni) il catalogo sulle monete di Milano, ma potrei comunque aiutarvi inserendo qualche scheda anche per i gettoni.

Di mio ne possiedo 5 o 6 che sarò certamente felice di inserire.

Teneteci aggiornati sui lavori.

Saluti.

Link to comment
Share on other sites


Grazie a tutti per gli interventi e i suggerimenti. :)

In effetti non e' molto semplice strutturare un catalogo vista la quantita' di emissioni diverse, probabilmente in qualche caso sara' anche necessario valutare cosa puo' meritare di essere inserito e cosa no... comunque, volendo organizzare la cosa, potrebbe magari essere divisa nelle sezioni:

- LOCALI: gettoni che hanno una precisa indicazione della citta'/luogo di utilizzo. Questa sezione potrebbe essere suddivisa per regioni, le quali possono essere a loro volta divise in province (con il nome della citta' capoluogo).

- PUBBLICITARI: gettoni riferibili ad una iniziatica pubblicitaria promozionale ma non ad un luogo preciso.

- TELEFONICI: sono forse i gettoni italiani piu' famosi, quindi meritano una sezione a parte.

- ALTRI: gettoni che non rientrano in nessuna delle categorie sopra.

Naturalmente le sezioni qui proposte possono essere aggiunte/tolte/ridenominate.

Link to comment
Share on other sites


Grazie a tutti per gli interventi e i suggerimenti. :)

In effetti non e' molto semplice strutturare un catalogo vista la quantita' di emissioni diverse, probabilmente in qualche caso sara' anche necessario valutare cosa puo' meritare di essere inserito e cosa no... comunque, volendo organizzare la cosa, potrebbe magari essere divisa nelle sezioni:

- LOCALI: gettoni che hanno una precisa indicazione della citta'/luogo di utilizzo. Questa sezione potrebbe essere suddivisa per regioni, le quali possono essere a loro volta divise in province (con il nome della citta' capoluogo).

- PUBBLICITARI: gettoni riferibili ad una iniziatica pubblicitaria promozionale ma non ad un luogo preciso.

- TELEFONICI: sono forse i gettoni italiani piu' famosi, quindi meritano una sezione a parte.

- ALTRI: gettoni che non rientrano in nessuna delle categorie sopra.

Naturalmente le sezioni qui proposte possono essere aggiunte/tolte/ridenominate.

Un esempio a caso....il gettone della Rinascente / Milano.....lo catogheresti sotto i Pubblicitari o i Locali (Milano) ? non mi convince molto!

Link to comment
Share on other sites


Un esempio a caso....il gettone della Rinascente / Milano.....lo catogheresti sotto i Pubblicitari o i Locali (Milano) ? non mi convince molto!

Se il luogo e' identificabile la metterei sotto i Locali, quindi in questo caso sotto Lombardia/Milano, nella sezione Pubblicitari potrebbero andare quelli per i quali il luogo non e' indicato.

Link to comment
Share on other sites


Supporter
Un esempio a caso....il gettone della Rinascente / Milano.....lo catogheresti sotto i Pubblicitari o i Locali (Milano) ? non mi convince molto!

Se il luogo e' identificabile la metterei sotto i Locali, quindi in questo caso sotto Lombardia/Milano, nella sezione Pubblicitari potrebbero andare quelli per i quali il luogo non e' indicato.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Lo scopo di un catalogo è di poter aiutare nella identificazione rapida di un oggetto(moneta, francobollo, ecc.) ; nel caso dei gettoni, il "settore pubblicitario" è amplissimo e, una volta repertati molti esemplari, la consultazione non sarà comunque molto veloce.

Ecco perché - a mio avviso - conviene elencare in un apposita sezione quelli che recano delle indicazioni geografiche che - ordinate alfabeticamente - consentono una consultazione rapidissima.

Link to comment
Share on other sites


Un esempio a caso....il gettone della Rinascente / Milano.....lo catogheresti sotto i Pubblicitari o i Locali (Milano) ? non mi convince molto!

