Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cancun175

Cavino

Risposte migliori

gpittini

DE GREGE EPICURI

Beh, è una moneta di fantasia (e infatti dice: "inspirée") perchè Faustina Figlia col carpentum non esiste. Io sarei curioso di sapere qualcosa di più su Giovanni Cavino: ci sono dei link utili o bisogna andar per libri? Le sue monete erano tutte "creazioni artistiche" o a volte (o spesso) c'era un intento falsificatorio maligno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

La bibliografia è vasta. Io mi sono fermato al libretto di Lawrence acquistato per pochi euro su vcoins, ma che è anche scaricabile liberamente. Poi ho attinto qua e là. Certamente cavalcava una moda, ma il suo lavoro, a quanto ho capito, serviva anche a <completare> collezioni di illustri committenti. Un falsario ufficiale, insomma. Ma non solo. Cavino aveva una bottega e faceva anche altro: secondo me più artista che falsario. Internet si dilunga abbastanza su questo aspetto. Ti posto uno degliarticoli, scelto a caso:

http://www.pcgs.com/articles/article2186.chtml

ma se batti giovanni-cavino su google non mancheranno centinaia di risposte.

Comunque sia, le sua falsificazioni, spesso di fantasia, <ispirate> appunto, non sono neanche lontane parenti della moneta che hanno posto in vendita. L'intento un po' truffaldino mi sembra quel dubitativo che aleggia e che è risolta da avverbi e dall'attribuzione alla <scuola di...>. E se è <scuola di...> si tratta dell'opera di qualche allievo maldestro. Anch'io alle medie (vecchissime, quelle con l'esame di ammissione) traducevo il De bello gallico e prendevo sonori 2. Ma se un giorno, tra qualche secolo, trovassero quei compiti in classe, direi che sarebbe improprio un accostamento all'originale.

In ogni modo direi che la moneta è semplicemente un falso persino grossier

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Prova a leggere qui:

http://www.sesterzio.eu/Cavino/cavino.htm

Come dice l'inserzione, si tratta di scuola padovana, non di Cavino. Il Cavino produsse relativamente pochi coni e principalmente incentrati sui dodici cesari di Svetonio. La scuola padovana invece operò per i due secoli successivi rifornendo il mercato antiquario di falsi più o meno ben fatti. Una moneta così mi sembra che non risulti nel medagliere di Milano che ho avuto modo di visitare, per cui penso sia successiva. Secondo me un Cavino va preso coniato, non fuso (ma questo è un parere personale).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Certo, sono d'accordo. Cavino va preso coniato, ma è un problema di portafogli. E credo anche che le monete a imitazione del Cavino non coeve, quelle appunto del Settecento, siano da considerare semplicemente dei falsi.

Nello specifico guardate la differenza tra i Cavino certificati (anche di fusione) nel sito proposto da caius e la moneta posta in vendita, che posto qui perchè non vada perduta già dai prossimi giorni:

post-7971-1234253251_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×