Jump to content
IGNORED

Euro più ricercati


pesnad
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, oggi e domani vado per mercatini e siccome mi hanno incuriosito varie discussioni sulle monete euro, vi chiedevo quali sono tra i 2 - 1 euro e i vari centesimi quelli più ricercati così mi diverto a cercare qualcosa. Non sono collezionista di euro, ma mi ha attirato un pò la ricerca. Vi ringrazio per le risposte.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 80
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • cig

    10

  • Diabolik73

    10

  • pesnad

    12

  • Papillon

    10

Top Posters In This Topic

Dipende a quale Stato ti riferisci... solitamente al vertice i più ricercati sono quelli dei mini-stati (Monaco, San Marino e Vaticano) poi ci sono le rarità di ogni stato ordinario... sono molte e a volte bisogna avere un catalogo per controllarne la tiratura.

Ovviamente più una moneta è ricercata e più costerà... l'elenco da fare è vario quindi è meglio partire puntando su una nazione precisa.

Link to comment
Share on other sites


Buongiorno a tutti, oggi e domani vado per mercatini e siccome mi hanno incuriosito varie discussioni sulle monete euro, vi chiedevo quali sono tra i 2 - 1 euro e i vari centesimi quelli più ricercati così mi diverto a cercare qualcosa. Non sono collezionista di euro, ma mi ha attirato un pò la ricerca. Vi ringrazio per le risposte.

la domands è tropo generica, dipende da cosa cerchi, e quanto sei disposto a spendere, ci sono i tre centesimi dell'anno 2002 del principato di monaco che viaggiano sulla cifra di 80/100 euro cadauno, pensa quante altre divisionali o monete in argento potresti acquistare con questa cifra.

Link to comment
Share on other sites


Cominciavo con l'Italia

Le monete più rare italiane sono queste:

2003: 5 cent

2004: 10-20-50 cent e 1 euro

2005: 20-50 cent e 1 euro

2006: 20-50 cent

2007: 20-50 cent e 2 euro+ 2 euro comm

2008: 20-50 cent e 2 euro + 2 euro comm.

2009: 50 cent e 2 euro + 2 euro comm.

Edited by GAETANO94
Link to comment
Share on other sites


che mercatini ci sono in giro dalle tue parti?

Stamattina sono andato a Romano di Lombardia (BG) ma c'era poco e domani vado a Cortemaggiore (PC), ci sarebbe anche Pavia ma non riesco. Comunque sono in un raggio di 40/50 KM. tra le province di Cremona, Piacenza, Brescia, Bergamo.

Link to comment
Share on other sites


Consiglio all'amico pesnad di puntare sul 2€ DANTE dell'ultimo triennio, soprattutto del 2007.

I 2€ CC italiani non sono monete rare, per cui gli suggerisco di non pagarle più di 1,50€ rispetto al facciale ( in qualità fdc ). Il 5c 2003 e il 10c 2004 meritano un discorso a parte...

Link to comment
Share on other sites


le monete in euro + ricercate sono diverse ,dipende da nazione e da tiratura. come gia detto dai colleghi....x me le monete + ricercate sono quelle che mi mancano :)

Link to comment
Share on other sites


Sbaglio o, come criterio generale, gli euro dei Paesi meno popolosi sono i più rari? Penso per esempio a Malta, Cipro, Finlandia, Irlanda.... mentre i più comuni sono quelli tedeschi e, per noi italiani, quelli francesi e greci?

Paradossale il fatto che gli euro sloveni siano così rari, pur essendo confinanti....

Link to comment
Share on other sites


Sbaglio o, come criterio generale, gli euro dei Paesi meno popolosi sono i più rari? Penso per esempio a Malta, Cipro, Finlandia, Irlanda.... mentre i più comuni sono quelli tedeschi e, per noi italiani, quelli francesi e greci?

Paradossale il fatto che gli euro sloveni siano così rari, pur essendo confinanti....

La Slovenia ha iniziato a coniare moneta euro solo dal 2007, è abbastanza normale che se ne trovino meno in circolazione.

Pensa alla Slovacchia allora che a iniziato solo da gennaio di quest'anno ( 2009) ma questo non vuol dire che siano i più rari.

Link to comment
Share on other sites


Sbaglio o, come criterio generale, gli euro dei Paesi meno popolosi sono i più rari? Penso per esempio a Malta, Cipro, Finlandia, Irlanda.... mentre i più comuni sono quelli tedeschi e, per noi italiani, quelli francesi e greci?

Paradossale il fatto che gli euro sloveni siano così rari, pur essendo confinanti....

