Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
gpittini

Alessandro Severo

Recommended Posts

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Questo bronzo alessandrino di Alessandro Severo pesa 10,0 g. e misura 27 mm. Sarebbe molto bello, forse quasi splendido, ma...gli manca un pezzo! (alcuni cataloghi d'asta scriverebbero: Lacking in a bit, otherwise very fine!!) Al D. però non riesco a veder bene la legenda, mi paree ci sia: A AYRCEY... ALE...OCEV. Al R. invece, Giove Ammone è circondato da L ed S.

Non ho il Dattari a disposizione, qualcuno mi aiuta a classificarla?

post-4948-1256326000,91_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

Rovescio. Dimenticavo: il bordo è dentellato come i denari serrati, o come certi bronzi dei seleucidi: è semplicemente il colpo del conio che ha fatto "scoppiare" il bordo?

post-4948-1256326127,79_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

tacrolimus2000

A mio avviso il busto è di Serapis, non Zeus Ammon.

Il modio (grande) è ornato con rami e foglie di loto.

Tetradramma in mistura (le dracme in bronzo di Alessandro Severo hanno diametro maggiore e non mi risulta emesso per l'anno 6).

BMC 1653, Dattari 4350, Emmett 3133

Luigi

Edited by tacrolimus2000

Share this post


Link to post
Share on other sites

vince960

Se ho consultato correttamente le fonti, la moneta dovrebbe essere del 6 anno di regno di Alessandro Severo (L e S al retro) quindi 226-227 a.D. La rappresentazione sul retro dovrebbe essere Serapis con il kalathos (la cofana :) ) sulla testa.

Come classificazione, sempre che non mi sia sbagliato, dovrebbe essere Dattari 4350 tipo questa:

post-3952-1256331299,6_thumb.jpg

La legenda al dritto io la leggerei come A KAI MA AYR CEV ALE[XANDP]OC EY

Edited by vince960

Share this post


Link to post
Share on other sites

tacrolimus2000

La legenda di dritto è AKAIMAAVPCεVAΛεΞANΔPOCεV.

I tetradrammi Alessandrini tardi hanno un bordo "rugoso" probabilmente perchè prodotti in grossolani stampi di sabbia, ma queste sembrano incisioni deliberate, non semplici rugosità.

Non credo che si tratti di una classica dentellatura, visto che le incisioni interessano solo una parte del bordo, e non risulta che tale tecnica fosse impiegata su queste emissioni.

Se le incisioni sono antiche potrebbero essere state prodotte per diminuire il peso del tondello, visto che il diametro è superiore alla media.

Ma potrebbero anche essere "saggi" moderni.....

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Vi ringrazio per la classificazione e l'analisi della legenda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.