Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
DARECTASAPERE

Rarità nelle Sedi Vacanti

Ho scoperto recentemente il forum "SEDI VAVANTI CHE PASSIONE---"; sono un collezionista che da qualche anno ha abbandonato tutti gli altri settori per dedicarmi in modo specifico a questa tematica-

Dato che è l'occasione per confrontarmi con appassionati del settore, vorrei proporre alcuni pezzi a mio avviso molto rari per conoscerne altri esemplari noti:

Grosso - Avignone : S.V. 1415-17

Mezzo Giulio - Parma : S.V. 1523

Giulio - Roma : S.V. 1549-50 ( A. S.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao e benvenuto sul forum!

Vediamo di "conoscere" un po' meglio le monete di cui si parla:

Grosso per Avignone: sede vacante 1415-1417 (Camerlengo Francesco de Conziè, Arcivescovo di Narbona).

Munt 3

D/: pontefice in trono. SEDE: V-AVANTE

R/: chiavi decussate. + S[AN]TUS: PETRUS: ET: P[AU]LUS

Questa moneta, rarissima, è apparsa alla celebre Montenapoleone 1, al lotto 39 in MB e poi alla Montenapoleone 4 al lotto 138, sempre in MB

Mezzo giulio per Piacenza (non per Parma, quello per Parma è stato coniato da Adriano VI durante il suo pontificato, Munt 25, ma non durante la S.V.): sede vacante 1523 (Camerlengo Card. Francesco Armellini)

Munt 7

D/: chiavi decussate sormontate da padiglione. FIRMVM PLAC' PRAESIDIUM

R/: lupa a sin; in alto *; all'esergo fronda. PLAC - ROMANOR COLONIA

Di questa moneta, senz'altro rarissima, non ho trovato passaggi d'asta.

Giulio per Roma: sede vacante 1549-1550 (Camerlengo Card. Guido Ascanio Sforza). Ne esistono due tipi:

Munt 1

D/: stemma semiovale, ai lati A-S. SEDE VACANTE - ALMA ROMA

R/: busto di Gesù a destra. BEATI . QVI . CVSTODIVNT . VIAS . MEAS .

Questo esemplare viene segnalato dal Muntoni come "UNICO", e appartenente alla Collezione Reale.

Munt 2

D/: come al numero 1

R/: figure di S.Pietro e S. Paolo: S . PETRVS . * . S . PAVLUS . All'esergo . ROMA .

Nemmeno di questa moneta ho trovato passaggi d'asta.

Ciao

Michele

Modificato da ZuoloNomisma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho scoperto recentemente il forum "SEDI VAVANTI CHE PASSIONE---"; sono un collezionista che da qualche anno ha abbandonato tutti gli altri settori per dedicarmi in modo specifico a questa tematica-

Dato che è l'occasione per confrontarmi con appassionati del settore, vorrei proporre alcuni pezzi a mio avviso molto rari per conoscerne altri esemplari noti:

Grosso - Avignone : S.V. 1415-17

Mezzo Giulio - Parma : S.V. 1523

Giulio - Roma : S.V. 1549-50 ( A. S.)

Fa piacere vedere che c'è chi apprezza questa tematica tanto da farne una collezione esclusiva :) , conosco molti collezionisti di monete pontificie che al contrario sono poco o per nulla interessati alle Sedi Vacanti o si limitano alle sole piastre...

Le monete che hai citato, come giustamente sottolineato da ZuoloNomisma sono tutte assai rare, del mezzo giulio per Piacenza della S.V 1523 è recentemente passato un esemplare su Ebay USA, ne allego la foto:

post-35-1248628956_thumb.jpg

Non ho tenuto traccia del realizzo finale.

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo il CNI riporta la S.V. per parma 1523 1/2 giulio, il Berman la riporta al N° 770 sempre riferita al CNI n°2.

D'altronde il Muntoni non riporta neppure il grosso per Viterbo 1268-71 !!

Non ero a conoscenza dell'esistenza della zecca di Parma nelle Sedi Vacanti fino a quando ho recuperato l'esemplare che passò in asta artemide nel 2000.

Appena Mi è possibile, vi allego le foto in questione (compreso il grosso 1268).

