Jump to content
IGNORED

RESTI DI UN ANTICO PAVIMENTO???


d1revolver
 Share

Recommended Posts

Salve,dalle mie parti dopo giornate di pioggia è emerso un pavimento strano dal terreno... sapete dirmi a che epoca puo risalire ? ecco delle immagini IMG014.jpg

IMG015.jpg

Link to comment
Share on other sites


La tecnica pavimentale è definita "opus spicatum", composta da lastrine pavimentali (in cotto o pietra) messe di taglio a formare una trama simile ad una spina di pesce. E' tipica del II-III d.C. e si trova più frequentemente in villae rustiche...dalla tua foto mi sembra ben sconvolto. E' chiaro che lì sotto c'è qualcosa...

post-12846-1238839542_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ci saranno altri ambienti lì intorno, se è campagna là sotto probabilmente ci sarà una villa rustica....magari lì intorno nei paraggi affiorare anche qualche muretto......è difficile che ci sia un pavimento fluttuante nel nulla :)

Link to comment
Share on other sites


Non sembra il solito opus spicatum romano, dove i laterizi venivano posati a 45° secono la classica spina di pesce "all'infinito", ma sembrano mattoncini irregolari (forse consunti dal tempo), ma disposto a gruppi di 4!?

Comunque sembra ovvio che siano i resti di una pavimentazione e con la disposizione di coltello, potrebbe essere romana.

Se fossi in te mi rivolgerei al Comune dove hai notato questi "resti" o alla Sovrintendenza, sempre meglio non sottovalutare la cosa, saranno certamente disposti a un controllo. ;)

Sposto la discussione in una sezione più appropriata.

Link to comment
Share on other sites


Non sembra il solito opus spicatum romano, dove i laterizi venivano posati a 45° secono la classica spina di pesce "all'infinito", ma sembrano mattoncini irregolari (forse consunti dal tempo), ma disposto a gruppi di 4!?

Comunque sembra ovvio che siano i resti di una pavimentazione e con la disposizione di coltello, potrebbe essere romana.

Se fossi in te mi rivolgerei al Comune dove hai notato questi "resti" o alla Sovrintendenza, sempre meglio non sottovalutare la cosa, saranno certamente disposti a un controllo. ;)

Sposto la discussione in una sezione più appropriata.

Il comune gia lo sa cosa c è in quel territorio,tutto sembrava che potessero esserci degli scavi, ma in seguito hanno lasciato perdere,forse x mancanza di fondi...pero è peccato lasciare tutto ai vandali.. allora i mattoncini sembrano essere disposti a 4 messi alternatamente 4 orizzontali e 4 verticali...

Link to comment
Share on other sites


Non sembra il solito opus spicatum romano, dove i laterizi venivano posati a 45° secono la classica spina di pesce "all'infinito", ma sembrano mattoncini irregolari (forse consunti dal tempo), ma disposto a gruppi di 4!?

Chiedo scusa, ma ho una certa esperienza di scavo....bisogna considerare l'usura da calpestio, i probabili sconvolgimenti da lavori agricoli, i normali movimenti del terreno.....inoltre venivano realizzati diversi spicata, alcuni di ottima fattura (lastrine uguali etc.), ma altri di qualità ben inferiore....

Magari si trovassero sempre pavimenti conservati perfettamente, con le lastrine allineate con in origine come la foto che ho postato nel mio primo intervento....

Link to comment
Share on other sites


Non sembra il solito opus spicatum romano, dove i laterizi venivano posati a 45° secono la classica spina di pesce "all'infinito", ma sembrano mattoncini irregolari (forse consunti dal tempo), ma disposto a gruppi di 4!?

Chiedo scusa, ma ho una certa esperienza di scavo....bisogna considerare l'usura da calpestio, i probabili sconvolgimenti da lavori agricoli, i normali movimenti del terreno.....inoltre venivano realizzati diversi spicata, alcuni di ottima fattura (lastrine uguali etc.), ma altri di qualità ben inferiore....

Magari si trovassero sempre pavimenti conservati perfettamente, con le lastrine allineate con in origine come la foto che ho postato nel mio primo intervento....

nn credo ci sia usura da calpestio , in quanto il posto si trova a pochi metri dal mare, ed in piu situato in un punto inaccessibile ai veicoli ...x quanto riguarda la disposizione dei segmenti nn credo che in origine fossero a spiga, ma cm ho detto prima si puo notare che sn diposti a 4 ben allineati ecco uno schizzo x farvi capire...

51.jpg

Link to comment
Share on other sites


E per non far vedere che sul sito non siamo sprovveduti mettiamo pure il video :D :P

L'ho pescato sul noto sito...............non è che lo hai fatto tu?

Potrebbero essere i resti di una struttura portuale, forse magazzini , di epoca tardo romana.

Link to comment
Share on other sites


Belle immagini, sempre di spicatum si tratta, a prescindere o no dalla spina di pesce, la tecnica è quella; quindi parliamo di un villa marittima mi pare di capire...

Link to comment
Share on other sites


Potrebbero essere i resti di una struttura portuale, forse magazzini , di epoca tardo romana.

Il termine "struttura portuale" è usato in modo improprio, in assenza di un centro abitato a cui le strutture fanno riferimento (Aquileia, per esempio), si deve parlare di "approdo". Oltre ai grandi centri portuali (Salona, Narona, Iader etc...per l'Adriatico orientale) vi erano innumerevoli ricoveri per imbarcazioni (quasi uno per baia dove le coste erano frastagliate), di cui oggi non si può nemmeno avere la minima percezione, in assenza di resti.