Dipende cosa si intenda per rarità ;) Se parliamo di difficoltà a trovare certe monete in circolazione, beh, la cosa è abbastanza lapalissiana: un paese piccolo e soprattutto poco popoloso rilascia in circolazione molte meno monete che non una Italia o Germania. Peccato però che la tiratura sia ampia anche in questi tutti questi stati poco popolosi, così che le monete magari non si trovano in circolazione, ma in compenso fanno bella mostra di sè sui banchi di qualsiasi commerciante (tanto per restare alla Slovenia, la serietta 2007 di questo paese è talmente comune che non ha praticamente alcun plusvalore numismatico nemmeno in FDC).

Link to comment
Share on other sites


Sbaglio o, come criterio generale, gli euro dei Paesi meno popolosi sono i più rari? Penso per esempio a Malta, Cipro, Finlandia, Irlanda.... mentre i più comuni sono quelli tedeschi e, per noi italiani, quelli francesi e greci?

Paradossale il fatto che gli euro sloveni siano così rari, pur essendo confinanti....

Dipende cosa si intenda per rarità ;) Se parliamo di difficoltà a trovare certe monete in circolazione, beh, la cosa è abbastanza lapalissiana: un paese piccolo e soprattutto poco popoloso rilascia in circolazione molte meno monete che non una Italia o Germania. Peccato però che la tiratura sia ampia anche in questi tutti questi stati poco popolosi, così che le monete magari non si trovano in circolazione, ma in compenso fanno bella mostra di sè sui banchi di qualsiasi commerciante (tanto per restare alla Slovenia, la serietta 2007 di questo paese è talmente comune che non ha praticamente alcun plusvalore numismatico nemmeno in FDC).

Verissimo!

Link to comment
Share on other sites


Dipende cosa si intenda per rarità ;)

La rarità non è la misura della scarsezza di una moneta? Vuoi dire che il significato tecnico è relativo solo al numero di coniature? O parli di tesaurizzazione di una moneta comune? Come quello che è successo per il 500 lire Caravelle d'argento?

Link to comment
Share on other sites


La rarità non è la misura della scarsezza di una moneta? Vuoi dire che il significato tecnico è relativo solo al numero di coniature? O parli di tesaurizzazione di una moneta comune? Come quello che è successo per il 500 lire Caravelle d'argento?

Ti ho fatto quella domanda su cosa intendi per rarità perchè hai nominato come esempio gli Euro della Slovenia... e a parte il commemorativo dei trattati 2007, francamente parlare si rarità sugli Euro sloveni mi pare davvero fuori luogo. La rarità dipende certamente anche dalla tiratura, ma come già detto più volte, molta più infuenza ha la distribuzione della moneta. Gli staterelli (intendo quelli che emettono per la circolazione, e non i vari Vaticani) coniano monete che poi difficilmente si trovano in circolazione, perchè, come ovvio, un paese di 400mila abitanti (come Malta, tanto per fare un esempio) cosa se ne fa di 10 milioni di monete da 2 Euro (il quantitativo coniato nel 2008)? Il risultato è che tu, almeno in Italia, fai certamente fatica a trovare monete maltesi, perchè in assoluto il loro numero non è altissimo, ma visto che solo una parte di queste monete va nella normale circolazione, ciò significa che il resto è utilizzato per il mercato numismatico. E quando milioni di monete vengono riversate contemporaneamente sul mercato numismatico, quella moneta non diventa comune, ma comunissima.

poi è ovvio, ci sono le le eccezioni rappresentate da quelle monete che hanno avuto una distribuzione "strana" o tirature molto più basse, ma parliamo di casi particolari facilmente individuabili (basta guardare il valore che queste monete hanno assunto, vedi ad esempio i commemorativi Finlandia 2004 o Slovenia 2007).

Link to comment
Share on other sites


Dipende cosa si intenda per rarità ;)

La rarità non è la misura della scarsezza di una moneta? Vuoi dire che il significato tecnico è relativo solo al numero di coniature? O parli di tesaurizzazione di una moneta comune? Come quello che è successo per il 500 lire Caravelle d'argento?

La rarità dipende non tanto dalla scarsità numerica di pezzi coniati ma dalla scarsa repereribiltà degli stessi. L'esempio classico che più volte è stato riportato è quello del 2€ commemorativo Finlandia 2004 che è stato coniato in quasi 1 milione di pezzi (numero tale da non generare rarità e quantitativamente simile a molte emissioni comuni) ma è finito quasi interamente in circolazione, mescolato nei rotolini ai 2€ ordinari.

Questo ha fatto sì che pochi esemplari rimanessero FDC e ha trasformato in Non Comune il pezzo.

