Jump to content
IGNORED

Afghanistan


gpittini
 Share

Recommended Posts

Supporter

DE GREGE EPICURI

Ieri ho comperato questa intrigante moneta, per curiosità. Il venditore ne sapeva poco, personalmente, ma aveva un cartellino con queste notizie: Hunnic tribes. Nezak Huns, Sahi Tigiu (o Tigin?), 710-720 d.C. Dracma in argento (a me pare, al massimo, di mistura). Ghazni mint. Al D. il busto a dx porta una corona alata, sopra c'è un toro. Al R. viene descritto: "altare fra due attendenti". Pesa 3,21 g. e misura 29 mm. Domande: ma si tratta proprio di tribù unne? E chi è il personaggio, visto il gran numero di nomi riportati? Alcune lettere arabe in effetti ci sono.

post-4948-1243450750_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Rovescio.

post-4948-1243450791_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ciao Gianfranco,

la moneta che hai acquistato è in effetti un prodotto della tribù unna degli Nezak (un ramo degli unni anche noti come Eftaliti o Unni Bianchi: vedi http://spotlightongames.com/variant/maharaja/eph.html), insediatisi in una regione dell'odierno Iran e nella Battriana (Afghanistan) già nel VI secolo d.C. (e forse anche prima). Le monete di questo genere datano più o meno agli anni compresi tra il 520 e il 740. Si tratta di dracme (o, meglio, monete coniate a imitazione delle dracme) in mistura, o billon, ma anche in argento (come dovrebbe essere la tua). Il peso della tua è canonico. Il nome Sahi Tigin è quello del capotribù (710-720 ca.), che porta la "corona solare" ornata da un toro; la legenda, in realtà, non è in caratteri arabi ma nell'idioma della Battriana, regione dove fu coniato il tuo esemplare (piuttosto raro, peraltro). Il carattere è simile al sanscrito, o comunque alle lingue scritte del bacino dell'Indo.

Si tratta nel complesso di monete poco diffuse e poco studiate. Ne ho visti alcuni esemplari durante i miei viaggi in quelle parti di mondo, ma non ne ho mai comperate per non aumentare a dismisura collezione e campi di interesse. Altro non so: esisteva tuttavia un sito dedicato solo a questo tipo di monetazione, ma ora non riesco più a trovarlo. Se mi capita a tiro ti comunicherò l'indirizzo.

Un saluto :)

Fabius

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

Ti ringrazio. Solo uno spericolato viaggiatore che batte le steppe uzbeke poteva dare una simile messe di notizie. Contavo di cercare la moneta nel Catalogo del Museo di Lahore (che in Biblioteca c'è), ma ormai so tutto.

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.