Se il luogo e' identificabile la metterei sotto i Locali, quindi in questo caso sotto Lombardia/Milano, nella sezione Pubblicitari potrebbero andare quelli per i quali il luogo non e' indicato.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Lo scopo di un catalogo è di poter aiutare nella identificazione rapida di un oggetto(moneta, francobollo, ecc.) ; nel caso dei gettoni, il "settore pubblicitario" è amplissimo e, una volta repertati molti esemplari, la consultazione non sarà comunque molto veloce.

Ecco perché - a mio avviso - conviene elencare in un apposita sezione quelli che recano delle indicazioni geografiche che - ordinate alfabeticamente - consentono una consultazione rapidissima.

Sono d'accordo, la divisione per area geografica ha molto senso. Al suo interno penso si possano identificare alcuni periodi omogenei, per esempio quello degli anni '70 quando i supermercati emettevano gettoni succedanei della moneta, lo stesso periodo dei miniassegni per intenderci.

Link to comment
Share on other sites


Le sezioni delle quali parlavamo prima:

- LOCALI: gettoni che hanno una precisa indicazione della citta'/luogo di utilizzo. Questa sezione potrebbe essere suddivisa per regioni, le quali possono essere a loro volta divise in province (con il nome della citta' capoluogo).

- PUBBLICITARI: gettoni riferibili ad una iniziatica pubblicitaria promozionale ma non ad un luogo preciso.

- TELEFONICI: sono forse i gettoni italiani piu' famosi, quindi meritano una sezione a parte.

- ALTRI: gettoni che non rientrano in nessuna delle categorie sopra.

secondo voi sono corrette o ne aggiungereste/togliereste qualcuna?

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Per quanto riguarda i gettoni telefonici, esistono già dei cataloghi o liste, anche sul web : ma credo sia opportuno riservare loro una sezione nel sito.

Questi gettoni, almeno quelli ultimamente in uso, differiscono solo per il marchio e la data che recano impresse, per cui credo sia inutile riprodurne tutte le immagini, assolutamente uguali ( ci sono poi quelli più antichi, emessi da STIPEL, TETI, ecc., che andrebbero mostrati per intero).

Per cui, riprodottone uno, per brevità si possono poi elencare tutti quelli emessi suddividendoli in base al marchio, e alla data.

Per il resto, condivido la proposta di classificazione suggerita da Avgvstus.

Trattandosi di un catalogo, non credo sia giusto invece scartarne a priori qualcuno : la sezione ALTRI serve appunto a raccogliere i gettoni senza scritte, scanalati, o comunque non identificabili , ma pur sempre - inequivocabilmente - gettoni. Anche perché qualche notizia può magari essere desunta anche su di loro....

Link to comment
Share on other sites


Questi gettoni, almeno quelli ultimamente in uso, differiscono solo per il marchio e la data che recano impresse, per cui credo sia inutile riprodurne tutte le immagini, assolutamente uguali ( ci sono poi quelli più antichi, emessi da STIPEL, TETI, ecc., che andrebbero mostrati per intero).

C'è anche qualche rarità e varianti. Quelli meritano di essere mostrati, se qualcuno li ha in collezione :) .

Pgl

Link to comment
Share on other sites


Supporter
Questi gettoni, almeno quelli ultimamente in uso, differiscono solo per il marchio e la data che recano impresse, per cui credo sia inutile riprodurne tutte le immagini, assolutamente uguali ( ci sono poi quelli più antichi, emessi da STIPEL, TETI, ecc., che andrebbero mostrati per intero).

C'è anche qualche rarità e varianti. Quelli meritano di essere mostrati, se qualcuno li ha in collezione :) .

