Jump to content
IGNORED

identificazione moneta del 1600


Recommended Posts

RAGAZZI DEL FORUM COMPLIMENTI,MI AVETE ACCESO L'IDEA DI CHIEDERVI QUALCHE INFORMAZIONE RIGUARDANTE UNA MONETA IN MIO POSSESSO DAI TEMPI DI MIO NONNO.VISTO LA VOSTRA ESPERIENZA SONO SICURO CHE POTRETE AIUTARMI.QUELLO CHE VI ANDRO' A DESCRIVERE E STRANO MA REALE 1000%. DUNQUE POSSIEDO UNA MONETA CON CERTEZZA ASSOLUTA ORIGINALE,SI TRATTA DELLA FAMOSA "PUBLIC.A COMM DITAS " DI FILIPPO IIII RE DEL REGNO DI NAPOLI E SICILIA DEL 1622,FIN QUA TUTTO BENE.MA LA MERAVIGLIA E CHE E' D'ORO ANZICHE DI RAME COME TUTTE LE ALTRE, PESA 13 GRAMMI.ADESSO IO CHE SONO CERTO DELL'ORIGINALITA VI CHIEDO CORTESEMENTE SE SAPETE SE SONO STATE CONIATE ANCHE PUBLICHE IN ORO,POICHE IO STO RICERCANDO SUI SITI SENZA SUCCESSO, AD OGNI MODO IO LA POSSEGGO,SARO' FORSE UNO DEGLI UNICI IN ITALIA? VI RINGRAZIO COMUNQUE POICHE PRESUMO SIA UN INDAGINE DIFFICILE,MA GRAZIE . ANCHE LE DIMENSIONI SONO UGUALI ED ANCHE LA FOTO DI FILIPPO IIII ,TALE E QUALE ALLA PUBLICA DI RAME.

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Sarebbe un controsenso filologico ;)

Il PUBBLICA COMMODITAS riportato da queste monete stava proprio ad indicare che erano coniate in metallo non nobile perché altrimenti avrebbero dovuto avere dimensioni e peso talmente ridotti da renderle di non pratico utilizzo. Personalmente l'ho sempre ritenuta una sonora presa in giro; del tipo "ti dovrei dare oro o argento ma ti frego dandoti del rame e per di piú ti prendo anche in giro spacciandoti pure che ti faccio un favore" :lol:

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Comunque il peso è del tutto coerente con gli esemplari in rame:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-FIV/15

se il diametro è lo stesso inizierei a sospettare di aver preso rame per oro.

Link to comment
Share on other sites


Probabilmente sembra d'oro perchè è stata lucidata/pulita con qualche prodotto chimico ed il rame è tornato al suo colore originale...

HEI! SE NON SAPEVO RICONOSCERE L'ORO TI PARE CHE SAREI STATO QUI' A PERDER TEMPO? IO TI CHIEDO UN AIUTO COME ESPERTO PERCHE SO' CHE NE SAI SU FILIPPO IIII,MA PROBABILMENTE LE MERAVIGLIE NON SAREBBERO SE NON IN QUESTI CASI. QUINDI CONVINCITI CHE ESISTE E SE TI VA TI MANDO UNA FOTO,NON SEI OBBLIGATO AD AIUTARMI,MA SE SEI ESPERTO COME FAI A ESSERE INDIFFERENTE DAVANTI A TALE QUESITO?GRAZIE ,SE TI VA CI CONTO CIAO

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Se ha le stesse dimensioni e peso non può essere oro, su questo non si scappa. Potrebbe essere stata dorata.

Link to comment
Share on other sites


HEI! SE NON SAPEVO RICONOSCERE L'ORO TI PARE CHE SAREI STATO QUI' A PERDER TEMPO? IO TI CHIEDO UN AIUTO COME ESPERTO PERCHE SO' CHE NE SAI SU FILIPPO IIII,MA PROBABILMENTE LE MERAVIGLIE NON SAREBBERO SE NON IN QUESTI CASI. QUINDI CONVINCITI CHE ESISTE E SE TI VA TI MANDO UNA FOTO,NON SEI OBBLIGATO AD AIUTARMI,MA SE SEI ESPERTO COME FAI A ESSERE INDIFFERENTE DAVANTI A TALE QUESITO?GRAZIE ,SE TI VA CI CONTO CIAO

Scusami se mi sono permesso di dubitare...

Se vuoi un aiuto postala sul forum.

P.S.

Scusa anche per la perdita di tempo.

