Jump to content
IGNORED

Macchie Verdi Argento


mirko78
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

era qualche annetto che non andavo a gustarmi la mia collezione di monete che purtroppo è in una cassetta di sicurezza in banca.

Mi sono finalmente deciso di fare le foto a tutte le monete in modo da poterle osservare più spesso.

Fotografando qualche moneta mi sono accorto di qualche macchia verde su alcune monete d'argento; si tratta di ossidazione giusto???Non escludo che ci fosse già da prima o che si sia formata o peggiorata negli ultimi anni.

Le monete sono tutte rinchiuse nelle bustine della perizia. Solo su alcune però si sono formate queste macchie, dipende al titolo dell'argento??

E' grave oppure si puliscono tranquillamente con delle gocce d'olio (così ho letto sul forum, almeno)

Grazie a tutti

post-12700-1239043768_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


l'ossidazione dell'argento è dovuta alla busta di plastica che la contiene non ti preoccupare lustrandola con un panno va via

p.s Scusa tanto per la domanda ma perche tieni la tua collezione in banca?

Link to comment
Share on other sites


quoto... proprio oggi ne stavo parlando con il mio fornitore che è un perito del tribunale di milano.... le monete d'argento soffrono a stare chiuse per molto tempo in buste di plastiche, infatti il metallo non respira e tutta l'umidità dell'aria rimane stagnata dentro la bustina con conseguente ossidazione... tuttavia dovresti pulire l amoneta perchè a lungo andare rischi che ti si rovini seriamente...

infatti la normale ossidazione dell'argento prevede l'annerimento dello stesso, quando si forma la patina verde vuol dire che il metallo non respira e a lungo termine ti può rovinare la moneta...

Link to comment
Share on other sites


l'ossidazione dell'argento è dovuta alla busta di plastica che la contiene non ti preoccupare lustrandola con un panno va via

p.s Scusa tanto per la domanda ma perche tieni la tua collezione in banca?

Grazie per la risposta!

Non capisco la domanda però sul fatto del tenere la collezione in banca!

Evidentemente per me ha un certo valore e non mi sento sicuro di tenerla in casa.

Non è certo appagante non poter godere delle proprie monete, ma almeno mi sento più sicuro!

Link to comment
Share on other sites


Le monete d'argento possono essere tenute in bustine di plastica appositamente prodotte per i collezionisti, che dovrebbero essere prive di alcune sostanze dannose che possono danneggiare i nummi. Sarebbe comunque opportuno tagliare con le forbici un angolo della bustina per far circolare l'aria.

Però, ogni tanto, diciamo almeno una volta al mese in media, devono "respirare" bene, bisogna tirarle fori dagli involucri per qualche ora.

Altrimenti i processi ossidativi o corrosivi, si possono attivare e la moneta in q.che modo inizia a perdere valore. Ogni pulizia o lucidatura, anche lieve, anche accorta, lascia dei segni visibili con la lente. Peraltro la rimozione di tracce ossidanti può lasciare degli aloni ben conosciuti agli esperti, i quali potrebbero pensare che la moneta sia stata "toccata".

Per concludere, conservazioni dallo splendido in su, ma anche un bel BB (specie se importante) non meritano tali traversie.

Un salutissimo. :)

Edited by piakos
Link to comment
Share on other sites


Ma per le monete con perizia come si fa??

Le dovrei levare dalla bustina per conservarla magari a parte.

Oppure prendere accordi con il perito che me le potrebbe riperiziare ad un prezzo equo se le volessi risigillare.

Diciamo che io non ho intenzione di vendere la collezione, però sicuramente la perizia le conferisce un maggior valore!

Che dite?

Link to comment
Share on other sites


eh lo so, però non si può avere tutto! :)

devi decidere tra la salute della tua moneta e la perizia...

se non la pulisci molto delicatamente al più presto sicuramnete la conservazione della monetà scenderà rispetto a quanto scritto nella perizia, infatti rimaranno aloni opachi... te lo dico per esperienza perchè mi è successo con dei dollari del 1964 di poco valore per fortuna...

Edited by athlonx24200
Link to comment
Share on other sites


Condivido quanto già scritto circa la causa delle ossidazioni visibili sulla moneta e sul consigliarne l'eliminazione che io effettuerei lasciando la moneta a bagno nell'acqua distillata e senza strofinare con uno straccio; la pulizia meccanica rischierebbe, infatti, di rigare la superficie del metallo.