Sempre disponibile per informazioni di S.V.

saluti........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

L'Affo' cita anche un giulio e 1/3 giulio per la SV (non so se studi successivi lo abbiano meglio individuato come 1/2 invece che 1/3).

post-45-1248644666_thumb.jpg

http://incuso.altervista.org/parmetor.php?c=IX

http://incuso.altervista.org/parmetor.php?c=X

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo il CNI riporta la S.V. per parma 1523 1/2 giulio, il Berman la riporta al N° 770 sempre riferita al CNI n°2.

D'altronde il Muntoni non riporta neppure il grosso per Viterbo 1268-71 !!

Non ero a conoscenza dell'esistenza della zecca di Parma nelle Sedi Vacanti fino a quando ho recuperato l'esemplare che passò in asta artemide nel 2000.

Appena Mi è possibile, vi allego le foto in questione (compreso il grosso 1268).

Di queste due monete non ero a conoscenza, attendo le foto dei tuoi esemplari.

Come vedi un collezionista specializzato è sempre di grande utilità :)

L'Affo' cita anche un giulio e 1/3 giulio per la SV (non so se studi successivi lo abbiano meglio individuato come 1/2 invece che 1/3).

Sarebbe da capire se questo autore avesse dei riferimenti documentali precisi, perchè in mancanza di questi è probabile che le monete su cui mancano le simbologie della Sede Vacante vengano classificate come "anonime" o "attribuite a..."

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Il giulio viene attribuito alla sede vacante in quanto riporta uno stemma in bianco nonostante l'iconografia non usuale, a detta del Lopez. Noto che questa moneta manca nelle tavole del CNI e dato che ora sono fisicamente lontano dalla mia copia non so dire se il testo la riporta.

I bignamini dell'Affo' e del Lopez si trovano qui:

http://incuso.altervista.org/pizzi.php#SEC...000000000000000

http://incuso.altervista.org/lopez.php#SEC...000000000000000

ma nel PDF del Lopez vi e' descrizione piu' articolata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

D'altronde il Muntoni non riporta neppure il grosso per Viterbo 1268-71 !!
Di queste due monete non ero a conoscenza, attendo le foto dei tuoi esemplari.

In effetti il Biaggi di grossi viterbesi della sede vacante 1268-71 ne riporta ben due...

3003. grosso paparino 19 mm 1.10 gr. D/ + SANCTVS PETRVS, volto del santo R/ + SANCTVS PETRVS, due chiavi in palo, rarissimo (R3)

3004. grosso paparino 20 mm 1.75 gr. D/ + PATRIMONIV, croce unghiata R/ + BEATI PETRI, due chiavi in palo, rarissimo (R3)

Come facciano due tipologie dello stesso nominale in argento emesse contemporaneamente nella stessa zecca a pesare l'una i due terzi scarsi dell'altra e in base a quali documenti entrambe si possano attribuire inequivocabilmente alla sede vacante del 1268-71, questa poi è un'altra storia...

P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ero a conoscenza dell'esistenza della zecca di Parma nelle Sedi Vacanti fino a quando ho recuperato l'esemplare che passò in asta artemide nel 2000.

Appena Mi è possibile, vi allego le foto in questione (compreso il grosso 1268).

Ottimo esemplare quello di Artemide,

soprattutto dal vivo,

ciao DARECTASAPERE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono contento di aver coinvolto persone che condividono questa passione con l'argomento in questione.

Complimenti a INCUSO e PALEOLOGO per la ricerca bibliografica anche se la "tipologia" non è la stessa proprio perchè il peso è differente (anche il Biaggi può sbagliare !); la moneta con il volto del santo è un Grosso, mentre quella con la croce ed i "globetti" alle 4 estremità della croce è di fatto un doppio denaro (vedi asta Ghiglione del Giugno 2008; Se becco chi mi ha soffiato quel pezzo..........).

Condivido inoltre l'Affò nel termine "attribuita" per la Sede Vacante 1523 Parma.

Aprofitto prorio di queste precisazioni per esternare una cosiderazione confermata appunto anche dai Vs. precedenti interventi: in questo campo è veramente necessario confrontare più testi perchè il Muntoni manca di molti particolari anche se al momento Lo ritengo il più completo.

Saluto expo77 e auguri "SINE FINE" per la prossima paternità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?