Link to comment
Share on other sites


Cerco di discutere con calma (devo ammettere che è la prima volta che mi sono irritato nel rispondere ad un post e me ne scuso). Caro Alieno, la moneta ce l'hai tu in mano e sicuramente ne sai più di noi che cerchiamo di darti una mano. Sei sicuro al 100% che si tratti di oro, quindi immagino l'avrai portata da qualche orafo per farla "saggiare" (speriamo non abbia fatto danni). Dici che pesa 13 grammi, ma non indichi il diametro che quindi viene dato per scontato sia quello della moneta "regolare". Quindi se così fosse già saremmo di fronte ad una anomalia visto che il peso specifico dell'oro è più alto del rame. Secondo punto, non esistono monete d'oro di quel tipo (almeno finora) in quanto è una tipologia coniata per PVBBLICA COMMODITAS nel senso che serviva per la praticità negli scambi commerciali di piccola entità, infatti aveva inizialmente un valore di 2 grana poi passati a 3 tornesi con una riforma (da qui in poi le pubbliche infatti rappresenteranno sempre le monete dal nominale di 3 tornesi) e quindi non si può spiegare una sua coniazione in oro. 13 grammi poi. Sotto Filippo IV le monete d'oro erano lo scudo, da peso medio di 3,38 grammi quindi questa moneta dovrebbe valere quasi 4 scudi d'oro e di quadruple d'oro non se ne vedevano dai tempi di Carlo V. A questo punto, senza dubitare ciò che tu affermi le soluzioni possibili sono:

1) Moneta lucidata che sembra oro (che tu escludi categoricamente)

2) Moneta dorata (ipotesi probabile visto il peso e diametro)

3) Moneta effettivamente d'oro di presentazione (era uso all'epoca fare dono al re di monete di questo genere, ma sicuramente ne sarebbe esistita una documentazione e questa comunque non era una prassi per le monete "spicciole".

4)" Moneta" effettivamente d'oro, fatta fare da chissà chi e chissà perchè, ma sicuramente non un'emissione ufficiale uscita dalla zecca.

Per concludere della tua presunta (passami il termine) moneta d'oro non esiste nessuna menzione in tutta la bibliografia sulla monetazione napoletana (fidati che ho letto molto a riguardo), quindi il mio dubbio è più che lecito, non volevo assolutamente mettere in dubbio le tue parole, ma spero che ora ad esse magari seguano i fatti, postando una bella foto di questa pubblica, magari con un certificato che ne garantisce il metallo possibilmente con peso esatto e diametro e perchè no anche lo spessore.

In attesa,

fedafa

Link to comment
Share on other sites


Se alieno mettesse una foto della moneta e soprattutto evitasse di urlare (scrivere in maiuscolo ha questo significato, sui forum) probabilmente riuscirebbe a ottenere le informazioni che desidera senza abusare troppo della pazienza di chi gli sta rispondendo.

Link to comment
Share on other sites


Cerco di discutere con calma (devo ammettere che è la prima volta che mi sono irritato nel rispondere ad un post e me ne scuso). Caro Alieno, la moneta ce l'hai tu in mano e sicuramente ne sai più di noi che cerchiamo di darti una mano. Sei sicuro al 100% che si tratti di oro, quindi immagino l'avrai portata da qualche orafo per farla "saggiare" (speriamo non abbia fatto danni). Dici che pesa 13 grammi, ma non indichi il diametro che quindi viene dato per scontato sia quello della moneta "regolare". Quindi se così fosse già saremmo di fronte ad una anomalia visto che il peso specifico dell'oro è più alto del rame. Secondo punto, non esistono monete d'oro di quel tipo (almeno finora) in quanto è una tipologia coniata per PVBBLICA COMMODITAS nel senso che serviva per la praticità negli scambi commerciali di piccola entità, infatti aveva inizialmente un valore di 2 grana poi passati a 3 tornesi con una riforma (da qui in poi le pubbliche infatti rappresenteranno sempre le monete dal nominale di 3 tornesi) e quindi non si può spiegare una sua coniazione in oro. 13 grammi poi. Sotto Filippo IV le monete d'oro erano lo scudo, da peso medio di 3,38 grammi quindi questa moneta dovrebbe valere quasi 4 scudi d'oro e di quadruple d'oro non se ne vedevano dai tempi di Carlo V. A questo punto, senza dubitare ciò che tu affermi le soluzioni possibili sono:

1) Moneta lucidata che sembra oro (che tu escludi categoricamente)

2) Moneta dorata (ipotesi probabile visto il peso e diametro)

3) Moneta effettivamente d'oro di presentazione (era uso all'epoca fare dono al re di monete di questo genere, ma sicuramente ne sarebbe esistita una documentazione e questa comunque non era una prassi per le monete "spicciole".

4)" Moneta" effettivamente d'oro, fatta fare da chissà chi e chissà perchè, ma sicuramente non un'emissione ufficiale uscita dalla zecca.

Per concludere della tua presunta (passami il termine) moneta d'oro non esiste nessuna menzione in tutta la bibliografia sulla monetazione napoletana (fidati che ho letto molto a riguardo), quindi il mio dubbio è più che lecito, non volevo assolutamente mettere in dubbio le tue parole, ma spero che ora ad esse magari seguano i fatti, postando una bella foto di questa pubblica, magari con un certificato che ne garantisce il metallo possibilmente con peso esatto e diametro e perchè no anche lo spessore.

