Jump to content
IGNORED

conferma o smentita


Recommended Posts

dopo varie peripezie incrociando dati su helvetica sono arrivato alla conclusione che questo soli invic-tocomiti imp constantinus pf avg F/T/PLC sia ric 309 vi volume Lungdunum (lyons).

Chiedo cortesemente conferma o smentita.

Grazie Roberto

post-4498-1236708075_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Salve! Credo che la rottura della legenda del rovescio sia questa:SOLI INV-IC-TO COMITI

Legenda dritto:IMP CONSTANTINVS PF AVG

La legenda in esergo dovrebbe essere PLG (Scusa ma io vedo G)

La lettera di destra dovrebbe essere F

Quella di sinistra od S o T (in effetti non sembra nessauna delle due)

nel primo caso Lyons RIC VII Lyons 1 s 313-314

nel secondo Lyons RIC VII Lyons 17 r1 314-315

nel primo caso il busto dovrebbe essere laureato corazzato e drappeggiato visto da dietro

Nel secondo solo laureato e corazzato.

Cosa ne pensi?

Link to comment
Share on other sites


Il bsto credo che sia effettivamente visto da dietro, se ci fate caso è più piccolo del solito.

Al rovescio la prima lettera sulla sinistra mi sembra una F e quella dei destra una T quindi dovrebbe essere RIC VI Lyons 310

Potresti fornirci il peso e soprattutto il diametro preciso?

La 310 è stata coniata tra il 309 e il 310 e in questi anni il modulo dei follis era maggiore.

Link to comment
Share on other sites


se fosse PLG con F sulla destra solo una moneta ( secondo helvetica ) il sol avanza e non guarda a sx; se cosi fosse sarebbe l'unica possibile credo e sarebbe una not in ric.

Non trovo Lyons nei numeri che tu hai espresso ne nel volume 6 ne nel 7.

Con la S a sx non trovo nulla; premetto che mi baso sulle tavole di helvetica.

Ricapitolo: esiste una solo PLG con F a dx e nelle tavole c'è scritto: http://www.notinric.info/6lug-312.html

con F a sx e S a dx non esite nulla, in nessuna zecca ( sempre per le tavole).

Lyons nel sesto volume non lo trovo, ma credo che si chiamasse in qquel periodo lungdunum zecca PLC

ritorno alla 309 volume VI Lundgunum (Lyons).

Comunque sono incasinato tra i miei numeri ed i tuoi.

Grazie Roberto

Link to comment
Share on other sites


la moneta è circa 15 mm e pesa 2.5 anche se è przialmente ridotta e smagrita.

Quando parlate di lyons vi volume parlate di LUndgumun; possibile che nel mio volume non ci sia Lyons sic!!!!!!!!!!!!

Link to comment
Share on other sites


salve Alfa omega ma con F in campo destro hai queste possibilità:

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INVIC-TO COMITI left across left shoulder holding globe PLG S F Lyons RIC VII Lyons 1 s 313-314

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INVI-CTO COMITI left across left shoulder holding globe PLG S F Lyons RIC VII Lyons 1 s 313-314

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INVI-C-TO COMITI left across left shoulder holding globe PLG S F Lyons RIC VII Lyons 1 s 313-314

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INV-IC-TO COMITI left across left shoulder holding globe PLG S F Lyons RIC VII Lyons 1 s 313-314

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INV-I-CTO COMITI left across left shoulder holding globe PLG S F Lyons RIC VII Lyons 1 s 313-314

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INVIC-TO COMITI left across left shoulder holding globe PLG T F Lyons RIC VII Lyons 15 c2 314-315

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INVI-CTO COMITI left across left shoulder holding globe PLG T F Lyons RIC VII Lyons 15 c2 314-315

Constantine I IMP CONSTANTINVS PF AVG LDCR SOLI INVICTO COMITI left across left shoulder holding whip PLG T F Lyons RIC VII Lyons 26 r5 314-315

Link to comment
Share on other sites


Salve AlfaOmega credo che solo chi ha in mano la moneta possa decidere sull'esattezza delle interpretazioni. Io ho dato rilievo alle interruzioni della legenda del rovescio (SOLI INV-IC-TO COMITI ) e leggo in esergo PLG.

Ma devo dire che le lettere nei campi sono piuttosto ambigue.

Secondo la mia versione dovrebbero essere (S,T) ed F.

