Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
avgvstvs

Quiz medievale 8: indovina la moneta

E' abbastanza facile beccare la tipologia, piu' complesso -per me- il discorso della corretta attribuzione... ma basta la prima! ;)

post-3051-1246119605_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Silesia ? LIEGNITZ ? Heller d'argento ?

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silesia ? LIEGNITZ ? Heller d'argento ?

Non esattamente, ma non bisogna allontanarsi troppo...

... ecco l'altra faccia, che anche se non dice niente potrebbe dire molto. ;)

post-3051-1246171158_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Breslau ? Non riesco a trovare immagini però :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Breslau ? Non riesco a trovare immagini però :(

No... effettivamente non troppo, ma un po' bisogna allontanarsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fai prima a dirlo.. o elenco tutte le località :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dai, ci si arriva... :D

Per monete di questo tipo esiste una specifica parola grazie alla quale la ricerca sul web diventa una passeggiata. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarà ma non trovo corrispondenze né con Glatz, né con Frankestein e di Heller d'argento non se ne vedono molti, anche sui cataloghi WAG sono pochini...

mi arrendo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ripeto il suggerimento, grazie al quale la ricerca su Coinarchives diventa molto semplice:

... ecco l'altra faccia, che anche se non dice niente potrebbe dire molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nulla... sarò gniucco io... sarà che sono preso dal mistero del parigino d'oro di San Luigi... sarà il caldo... sarà la conguinzione astrale di Giove in trigono... ma non trovo riscontro se non per le località citate per quanto riguarda l'aquila, dell'altra faccia il NULLA...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...non trovo riscontro se non per le località citate per quanto riguarda l'aquila, dell'altra faccia il NULLA...

Ed e' proprio quello che devi cercare: sull'altra faccia non c'e' proprio niente, quindi la moneta ha soltanto il dritto, chiamata per questo in tedesco einseitiger.

.. sarà che sono preso dal mistero del parigino d'oro di San Luigi...

Poi questa la spieghi... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

...non trovo riscontro se non per le località citate per quanto riguarda l'aquila, dell'altra faccia il NULLA...

Ed e' proprio quello che devi cercare: sull'altra faccia non c'e' proprio niente, quindi la moneta ha soltanto il dritto, chiamata per questo in tedesco einseitiger.

Eh quando mai ci arrivo... non sono miva teutonico... Turingia ?

.. sarà che sono preso dal mistero del parigino d'oro di San Luigi...

Poi questa la spieghi... ;)

Leggendo il libro della Travaini, che nella sua seconda parte esamina alcune liste di monete oltre al Pegolotti, sono citate monete misteriose che non sono conosciute. A parte il genovino di San Giorgio o il genovino a cavallo... è citata una moneta d'oro per San Luigi che non si conosce: il parigino d'oro all'Agnus Dei (quindi è pure descritta).

Il primo a coniare l'agnello d'oro (o mouton d'or) è stato Filippo IV il Bello... mi dirai... avranno scambiato il mouton d'or di Luigi X (che era attribuito a Luigi IX) ma ciò non è possibile tenuto conto delle date.

Io mi sono fatto l'idea che potrebbe essere il bisante all'Agnus Dei, moneta rarissima, ma non saprei...

mi piacerebbe approfondire i motivi per cui il mouton d'or è attiribuito a Luigi X...

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...non trovo riscontro se non per le località citate per quanto riguarda l'aquila, dell'altra faccia il NULLA...

Ed e' proprio quello che devi cercare: sull'altra faccia non c'e' proprio niente, quindi la moneta ha soltanto il dritto, chiamata per questo in tedesco einseitiger.

Eh quando mai ci arrivo... non sono miva teutonico... Turingia ?

Manco io! :D

Tuttavia, visti materiale e dimensioni, o e' un pfennig o un heller; inoltre ha una sola faccia (einseitiger) e c'e' un'aquila (adler in tedesco) quindi...

... è citata una moneta d'oro per San Luigi che non si conosce: il parigino d'oro all'Agnus Dei (quindi è pure descritta).

...

Io mi sono fatto l'idea che potrebbe essere il bisante all'Agnus Dei, moneta rarissima, ma non saprei...

Sono piuttosto diversi, come e' descritta la moneta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuttavia, visti materiale e dimensioni, o e' un pfennig o un heller; inoltre ha una sola faccia (einseitiger) e c'e' un'aquila (adler in tedesco) quindi...

quindi... fai prima a svelare l'arcano... :D

... è citata una moneta d'oro per San Luigi che non si conosce: il parigino d'oro all'Agnus Dei (quindi è pure descritta).

...

Io mi sono fatto l'idea che potrebbe essere il bisante all'Agnus Dei, moneta rarissima, ma non saprei...

Sono piuttosto diversi, come e' descritta la moneta?

Se ne parla in diverse liste datate tutte entro il 1300 al max 1307. L'agnello d'oro di Luigi X è del 1315... i primi di Filippo IV del 1311.

