Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
gpittini

M.aurelio, Germanico Aug.

DE GREGE EPICURI

Oggi vi propongo questi due sesterzi, che si prestano ad alcune considerazioni. Si tratta della stessa moneta, considerata scarce dal RIC (n. 1058) e valutata 15 Fr. da Cohen (n.277). Al D., busto a dx. e legenda: M ANTONINUS AUG TRP XXVII. Al R. la legenda è: GERMANICO AUG IMP VI COS III, SC in esergo; viene rappresentato un trofeo, con due germani vinti: una donna è seduta, volta a sin, mentre un guerriero è in piedi, a dx. La moneta è databile al 172-173 d.C., e si riferisce chiaramente alle campagne di Marc'Aurelio per la difesa delle frontiere danubiane e settentrionali. I due sesterzi sono in "bassa" conservazione, che è quella con cui abbiamo più spesso a che fare.

La prima pesa 24,8 g. e misura 30 mm. Mostra una usura da circolazione piuttosto importante, uniforme sui due lati e in tutti i settori; al R. però sono anche evidenti dei graffi verticali, dovuti (credo) alla asportazione manuale e piuttosto decisa di incrostazioni.Patina scura. Insomma, una moneta che non può entusiasmare, ma storicamente interessante, e non comune.

post-4948-1253990243,81_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio. Come vedete, i due personaggi sono ridotti a delle silhouettes.

post-4948-1253990342,01_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La seconda moneta sembra aver avuto traversie molto diverse. Apparentemente ha circolato molto meno, e infatti i dettagli residui sono molto meglio conservati: osservate il ritratto imperiale, coi particolari della barba, ma anche sul R. il trofeo ed i prigionieri (la foto purtroppo non rende...) In cambio, ci sono crateri qua e là, e perdita di metallo abbondante anche a livello delle legende. Ipotesi: penso che sia rimasta a lungo in un ambiente acido, o comunque molto aggressivo; l'iniziale cancro del bronzo è stato asportato a fondo, lasciando quel che si osserva. Questa pesa comunque ben 27,9 g. e misura 31 mm. Francamente, non saprei quale delle due sia preferibile: commercialmente di sicuro la 1a, ma direi che la 2a è più interessante! Siete d'accordo?

post-4948-1253990681,48_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio.

post-4948-1253990725,41_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sinceramente, dovendo pormi nella tua ottica sceglierei la seconda, molto più scavata ma ciò non toglie la maggior bellezza dei rilievi e dei dettagli...

Andre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anch'io sceglierei la seconda. entrambe sono state ripatinate con il risultato che sono molto scure, poco appetibili per i miei gusti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me piace più la seconda per i migliori dettagli del ritratto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?