Jump to content
IGNORED

5 lire aquilotto con contromarca <<FALSA>> ??


Matteo69
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

posseggo questo 5 lire del 1927 con la contromarca <<FALSA>> ma la cosa strana e che la moneta è buona e non falsa, infatti è in argento e pesa esattamente gr. 4,96, la mancanza di gr.0,04 e giustificata dall'usura, infatti la moneta è un MB o forse anche meno, come potete vedere dalla foto.

Mi chiedo se qualcuno di voi ha già visto qualcosa del genere e se c'è una spiegazione logica a questa contromarca,

grazie.

x514is.jpg

2eo8yzs.jpg

Link to comment
Share on other sites


Guarda credo che si tratti di un Vero Falso!

Ma anche se cosi non fosse ..... non ci vuole molto incidere FALSA su di una moneta.

Edited by favaldar
Link to comment
Share on other sites


Ne ho una identica. Credo che quando venissero identificate come false (per la circolazione), venissero anche punzonate e quindi restituite. L'operazione probabilmente avveniva alla banca d'Italia

Link to comment
Share on other sites


Ne ho una identica. Credo che quando venissero identificate come false (per la circolazione), venissero anche punzonate e quindi restituite. L'operazione probabilmente avveniva alla banca d'Italia

Un noto commerciante negli anni '70 usava punzonare la moneta con la scritta 'Falsa' così che non potesse più mietere vittime.

In un'altra discussione, sempre su questo forum, veniva mostrata una moneta periziata dalla R.Zecca che successivamente si era rivelata falsa.

Per quanto riguarda la Banca d'Italia non ne sono al corrente.

saluti,

N.

Link to comment
Share on other sites


Una cosa è sicura,

prima di essere stata dichiarata falsa e quindi marcata dalla banca, come si può notare dalla conservazione, la moneta ha circolato molto, tante persone l'hanno avuta per le mani senza riconoscere che era falsa !

E così ?

Ascoltando il consiglio di cembruno 5500,

l'ho confrontata con un'altro 5 lire del 1927 in conservazione simile, ma non trovo tra di loro nessuna differenza, tutti i piccoli particolari sono identici: punteggiatura, caratteri della leggenda, stile, ecc..

per favore mi potete dire voi quale differenza c'è tra un 5 lire originale e questo, per potere affermare con certezza che si tratta di un falso,

grazie.

Link to comment
Share on other sites


Per prima cosa la moneta è impastata, guarda la testa dell' aquila (guarda l' occhio), la data (la tua è grezza e più grande),

il piumaggio (approssimativo), il fascio (anche questo sommario e non ben definito come l' originale).

Inoltre dubito che sia totalmente o parzialmente d' argento, e sicuramente (ma non si vede, la scritta FERT tra nodi e rosett)

che di solito sono mal fatti.

Ne ho presa una a caso (non è mia), verifica tu stesso:

446d51ccd7b7c38708340bcb88cc547f.JPG

Link to comment
Share on other sites


Ne ricordo uno in Asta Bolaffi venduto con tanto di bustina originale della Banca.

Ne ricordo anch'io una, sempre 5 lire, passata su ebay da uno svizzero (novacoins mi pare). Era accompagnata da bustina azzurra con ceralacca nera con sigillo della banca d'Italia... proposta a uno sproposito

Link to comment
Share on other sites


Si, l'ho pesata,

come avevo già detto all'inizio del discorso, pesa gr. 4,96 mancano 0,04 grammi, ma questo può essere perchè ha circolato molto, infatti come puoi vedere è molto usurata, conservazione meno di MB.

Link to comment
Share on other sites


Si, l'ho pesata,

come avevo già detto all'inizio del discorso, pesa gr. 4,96 mancano 0,04 grammi, ma questo può essere perchè ha circolato molto, infatti come puoi vedere è molto usurata, conservazione meno di MB.

4 centigrammi di calo sono pochini per una moneta in conservazione MB; mi sarei aspettato un calo più vicino ai 20 centesimi che ai 10. Con soli 4 centesimi è presumibile che il peso iniziale fosse attorno ai 5,10 grammi.

Link to comment
Share on other sites


rickkk

la tua di che metallo è, metallo bianco ho argento ?

Grazie

Matteo69

A me sembra in argento, probabilmente ha titolo diverso. Il peso è di 3 decimi inferiore al nominale

Link to comment
Share on other sites


Guest utente3487
Ne ho una identica. Credo che quando venissero identificate come false (per la circolazione), venissero anche punzonate e quindi restituite. L'operazione probabilmente avveniva alla banca d'Italia

No, non venivano restituite: si ritiravano a danno dell'esibitore e si procedeva poi alla perizia e alla distruzione se riconosciute false. Presumo quindi che si tratta di un pezzo campione inviato a qualche ente pubblico (o istituto di credito) per confrontarle con quelle autentiche, finito poi chissà come in mano ai privati.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.