Come detto, di solito questi approdi minori facevano sempre capo ad un complesso abitativo fronte mare dotato di attracco, eventuali peschiere etc....buttare lì un magazzino a caso che senso avrebbe avuto?

Perchè proponi una datazione tarda, su che elementi?

Link to comment
Share on other sites


ragazzi siete fantastici , cm avete fatto a trovare sto video? nn l ho fatto io cmq la zona è quella , precisamente la stessa...

Link to comment
Share on other sites


Potrebbero essere i resti di una struttura portuale, forse magazzini , di epoca tardo romana.

Il termine "struttura portuale" è usato in modo improprio, in assenza di un centro abitato a cui le strutture fanno riferimento (Aquileia, per esempio), si deve parlare di "approdo". Oltre ai grandi centri portuali (Salona, Narona, Iader etc...per l'Adriatico orientale) vi erano innumerevoli ricoveri per imbarcazioni (quasi uno per baia dove le coste erano frastagliate), di cui oggi non si può nemmeno avere la minima percezione, in assenza di resti.

Come detto, di solito questi approdi minori facevano sempre capo ad un complesso abitativo fronte mare dotato di attracco, eventuali peschiere etc....buttare lì un magazzino a caso che senso avrebbe avuto?

Perchè proponi una datazione tarda, su che elementi?

L'opus spicatum come lei ben sa è utilizzato anche in epoca tarda , da un impressione visiva (gli stessi elementi che ha lei) mi pare non cosi impossibile datarla fine III-IV d.C. ma ripeto è solo un impressione , andrebbe fatta una ricognizione sul luogo.

Quanto alla zona citata le poche indagini archeologiche hanno confermato l'esistenza di un abitato già in epoca magno greca e la presenza di uno scalo commerciale, punto di imbarco per la commercializzazione di prodotti agricoli.

Link to comment
Share on other sites


L'opus spicatum come lei ben sa è utilizzato anche in epoca tarda , da un impressione visiva (gli stessi elementi che ha lei) mi pare non cosi impossibile datarla fine III-IV d.C. ma ripeto è solo un impressione , andrebbe fatta una ricognizione sul luogo.

Quanto alla zona citata le poche indagini archeologiche hanno confermato l'esistenza di un abitato già in epoca magno greca e la presenza di uno scalo commerciale, punto di imbarco per la commercializzazione di prodotti agricoli.

Complimenti Arthas per aver "beccato" il video.

Quando ho visto le foto postate da d1revolver, queste mi hanno acceso una lampadina...dove avevo già visto un simile pavimento ?

Ed in effetti proprio sul video circolante su youtube che visionai qualche tempo addietro.

Beh, come correttamente indica Arthas, il sito di Torre dell'Ovo è tutt'altro che sconosciuto.

Di epoca romana sono visibili (in parte subacquei) i resti : del molo, di peschiere, di vasche per la lavorazione del pesce e, se ben ricordo, anche di un santuario dedicato a qualche divinità.

Link to comment
Share on other sites


quelle vasche di cui parli nn sono vasche,infatti sono come dei crateri sott acqua creati da piccoli molluschi marini milioni di anni fa, in piu si puo trovare una ''foresta pietrificata molto bella'' sembrano rami pietrificati, ma in realtà erano tane di antichi molluschi...in quel posto c è cosi tanto da vedere e scoprire...

Link to comment
Share on other sites


Anche secondo me questo pavimento è in opus spicatum ma di fattura assai grezza ed irregolare per cui concordo sul fatto che sia una messa in opera tarda....magari una risistemazione, non tutti i laterizi sono dello stesso spessore e alcuni sembrano embrici frammentati.

Cmq una volta che il sito è stato segnalato alla sovrintendenza e vi hanno posto i cartelli che indicano zona archeologica si è fatto il possibile.

Sembra impossibile ma lasciare i siti sotto terra è il miglior modo per salvaguardarli....il migliore sarebbe scavarli, restaurarli e metterli dentro ad una teca di vetro...ma questo è impossibile. saluti

Link to comment
Share on other sites


Premesso che bisognerebbe valutare in situ...credo non si tratti di opera romana...forse bizantina o medievale. L'opus spicatum, anche se sconnesso, mai si trova così. Anche il modulo dei laterizi sembra confermare la mia ipotesi...cmq stupenda zona torre dell'ovo, come saturo ecc

Link to comment
Share on other sites


cmq vi voglio far notare una cosa...se guardate il video, un po piu avanti si vede una banchina di lastricato liscio, quella è fatta cn gli stessi laterizi messi nella stessa psizione...io penso che in origine quel mosaico era ricoperto da uno strato liscio di calce che col tempo è venuta via, mentre sulla banchina è ancora intatta cm si puo vedere...

Link to comment
Share on other sites


ehm ehm...ho visionato solo ora il video...il pavimento in foto a questo punto credo anch'io non sia romano e vista la posizione del sito come ha detto certere è più facile sia un sito bizantino.

Dal video non parevano nemmeno laterizi romani ma semplici e più tardi mattoni.

Comunque bel posto davvero!!!!

Link to comment
Share on other sites


mmmmh...bizantino? ora nn c capisco piu niente,,, :D cmq è interessante sentire i vostri pareri ,cmq se vi puo aiutare,vi posso dire che quella è una zona in cui c è una grandissima concentrazione di argilla gialla, forse li si preparavano dei vasi? o manufatti in argilla?

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.