Pgl

Sì, certamente. Io accennavo a quelli identici, ma è chiaro che tutte le varianti vanno catalogate <_<

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Augustus, andando a ricercare i gettoni emessi per commemorare la storia del volo, ho ritrovato anche i gettoni emessi dalla CLAP (Autolinee pratesi) della città toscana; sono 12 gettoni, ciascuno dedicato ad un un particolare fatto, personaggio o monumento della città sotto il segno dello zodiaco; modulo e composizione metallica delle 100 Lire dell'epoca (1978/79)

venivano utilizzate nel perido, caratterizzato dalla carenza di spiccioli, come moneta se non corrente, almeno accettata dalla popolazione locale... Portano la firma di Bino Bini.

Se ritieni opportuno inserirle nel costruendo catalogo fammelo sapere, ti invierò le foto.

Altro gettone, comparso dopo la catasrtofe seguita al terremoto del Friuli: l'Orcolat... qulacuno ne è in possesso? forse è già stato postato; ma se così non è l'invito è chiaro se poi quel qualcuno ne ha uno in più lo scambierei volentieri con un gettone di Prato che devo avere da qualche parte.

Grazie ed un saluto Cesare Augusto

Link to comment
Share on other sites


Augustus, andando a ricercare i gettoni emessi per commemorare la storia del volo, ho ritrovato anche i gettoni emessi dalla CLAP (Autolinee pratesi) della città toscana; sono 12 gettoni, ciascuno dedicato ad un un particolare fatto, personaggio o monumento della città sotto il segno dello zodiaco; modulo e composizione metallica delle 100 Lire dell'epoca (1978/79)

venivano utilizzate nel perido, caratterizzato dalla carenza di spiccioli, come moneta se non corrente, almeno accettata dalla popolazione locale... Portano la firma di Bino Bini.

Se ritieni opportuno inserirle nel costruendo catalogo fammelo sapere, ti invierò le foto.

Come no, anzi, nell'attesa di potere organizzare -con calma- un qualcosa di strutturato puoi aprire una discussione mostrandoli, ne ho da parte uno anche io da anni ma se non ricordo male era un gettone "semplice".

Altro gettone, comparso dopo la catasrtofe seguita al terremoto del Friuli: l'Orcolat... qulacuno ne è in possesso? forse è già stato postato; ma se così non è l'invito è chiaro se poi quel qualcuno ne ha uno in più lo scambierei volentieri con un gettone di Prato che devo avere da qualche parte.

Si e' gia' parlato di questo tipo di gettone/medaglia, forse puo' interessarti:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=38275&

Link to comment
Share on other sites


Buondì

Sono dell’idea che i gettoni o tessere alimentari che assicuravano un determinato quantitativo di generi di prima necessità e i gettoni di beneficenza o tessere caritative che rappresentano il controvalore della prestazione benefica indicata (pane, riso, olio, ecc.) possano essere riuniti in una sezione specifica. Storicamente si pensi alle tessere frumentarie e sussidiarie dell’età imperiale romana e alla prima parola dell’espressione con la quale Giovenale ha sintetizzato le aspirazioni della plebe dell’epoca: “Panem et circenses”. Per estensione, potrebbero entrare qui i gettoni delle consumazioni (bar, pub, circoli), dei pasti (es., mense, ristoranti), ecc.

Un’altra sezione (o sottosezione) potrebbe essere dedicata ai ‘giochi del circo’, cioè ai gettoni per gli spettacoli e le varie forme di intrattenimento (come ad es. quelli per un'audizione musicale, di cui ho avuto modo di parlare recentemente).

Per quanto concerne le tessere di beneficenza, potrei occuparmi di quelle di Milano e dintorni. Un articolo sulla tessera di una confraternita milanese, la Scuola dello Scurolo, è pubblicato su Panorama Numismatico di questo mese. Conosco abbastanza bene l’autore…

Link to comment
Share on other sites


Sono dell’idea che i gettoni o tessere alimentari che assicuravano un determinato quantitativo di generi di prima necessità e i gettoni di beneficenza o tessere caritative che rappresentano il controvalore della prestazione benefica indicata (pane, riso, olio, ecc.) possano essere riuniti in una sezione specifica. Storicamente si pensi alle tessere frumentarie e sussidiarie dell’età imperiale romana e alla prima parola dell’espressione con la quale Giovenale ha sintetizzato le aspirazioni della plebe dell’epoca: “Panem et circenses”. Per estensione, potrebbero entrare qui i gettoni delle consumazioni (bar, pub, circoli), dei pasti (es., mense, ristoranti), ecc.