La conservazione delle monete nella plastica non è consigliabile a meno che non si utilizzino dei sali igroscopici che eviterebbero la comparsa di queste ossidazioni innescate o catalizzate dall'umidità. Una buona soluzione alternativa alle bustine potrebbero essere le perizie fotografiche, ma penso che il perito, per effettuarle, chiederebbe il saldo dell'onorario...questa però è una mia congettura, sinceramente non so come siano organizzati in queste circostanze. Enrico :)

Link to comment
Share on other sites


Boh... sinceramente questa questione mi sta mandando in crisi... :unsure:

Il problema è che le monete sono in questa cacchio di banca ed è sempre molto difficile andarle a recuperare!

Orari impossibili! Ogni volta dovrei prendere un giorno di ferie!

I sali igroscopici vanno cambiati con frequenza, altrimenti fanno più danni che altro, giusto??

Ho cercato molto sul forum per trovare una risposta...

Le monete sono conservate in album con i fogli in plastica.

Forse devo eliminare anche il raccoglitore e comprare dei vassoi in legno con velluto, almeno per le monete più pregiate.

Ma quindi anche le capsule non vanno bene perchè non fanno respirare le monete

Però comunque rimarrebbero in cassetta di sicurezza, che essendo sotto terra è comunque un pò umida.

Che faccio compro una mega cassaforte (mega nel senso della sicurezza) e porto tutto a casa??

A volte penso sia meglio vendere se non si può godere con tranquillità della propria collezione

Accetto consigli, anzi li pretendo!!!!

Grazie

Link to comment
Share on other sites


Il dilemma è comprensibile, ma dal Forum può provenirLe solo l'individuazione delle cause del problema mentre la soluzione pratica spetta a Lei che può valutare, in base alle Sue necessità e possibilità, le scelte più opportune. Il binomio umidità e monete è per definizione inconciliabile e la plastica non fa che potenziare i danni; di più, personalmente, non posso dirLe. Enrico

Link to comment
Share on other sites


Io La ringrazio della risposta; in effetti il mio era più uno sfogo fatto con persone che hanno la mia stessa passione e presumo i miei stessi problemi.

Non essendo poi un grande esperto, essendomi ritrovato questa bella collezione da un'eredità, accetto sempre dei consigli da persone che ne sanno più di me e che mi potrebbero suggerire qualche soluzione.

Certo non pretendo che mi troviate una soluzione definitiva.

Saluti

Link to comment
Share on other sites


Sarò sincero.

Ribadisco che la chiusura delle monete di argento in doppio involucro: uno leggero per evitare la consunzione da movimento ed una più spessa per proteggere la stessa moneta da urti durante gli spostamenti o dalle accidentali cadute, se di ottima qualità, non dovrebbero costituire un problema. Sicuramente (con l'aggiunta di ulteriori accorgimenti che costituiscono un piccolo segreto per gli esperti numismatici) possono anzi favorire delle patine anche irridescenti che donano un valore aggiunto alle monete. Ma, il punto è un altro. Come spiegavo sopra, le monete non possono rimanere troppo tempo in tale condizione. Ogni tanto debbono "respirare", cioè bisogna estrarle e lasciarle libere, che so...su un panno di velluto o anche su un semplice tovagliolo di cotone, dentro un cassetto di legno. Magari bastano tre o quattro giorni. Ma non possono rimanere chiuse nelle plastiche a lungo. Diciamo che se ci rimangono una intera estate...già è troppo.

Per concludere puoi risolvere in questo modo: per il traporto e per non suscitare curiosità con apposite valigette numismatiche, usa le bustine di plastica ordinate in conten itori (ad es: quelli per diapositive). Le puoi spostare dentro una normale borsa o zainetto. Poi, arrivato in Banca usa invece delle bustine di carta leggermente spessa. (quelle della Linder vanno benissimo e le trovi nei negozi di numismatica o nei convegni). Tutte dentro un contenitore traspirante. Se nella tua banca c'è l'aria condizionata anche nel caveau: dovrebbe essere sufficiente; altrimenti introduci delle bustine di sali all'interno della cassetta ma non attigue alle monete. Dovrai c.que sostutire le bustine almeno una volta al mese.

