Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
iachille

Tallero Maria Teresa

26 risposte in questa discussione

post-9800-1241529109_thumb.jpg

Salve,che conservazione date a questo tallero,le foto non mi vengono bene B) ,i fondi lucidi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-9800-1241529385_thumb.jpg

rovescio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

v8cyyq.jpg

cosi' si vede meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cioa iachille,

la conservazione mi pare buona, direi almeno Spl, ma purtroppo non mi sembra coniato a Roma... :(

Direi Vienna.

Ma sentiamo anche altri pareri.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dvkjk0.jpg

dritto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cioa iachille,

la conservazione mi pare buona, direi almeno Spl, ma purtroppo non mi sembra coniato a Roma... :(

Direi Vienna.

Ma sentiamo anche altri pareri.

Un salutone,

Per la legenda troppo distante dal bordo?

Il diametro è 40mm e il peso è 28,00 grammi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...

Per la legenda troppo distante dal bordo?

...

Non soltanto (avrebbe potuto essere una seconda versione), ma secondo me è di Vienna per i due punti sulla banda centrale dello scudo (vedi immagine allegata a questa risposta).

Un salutone,

post-510-1241531161_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si,ho visto grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-9800-1241529109_thumb.jpg

Salve,che conservazione date a questo tallero,le foto non mi vengono bene B) ,i fondi sono a specchio.

Fondi a specchio? Impossibile per la zecca di Roma negli anni di riferimento...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...

Fondi a specchio? Impossibile per la zecca di Roma negli anni di riferimento...

Azzardo! Secondo me quelli della moneta di Iachille sono belli lucidi, ma NON "a specchio".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

concordo non sono a specchio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...

Fondi a specchio? Impossibile per la zecca di Roma negli anni di riferimento...

Azzardo! Secondo me quelli della moneta di Iachille sono belli lucidi, ma NON a specchio.

Si,sono lucidi,ho scritto male B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...

Allora anche questa è Vienna?

Ciao.

Sì, se le immagini non tradiscono...

Personalmente (per quel che so...) ho motivo di ritenere che con quei due punti sullo scudo possa essere uno dei talleri MT coniati a Vienna dal 1900 al 1945-1950. Esistono probabilmente anche altri indizi, uno mi sembrerebbe palese, per confermare il sospetto che non si tratti di una moneta coniata a Roma.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi inserisco nella discussione,è possibile che questo tallero sia falso?

Sto leggendo quante più informazioni a riguardo.

Cè inciso copy,vi posto la foto

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo la foto del rovescio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...

Cè inciso copy,vi posto la foto

Grazie

Ciao giugiu45,

si vede bene il "copy" in rilievo.

Più che di una possibilità, si tratta quindi di una "dichiarata certezza": è una copia. Sarà almeno in argento?

Si vedrebbe (se fosse necessario, ma è inutile perché -appunto- c'è anche scritto) anche da alcuni particolari approssimativi, come ad esempio l'occhio della regina.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Mi inserisco nella discussione,è possibile che questo tallero sia falso?

Sto leggendo quante più informazioni a riguardo.

Cè inciso copy,vi posto la foto

Grazie

confermo

....è una COPIA / FALSIFICAZIONE dichiarata !!

catalogata da Walter Hafner come F2a di peso 27.02g in Ag .833

come questa LINK !

P.S. se tu vorresti disfartene io la prenderei volentieri, scambiando con altre monete !!

io colleziono tutte le varianti Hafner + le falsificazioni e i token

ne ho postate alcune IN QUESTA DISCUSSIONE

Modificato da maxor

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Siete formidabili....grazie per la risposta.

Maxor, ho visto i tuoi altri talleri e pensa, vi ho trovato Menelik II ,moneta di cui ho postato stamattina la foto per l'identificazione...grazie

Potresti dirmi se ti posto la foto qual'è l'anno e il suo valore ?

...allora......mi spiego....le monete non sono mie,proprio ieri un' amica me le ha date per sapere qualcosa a riguardo.

lei non è una collezionista e il suo unico interesse è sapere se hanno qualche valore e venderle.

Io personalmente colleziono gli euro....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

La prima è stata coniata a Vienna (concordo con l' amico toto).

La seconda è palesemente una riproduzione e per fortuna che c'è in rilievo, ne esistono a milioni, false

e senza la scritta copia, sai quante persone ai mercatini sono rimaste fr....te. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Siete formidabili....grazie per la risposta.

Maxor, ho visto i tuoi altri talleri e pensa, vi ho trovato Menelik II ,moneta di cui ho postato stamattina la foto per l'identificazione...grazie

Potresti dirmi se ti posto la foto qual'è l'anno e il suo valore ?

...allora......mi spiego....le monete non sono mie,proprio ieri un' amica me le ha date per sapere qualcosa a riguardo.

lei non è una collezionista e il suo unico interesse è sapere se hanno qualche valore e venderle.

Io personalmente colleziono gli euro....

...si ma il "tuo" birr di Menelik II è un falso !!

come ti ho scritto in quella discussione ;)

...certamente posta tutte le foto che ti dico tutto

io sono un maniaco dei Talleri di Maria Teresa dei Birr Etiopi di Menelik e dei Imadi Riyal Yemeniti !!!

Modificato da maxor

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...quindi tutti i talleri che hanno quei due segnetti sullo scudo non sono della zecca di roma, ma di quella viennese? :huh: ..scusate l'ignoranza :( ...sono andato a controllare il mio esemplare...stesse caratteristiche indicate nello scudetto in ingrandimento....

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si , tutti i talleri con quei due puntini sullo stemma, sono stati coniati a Vienna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo è un tallero "romano".

Nota la leggenda parzialmente "limata" al rovescio, per la sua vicinanza al bordo e al dritto, il busto dell'imperatrice che tocca il bordo.

In questo esemplare, non sono visibili le famose "doppie piumette" della coda.

post-3438-1256806969,89_thumb.jpg

post-3438-1256806976,4_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... non sono visibili le famose "doppie piumette" della coda.

Ciao Saturno,

la tua moneta ha i bordi veramente molto molto sfuggenti. Credo che le doppie piume nascenti "si possano essere perse" così come la leggenda parzialmente "limata" al rovescio. E' una moneta coniata senza ghiera e ne ho viste altre "primo conio" simili alla tua. Si vede anche un po', soltanto alla nostra sinistra, su questa mia:

Tallero1780diconvenzione_1935-1950_8451.jpg

Le doppie piume non sarebbero allora visibili, ma c'erano se si tratta di un esemplare romano.

Lo credo perché, d'altra parte, non mi risultano esemplari coniati a Roma con le piume nascenti singole: né dalla bibliografia (compreso il lavoro di Francois Regoudy su un grosso lotto nel museo della moneta di Parigi), né per quel che si vede al museo nazionale romano (collezione reale), né al museo della zecca.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?