Sarebbe un po' il mio "sogno proibito" :D

Inserire anche le tessere completerebbe e darebbe di certo un importante spessore all'opera, vista la complessita' dell'argomento (e la non facile reperibilita' delle fonti)...

Un’altra sezione (o sottosezione) potrebbe essere dedicata ai ‘giochi del circo’, cioè ai gettoni per gli spettacoli e le varie forme di intrattenimento (come ad es. quelli per un'audizione musicale, di cui ho avuto modo di parlare recentemente).

Vero, un settore amusement non sarebbe male.

Per quanto concerne le tessere di beneficenza, potrei occuparmi di quelle di Milano e dintorni. Un articolo sulla tessera di una confraternita milanese, la Scuola dello Scurolo, è pubblicato su Panorama Numismatico di questo mese. Conosco abbastanza bene l’autore…

Ogni contributo, in questo caso di alto livello, e' il benvenuto! :)

Bisogna trovare uno spazio...

Link to comment
Share on other sites


Le sezioni delle quali parlavamo prima:
- LOCALI: gettoni che hanno una precisa indicazione della citta'/luogo di utilizzo. Questa sezione potrebbe essere suddivisa per regioni, le quali possono essere a loro volta divise in province (con il nome della citta' capoluogo).

- PUBBLICITARI: gettoni riferibili ad una iniziatica pubblicitaria promozionale ma non ad un luogo preciso.

- TELEFONICI: sono forse i gettoni italiani piu' famosi, quindi meritano una sezione a parte.

- ALTRI: gettoni che non rientrano in nessuna delle categorie sopra.

secondo voi sono corrette o ne aggiungereste/togliereste qualcuna?

Rinnovo...per "metallo"?

Dato che i metalli usati per i gettoni non sono tanti (rame, alluminio, acciaio, ottone e, forse, zinco) eventualmente si potrebbe usare come sotto-categoria!

Link to comment
Share on other sites


Salve.

Penso che prima di considerare il criterio di classificazione sia opportuno decidere come dev’essere la descrizione di un gettone, cioè i dati che devono comparire nella scheda che sarà in sostanza la sua carta d’identità.

Se prendiamo spunto dalle monete (tralasciando per l’amor d’Iddio il grado di conservazione e di rarità), si potrebbe mettere:

Foto del dritto e del rovescio.

Descrizione: rispettivi bordo (es., circolare perlinato), legenda e figure.

Materiale, peso, diametro.

Data (se non c’è un trattino), città (se non c’è un trattino), firma (se non c’è un trattino).

Numero d’ordine preceduto dalla sigla della categoria di appartenenza. Eventuale nota bibliografica o descrittiva.

Ora bisogna decidere la categoria di appartenenza che dovrebbe comparire per esteso sopra o sotto le foto.

Volendo creare categorie allargate in modo da ridurne il numero, un tentativo per le due da me prospettate in un post precedente potrebbe essere

ALIMENTARE (ALIM): gettoni di beneficenza per generi alimentari; per un pasto in mense e ristoranti, per una consumazione al bar,...

INTRATTENIMENTO (INTR): gettoni per un’audizione, per il casinò, per un gioco, per il ballo, per una prestazione dei tempi (lupanario),...

Link to comment
Share on other sites


  • 2 months later...
  • ADMIN
Staff

Recupero questa discussione in quanto non mi dispiacerebbe integrare sul catalogo di "numismatica italiana" anche i gettoni telefonici. C'è qualche volontario in merito?

Link to comment
Share on other sites


  • 1 year later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.