Link to comment
Share on other sites


Dipende cosa si intenda per rarità ;)

La rarità non è la misura della scarsezza di una moneta? Vuoi dire che il significato tecnico è relativo solo al numero di coniature? O parli di tesaurizzazione di una moneta comune? Come quello che è successo per il 500 lire Caravelle d'argento?

La rarità dipende non tanto dalla scarsità numerica di pezzi coniati ma dalla scarsa repereribiltà degli stessi. L'esempio classico che più volte è stato riportato è quello del 2€ commemorativo Finlandia 2004 che è stato coniato in quasi 1 milione di pezzi (numero tale da non generare rarità e quantitativamente simile a molte emissioni comuni) ma è finito quasi interamente in circolazione, mescolato nei rotolini ai 2€ ordinari.

Questo ha fatto sì che pochi esemplari rimanessero FDC e ha trasformato in Non Comune il pezzo.

Questo è vero solo in parte, poichè il 2 euro finlandese è stato coniato in 2 tempi la prima coniazione era di 600.000 esemplari poi in un secondo tempo a distanza di qualche mese ne sono stati coniati altri 400.000 ma i 400.000 della seconda fase non sono mai stati pubblicizzati molto, la stessa tecnica è stata adottata recentemente anche dal Principato di Monaco che l'ha gia sperimentata sulla moneta da 1 euro del 2007 e ci riprova con il 2 euro 2009.

Link to comment
Share on other sites


Dipende cosa si intenda per rarità ;)

La rarità non è la misura della scarsezza di una moneta? Vuoi dire che il significato tecnico è relativo solo al numero di coniature? O parli di tesaurizzazione di una moneta comune? Come quello che è successo per il 500 lire Caravelle d'argento?

La rarità dipende non tanto dalla scarsità numerica di pezzi coniati ma dalla scarsa repereribiltà degli stessi. L'esempio classico che più volte è stato riportato è quello del 2€ commemorativo Finlandia 2004 che è stato coniato in quasi 1 milione di pezzi (numero tale da non generare rarità e quantitativamente simile a molte emissioni comuni) ma è finito quasi interamente in circolazione, mescolato nei rotolini ai 2€ ordinari.

Questo ha fatto sì che pochi esemplari rimanessero FDC e ha trasformato in Non Comune il pezzo.

Questo è vero solo in parte, poichè il 2 euro finlandese è stato coniato in 2 tempi la prima coniazione era di 600.000 esemplari poi in un secondo tempo a distanza di qualche mese ne sono stati coniati altri 400.000 ma i 400.000 della seconda fase non sono mai stati pubblicizzati molto, la stessa tecnica è stata adottata recentemente anche dal Principato di Monaco che l'ha gia sperimentata sulla moneta da 1 euro del 2007 e ci riprova con il 2 euro 2009.

Anche la seconda parte di monete è finita in circolazione mescolata ai 2 € comuni.

E di questi 500000 pezzi (anche se in realtà sono un po' meno, visto che il totale è 931400) ben 60000 sono stati conservati dalla zecca finlandese per realizzare i set contenenti tutte le commemorative emesse sino al 2009.

Considerando che all'epoca della divulgazione della notizia le monete in questione fluttuavano tra i 12 e i 20 Euro di valutazione, e oggi si trovano a circa 30 Euro, l'interesse verso questa moneta resta alto e l'emissione successiva citata da Euripe non ha abbattuto i prezzi, vista anche la modalità di distribuzione adottata. Infatti la moneta permane in classificazione NC (non comune).

Because of the enormous demand for the 2004 two-euro commemorative coin, the Ministry of Finance has decided to mint an extra 500,000 of them. As 500,000 of the coins have already been minted, this means that a total of 1,000,000 of the coins commemorating EU enlargement will be issued altogether.

An extra 440,000 of the commemorative coins will be issued between September and November 2004, mixed in with ordinary two-euro coins. Rahapaja, the Finnish mint, will be able to use the final 60,000 coins for making up sets of coins for sale.

An invited competition was organized for the obverse (national) side of the Finnish two-euro coin, which was won by the sculptor Pertti Mäkinen. It shows an embossed column capital with a ten-leafed plant growing from it to fill the centre of the coin. The reverse side of the coin is the same as the reverse side of the ordinary two-euro coin.

For further information, please contact:

Raine Vairimaa, Counsellor, Ministry of Finance, tel: +358 (0)9 160 33014 +358 (0)9 160 33014

Kyösti Norhomaa, Vault Manager, Bank of Finland, tel: +358 (0)9 183 3413 +358 (0)9 183 3413

(fonte : http://www.lomb.it/index.php?dl_state=browse&id=913)

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.