Jump to content
IGNORED

Francesco I - Lombardo veneto 3 Kreuzer "Traro"


gioboc
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, vorrei avere informazioni circa una monetina in mistura che il catalogo Gigante definisce R4 per via delle scritte HVN*BOH*LOMB*

La domanda che mi pongo è sul fatto che il catalogo la descrive datata 1818 ma quella che ho visto è datata 1820.

E' normale che la data del catalogo possa essere superata o le date sono di riferimento assoluto, visto che molte altre monete in catalogo hanno date multiple di emissione.

Grazie e ciao.

Giorgio

Link to comment
Share on other sites


Ma la tua che segno di zecca ha? Sul Gigante sono catalogate solo le monete coniate in Italia (nella fattispecie Venezia, segno di zecca V), ma il 3 kreuzer è stato coniato, con altri millesimi, pure in altre zecche imperiali.

Link to comment
Share on other sites


Mi viene un dubbio. La moneta viene riporatta dal Krause anche per il 1820, sempre con segno di zecca V. Ho visto male io?

Per Kremnitz riporta una tiratura di 1.457.000 pezzi.

Link to comment
Share on other sites


Mi viene un dubbio. La moneta viene riporatta dal Krause anche per il 1820, sempre con segno di zecca V. Ho visto male io?

Citazione dal catalogo di lamoneta:

Su alcuni cataloghi tra cui il Krause sono segnati anche il 3 kreuzer 1818 V e 1820 V. Di tali monete non è stato visto alcun esemplare nei cataloghi d'asta consultati. Mancano al Kunsthistorisches Museum di Vienna, al Museo Correr di Venezia (collezioni Papadopoli e Correr) ed al Museo Bottacin. Pertanto si dubita della loro esistenza.

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-FR1I/1

Link to comment
Share on other sites


Grazie Paolino. Non ho pensato a guardare sul catalogo. In effetti, nella mia forma mentis, questa moneta continuo a considerarla austriaca, anche se coniata a Venezia.

Link to comment
Share on other sites


Però sul Pagani c'è la foto di un esemplare del 1818. Non credo che ne abbia messo uno con la zecca o la data ritoccata (non doveva essere uno stolto come numismatico)

Link to comment
Share on other sites


Però sul Pagani c'è la foto di un esemplare del 1818. Non credo che ne abbia messo uno con la zecca o la data ritoccata (non doveva essere uno stolto come numismatico)

Bisogna passare la notizia a chi ha redatto la scheda di questa moneta sul nostro catalogo. In effetti pure il Gigante cita il millesimo 1818, stimandolo R5, se l'ha messo è presumibile che ci fossero notizie abbastanza certe della sua esistenza, e probabilmente si è rifatto al Pagani.

Scusate ma allorab la variante HVN*BOH*LOMB* della zecca B anno 1820 esiste o è un falso?

Bisogna controllare un catalogo specialista dell'Impero austriaco, visto che la tua non è una moneta italiana.

EDIT

Ho segnalato la presenza sul Pagani della foto di un esemplare del 1818 ai redattori della scheda sul nostro catalogo.

Edited by Paolino67
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Ho visto la segnalazione. Sul pagani si cita come riferimento il j.185 alias Jaeckel già citato in questa precedente discussione:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=24336

Mi piacerebbe sapere se Michele ha ulteriori novità.

Link to comment
Share on other sites


Ciao a tutti,

non ho altre novità, la situazione resta quella dell'epoca di quella discussione...

i musei che ho contattato, Bottacin Vienna e Correr, non hanno altre monete da 3 kreuzer di Venezia oltre a quella del 1815.

Inoltre per quanto mi risulta non ci sono passaggi in asta di monete di altre date.

Quindi propendo per un errore di catalogazione del Jaeckel che è stato ripreso dal Pagani e dal Gigante. e ho deciso di scrivere quella nota sul catalogo lamoneta.it.

Resta da chiarire il mistero delle foto, sul Pagani e anche sull'Alfa di monete del 1818, credo che sia stato fotografato il rovescio delle monete austriache del 18...

Personalmente finchè non compare una di queste monete, o in qualche collezione o qualche asta continuerei a dubitare della loro esistenza... anche perchè di errori simili ce ne sono altri sono nei cataloghi.

p.s. Forse Elledi può controllare anche nella collezione reale?

Link to comment
Share on other sites


Posso contribuire con la foto della mia?

beh se la posti qui fa solo piacere, nel catalogo non fa niente dato che è una moneta di tipo austriaco coniata in zecca austriaca e quindi non è considerata moneta italiana

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.