Nella lista di Jacopo da Firenze (datata entro il 1307) si parla di "parigini d'oro coll'agnus Dei a karati 24 meno 1/4 per oncia."

image51046.jpg

http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...4&Lot=51046

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuttavia, visti materiale e dimensioni, o e' un pfennig o un heller; inoltre ha una sola faccia (einseitiger) e c'e' un'aquila (adler in tedesco) quindi...

quindi... fai prima a svelare l'arcano... :D

Si fa presto: ;)

http://www.coinarchives.com/w/results.php?...amp;results=100

Ce ne sono di diversi tipi di questi heller della Moravia coniati sotto Sigismondo di Lussemburgo, in pieno fermento hussita. Ad esempio questi sono attribuiti ad Iglau:

http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...26&Lot=2787

http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...287&Lot=250

e direi che sono sufficientementi simili... uno viene da Lanz, lo stesso che recentemente ha venduto questo esemplare dello stesso tipo specificando che la zecca e' Brünn (Brno):

post-3051-1246210123_thumb.jpgpost-3051-1246210134_thumb.jpg

(da http://cgi.ebay.at/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...5&indexURL= ).

Morale: non ho certezze sulla zecca...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ne parla in diverse liste datate tutte entro il 1300 al max 1307. L'agnello d'oro di Luigi X è del 1315... i primi di Filippo IV del 1311.

Nella lista di Jacopo da Firenze (datata entro il 1307) si parla di "parigini d'oro coll'agnus Dei a karati 24 meno 1/4 per oncia."

Il problema del bisante e' che e' anonimo e non c'e' indicazione della zecca:

post-3051-1246210748_thumb.jpg

(tratta da Crusader art in the Holy Land di Jaroslav Fold)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Duplessy ed il Ciani lo danno per Luigi IX, così come i bisanti con la croce. Se riesco allego recente articolo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La somiglianza con il gros tournois e' in effetti piuttosto marcata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Avevo già postato alcune immagini

2894820838_af6d9ef068_o.jpg

1952.115.4.both.jpg

http://data.numismatics.org/cgi-bin/showob...cnum=1952.115.4

Ecco l'articolo dove si parla solo dei bisanti con la croce.

3668309285_4537bee261.jpg3669115476_6d7fb10e98.jpg

Comunque visto il basso titolo ho i miei dubbi che si tratti di questa moneta. A questo punto mi piacerebe approfondire la monetazione di Luigi X e sul come e perché l'agnello d'oro è stato attribuito a lui; ci saranno bene delle "ordonnances" e/o documenti vari.

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ma su quali basi si attribuisce l'amissione del bisante a Luigi IX ?

Il bisante dell'agnus dei, moneta conosciuta in circa 4-5 esemplari (di cui uno prezzo l'ANS e un altro venduto alla celebre asta della collezione Slocum, Sotheby's 6-7 marzo 1997),

e' un'emissione anonima risalente al 13mo secolo, prima della caduta di Acre, e attribuita al regno di Gerusalemme.

Il bisante con la croce (cito sempre un esemplare della Slocum, che finora e' stata la vendita, recente, di monete dei Crociati piu' completa) e' un dinar (o bisante) arabo-cristiano battuto per la zecca di Acre nel 1257 (data riportata nell'iscrizione circolare al diritto).

La particolarita' di questi pezzi e ' che riportano in caratteri arabi legende del tutto cristiane :

"Siamo glorificati dalla Croce di Nostro Signore Gesu' Cristo, il Messia, dal quale riceveremo salevezza e vita".

Alla faccia degli arabi :D Scherzo naturalente.. Pensate se fosse possibile oggi..

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Evidentemente esistono dei documenti. Dubito che sia il datato Ciani, il più recente Duplessy ed ora questo articolo apparso nell'aprile di quest'anno dicano cose a caso.

Purtroppo non ho il libro del Bailly dove forse queste documentazioni sono meglio precisate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Evidentemente esistono dei documenti. Dubito che sia il datato Ciani, il più recente Duplessy ed ora questo articolo apparso nell'aprile di quest'anno dicano cose a caso.

Purtroppo non ho il libro del Bailly dove forse queste documentazioni sono meglio precisate.

Io pero' ho il Malloy e il Metcalf (l'opera riconosciuta piu' autorevole sulle monete dei Crociati) e nessuno dei due menziona Luigi IX come possibile autore. Le tesi dell'autrice sono suggestive ma su quali documenti poggiano ? (Il Bally non mi pare una grandissima referenza).

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Bisognerebbe scrive all'autore/autrice dell'articolo.

Fatto incontestabile è che Luigi IX era a San Giovanni d'Acri e ne risulta amministratore (anche se reggente era Plaisance) dal 1250 al 1254 (Fonte: fr.wikipedia.org), quindi nulla di più facile che sia stato lui ad ordinare di coniare bisanti e direhms con legende cristiane e croci dopo la furia papale (1250).

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?