Se come afferma Nikko le lettere fossero F e T allora l'esergo sarebbe PLC e con il Sole stante a sinistra sarebbe RIC VI Lyons 310 -Lyons=Lugdunum=Fortezza del dio Lug e a seconda che il sole sia frontale con testa a sinistra o stante a sinistra dovrebbe avere queste due interruzioni di legenda: SOLI INVI-CTO COMITI-------->SOLI INVIC-TO COMITI

Link to comment
Share on other sites


sulla F a dx del campo non ho dubbi, ciò porterebbe a F/T l'interuzzione è soli invic-to comiti, ne deduco che è F prchè dalla baretta verticale partono due righe anche se consunte non mi fanno propendereper una T.

Scusa Teodato ma il mio ric volume VII si ferma alla moneta numero 288 i numeri da te postati penso si riferiscono al volume VI???

Link to comment
Share on other sites


Se le lettere nel campo a sinistra di chi guarda la moneta è F e a destra T con interruzione soli invic-to comiti allora la determinazione di Nikko è quella giusta!

P.S. i numeri da me postati erano 1,15,26 e l'anno di coniazione 313-314 e 314-315.

Link to comment
Share on other sites


Le tavole di Helvetica sono poco precise su queste monete.

Ho controllato direttamente dal volume VI del RIC e sia la 307 che la 310 sono descritte come Sol rivolto frontalmente con testa a sinistra qualunque sia l'interruzione della leggenda del rovescio (Helvetica fa troppa confusione a tal riguardo).

A questo punto però si pone un problem serio perche la RIC VI LUgdnum 307 ha il busto laureato drappeggiato visto da dietro mentre la 310 lo ha laureato drappeggiato CORAZZATO e visto da dietro...ma onestamente non riesco a intuire le differenza tra queste due monete osservandone due esemplari presenti sul sito www.beastcoins.com

L'unica differenza che si nota dalle immagini è che la 307 presenta un "anello" a chiudere sul collo il drappeggio...anello assente nella 310 raffigurata. All'inzio ho pensato che fosse questa la discriminante ma osservando altri esemplari del RIC VII ho notato lo stesso anello anche su esemplari con corazzatura non potendo quindi cofutare la mia teoria.

Teodato cosa ne pensi?

Tornando alla nostra moneta...sei sicuro che il diametro sia 15mm? La 307 e la 310 dovrebbero avere un diametro minimo di 22 mm ed un peso variabile tra i 5 e i 3,5 grammi. Se pure fosse un follis ridotto di quelli inseriti nel volume VII dovremmo comqunue avere un

diametro non inferiore ai 18 mm (di solito siamo sui 20).

La 307:

http://www.beastcoins.com/RomanImperial/VI...dunum/Z5680.jpg

La 310:

http://www.beastcoins.com/RomanImperial/VI...dunum/Z5714.jpg

Edited by Nikko
Link to comment
Share on other sites


si sorry il diametro è circa 20 ,ma il peso 2.5 è abbastanza sottile ed anche consumata.

Grazie roberto

Ps a me pare che si avvicini di più stilisticamente alla 310, vedi il fiocco dietro la testa, la F più in alto, l'espressione del viso più severa; sarà suggestione, ma tra le due a me pare che possa essere questa, se tutte le altre deduzioni sono esatte.

Edited by AlfaOmega
Link to comment
Share on other sites


per rispondere a Nikko, credo che la questione del colletto sia sostanzialmete esatta:

Con la corazza la linea di attaccatura al collo è rettilinea o dobolmente curvilinea, nel caso di corazzato e drappeggiato normalmente il drappo segue la curvatura del collo, quindi la linea è molto più tondeggiante.

Nel caso della moneta postata, (concrezioni a parte) direi che si tratta di una figura drappeggiata e corazzata.

Edited by teodato
Link to comment
Share on other sites


Io la definirei senza dubbio corazzata. Le linee dritte a V credo che siano da imputare al fuoruscire della corta tunica (subucula) che veniva portata sotto la corazza, a volte veniva portata una sciarpa (focale) tra il collo e la corazza per evitare lo strofinamento della pelle da parte della corazza.

Ho sempre definito drappeggiato il corto mantello che gli ufficiali portavano sopra la corazza fissandolo con una spilla alla spalla destra.

Il mantello (paludamentum) veniva elegantemente drappeggiato intorno al braccio sinistro(che non doveva usare il gladio).

Ti allego la foto di due legionari romani

post-1966-1236877051_thumb.jpg

Edited by teodato
Link to comment
Share on other sites


Allego un altra bella foto con legionari che indossavano una corta tunica a nezze maniche che uscivano da sotto la corazza e la sciarpa come protezione del collo dallo strofinamento della corazza.

post-1966-1236877659_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.