In attesa,

fedafa

post-18968-1258886653,04_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


RAGAZZI DEL FORUM COMPLIMENTI,MI AVETE ACCESO L'IDEA DI CHIEDERVI QUALCHE INFORMAZIONE RIGUARDANTE UNA MONETA IN MIO POSSESSO DAI TEMPI DI MIO NONNO.VISTO LA VOSTRA ESPERIENZA SONO SICURO CHE POTRETE AIUTARMI.QUELLO CHE VI ANDRO' A DESCRIVERE E STRANO MA REALE 1000%. DUNQUE POSSIEDO UNA MONETA CON CERTEZZA ASSOLUTA ORIGINALE,SI TRATTA DELLA FAMOSA "PUBLIC.A COMM DITAS " DI FILIPPO IIII RE DEL REGNO DI NAPOLI E SICILIA DEL 1622,FIN QUA TUTTO BENE.MA LA MERAVIGLIA E CHE E' D'ORO ANZICHE DI RAME COME TUTTE LE ALTRE, PESA 13 GRAMMI.ADESSO IO CHE SONO CERTO DELL'ORIGINALITA VI CHIEDO CORTESEMENTE SE SAPETE SE SONO STATE CONIATE ANCHE PUBLICHE IN ORO,POICHE IO STO RICERCANDO SUI SITI SENZA SUCCESSO, AD OGNI MODO IO LA POSSEGGO,SARO' FORSE UNO DEGLI UNICI IN ITALIA? VI RINGRAZIO COMUNQUE POICHE PRESUMO SIA UN INDAGINE DIFFICILE,MA GRAZIE . ANCHE LE DIMENSIONI SONO UGUALI ED ANCHE LA FOTO DI FILIPPO IIII ,TALE E QUALE ALLA PUBLICA DI RAME.

post-18968-1258886870,87_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


innanzitutto scusatemi se mi sono presentato come alieno,ma cio' ha un significato,alieno poiche' io di numismatica non ne capisco niente.ma se vi dico che la moneta mio nonno................l'ha trovata sotto le radici di un ulivo di almeno 300 anni,questo vi fa almeno pensare?,adesso nel messaggio iniziale ho allegato due foto fatte con un telefonino ma senza flash,provate ad osservarle anche se non si notano bene come di presenza. state tranquilli sull'originalita' ve lo giuro.

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Le foto purtroppo sono un po' tanto sfocate. Ci dici il diametro?

Link to comment
Share on other sites


Caro alieno qui nessuno vuole mettere in dubbio ciò che dici, ma capirai che per chi "è del mestiere" è difficile credere che si tratti di una moneta d'oro. Una curiosità l'hai portata ad un orafo per garantirne il metallo? O è una tua supposizione? Quando tuo nonno l'ha trovata era così o qualcuno, anche in tempi recenti, l'ha pulita con un qualche prodotto???

In numismatica tutto è possibile, ma credimi entro certi limiti. Nella zecca partenopea ne sono successe di cose, proprio in quel periodo, ma fidati monete d'oro così non ne sono uscite.

Edited by fedafa
Link to comment
Share on other sites


Premesso che di questa monetazione non me ne intendo minimamente, ma di materiali forse un po', mi pare che sia molto difficile confondere una moneta di rame (che anche se completamente spatinata è tutto fuorché gialla) con una moneta d'oro. Con l'ottone è un'altra cosa, non a caso si parla di Nordic Gold per l'ottone giallo utilizzato per i 50/20/10 centesimi di Euro, ma non mi pare questo il caso.

Però se la moneta per qualche ragione fosse veramente d'oro:

a ) Non mi spiego lo stato di conservazione che sembra pessimo, visto che l'oro non si corrode (facilmente)

b ) L'oro ha un peso specifico di 19.25 kg/dm3, il rame circa 9. Una moneta d'oro delle stesse dimensioni di una di rame dovrebbe pesare più di 2 volte tanto. Quindi o la moneta è più piccola (e molto) dell'originale oppure dovremmo pensare a una placcatura, che però mi sembra poco compatibile con lo stato complessivo della moneta, se ci fosse stato uno strato sottile d'oro in superficie ormai sarebbe 'andato'.

Ci puoi misurare diametro e spessore della moneta, per curiosità?

Edited by vince960
Link to comment
Share on other sites


Ciao alieno ..sei poi andato dall'orafo a far controllare la moneta ?

Non per altro .....ma c'e' gente che aspetta elasticate dove sappiamo :diablo:

:girl_devil:

ciao

Domenico

Link to comment
Share on other sites


ragazzi mi scuso con tutti voi,la publica mi ha preso in giro anche a me!!!!!!!!!!e' bronzo!!!!!!!quindi vi chiedo umilmente scusa e vi ringrazio comunque dell'impegno che avete dedicato,certo avrei preferito l'oro ma l'importante penso e' saper ammettere dello sbaglio di stima..mi scuso tantissimo anche con fedafa che ha dimostrato attenzione sull'argomento,comunque la moneta mi ha anche ingannato poiche' sapevo che filippoIIII re di spagna nel 1622 ha dichiarato reggia cappella il sacello per le reliquie di san biagio a maratea,e la moneta e' stata trovata nei pressi di una chiesa di san biagio,distrutta dal terremoto. http://www.maratea-online.it/chiese/san_biagio.htm ciao ragazzi GRANDI E PREPARATI.post-18968-1259100813,97_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.