Se non puoi fare tutto questo hai un'altra alternativa. Dalle in vari tempi e sessioni a delle buone Case d'asta, poi vatti a godere i proventi nel modo che riterrai più opportuno...è comunque un'ottima soluzione e non prendere ciò come una battuta o una risposta scortese. E' solo un buon consiglio e la vita è una...e va goduta (se non puoi goderti le monete abbastanza spesso). :)

Saluti e ancora saluti.

Edited by piakos
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
  • 10 months later...

salve a tutti...riporto in alto questa discussione in quanto ho acquistato delle monete in argento di V.E. III (1 e 2 lire briosa) sulle quali si è formata dell'ossidazione (colore azzurrino)...siccome sono abbastanza inesperto volevo sapere se per eliminarla bastasse, come scritto, lasciare le 2 monete a bagno in acqua distillata (calda?) per un certo periodo (quanto?)...o vanno anche strofinate con un panno morbido??

grazie per le risposte

Link to comment
Share on other sites


al contrario di alcuni amici ti consiglio di metterla a bagno in prodotti specifici per argento,

ma di non passare il panno, assolutamente.

Link to comment
Share on other sites


  • 3 years later...

Scusate se rianimo questa discussione, ma è capitato anche a me.

La moneta in questione però non è stata bella plastica ma in una scatola in cartone con del cotone in attesa del velluto, e all'aria aperta.

Qualcuno mi sa dire perché è come affrontare il problema? è molto poco per ora, ma vorrei evitare che si rovinasse :( Grazie :)

Link to comment
Share on other sites


  • 3 years later...

Anche a me nel tempo si sono manifestate delle macchie verdi sulle monete d'argento chiuse nelle bustine. Se le facessi lavare con un prodotto specifico e risigillare in doppia bustina con quella in acetato all'interno, il problema verrebbe risolto? 

Grazie!

IMG_0832.JPG

Link to comment
Share on other sites


  • 9 months later...

Tra il tenerle costantemente chiuse nella plastica o lasciarle direttamente e costantemente all'aria aperta ( indubbiamente soggette a polvere), quale sarebbe la meno peggio delle due soluzioni, o cmq la meno dannosa per la salute della moneta stessa?

Salutissimi!

Link to comment
Share on other sites


10 ore fa, Cinema '70 dice:

Tra il tenerle costantemente chiuse nella plastica o lasciarle direttamente e costantemente all'aria aperta ( indubbiamente soggette a polvere), quale sarebbe la meno peggio delle due soluzioni, o cmq la meno dannosa per la salute della moneta stessa?

Salutissimi!

la seconda che hai detto....

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Il motivo per cui queste monete danno origine a questi depositi verdi va cercato nella causa effetto che scatena ogni processo di corrosione dei metalli. Nel caso delle leghe il metallo meno nobile è quello che subisce per primo la corrosione a protezione di quello nobile (protezione galvanica).

i fattori che scatenano la corrosione sono: temperatura e umidità, contatto diretto con sostanze potenzialmente corrosive, contatto con oggetti o sostanze anche debolmente conduttive (fenomeno della elettrocorrosione). Nel caso delle bustine gli agenti corrosivi possono essere contenuti nelle plastiche o  possono essere depositati sulla moneta per contatto diretto con la pelle. Col tempo, se la temperatura è favorevole (alta), il tasso di umidità supera il 50/60%, e le condizioni di giacitura stabilì, può partire il fenomeno di corrosione. Per evitarlo servirebbe limitate tutti i fattori di cui sopra, potrebbe aiutare depositare la moneta preventivamente stabilizzata (lavata ad esempio in soluzione di acqua e bicarbonato, lavata ancora in acqua demineralizzata, asciugata bene, protetta con cera microcristallina). Già così anche in presenza di umidità e temperatura favorevoli il rischio di innesco è limitato.

Link to comment
Share on other sites


Il 11/5/2017 alle 16:51, PONGOCOINS dice:

Anche a me nel tempo si sono manifestate delle macchie verdi sulle monete d'argento chiuse nelle bustine. Se le facessi lavare con un prodotto specifico e risigillare in doppia bustina con quella in acetato all'interno, il problema verrebbe risolto? 

Grazie!

IMG_0832.JPG

Queste macchie verdi sono dovute a prodotti di ossidazione del rame in lega con l'argento.

5a9aa1649aa71_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.cfe98b4ba972bdbf24f40f6a4ef32a6d.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.