Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
piergi00

SAVOIA
REGI DECRETI DEL REGNO DI SARDEGNA A TEMA NUMISMATICO (1796-1861)

153 risposte in questa discussione

REGI DECRETI DEL REGNO DI SARDEGNA A TEMA NUMISMATICO (1796-1861)

Raccolta di decreti di coniazione, demonetazione, altro.

Sulla falsariga della discussione aperta da Uzifox sui decreti relativi al Regno d’ Italia voglio qui raccogliere i documenti originali del Regno di Sardegna (da Carlo Emanuele IV a Vittorio Emanuele II) (1796-1861)

Invito quindi tutti gli utenti ad inserire in questa discussione IMMAGINI di COPIE CARTACEE REALI (non quindi testi semplicemente trascritti) in modo da avere per il futuro riferimenti certi e sicuri su ogni tipologia di moneta.

Per iniziare posto il

Decreto n.1000 del 9 marzo 1850 (reg 10 marzo 1850)

che definisce il tipo della moneta da Lire 5 (Scudo) in argento del Regno di Sardegna (Vittorio Emanuele II ) ripreso anche per la serie in argento e in oro

post-116-1247044932_thumb.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

seconda pagina

post-116-1247044999_thumb.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

terza pagina con relativa tavola

post-116-1247045041_thumb.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Manifesto Della regia camera de' conti 18 agosto 1831

post-1327-1247154261_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-1327-1247154359_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-1327-1247154446_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tavola

post-1327-1247154539_thumb.jpg

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tavola

post-1327-1247154539_thumb.jpg

Sergio

Ses, viene riportato solo il 5 lire 'croce stretta' giusto? [non vedo, scusami]

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto Niko

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto Niko

Sergio

grazie ;)

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto particolare lo stemma araldico con i due leoni a lato presente nella prima pagina del manifesto camerale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

é il simbolo della regia zecca di torino, se non vado errando :P

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso sia quello della stamperia reale

Provo a vedere se e' presente in altri decreti dell' epoca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso sia quello della stamperia reale

Provo a vedere se e' presente in altri decreti dell' epoca

confermo, trattasi di quello della Stamperia Reale. [almeno, a quanto ricordo.]

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo , stamperia Reale :P

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Manifesto Camerale 9 Dicembre 1820 n.1106 REGNO DI VITTORIO EMANUELE I *

DOCUMENTO DELLE CAMERA DEI CONTI DEL REGNO DI SARDEGNA CHE NOTIFICA LE REGIE PATENTI COLLE QUALI S.M. ORDINA L'EMISSIONE DELLE MONETE D'ORO E D'ARGENTO DA LIRE 20 E DA LIRE 5

Notate che erano previste alcuni tipologie come il 40 Lire oro , il 50 C. ,il 2 lire e 1 lira in argento non coniate

*

Estratto dai volumi della Raccolta degli Atti del Governo di S.M. il Re di Sardegna, edizione a cura della Tipografia Pignetti e Carena di Torino eseguita nel 1842 su permissione della Stamperia Reale.

Negli anni '40 del 1800 tutti gli atti del Regno di Sardegna dalla restaurazione dei Savoia del 1814 al 1832 furono ristampati nel nuovo formato adottato nel 1833 e l'incarico fu affidato a tipografie private. I testi furono riportati fedelmente ma con una diversa l'impaginazione dovuta al formato ridotto e all'assenza dello stemma che ornava in origine ogni documento.

post-116-1248087135_thumb.jpg

post-116-1248087142_thumb.jpg

post-116-1248087150_thumb.jpg

post-116-1248087166_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bellissimo documento

non è la prima volta che vedo notificate monete che poi non vennero mai coniate

piano piano stiamo "mettendo sù" una bella raccolta di decreti

Complimenti Pier

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ultime due pagine

post-116-1248087554_thumb.jpg

post-116-1248087561_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Decreto n.4123 del 15 dicembre 1867

con il quale cessano di aver corso legale nelle provincie Venete ed in quelle di Mantova le monete d' oro, di argento e di eroso misto non decimali , nazionali ed estere

post-116-1248852276_thumb.jpg

post-116-1248852289_thumb.jpg

post-116-1248852294_thumb.jpg

post-116-1248852301_thumb.jpg

post-116-1248852307_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie davvero per i tuoi preziosissimi contributi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sarebbe molto interessante sapere il quantitativo ritirato a seguito di questo decreto

cosi si potrebbe stimare l ammontare delle emissioni e i tipi monetali ancora in circolazione in quel periodo .

a partire dal 1863 ricordatevi anche che gli spezzati in argento con titolo .900 sono stati ritirati e questa e la ragione per cui i pezzi italiani e francesi sono molti piu rari di quello che la tiratura lasci pensare .

un altra considerazione che faccio e che nel 1868 ci sono ancora molti tipi monetali in circolazione emessi da piu di 100 anni , mi stupisce che nel 1868 ci siano ancora doppie genovesi in giro !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi stupisce che nel 1868 ci siano ancora doppie genovesi in giro !

Non deve stupire più di tanto: non ci sono oggi in circolazione (sia pure non per la circolazione in senso stretto), i nostri marenghi oro? Si regalano per le feste, comunioni, battesimi. In fondo è come se circolassero come allora, perchè, correggetemi se sbaglio, non è che ai tempi del loro valore legale venissero utilizzati per andare a fare la spesa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ultimo arrivato, con un interessante Tariffario delle spettanze alla Regia Zecca di Torino

post-1327-1249157031_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-1327-1249157114_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-1327-1249157196_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?